Sign in to follow this  
gianni

Software

Recommended Posts

Diego: <FONT COLOR="ff0000">L'ho fatto senza malizia credimi.</FONT>

OK.

<FONT COLOR="ff0000">Uso iCab perche' mi *piace* comunque.</FONT>

Oh, ha molte funzioni utili. Anch'io lo usavo prima di passare a IE.

<FONT COLOR="ff0000">MS ha sempre benedetto la pirateria in quanto veicolo utilissimo per propagare i propri prodotti e renderli standard de facto.</FONT>

Ma ne sei sicuro? MS è uno dei membri più importanti della famigerata BSA...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camillo>

Ne sono sicuro si!

Certo che oggidi' si danno da fare per combatterla, sia per questioni di immagine sia perche' se ottenessero i soldi per ogni copia pirata del loro sofware installata nel mondo guadagnerebbero fantastiliardi...

Anni fa tentati di installare Word 5 sul mio LC (non avevo ancora aperto gli occhi allora).

Feci l'installazione dei vari floppy (originali) seguendo le istruzioni a video.

Devo aver sbagliato un passo o messo un disco diverso da quello richiesto, tant'e' che e' apparsa una finestra di dialogo che mi lascio' allora molto perplesso. Il testo esatto non lo riocordo ma il succo e' il seguente.

"Birichino! Questa e' una copia pirata di MS Word. Non e' una bella azione da parte tua, sappi che sei un mariuolo. Pero', ormai che l'hai installata continua pure a usarla ma sentiti almeno un po' in colpa."

Rimasi molto stupito dal tono ammiccante del messaggio.

Per i piu' curiosi il Word in questione staziono' sul mio HD per un periodo assai breve. L'unico altro software MS che e' passato per i miei HD e' stato QuickBasic (un' incubo!) e i vari IE/OL che vengono installati di default dagli OS che vengono prontamente rimossi.

Ora che ci penso in X c'e' ancora l'exploder 5.

Provero' a rimuoverlo per esercizio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Verissimo del doppio gioco sulla diffusione del software pirata( che vale anche per altre software house, non facciamo gli gnorri...),

così come è vero che da un po' si stanno scatenando nella cacchia ai "mariuoli" che lo diffondono è lo usano.

E' lo stesso concetto che mi è stato espresso dal commercialista che esaminava le offerte per metter su una rete di macchine, scelta tra rete mac e rete win, bene alla fine mi ha detto ma che cosa ci "regala" l'installatore mac e cosa l'installatore win????

La stragarande maggioranza delle persone accettano passivamente la situazione, tutti usano office, benissimo lo uso anche io, me lo danno piratato, e non me ne frega niente che è lento sovradimensionato e despota nei confronti degli altri software similari.

E' brutto, è antipatico ma è così.

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Diego

Premetto che il mio disprezzo nei confronti di M$ è assoluto!

Tu conosci per caso dei pacchetti per ufficio, completi di foglio elettronico, elaboratore testo db etc migliori di office?

Io li ho provati tutti, per tutte le piattaforme, e obbiettivamente non ho trovato nulla che potesse paragonarsi al tanto odiato Office.

Provai StarOffice quando ancora era tedesco, e lo trovai pesantissimo. L'ho provato di nuovo dopo il passaggio in Sun ma sempre lo stesso schifo;

l'ho provato su piattaforma sparc, ancora peggio.

Esistono delle valide alternative per Word, ma non per la suit completa; in particolare per le appicazioni spreadsheet, non c'è nulla.

A questo punto mi viene un dubbio; sarà solo colpa di M$ monopolista, o gli altri non sono ancora riusciti a proporre qualcosa di realmente alternativo??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diego: ho sentito dire che anche certi Shareware fanno così, cioè ti dicono che sei un pirata ma poi ti lasciano fare. Forse i loro autori hanno in mente di sfruttare la pirateria per ottenere il monopolio del mercato e dominare il mondo?

Cerca di ottenere uno screenshot, altrimenti un vago ricordo di un messaggio visto anni fa che suonava pressapoco così non vale niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pasquale>

Posso anche riconoscere che Office sia valido, almeno dal punto di vista delle funzioni offerte.

Ma se ci fossero valide alternative *sarebbe molto migliore*.

Se non ci fosse stato Netscape, IE 5 per Mac oggi farebbe molto piu' schifo perche' alla MS non si sarebbero sbattuti certo tanto per migliorarlo se non ci fosse niente di meglio in giro.

Se lasciate che MS annienti la concorrenza in maniera illegale potete star certi che dove restano senza concorrenti la qualita' generale dei loro prodotti subira' un netto declino.

E, non essendoci concorrenza la qualita' generale del *segmento di mercato* peggiorera'.

Inoltre dimenticate che MS integra il suo software con il suo OS in una maniera che alle altre software house non e' permesso fare perche' la MS non concede a terzi sufficiente documentazione.

Lo sanno tutti ormai che QuickTime per Windows era stato boicottato peggiorando artificialmente le sue prestazioni sotto Win, addirittura con falsi messaggi di errore.

Chi mi dice che questo non sia altrettanto vero per Netscape, StarOffice o qualsiasi altro prodotto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

E allora cosa dovrebbe fare Apple, fondersi con qualcun'altro? Ma chi? Si fa acquisire da IBM (così per fare felici molti in questo forum, vengono immediatamente tolti i G4 AltiPippa di Motosola), ma IBM sarebbe capace di gestire Apple e il suo mondo? E IBM mollerebbe la sua linea di PC Wintel? Da Sony? Ma Sony ne avrebbe convenienza a parte la convergenza sul DV? Il punto è che se il futuro di Apple forse dipende dalla sua capacità di aumentare il proprio peso specifico (utenza, valore, risorse), chi può darle garanzia di sopravvivenza?

Lo sanno tutti che MS si è fatta strada con mezzi legali (pochi) e illegali (tanti, troppi); nell'ambito dell'IT consumer e semiprofessionale può fare quello che vuole, ne è un esempio questo brano tratto dalla storia di Next:

<FONT COLOR="ff0000">The author Randall Stross describes the day that Bill Gates came to visit NeXT to get a look at what his pal Steve Jobs had created. "Jobs let him sit in the lobby for a half hour while Jobs moved conspicuously about the building letting his visitor stew ... which was a way of NeXT telling Microsoft that it did not really need the software company's help."

Jobs wanted to play hard-to-get, but this strategy backfired badly. Later, when asked if Microsoft would develop software for the NeXT system, Gates replied: "Develop for it? I'll piss on it." Which he duly did - metaphorically.</FONT>

ma se volesse espandersi in campi più grossi troverebbe ostacoli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Diego

<FONT COLOR="119911">Posso anche riconoscere che Office sia valido, almeno dal punto di vista delle funzioni offerte.

Ma se ci fossero valide alternative *sarebbe molto migliore*</FONT>

Verissimo

Quello che mi chiedo è:

Possibile che non esista al mondo un produttore di sw, in grado di fare qualcosa di alternativo?

Se si considera che StarOffice è stato creato da una piccola ditta tedesca, Sun Microsystem dovrebbe essere capace di raffinare e migliorare il prodotto al punto di renderlo realmente alternativo ad Office.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pasquale>

E' un grosso problema.

Premesso che e' impossibile proteggere un software al 100%, e' noto che la MS non faccia *nulla* per proteggere dalla copia il suo software.

Sviluppare SW costa e non poco.

Ora MS produce Office investendo ingenti somme di danaro nel suo sviluppo. Per quante copie pirata vengano fatte di Office, esiste cmq un enorme numero di postazioni negli uffici che "debbono" essere copie legali quindi MS riesce a vendere cmq un numero di copie di Office che renda reddittizio il suo sviluppo.

Una ditta concorrente ha ben poche possibilita' di fornire qualcosa di alternativo.

Perche'?

Mettiamo il caso che la ditta KrotaSoft voglia sviluppare un pacchetto Office di prestazioni limitate ma di prezzo contenuto, diciamo anche 100 mila lire (un decimo di del costo di Office).

Negli uffici comprano quasi tutti Office perche' nell'industria non si bada a spese (ok, e' discutibile ma passatemela...).

In casa c'e' un sacco di gente che di Office usa il 3% delle funzioni e il nostro fantomatico KOffice della KrotaSoft andrebbe benissimo per molte persone.

Ma perche', (cosi' pensa la gente) devono spendere 100 carte per KOffice, che magari ha problemi a leggere i file di Office che si scambiano tutti, se possono avere Office pirata aggratis?

Ecco la risposta alla tua domanda.

Paradossalmente le migliori alternative ai Giganti del SW si trovano proprio la dove non circolano soldi.

Per i motivi elencati andare contro MS e le altre Corporate del software sperando di ritagliarsi una fettina di mercato e' quasi impossibile.

A meno che non si riununci al profitto e si crei software per il gusto di farlo e con lo zelo dei sostenitori dell' OpenSource.

Alcune tra le migliori alternative ai SW blasonati sono freeware ed GPL come Gimp (PhotoShop) e AbiWord (MS Word).

Finche' c'e' Linux c'e' speranza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Matteo: il pezzo su NeXT che hai citato dimostra solo l'arroganza di Jobs. Gates ha fatto *benissimo* a non sviluppare per NeXT!

Diego: ma insomma, 'sto Linux ce la fa o no? Come si fa a sostenere allo stesso tempo che

a) Microsoft è troppo potente e senza l'aiuto della legge nessuno può farcela contro di essa

b) Linux sta dilagando e la comunità Open Source è in grado di battere i produttori di software commerciale

???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto un paio di puntualizzazioni:

1) Negli uffici comprano quasi tutti Office perche' nell'industria non si bada a spese (ok, e' discutibile ma passatemela...)

non posso passartela :-) negli uffici si bada eccome alle spese, infatti Office negli uffici si compra a due lire, non a caso Microsoft ha una serie di offerte per le installazioni multiple..., il pacchettino singolo costa 1,3 milioni, se ne compri 10 probabilmente lo paghi 600.000 lire, se ne compri 2.000 lo paghi 120.000 lire o forse meno. Microsoft non è diventata quello che è regalando explorer e vendendo Office a 1,3 milioni all'utente casalingo, ma vendendo a pochi soldi migliaia e migliaia di licenze alle grosse corporation, agil enti statali (americani e nel mondo), in modo da far diventare Office, Word Excell, lo standard di fatto del mercato.

2) Lo sanno tutti che MS si è fatta strada con mezzi legali (pochi) e illegali (tanti, troppi)

Questa è una tua libera affermazione, ma mi sembra difficile darla per scontata. Fino a prova contraria di illegale ci sarebbe il fatto (tutto ancora da dimostrare), che Microsoft abbia approfittato della propria posizione di monopolista per l'imposizione di software non voluto, explorer, ai produttori di hardware a discapito di un'altra azienda, netscape, che per altro non ha fatto nulla per impedire la cosa, neppure il minimo necessario, tipo scrivere un software utilizzabile. In ogni caso, Microsoft, allo stato attuale dei fatti, avrebbe approfittato della propria posizione di monopolista, posizione che evidentemente deve aver conquistato in precedenza, altrimenti come avrebbe potuto approfittarne? Quindi che i mezzi utilizzati per farsi strada siano illegali mi sembra quantomeno difficile da affermare. Del resto tutti i produttori di PC al mondo hanno tirato un sospiro di sollievo quando microsoft ha tirato fuori win95, tutti si accorgevano di avere un system vecchio ed anacronistico, tutti hanno cavalcato l'onda generata da microsoft con win95, tutti si sono affrettati a sbandierare che le loro macchine avevano win95..., in questo non c'e' nulla di illegale, dobbiamo solo prendercela con Apple che non ha saputo o potuto prendere vantaggio con la supremazia tecnologica che aveva all'epoca...

3) la vera strategia sta proprio nell'usare le copie pirata come ingresso nel mercato, per poi stringere i cordoni e tirare a riva la rete con i pesciolini. Sony lancia la playstation, usa CD normali ma protetti, guardacaso si trova in giro un certo kit per cui chiunque è in grado di modificare la playstation in modo che legga CD masterizzati; guardacaso sempre, iniziano a trovarsi anche software di masterizzazione che riescono a masterizzare i CD della Playstation e, il caso vuole, che proprio in quel periodo inizia il crollo dei prezzi dei masterizzatori e dei CD vergini....

Cosa succede? che tutti, coinvolti solo dal marketing e dalle prestazioni della palystation comprano la playstation? no, che tutti, coinvolti dal fatto che avranno decine o centinaia di giochi gratis, compreranno la playstation e solo una piccola parte degli utenti comprera' i giochi originali. Ora cosa fa sony? dopo questa sparata con la playstation, della quale nessuno puo' piu' fare a meno, figuratevi un ragazzino, tira fuori la PS2 con un formato per i giochi quasi impossibile da masterizzare, con il risultato che sony continuera' a vendere PS2 grazie al nome costruito negli anni di PS1, e la gente dovra' poi comprare giochi originali per la gioia di Sony stessa..., del resto la PS2 non potra' non avere successo, la PS1 ha venduto cosi' tanto...

Era migliore di altri? no! eppure ha venduto 10 volte piu' di altri...., nella testa della gente e dei ragazzini sony è l'unico marchio acquistabile per una console, cosi' come microsoft e' l'unico produttore di software esistente...

E' illegale tutto questo? boh, forse è solo una sapiente strategia, del resto i numeri danno ragione a Sony...

E' vero che Microsoft è fondatore e membro attivissimo della BSA, del resto e' ora di ritirare la rete per vedere quanti pesciolini ci sono dentro..., non a caso la BSA nasce negli ultimi anni (3 forse 4) e non è nata quindici anni fa..., 15 anni fa la pirateria non era un problema? bah, 15 anni fa gli sviluppatori erano merce rara, costavano ed i computer erano pochi, sperare di vendere era un'impresa ed i costi di sviluppo erano duri da ammortizzare per una software house..., tra le altre cose i rivenditori guadagnavano piu' dalle macchine e regalavano software molto facilmente..., era un problema anche 15 anni fa, ma era anche un'investimento delle software house sul futuro, ora non ha senso proteggere programmi con meccanismi fantasiosi, ci pensa la finanza e le autorita' a spingerti a comprare software originale, inoltre il parco installato e' cosi' tanto piu' vasto che anche una percentuale medio bassa di pacchetti originali consente buoni guadagni.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulle risposte 1 e 3 di Attilio si puo' anche essere in parte d'accordo.

Ma sul punto 2 non ho parole.

Non ho davvero parole.

Non ho *piu'* parole.

Ve la do vinta: viva microsoft e speriamo spazzi via dal pianeta tutte le altre ditte, cosi' finalmente avremo degli standard unici e la produttivita' di tutti decollera'.

Ziobill diventa Diobill.

Un progresso, si'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this