Software


gianni
 Share

Recommended Posts

  • Replies 6.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Alberto.. ti ho piu' volte detto che mi interessa standardizzarlo, ho persino tolto gli iframe dopo un tua giusta lamentela ma non posso riscrivere il sito da capo o rinunciare al CGI.

Se l'opzione e' scegliere tra CGI e W3C scelgo i CGI che non mi impediscono di essere leggiibile da Netscape.

Se vuoi fare il consulente devi purtroppo interessarti anche di questo.

Se vuoi fare un semplice sito di presentazione aziendale potrebbe bastarti ma un sito con un minimo di interattivita' e servizi non puo' rinunciare a qualche script Java, a qualche cgi soprattutto perche' sul lato server non posso lavorare con un servizio dinamico delle pagine visti i troppi processi concorrenti che si attivano sul sito.

Link to comment
Share on other sites

> i siti che presentano un'azienda - o quelli dei privati - in genere hanno poche decine di pagine: la fatica e' relativa.

--- non vorrai mica dirmi che i siti che puoi/vuoi costruire sono realizzabili, con tempi e dunque costi umani, solo in modo statico?

Link to comment
Share on other sites

CSS e' statico per modo di dire: ad esempio, quella presentazione di Paola Revello si puo' fare quasi interamente solo con CSS, senza Javascript (e senza tabelle, naturalmente).

In un browser come NS 7 il supporto di CSS e' talmente organico al Document Object Model Level 2 che sfruttando queste caratteristiche in combinazione con le capacita' di caching si ottengono risultati strabilianti (per chi non conosce i nuovi Standard).

Per effettuare i rollover sulle immagini non c'e' bisogno di pre-caricarle. Persino l'iFrame puo' essere superfluo se manteniamo il tipo di impaginazione scelto da Paola (dove non bisogna mai scrollare la finestra del browser).

Senza scripting non possiamo cambiare il colore del background facendo mouseover su un link (tranne che per lo sfondo della foto), ma possiamo ottenerlo dal menu 'View' di Netscape (e migliorarlo, caricando di volta in volta immagini di sfondo e/o modificando il layout al volo).

Sviluppare siti statici (ma dalle caratteristiche sofisticate) e' anche un modo per prendere tempo in attesa che altri browser completino il supporto a DOM 2: Opera e' uno di questi. Tuttavia non si puo' fare del buon Html Dinamico se non si conosce CSS a menadito...

Link to comment
Share on other sites

Al 90 per cento degli utenti di Internet il server ...non serve (non e' solo un gioco di parole). L'interazione con la base di dati e' qualcosa di 'enorme', da riservare ai grossi media.

Semmai sarebbe importante che i produttori di browser correggessero quei bugs che impediscono di caricare files da sorgenti esterne o che rendono quasi impossibile l'uso degli iframe in molte circostanze. Ad esempio, zoomando il testo anche l'iframe dovrebbe adattarsi. E sarebbe utile che l'iframe potesse cambiare automaticamente le dimensioni in base alla lunghezza (e larghezza) del testo quando si clicca su un link per caricare una pagina. E tutto questo senza ricorrere a Javascript.

Se l'utente medio puo' mettere i link di navigazione in un iframe che funziona bene in tutti i browser, evita la fatica di dover riscrivere le pagine ogni qualvolta deve aggiungere, togliere o modificare uno di quei link. Puo', cioe', tenere sempre aggiornato il proprio sito e modificarne lo stylesheet in qualunque momento senza ricorrere alle tecnologie server-side.

Io sono soprattutto uno che vuol pubblicare le proprie idee (di fare il web-designer m'importa quasi nulla) e mi batto per le tecniche Standard di sviluppo dal lato del client. Questa, secondo me, e' la chiave per rendere facile a tutti la costruzione del proprio sito web e far uscire il mercato da questa crisi profonda.

Link to comment
Share on other sites

Certamente essere ferrati nella programmazione (intesa anche come design concettuale) lato client è importante. L'errore che non devi fare, però, Alberto (e scusa se mi permetto, ma in fondo di applicazioni web ci vivo) è che il client non può, per definizione, risolvere alcuni problemi fondamentali: tutti quelli che si riconducono alla "registrazione" dei dati.

Vero è che potresti usare cookies e javascript, o variabili nascoste o frame invisibili, cioè tutte cose che si portano dietro informazioni in modo client-based. Però alla lunga il gioco non vale più la candela ed uno impara che un server dà una mano eccellente a risolvere questo tipo di problemi.

Ovviamente si presuppone una forma di login (o almeno di "sessione"), per distinguere Tizio da Caio.

Tu comunque insisti e non farti prendere dalle paranoie, hai scelto il mestiere sbagliato!!! La programmazione lato client è in chiaro per definizione!!!

Non ho mai capito perchè tu abbia oscurato la prima versione di Titanix (ebbene confermo che esisteva una versione di Titanix).

Link to comment
Share on other sites

A proposito, Alberto, non so se la cosa rientra nei tuoi interessi, ma io ho "scoperto" che tramite i CSS si riesce (seppur in modo difficile) a distinguere quello che viene mostrato a video (e come: dimensioni, caratteri, colori) da quello che va in stampa.

Non male per chi, come me, deve pure porsi il problema delle stampe su carta (per ragioni mediche).

Si tratta di gestirsi (con certosina pazienza) i due "media".

Link to comment
Share on other sites

>Al 90 per cento degli utenti di Internet il server ...non serve

--- puo' essere vero, ma quel 90% di cui parli tu allora e' quello che pubblica 2 pagine: una con la foto del gatto e una con la foto delle vacanze, e le crea con uno dei tool di composizione online gestiti dai provider che regalano lo spazio.

Link to comment
Share on other sites

Vai su Preferenze --> OpenNap --> Soglia Autoconnessione

Per quanto riguarda il numero dei server dipende dalle giornate e dall'orario in cui ti connetti. 12 Server ti garantiscono comunque già alcune decine di milioni di file. Alcuni giorni puoi arrivare tranquillamente a 20 server, altri giorni non riesci a superare gli 8/9.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share