Hardware Apple


antonio
 Share

Recommended Posts

chi sa se sia possibile overclockare una scheda upgrade di un power mac 4400 portato a g3 400 512cache ho visto in bella evidenza una miriade di resistori o jumperini montati sulla scheda madre, magari con una piccola ventolina chissa???

posseggo anche una scheda per 8600 portata a 450 mhz (xlr8) senza problemi, il grosso guaio é che apple non rilascia specifiche sulla scheda madre molto approfondite come per esempio il settaggio del v core(ammesso sia possibile)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 4.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ciao a tutti, scusate il ritardo con cui rispondo, ma non ho sempre Internet disponibile.

>Attilio: Hai ragione per la masterizzazione da HFS+, il problema deve essere un altro. Quando riproverò, (mi riferisco sempre al formato Mac Volume) ti farò sapere, se ti interessa.

>Camillo: grazie per le info, ma non sono completamente daccordo con l'ultima tua affermazione.

Da quello che ho appreso, il Wrapper appesantisce e complica un po'. Se la compatibilità all'indietro non è necessaria non vedo perché non se ne possa fare a meno (opzionalmente).

Approfitto della tua pazienza (spero non troppo).

Che tu sappia, se faccio un'immagine disco con DiskCopy (6.3.3) da un disco (intero, non partizione), è vero che l'immagine così creata è senza Wrapper?

Ciao, Patrizio

Link to comment
Share on other sites

Patrizio: <FONT COLOR="ff0000">Da quello che ho appreso, il Wrapper appesantisce e complica un po'.</FONT>

Che significa esattamente che "appesantisce"?

<FONT COLOR="ff0000">Se la compatibilità all'indietro non è necessaria non vedo perché non se ne possa fare a meno (opzionalmente).</FONT>

D'altra parte, si può anche fare il discorso inverso: se le prestazioni non venissero intaccate, perché rinunciare alla compatibilità?

Su DiskCopy non sono sicuro; può darsi che sia così. La cosa più semplice è provare a leggere l'immagine su un Mac che non supporti l'HFS+ e vedere che succede. Oppure cercare nella TIL o nelle note tecniche se c'è qualcosa.

(non preoccuparti, non approfitti troppo :-)

Link to comment
Share on other sites

Camillo> Volevo dire che nel Wrapper ci sarà pure una Directory (oltre a un System minimale) che fa riferimento alla Directory dell'HFS (scusa il linguaggio forse inadeguato, ma non so pressoché niente di programmazione) e probabilmente dell'altro ancora.

Ora io non so quanto spazio questo occupi e se in percentuale sia trascurabile, ma in ogni caso lo occupa; inoltre, il Sistema Operativo, per accedere al disco HFS+ e riconoscere il suo contenuto, deve comunque fare più operazioni, perché, se ho capito, deve leggere prima il Wrapper e poi la partizione HFS+ in esso contenuta. Se questo 'overhead' sia quantitativamente trascurabile non lo so, ma qualitativamente non lo è.

A questo proposito, mi pare di aver letto che, se la partizione non supera i 32 MB, essa non viene inizializzata come HFS+, ma semplicemente come HFS.

Dietro questo vedo che ove non ci siano vantaggi in termini di 'allocation clump size' si rinuncia a una sorta di appesantimento, nonostante che una partizione HFS+ sia (mi pare) più completa nella sua Directory e quindi più sicura.

Grazie per l'attenzione,

Patrizio

Link to comment
Share on other sites

Patrizio, lo spazio occupato dal wrapper è realmente trascurabile; non so esattamente quanto sia, ma ti assicuro che è così. Se vuoi informazioni più precise consulta la nota tecnica.

Per quanto riguarda le prestazioni, l'unica differenza è che il sistema deve leggere lo header del wrapper per determinare la posizione del volume HFS+, poi lo carica come una normale partizione, quindi il tempo aggiuntivo è praticamente zero al caricamento ed esattamente zero in tutte le altre operazioni.

Se la partizione è troppo piccola non viene formattata in HFS+ perché la directory più "cicciosa" (del volume HFS+, non del wrapper) farebbe sprecare troppo spazio.

Link to comment
Share on other sites

Tempo fa e' apparso un articolo su macity che spiegava come costruirsi un HD esterno partendo da un disco Ultra ATA 66 e da un case Firewire esterno.

Nell'articolo si secificavano anche provenienza e costo di entrambi.

Nessuno ha fatto una cosa simile per un masterizzatore?

E' possibile prendere un masterizzatore esterno IDE (penso a un ottimo Yahama 16X-10X-40X) e trasformarlo in un masterizzatore esterno FW? C'e' qualcuno che mi puo' aiutare in questa impresa?

Link to comment
Share on other sites

Non c'e' alcun problema.

L'articolo e' apparso su MacProf in questa pagina.

http://macprof.macity.it/ilmiomac/DIY/hdfirewire.html

Attenzione pero': prenditi il case dell'ADS perche' e' uno dei pochi a gestire sia HD che CD R.

Non so chi importi l'ADS in italia ma puoi sempre ordinarlo negli USA.

Nella pagina ci sono tutte le indicazioni.

Link to comment
Share on other sites

Ho convinto un amico a comprare un mac.

Fa architettura, non si interessa particolarmente al 3D e al massimo gli interessa il cad 2D. Non ha quindi, esigenze di monitor 17".

Suona, però: e gli interesserebbe una macchina sulla quale montare schede audio, etc.

Può spendere max 4 milioni (compreso il monitor), escluse le schede che aggiungerà in un secondo momento.

Siccome io di musica non ne capisco nulla, non so quale modello consigliargli.

Pensavo ad un G4 dello scorso anno in promozione..però il monitor...costa..

Cosa consigliate? L'Imac non mi pare buono come espandibilità.

Link to comment
Share on other sites

Cixxo,

piccola premessa, per il Cad 2D è importante il monitor grande...faccio architettura anche io te lo posso garantire che propio su quelle applicazioni si sente il problema "spazio"...

Cmq se gli serve spazio per schede di acquisizione audio, allora dovrebbe abbandonare l'idea dell'iMac e del Cube, rimane solo il G4, e per quei prezzi può comprare il G4 400mhz che in promozione lo trova a 3.400.000/3.500.000 ivato, forse meno on-line, più il monitor che vuole.

Bada bene che non deve necessariamente comprare i monitor Apple, qualsiasi Sony,Nec, Mitsubishi,Philips etc etc vanno bene, e no costano molto.Mickey

Link to comment
Share on other sites

Possiedo un iMac 266 e un G3 BW 300Mhz .L'iMac dopo più di un anno di duro e tranquillo lavoro (96Mb di Ram e MacOs 8.6) ha cominciato a darmi problemi di avvio ovvero:Unimplemented Trap,Bus Error o Errore tipo 10 a rotazione.La prima volta che mi é capitato non ho esitato,ho avviato dal CD originale senza problemi e ho inizializzato la partizione di avvio.Dopo 2 giorni si é ripresentato.Ho inizializzato a basso livello azzerando i dati,ho reinstallato tutto e tutto funziona.Ho installato le norton e secondo loro era tutto a posto.Riprendo ad usarlo e dopo 1 mese ecco ricomparire l'errore.Visto e considerato che avviando da CD non ci sono problemi penso che il problema sia di disco fisso....Sarà?

Qualche giorno fa porto a casa il G3 (Trovato sull'ottimo mercatino di Macity) La macchina funziona ma ecco che oggi (10 minuti fa!)mi appare lo stesso errore dell'iMac!!!!!!!!!

Ora o la persona che l'ha venduto non ha avuto scrupoli (ma questo lo escluderei ) o sono veramente sfortunato!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ho persino pensato che sia colpa della tensione di rete a casa mia ma non ho mai avuto problemi.

AUITO!

Preciso che su entrabmi i Mac ho i Dischi originali e che ogni volta inizializzando spariscono i problemi.Io sul G3 ci devo lavorare e onestamente non saprei dove trovare un riparatore bravo ed onesto.

Grazie,

Federico

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share