Sign in to follow this  
antonio

Hardware Apple

Recommended Posts

x vincenzo: sinceramente non ho capito il tuo riferimento ma ti ringrazio per la segnalazione di quei due signori, che provvederò al più presto a contattare.

x myname: me la sto prendendo con apple perchè volevo comprare un portatile apple, a suo tempo me la sono presa pure con dell sulla serie inspiron, non faccio differenze e non ho mai fatto battaglie seguendo una "filosofia", semplicemente lotto per i diritti che mi vogliono negare, volta per volta......

e la legge, ambigua quanto vuoi, ha un punto in cui invece è chiarissima! quello in cui dice che:

- ci devono essere VENTISEI MESI.

- CHE DEVONO ESSERE INDICATI.

- E CHE QUALSIASI ALTRO ACCORDO E' NULLO.

ora se non sbaglio c'è anche una legge che obbliga chi costruisce apparecchiature elettroniche ad apporre un marchio, "ce", che indica l'uniformità a uno standard.

ora spiegami perchè decidono di applicare alla lettera la legge che regolamenta gli standard sulla conformità elettrica, e se ne sbattono di quella sulla garanzia, io son due giorni che ci penso tentando di trovare una risposta, e l'unica plausibile che mi viene in mente è:

- mettiamo quello "ce" così chi lo compra è sicuro di comprare una cosa che è conforme, e ci facciamo pubblicità.

- legge sulla garanzia? quale legge sulla garanzia?

no? mi sono sbagliato? ditemi dove......

dopo un anno e mezzo dichiarano "non prendiamo una posizione".....

ma che ci facciano il favore, lo vedo solo io che ci prendono per i fondelli o cosa? almeno il buon gusto di stare totalmente zitti, l'avrei già capito di più, ma aprir la bocca per sparare una stronzata è una caduta di stile che sinceramente non mi aspettavo......

x luciano marino: non pretendo che, se lancio il portatile dal balcone, apple me lo ripara gratis (dell lo fa sui latitude, ma questo è un altro discorso...), pretendo che, come al mio amico, se trascorsi 1 anno e due settimane dall'acquisto del mio fiammante titanium, questo bel portatilozzo da 6 milioni delle vecchie lire, smette di funzionare una volta acceso da 10 minuti e appoggiato su un tavolo, qualc1 me lo ripari gratis caxxo!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuseppe... non vorrei essere pedante ma in questo caso ci sono dei punti fermi e ti invito a non ricominciare da capo tutta la questione come se non ne avessimo discusso.

- la legge riguarda il rapporto tra venditore e utente finale

e non riguarda il produttore - il produttore non ha alcun obbligo di fornire una garanzia di 2 anni direttamente all'utente finale, tant'e' che pochissimi la offrono e quelli che offrono garanzia di durata inferiore non sono punibili.

- i mesi che devono essere indicati lo devono essere nel contratto tra venditore e utente finale (che acquista senza fattura). Il produttore non c'entra nulla.

- nessuno ha dichiarato dopo un anno e mezzo "non prendiamo posizione": l'articolo citato e' di inizio gennaio 2003 prima dell'entrata in vigore della legge che e' di marzo 2003 (data di entrata in vigore della legge).

Visto che sull'articolo non c'e' alcuna data diversa e nessuno ha affermato che le dichiarazioni di Gennaio 2003 sono ancora valide non capisco come tu possa ritenere attuali le dichiarazioni di "non presa di posizione" e oltre a questo datarle ad un anno e mezzo fa.

La data sugli articoli avra' pure un senso... o no?

Noi non abbiamo nessuno obbligo a mettere le condizioni attuali di garanzia e le posizioni di Apple minuto per minuto.

- se hai acquistato il tuo computer con fattura e smette di funzionare 1 minuto dopo la scadenza della garanzia non c'e' alcuna legge umana e divina che ti fa riparare il computer gratis. Questo e' successo al tuo amico con Apple, e' successo a me con Compaq succede a tutti gli sfigati come noi sia con portatili da 6 milioni, con automobili da 40 milioni sia con una lavatrice da 600 mila lire.

Contro la sfiga congenita non c'e' garanzia che tenga. Casomai ci sono le estensioni di garanzia, i contratti AppleCare o simili, le assicurazioni.

Al di la' di questo non puoi pretendere nulla.

In base a che titolo pretendi servizi che non ti spettano?

Se sei un utente finale che non fattura ora hai diritto di pretendere dal VENDITORE entro i 24 mesi (o se vuoi 26 mesi- ma su questo ho forti dubbi: che sia il periodo di contestazione e non il periodo di manifestazione del difetto) che si accerti che il difetto sia "congenito" e che il computer sia sostituito o riparato secondo i termini della garanzia europea.

- Computer dal balcone: Dell lo fa sui latitude se fai una copertura assicurativa o altri lo fanno una estensione di garanzia che alla fine e' una copertura assicurativa (e infatti è un altro discorso visto che anche in quel caso ci sono regole e opzioni diverse).

P.S.

a me piacerebbe una garanzia di due anni da Apple, per utenti finali e acquirenti con fattura... ma non per questo mi sento preso per i fondelli o posso dire che attualmente Apple sia fuori legge.

Conosco le condizioni di garanzia, il costo delle estensioni, quello di eventuali assicurazioni e decido liberamente facendomi i miei conti.

Per Apple, Acer, Dell, il televisore e pure la lavatrice.

Se sono un privato ho una tutela in piu', nei confronti del VENDITORE, non del produttore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao newsletter, allora d'accordo, ricominciamo da capo......

<FONT COLOR="ff0000">- la legge riguarda il rapporto tra venditore e utente finale

e non riguarda il produttore - il produttore non ha alcun obbligo di fornire una garanzia di 2 anni direttamente all'utente finale, tant'e' che pochissimi la offrono e quelli che offrono garanzia di durata inferiore non sono punibili.

</FONT><FONT COLOR="000000"> allora due precisazioni: quello che dici è perfettamente vero, però:

1) nel caso dell'apple store, apple è sia il produttore che, direttamente, il venditore, quindi secondo quella legge è obbligata a scrivere 24 mesi di garanzia, se sbaglio correggimi.

2) qualsiasi rivenditore apple, dal mediaworld all'unieuro a tanti siti che vendono hw apple, indicano 1 solo anno di garanzia, quindi sono anch'essi fuorilegge. io, quando parlavo di "apple" intendevo anche tutti i suoi rivenditori, generalizzando completamente, perchè non ce ne è uno che rispetta quella legge. se per caso conoscete un rivenditore apple che indica sul contratto "2 anni di garanzia" come DA LEGGE, vi prego indicatemelo che corro a comprarmi il mio ibook, ma da quanto mi risulta, non ce ne sono, quindi generalizzando non credo di fare un errore.....

</FONT><FONT COLOR="ff0000">- i mesi che devono essere indicati lo devono essere nel contratto tra venditore e utente finale (che acquista senza fattura). Il produttore non c'entra nulla.

</FONT><FONT COLOR="000000"> come sopra, nell'applestore, apple è sia produttore che venditore, vale quindi il discorso del punto precedente.

</FONT><FONT COLOR="ff0000">- nessuno ha dichiarato dopo un anno e mezzo "non prendiamo posizione": l'articolo citato e' di inizio gennaio 2003 prima dell'entrata in vigore della legge che e' di marzo 2003 (data di entrata in vigore della legge).

</FONT><FONT COLOR="000000"> qua invece sbagli in pieno: il decreto è del marzo 2002, non 2003, e apple ha deciso di rispondere velocemente e fare una dichiarazione "fuffa" solo 9 mesi dopo l'entrata in vigore di quella legge, e tutt'oggi, dopo 1 anno e mezzo o più, da quanto mi risulta, la sua posizione da presa in giro, non è cambiata, come sempre, se mi sbaglio, correggetemi.

</FONT><FONT COLOR="ff0000">succede a tutti gli sfigati come noi sia con portatili da 6 milioni, con automobili da 40 milioni sia con una lavatrice da 600 mila lire.

</FONT><FONT COLOR="000000"> boh questione di esperienze.... io ho una alfa 156, per un problema al climatizzatore che si è manifestato 1 mese dopo la fine della garanzia (ho comprato la macchina nel 2001 quando la garanzia per legge era di un solo anno) l'alfa romeo ha deciso di prolungarmi la garanzia fino a 2 anni, gratis, e su tutta la macchina, per farmi stare tranquillo, questa si chiama serietà e cortesia, ed è una macchina da 50 milioni di vecchie lire, probabilmente per un portatile da "solo 6 milioni" non ci si scomoda nemmeno a dare una risposta precisa a chi lo compra, boh.....

inoltre, nel negozio dove compro pezzi per pc abitualmente da 4 anni, oltre alla normale garanzia, puoi riportargli indietro il componente, anche solo se non ti piace, entro 8 giorni, e ti ridanno i soldi (non solo se compri online, ma anche se vai direttamente in negozio, e lo fanno a me che vado lì da 4 anni e a te che non ci sei mai andato.....), per la serie, a volte rimetterci qualcosina in cortesia, gentilezza, e assistenza,ti fa guadagnare molto di più in termini di buona pubblicità che ti fa il cliente, ma forse è un concetto troppo contorto da far capire....

</FONT><FONT COLOR="ff0000">- Computer dal balcone: Dell lo fa sui latitude se fai una copertura assicurativa o altri lo fanno una estensione di garanzia che alla fine e' una copertura assicurativa (e infatti è un altro discorso visto che anche in quel caso ci sono regole e opzioni diverse).

</FONT><FONT COLOR="000000"> veramente sul latitude che avevo comprato a mio fratello, questa copertura assicurativa era gratuita e già compresa nel prezzo, non deselezionabile (tuttalpiù era estendibile, a pagamento, a 5 anni, ma non riducibile). altri portatili, come ad esempio i nevada, che sono degli assemblati ma, devo dire, di ottima qualità a dispetto della marca poco conosciuta, danno una garanzia di due anni, ancora oggi, con copertura all risk (danni accidentali, furto, incendio,calamità naturali, esplosioni atomiche) per il primo anno.....

cmq ripeto, sono andato fuori tema parlando di altre marche, torniamo in topic e parliamo di apple.

comunque giovani, ci tengo a scusarmi se in alcuni punti mi sono scaldato più del dovuto, mi da fastidio quando marche conosciute come, ad esempio, apple, stanno lì a cavillare sulle piccole ambiguità di una legge per poter risparmiare qualche dindino e metterlo in quel posto al cliente, è una cosa che mi da tremendamente fastidio......

prendete come esempio le automobili, quando è uscita quella legge (due anni di garanzia sul nuovo e uno solo sull'usato SE venduti da un negozio, escludendo quindi le compravendite fra privati), tutte le marche, senza distinzione di nazionalità, lingua, sesso e religione, si sono adeguate, immediatamente, e senza fare storie.....

perchè con una macchina si e con un pc no? e tenete presente che i venditori di macchine non sono gli ultimi arrivati nel campo del marketing, evidentemente per loro quella legge era chiara, mentre per chi vende computer quella legge è complicatissima, non riesco a trovare altre spiegazioni.......</FONT>

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo per scrivere le stesse identiche parole di Mickey, poi ho pensato alla portabilità...

A questo punto considera l'accoppiata iBook/iMac.

Prendi iMac come macchina di punta (ma temporanea) e considera iBook come uno strumento affidabile nel tempo per un uso non intensivo.

Inoltre iBook G4 dovrebbe avere un'ottima longevità e mantenere un buon valore anche sul mercato dell'usato, nel caso tu cambiassi idea/esigenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In parte il discorso di Giuseppe è condivisibile, anche se a tratti sembra confondere la garanzia con le polizze assicurative, che sono tutt'altra cosa e rappresentano un contratto privato, in cui compri chiaramente quello che è scritto, e i cui criteri di protezione possono variare.

Personalmente risolsi da anni e annorum il problema della garanzia in altra maniera: cambiando i computer ogni dieci-undici mesi, il che, vista anche la facile rivendibilità dei Mac almeno fino all'anno scorso, era meno costoso dell'Applecare e offriva ben altri vantaggi, anche edonistici se vogliamo.

Circa l'"utente finale", brutto termine che sembra eichmanniano, la fattura non c'entra un flauto: conta semplicemente che l'acquirente non abbia tra le sue mansioni la rivendita e ne sia l'utilizzatore. Che poi il computer sia un bene strumentale o il regalo per la morosa, non ha rilevanza.

La mia autovettura per esempio, bene strumentale acquistato con fattura nel gennaio 2001, ha avuto tranquillamente la garanzia estesa ai due anni previsti dalla nuova normativa. Mi scrissero a casa, senza che dovessi nemmeno scomodarmi a chiedere.

Ma ne parlai a tempo debito con avvocati di qualche spessore, non con esperti in marketing, quindi la mia visione è certamente distorta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Franco, certo che in questo campo vince la competenza di legge e quindi il giudizio dell'avvocato e' sicuramente forte. Pero' il venire o meno incontro al cliente anche a garanzia scaduta e' una bella leva di marketing per fidelizzare il cliente.

Devo anche dire che anche in altri campi (moto) questa legge ha sollevato polemiche dovute alla sua scarsa conoscenza e chiarezza e che anche qui ci sono case che si attivano alla richiesta del cliente ed altre che attendono il sollecito da parte di un avvocato.

E' tutta questione di costi/benefici valutati in chiave di marketing.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mi sembra che la legge non parli di garanzie; la legge parla, invece, di difetti di conformità. Che differenza c'è? Proprio lì sta il punto poco chiaro. Fatto sta che una ditta può dare un anno di garanzia, non perché se ne sbatte della legge, ma perché la legge non impone affatto di darne due. La legge impone, invece, che se c'è un difetto di conformità, allora la ditta (anzi, il rivenditore) deve provvedere anche se il difetto è comparso il secondo anno, e anche se la garanzia è scaduta. Mi si corregga se ho capito male.

Quindi, a mio avviso, è inutile stare a discutere con le singole ditte sulla garanzia, perché da quanto ho capito la legge non regolamenta la garanzia. Al più si potrà discutere poi, se si romperà qualcosa, se si è trattato di difetto di conformità oppure no, e qui se la ditta non lo riterrà tale potrà decidere solo un giudice, e mi sa che in ogni caso avrà dei bei dubbi pure lui...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Speriamo. Il vostro come dovrebbe essere?

Il mio:

g5 2ghz mono

scheda video media

HD sata 250gig

512mega ram max 2gig

2 FW 400/800 2 usb Blutooth airport tastiera e topo BT

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mhm, forse un po' meno di processore... in modo da renderlo "fresco" e quindi poco rumoroso! Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

magari anche qualche Giga di HD in meno, 256 MB di ram, tastiera e mouse standard (perchè, a detta di apple, in avvio serve il cavo...), a meno che caro Paolo tu non voglia un costo paragonabile al primo cubo...

IMHO un cubo (come successore dell'iMac) potrebbe essere:

G5 1,6-1,8 GHz (mono)

256 MB ram DDR333

80-120 GB HD ATA100

Ati radeon 9200 64 MB o Geforce simile...

1 FW800, 1 FW400, 3 USB 2, BT integrato, Airport a seconda dei modelli

nuovi speakers esterni

Combo o superdrive

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per prima cosa deve essere "bello" ;)

Un integrato tipo iMac ma di alluminio, con monitor 19 o 20

Processore g5, basta 1,6 ma 1,8 è meglio

512 Mb di ram ed uno slot libero

Hd 120 Gb

Superdrive 8x

1 Fw 800,2 Fw 400 1, 2 Usb 2, 2 usb 1,Bluetooth, ingresso e uscita audio. Uscita composito, uscita 5.1 o digitale

Mouse e tastiera senza fili non me ne frega na mazza, tanto uso il mio logitech ;)

tastiera completamente in alluminio

Speakers esterni e subwoofer nel case

Nessun alimentatore esterno tipo Cube

Prezzo 2300 Euris

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this