Hardware Apple


antonio
 Share

Recommended Posts

Mi sa che le alte risoluzioni abbassino le prestazioni. Però non è colpa del mio test, ma dei problemi di rendering.

Adesso riprovo col mio "catorcetto" Titanium a 667 e vi dico!

______

Ho la NETTA impressione che PS7 sotto Jaguar sia rallentato parecchio.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 4.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

>Ma io mi chiedo se avete mai visto o usato una Sgi

--- si. Ne ho anche una in cantina (non scherzo)

Dove lavoro ne avevamo un buon numero come stazioni cad/cam e da alcuni anni sono state fatte fuori tutte senza rimpianto da workstation wintel. Costano moooolto meno sia all'acquisto sia per la manutenzione, che puoi fare in casa, mentre una chiamata di un tecnico irix costa una fortuna ed e' necessaria per qualsiasi banalita'.

Lo ripeto: SGI domina ancora alcune nicchie di mercato super-specializzate, ma ha perso terribilmente in molti settori.

Gli ultimi anni di sgi sono state niente altro che un bagno di sangue. Alcuni esempi:

http://news.com.com/2100-1001-945310.html?tag=fd_top

Industrial Light and Magic has joined the empire, at least in terms of hardware.

The technical effects studio has switched from using RISC-Unix workstations from SGI to using Intel-based Dell systems running Linux for the bulk of its animation and special effects work, said Cliff Plumer, ILM's chief technology officer. As part of the conversion, ILM recently deployed 600 Pentium 4 workstations.

"The Intel workstations that were deployed were probably 20 percent of the price of SGI workstations we bought a few years ago," Plumer said. "Performancewise, they are about three times as fast."

ILM created the special effects in the "Star Wars" series of movies

http://www.baselinemag.com/article2/0,3959,666941,00.asp

"longtime customers in the entertainment business are abandoning the company's machines in favor of much cheaper—and they say faster—Linux boxes. While Silicon Graphics is still very much a mainstay with automotive manufacturers for vehicle design and crash simulations, some, like General Motors, are experimenting with competing systems. For one, GM signed a deal in August to purchase 10 IBM p690 32-processor servers, also known by the name Regatta, to run virtual crash simulations. "

http://www.zdnetindia.com/print.html?iElementId=69134

"After an abortive attempt to expand into the general-purpose server market, SGI has retrenched to its niche selling high-end machines used for visually intense tasks such as designing cars, looking for oil and gas fields, and creating the digital imagery such as that used in the "Lord of the Rings" movie series.

But Young isn't optimistic that SGI will be able to maintain its stronghold. "We continue to view SGI's core focus on 'Big Data Visualization' as nondefensible," he wrote in a report Tuesday, saying he believes collections of lower-end computers will gradually replace the more specialized high-end systems. Young expects revenue of $252 million and a loss of 17 cents per share for SGI's current quarter. "

http://www.theregister.co.uk/content/7/22416.html

SGI continues to haemorrhage red ink, losing a further $69 million during its most-recently completed quarter, the first of its 2002 fiscal year and covering the three months to 28 September.

That $69 million (36 cents a share) loss is 41 per cent deeper than the $49 million (26 cents a share) SGI reported this time last year, but is significantly better than Q4 2001. Last quarter, the company last $232 million (120 cents a share).

That suggests SGI's bosses may be right when they say that the company is - at long last - turning around. However, revenue was down from last quarter's $431.5 million to $379 million, a fall of just over 12 per cent. All of which suggests SGI's attempts to cut costs is working, but the company is having little success building demand. SGI's sales have been falling slowly for the last two or three years

La situazione di sun e' diversa: hano avuto alcuni quarti fiscali difficili, ma riescono a reagire, hanno un mercato, anche se sono palesemente in difficolta' nella fascia bassa del mercato, dove linux erode assieme a MS.

>non e' assolutamente possibile paragonare la tecnologia Sgi-MIPS con quella consumer mac/pc. La differenza in termini di potenza-banda-affidabilita'-scalabilita'-densita'_di_calcolo e' notevole e assolutamente non colmabile, almeno per adesso. Non parliamo della stabilita' di IRIX

--- parliamone, invece. Diciamo quanto tempo passava prima di vedere le patch dell'os da parte di sgi.

Contiamo quanti server sgi ci sono in giro: i numeri li vedi su netcraft, e infatti Irix e' sempre passato come un buon unix per workstation, ma non adatto ad usi server.

>anche le concorrenti Sun, HP e IBM non hanno assolutamente intenzione di abbandonare le loro piattaforme risc-64 storiche:

--- si, certo. Intanto tutte e tre supportano e spingono linux sulla gamma medio-bassa delle loro macchine. La mia previsioni e' che in capo a 3 - 5 anni, quando itanium spopolera' e linux sara' ancora migliorato, vedremo cadere molti unix proprietari e molte piattaforme. Qualcuno si ricorda di SCO?

>Solaris9 PER FORTUNA c'e' solo per sparc

--- aemh: http://wwws.sun.com/software/solaris/

>vista la presenza di soluzioni Sparc di costo RIDICOLO (SunBlade100-Sparc a 1000

--- solaris e' un gran server, ma le sun di gamma bassa sono una fregatura. Io ho provato una sun di gamma bassa ed e' stata una delusione totale dal punto di vista della velocita' e della usabilita'.

Leggi qui: non ho provato la stessa macchina, ma le impressioni sono state le stesse: http://www.osnews.com/story.php?news_id=2299

>"Inoltre produce gli incredibili supercomputer Origin, autentiche meraviglie tecnologiche assieme ai Cray."

--- Non vorrei darti un brutto colpo, ma sgi ha dovuto svendere cray perche' non aveva piu' una lira in cassa...

http://www.sgi.com/newsroom/press_releases/2000/march/cray.html

Allo stesso modo in cui ha dovuto svendere i diritti intellettuali di alcune parti di opengl a MS: http://zdnet.com.com/2100-1104-943111.html

>Sognate...sognate pure...e tenetevi i vostri fornetti per torte alla plastica che noi ci teniamo le nostre piattaforme RISC

--- mamma mia...

allora, fammi capire: tu hai una azienda di diciamo 20 o 30 dipendenti. TI servono: un file/print/fax server, un db server, un firewall/gateway e magari unu dns e web server.

In nome della loro formidabile stabilita' spendi l'ira di dio per diciamo 3 sun (o sgi), o usi 3 rack dell-intel con linux?

Ti ricordo che nella simulazione tu sei il padrone, che caccia i soldi, non il pseudo sistemista che gode quando si vede arrivare la sparc che non ha pagato di tasca sua.

Link to comment
Share on other sites

Come qualcuno saggiamente ripete da settimane, non esiste il computer migliore, esiste il sistema hw+so+sw applicativo più idoneo a svolgere un determinato compito.

L'intuitività e la facilità d'uso di MacOS classico sono a mio parere evidenti, non sono utente di X, ma dal poco che ho visto aver portato una GUI così evoluta su Unix è già un piccolo miracolo. Così come è evidente che la freq. di clock non è un parametro significativo nel confronto prestazionale tra processori e mainboard aventi architetture differenti.

Ma il thread ha preso la piega dei server... bene. Nell'ambito di mia conoscenza (il calcolo strutturale e dinamico per applicazioni automotive) tutti, da BMW a Trabant se esistesse ancora, passando per Fiat, utilizzano server Unix multiprocessore (da 32 a 512), con prevalenza di HP e IBM per i calcoli pesanti (il crash e il robust design stocastico, la fluidodinamica di combustione ecc. naturalmente con codici paralleli). Ai server si aggiungono flotte di ws HP, SUN, SGI e Wintel per il PRE/POST e i calcoli più leggeri. A chi aspetta i risultati di un calcolo che impiega di 500 ore di CPU (ad es. proprio i Power4 che tanti qui attendono con ansia in versione desktop/consumer) per simulare una manciata di secondi di realtà fisica, la maggiore produttività di una GUI rispetto alle altre fa ridere: sui server si vive ancora molto di linea di comando.

Ebbene proprio in questi ambiti "massicci" stanno sorgendo come funghi le soluzioni basate su cluster linux di macchine Intel o AMD (customizzate con dischi, memorie e bus di sistema adeguati) che costano una frazione del prezzo di un server "tradizionale" a parità di prestazioni (e sempre più sovente con prestazioni superiori). Ad esempio LS-Dyna gira particolarmente bene sugli AMD.

Nella fascia più bassa delle WS per i calcoli più leggeri (roba da max 1 giorno su macchine mono o biproc) i PC con P4 o Xeon offrono prestazioni adguate a prezzi inferiori rispetto a HP, SGI e SUN. Infatti tutti i produttori dei codici di calcolo hanno speso gli ultimi 3 anni a fare il porting delle loro applicazioni su wintel.

Contrariamente a quanto scritto in qualche post, osservo anche una grande e crescente diffusione di DELL, affidabilissimi e molto ben assistiti. Il canale internet che DELL dedica alle aziende funziona benissimo.

Le aziende che ho citato sopra hanno ciascuna regolarmente in rete decine di migliaia di PC Wintel sparsi su tutto il pianeta, gestiti ovviamente da sistemisti professionisti, e i codici di calcolo convivono con i normali tools di Microsoft (Office, Outlook...). I problemi di funzionamento sono sempre limitati e ridotti a soglie fisiologiche. Credo che una rete di 20000 Powermac e migliaia di periferiche sparse per il mondo si comporterebbe allo stesso modo. Il vero problema resta l'attenzione maniacale ai virus, quello si.

Ciò detto, mi sembra che i nuovi Mac siano macchine eccellenti a prezzi ragionevoli e davvero mi auguro, per il bene di tutto il mercato informatico, che in molti altri ambiti (grafica, video, education, biomedico...) Apple possa riaggredire fette di mercato consistenti.

Link to comment
Share on other sites

>proprio in questi ambiti "massicci" stanno sorgendo come funghi le soluzioni basate su cluster linux di macchine Intel o AMD (customizzate con dischi, memorie e bus di sistema adeguati) che costano una frazione del prezzo di un server "tradizionale" a parità di prestazioni (e sempre più sovente con prestazioni superiori

--- meno male!

basta guardarsi un po' attorno e leggere i report che escono perodicamente per capire che la tendenza e' questa.

Aggiungo che su netcraft, nelle prime 50 posizioni, iniziano a comparire server iis-windows2000 con oltre 2 anni di uptime senza un reboot.

Le prime posizioni sono sempre servite con apache, e mi ci giocherei la camicia che almeno il 70% sono su architettura intel.

Link to comment
Share on other sites

<Gennaro,hany, di sicuro non prenderanno me

Beh però ci sono andati vicini... Posted ImagePosted Image

Per quanto riguarda SGI, scusate è vero non ne ho mai utilizzata una, e mi spiace, ma da almeno un paio di anni leggo aimè che SGI chiude sempre in rosso, con cali di fatturato, con peridte di commesse milionarie e con ormai una esistenza più per quelle installazzioni che ancora ha ma che rischia di perdere...

Su SUN leggo che invece non se la passa bene, e cmq è in un periodo di transizione dolorosa, se riesce alla fine a fare utile e vivere bene, sono contento.

Di contro leggo una sempre maggiore affermazione da parte di IBM e di HP, con sortite da parte di Dell che inizia a penetrare, anche se credo ancora nella fascia lowend...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Eseguito aggiornamento a PS7.0.1, stessa macchina, arrivo a metterci 80 sec netti, ma ho come l'impressione che il disco di questo mac.... non sia proprio performante, basta vedere un mio post precedente!

adesso provo anche sull'iMac G3 500

Link to comment
Share on other sites

Ulteriore test sulla stessa macchina, unica differenza è l'installazione dell' "Adpbe Photshop 7.0.x AltiVecCore Update" che porta il tempo del mio mac a 75 sec!

Link to comment
Share on other sites

mickey

<font color="ff0000">Beh però ci sono andati vicini...</font>

era solo il vaccino...si sviluppa la malattia in forma debolissima per poi "estinguerla" Posted Image

ragazzi a titolo di curiosità. qualcuno di voi ha provato un SUN Blade 100? Sarei proprio curioso di conoscere le prestazioni del piccolino di SUN in confronto magari ad un PowerMac di clock comparabile ed OSX.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share