Sign in to follow this  
gianni

Software

Recommended Posts

Un'altra cosa:

come si fa a ottenere rapidamente un elenco puntato o numerato con tutti i crismi: ossia formattazione e incolonnamento giusti, autonumerazione e cosi' via, senza per forza dover scrivere una macro da fargli eseguire?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nisus era un bel programma, una buona alternativa a Word; lo usavo spesso quando c'era l'<FONT COLOR="ff0000"></FONT> Word 6 e devo dirti (non ricordo con quale versione) che avevo problemi di incolonnamento difficili da risolvere.

Non ne sono mai venuto fuori, mi sono limitato a usare Nisus solo nei rari casi in cui mi servivano per forza due alfabeti diversi nello stesso documento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franco>

beh, grazie lo stesso.

Si', in effetti ho voluto provare se per me poteva diventare un'alternativa a Word. E' ancora un po' presto per trarre delle conclusioni, ma almeno sul piano della configurabilita' e della versatilita' mi pare buono.

Poi, appunto, si perde su cose banali, tipo la questione degli elenchi. E' esoterico su altre cose (tipo la possibilta' di scrivere al contrario, il vocabolario ebraico o arabo, e cose del genere) ma per fargli fare un fottuto elenco numerato ci vuole una laurea in informatica ;-)

...il che, probabilmente, una volta in piu' puo' aiutare a capire come mai il conto in banca di zio Bill sia cosi' consistente...>:-<

Per quanto riguarda l'help ipertestuale ho risolto il problema scaricando dal sito della Nisus l'update 6.0 -> 6.0.1 (ci vogliono circa 20 minuti) e installando poi da questo solo la documentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda gli elenchi, invece, ad uso e consumo di chiunque fosse interessato diro' che...era banale!

Nella finestra principale di Nisus, in alto a sinistra c'e' un bottone, schiacciando il quale si apre un menu' a comparsa con le voci:

Name ruler

Center

List 1

List 2

List 3

Normal

Per ottenere un elenco numerato, basta selezionare una delle tre voci List. Come per miracolo [ ;-))) ] il testo viene incolonnato nel modo corretto, il ritorno a capo e' automatico e la numerazione pure!....

Per tornare, una volta finito l'elenco, alla formattazione normale, com'e' facilmente intuibile si seleziona (sempre nel suddetto menu') la voce Normal....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a Tutti i PROconoscenti del PROAUDIO su MAC,

sono Francesco Giovannini di Mantova 24enne, ho già avuto l'occasione di scrivere su questo stupendo FORUM attraverso l'argomento riguardante "TDM Vs. VST & others no-professional applications..".

Io possiedo una DIGI001 (Digidesign) che però non mi soddisfa il livello/rapporto segnale/rumore con Logic Audio Platinum 4.6, ovvero il suono che esce detto francamente non "pikkia!". Strano perché il Digital Performer 2.7 suona molto meglio come software, posso dimostrarlo e si sente subito (suoni + presenti, brillanti, freschi..).

La DIGI001 è montata su un G3 400Mhz e con Logic Audio riesco a gestire all'incirca 36 tracce audio con svariati plug-ins e con una qualità a mio avviso scadente dal punto di vista professionale (o forse è meglio usare il termine "commerciale"), cioè non mi sembra (ed è così) uguale il suono a quello dei dischi che si sentono alla radio o sulle compilation. Accorto io di questo problema pensavo che bastasse applicare un plug-in sul master finale (L1 ULTMAX+ - WAVEs) e la cosa migliora di un pochino, ma si sente ugualmente che alla base di tutto c'è poca "gamma dinamica" (e forse io ignorante o non molto dotto in questa materia ho sbagliato il termine).

Desidero esplicare a tuti voi il mio problema sperando in qualche consiglio da parte vostra prima di prendere decisioni per me importanti come cambiare scheda audio (pensavo RME perché mi han detto che suona meglio della DIGI001, ovvero molto + dinamica e brillantezza sonora in OUT) ma considerato che il Digital Performer suona benissimo (il CONTRO è che tiene pochissime tracce, non riesco a ultimare un master solo audio come voglio fare), sembra il suono del TDM, già, molto potente, forse si tratta solo di un settaggio sbagliato del computer o forse devo semplicemente aumentare la potenza della CPU del mio MAC (?).

O forse dovrei dotarmi di un "CHANNEL STRIP" (sull'ultimo numero si "SM STRUMENTI MUSICALI" ne parlano di questi famosi channels strip) per dare maggiore vigore al suono del mio master finale?

Premetto che il mio obiettivo sarebbe quello di creare un master tutto registrato sul MAC, senza registrare audio proveniente dal mixer (PROMIX 01) sul mio DAT FOSTEX D-5..

A Voi come vi sembrra il mio problema? Potrei risolverlo senza dover spendere tanti soldi per acquistare un PRO TOOLS?

Grazie per l' Attenzione,

Cordiali Saluti!

Francesco Giovannini

Share this post


Link to post
Share on other sites

<!-NOTE: Message edited by 'giannim'-!>Sara' che qui - sulla colonna, al posto di - piove e tira vento;

ma ho deciso di fare un salto a valle. Anche per vedere cosa succede dalle parti degli Xbollah (questa mi piace) dei Kamikaze dei sistemi operativi pronti ad immolarsi per quella 'cosa' che dopo anni di attesa finalmente non c'e'... Tuttavia.

Francesco> Il discorso che fai e' molto soggetivo. Per due ragioni:

1) perche' il fatto che il suono non pikki - se e' un difetto - lo e' solo per un certo tipo di musica (diciamo Pop e Rock) e non per altra (diciamo musica classica, Gospel, Soul...)

2) Perche' la qualita' del master deriva solo in parte dall'elettronica di digitalizzazione che e' un anello della catena. Per non parlare della conoscenza delle regole acustiche che sola permette di sfruttare la potenzialita' della stessa.

Per esempio Quali microfoni usi per catturare il suono e dove lo catturi: Usi microfoni dinamici in esterni e - se si - usi un un preamplificatore di qualita' prima del compressore? I microfoni dinamici hanno un segnale piu' debole di quelli a condensatore e necessitano di preamplificatori di prima qualita' - magari a tubo come l' A.R.T MPA od l'HVB3 Millenia Media

I preamplificatori incorporati nei mixer - salvo costosissime eccezioni - introducono rumore, fugurati quelli presenti sulle schede audio...

Poi: Usi dei connettori XLR o non bilanciati? I primi hanno un segnale di anche dodici decibel piu' alto dei secondi (ogni 6 db raddoppia ;-)

Quale compressore usi? Hai detto L1 di wave. OK (ora c'e' anche L2 ed anche Harware per $2500) ma lo applichi fra il pre ed il DAT (o la scheda) oppure sul materiale gia' digitalizzato? Perche nel secondo caso e' ovvio che tiri su anche il rumore: il compressore diminuisce la gamma dinamica diminuendo la differenza fra fra gli estremi del segnale...ottimo per il Pop ma certo non si usa per la musica classica.

Se invece ti avvali di Microfoni a condensatore che tipo di pattern Utilizzi? E' importante scegliere il pattern giusto perche' un Omnidirezionale facilmente cattura ronzii mecanici (non parlo del segnale di fase o delle interferenze dovute a cavi non deossigenati o, peggio, mal schermati).

I microfono - di per se - e' importantissimo. Al punto che molti artisti - anche diversissimi fra loro - si sono scannati per recuperare i vecchi Neumann costruiti negli anni 50: Van Allen e Barbara Streisand sono lustri che non registrano senza il loro Neumann M49. E sono anni che tutta l'industria del software ha cominciato ad emulare le apparecchiature 'Vintage': visto che abbiamo parlato di compressori/limiter guarda la serie Reinassence di wave (in particolare il fantastico Renaissence compressor 3)

Voglio dire che nella registrazione Vale l'equazione Costo/Segnale rumore; e poi c'e' tutto il discorso sulla timbrica indotta dalla catena.

E' evidente che se usi un microfono Shure BG51 a condensatore(od anche il - pur mitico - SM58 dinamico) invece di un Neumann TLM193 o dell'altro viennese: l'AKG a tubo solido senza un Pre esterno (o con un pre modesto) non puoi accusare la scheda;-)

Infine un consiglio. Se puoi registra in analogico. Lo si fa sempre meno ma resta l'unico modo di alzare il segnale (diminuire il rumore) in modo pulito: denza rischiare di clippare (possibile con un compressore di modesta qualita') e senza doversi bendare la testa con equalizzatori parametrici a 256 bande/bende per atttenuare la ruvidezza e ricostrure il feeling Vintage.

Ora torno sulla colonna dello stilita. Levo la statua e mi ci metto io. Ha smesso di piovere e quindi posso. Sono Immobile, dunque sono.

G.

ps: se registri in studio ricorda di evitare riflessi facendo uso di materiale assorbente od - almeno - di tenere il soggetto il più lontano possibile dai muri: le onde in controfase sono - infatti - la ragione principale della piattezza del suono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per avermi risposto Sig. Gianni Maselli! Per fortuna non faccio usi di microfoni nel mio studio perché compongo musica dance (esclusivamente) e se c'è da campionare una voce non la faccio certo nel mio studio ma in un altro più professionale sotto il punto di vista anecoico. Non passo per il DAT, mixo tutto in digitale sul computer perché è una comodità unica (e nel futuro sarà per tanti questa soluzione..già lo è adesso..) e poi posso sempre tornare sui miei progetti anche a distanza di tempo per eventuali modifiche senza dover regolare i cursori del mixer esterno (Yamaha Digital Mixer 01) come facevo prima quando ero ancora agli albori e trattavo solo Midi. Il mio problema è essenzialmente di carattere + tecnico, riguarda la CPU del mio MAC, la SCHEDA AUDIO e il SOFTWARE utilizzato per digitalizzare i suoni sempre nel MAC.

Attendo altri consigli!

Ciao!

Francesco Giovannini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, ho da poco scaricato dalla rete tramite in PC in file immagine (.img), con grande stupore dopo averlo copiato sul mio HD ho notato che non è riconosciuto come tale da nessuno dei due programmi da me in possesso per questa funzione (Disk Copy e ShrinkWrap)!!! Come mai non è più riconosciuto come file immagine?

E' forse stato danneggiato? Ho chiesto anche a qualche mio amico mac-user del problema ed anche lui mi ha detto che ha avuto gli stessi comportamenti con i file .img!!!

Quindi mi rivolgo a voi grandi esperti per sapere se è possibile salvare questo file, soprattutto se esistono delle utility in grado di montare questa benedetta immagine disco o di riparala!!!

Per me è un problema molto grave dato che anche in futuro mi trovero nelle condizioni di passare attraverso PC Wintel.

Grazie molte , ciao

Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

In anni di vagabondaggio su hotline non ho mai trovato il modo di impedire che i file .img evitassero di danneggiarsi passando attraverso un PC.

La mia non è una risposta definitiva, ma di certo è scoraggiante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Aiuto!! non riesco piu a draggare file dal system alle applicazioni. Esempio: non riesco a portare font o set di font in ATM draggandoli dentro. Oppure non riesco piu a draggare file in Toast per la masterizzazione. Ovviamente c'è qualcosa di danneggiato ma non riesco a capire cosa. Qual' è il controllo o l' estensione da sostituire? Grazie a tutti, il forum e mitico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai provato a ricostruire la scrivania?

Avvia il calcolatore tenendo schiacciati mela + alt fino a che non ti compare la richiesta "vuoi davvero ricostruire la scrivania?" o qualcosa del genere.

A volte funziona ;-)

Per il Toast, potresti anche provare a buttare il file delle preferenze e a riavviare: a volte funziona anche questo.

Per l'ATM, invece, sinceramente non saprei. Ce l'ho, perche' me l'ha passato insieme al calcolatore un amico: ma non lo uso.

Anche qui mi verrebbe da dirti: prova a buttare le preferenze e a riavviare...ma mi pare un po' piu' complicata, perche' il file delle pref mi sembra molto piu' strutturato del solito.

Potresti allora provare: 1. a riinstallare il tutto, se hai la possibilita' di farlo. Magari, se scegli questa strada, butta previamente via tutto quanto (per sapere che cosa fa parte di ATM e dov'e' installato, ad ATM avviato apri il menu' Aiuto e vai su Argomenti d'aiuto : Per cominciare) e riinstalla ex-novo; oppure 2. se hai anche il controllo ATR, a disabilitarlo mettendolo nella cartella dei controlli disabilitati e riavviando. Mi e' stato infatti detto che l'Adobe Type Reunion crea montagne di problemi, e che e' meglio perderlo che trovarlo. Qualcuno addirittura consiglia di buttarlo ;-))

Ciao e...facci sapere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Niente da fare.. Ho fatto TUTTO. Tutto quello che mi hai detto, anche una seconda volta ora che mi hai risposto. Mi sa che devo fare un lavoro un po piu complesso =(.

A me ATM ( che non e type reunion) ha sempre funzionato benissimo (fino all' altra settimana....), anzi era suitcase che dava grossi problemi. E comunque ne ho proprio bisogno.

Grazie per l' aiuto, resto in attesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this