Hardware Apple


antonio
 Share

Recommended Posts

Per chi fosse interessato: il distributore italiano di Sonnet, Iceberg per l'appunto, ha messo in rete un arnese non male per lo scopo.

Si chiama Studio, e' esterno, e' firewire, e' tutto, a 'sole' 1,099,000 lire oltre iva, ma dovrebbe funzionare in proporzione.

Disponibilita' prossima, intanto documentatevi:

http://www.iceberg-group.com/products/index.html

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 4.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Andrea:

La Formac distribuisce una scheda TV PCI da un paio d'anni: si chiama "ProTv"

Lo "Studio" -che compariva come "annunciato" fino a ieri e solo sul sito del Regno Unito - va molto oltre, in un senso, troppo poco nell'altro.

Perché incorpora anche un sintonizzatore FM (whose remember the La Cie, since the down of time?);

un ingresso RF (ma no);

un altoparlant-ino;

input/output Composito&Y/C

l'hardware per digitalizzare i segnali di cui sopra.

NON E' (e la Formac sembra competere con la sibilla cumana, nella chiarezza delle informazioni date) un convertitore Analogico/DV: nel senso che lo straming digitale che crea é un "semplice" M-JPEG come quello dell' Aurora Fuse. Solo che parlando, la Formac, di "datarate" FireWire in contrapposizione a quello dell'USB, c'é da credere con prestazioni paragonabili alla vecchia Miro DC30 (3,5 MB/s invece di 9)

Ma il vero problema, come ho scritto da qualche altra parte, é la COMPLETA ASSENZA DI ACCELERAZIONE HARDWARE degli straming acquisiti. Cosa fondamentale anche per l'utente alle prime armi. Perché se il video in formato DV può essere gestito dalla sola CPU (e sempre che ci si limiti a rought cut/tagli netti: altro cheslipping, sliding, ripping et caetera) nel caso di clip in M-JPEG full frame da 4 o 5 MB/s la cosa é impossibile. Il Quick Time Player, che credo consumi molte meno risorse di Premiere, arriva al massimo a 9/10 FPS: again, altro che scubbing! E altro che Final Cut sul PowerBook (che gli gli serve tutto per funzionare al minimo: voglio dire che ci si fa MENO che con iMovie)

G.

Almeno le vecchie schede acceleravano (e accelerano) il codec con cui digitalizavano il video.

Link to comment
Share on other sites

Per Gianni.

Grazie dei chiarimenti, anche se per un neofita come me, alcuni non li ho capiti.

Io ho visto lo Studio, oltre che sul sito Formac inglese anche su quello italiano di Iceberg: se e' come dici tu, e' una delle pubblicita' piu' ingannevoli che abbia mai visto, da denuncia al gran Giuri' apposito.

Ti assicuro che se io avessi comprato l'aggeggio, avrei preso lo Studio convinto di poterci fare proprio cio' che tu dici non puo' fare.

Amen, non mi resta che attendere gli eventi.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti, mi serve un aiutino...

Possiedo da molto un ottimo Palm III e ovviamente non ho problemi di collegamento con il mio G3/450, da poco possiedo (per lavoro) pure un Casio EM-505i WinCE 3, ho pensato: "nessun problema tanto c'e' virtualPC.."

Un tubo... nessuna versione di virtual con qualsiasi versione di Windows funziona in modo stabile sia in seriale che in USB con il Cassiopea, in seriale funziana a singhiozzo, in USB ciccia!

Avete suggerimenti in proposito?

GRAZIE a tutti!!!

Link to comment
Share on other sites

Ringrazio per il Buon Anno ma mi rattrista continuare a constatare che il campanilismo persevera imperterrito.

Io lavoro con Apple ininterottamente dall'epoca dell'Apple I (qualcuno lo ricorda?) e mi ritengo certamente un grande affezionato ed un buon evangelista, ma per ovvi motivi di mercato e lavorativi di cui tutti siamo al corrente, pur continuando a lavorare in ambiente Apple "sguazzo" senza problemi anche nell'ambiente "nemico?!?" assistendo senza problemi sia macchine dal System 1.0 in poi sia Windows in tutte le sue salse...

Ci sono pregi e difetti in tutti e due gli ambienti come ben sappiamo, quindi ritengo inutile qualsiasi presa di posizione nell'uno o nell'altro senso.

Credo e sostengo che i migliori consulenti/sistemisti siano quelli che riescono ad integrare sistemi apparentemente antagonisti sfruttando le migliori caratteristiche di ogni sistema operativo o piattaforma Hw, creando soluzioni informatiche impeccabili dal punto di vista produttivo.

Lo stesso vale per il mondo dei PDA, ribadisco che sono un felice possessore di un Palm da 3 anni e continuo ad usarlo ma... non c'e' niente da fare: Win CE 3.0 che lo vogliamo ammettere o no, offre prestazioni e caratteristiche inequivocabilmente notevoli ed in certi ambienti e' inutile presentarsi o utilizzare un Palm, non servirebbe a nulla...

Non continuamo a difendere Apple o Palm sbeffeggiando la concorrenza per partito preso, il sistema e la macchina ideale ancora non esiste ma imparando a conoscere ed utilizzare con imparzialta' tutti e due gli ambienti operativi certamente riusciremo a fare tutto ed al meglio, senza rivalita' che fanno riaffiorare i miei ricordi dell'epoca in cui utilizzavo lo ZX Spectrum (quello bianco con tastiera celeste 1Kb ram 4Kb rom...) e mi sentivo preso in giro da chi usava il PET CBM solo perche' aveva il registratore a cassette incorporato e non separato...

Un felice anno a tutti, di cuore.

Link to comment
Share on other sites

Finalmente funziona, anche se solo in parte...

Ho provato svariate combinazioni (versioni di VirtualPC e Windows XX) ed alla fine con Virtual 4 e Windows98 II edizione funziona ActiveSync 3.1 ma con delle limitazioni di cui non si puo' incolpare la Microsoft ma casomai Connectix e l'Apple stessa....!!!

La connessione con il Cassiopea funziona solo in seriale a tutte le velocita' fino a 115bps ma non in USB per due motivi:

Connetix VirtualPC versione 4 non supporta le specifiche USB 2.0 (problemi relativi alle temporizzazioni) ed a sua volta incolpa apple di porre un blocco alle periferiche PocketPC !!!

Da Apple System Profiler il Casio Cassiopea EM-505i viene perfettamente visto ma nulla piu'.

Infatti nelle impostazioni USB delle preferenze di VirtualPC se si attiva l'USB si vede una periferica SCONOSCIUTA ed a nulla serve installare correttamente i driver casio usb sotto Windows, sono attivi, senza conflitti ma la periferica comunque non risponde...!

Sono contento lo stesso e spero di essere d'aiuto ad altri con lo stesso problema ma sono ancora piu' perplesso di quanto era nel messaggio precedente.

Ci si lamenta che il mercato Hw e Sw snobba spesso il mondo Apple e si sollevano petizioni a furor di popolo, pero' sembra che anche che Apple stessa ponga dei limiti alle aperture... e che aziende che sviluppano per Apple come la Connetix non facciano nulla per far convivere al completo i due mondi.

Amo Apple, ma non chiedetemi di abbandonare Windows, a quanto pare sono indispensabili tutti e due per riuscire fare tutto quello che serve.

Con simpatia, ciao.

P.S.

Se avrete occasione di provare un EM-505i vi garantisco che non potrete trovare un solo motivo tecnico per denigrarlo anzi... e' uno splendore sotto tutti i punti di vista, parola di tecnico.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share