Software


Recommended Posts

Beh, sulla versione Jap do Panther ti abbiamo gia' risposto nell'altro thread... :-)

Virtual Pc gira in modo discreto, a patto che tu abbia un Mac potente e con un bel po' di memoria... e anche a seconda di quale Windows ci fai girare...

Il suo funzionamento e' come quello di qualunque programma.. ti apre una finestra in cui hai il desktop di windows e ci fai girare le app che ti servono... se hai la necessita' puoi metterlo a tutto schermo, ma onestamente mi faceva venire una strana sensazione alla bocca dello stomaco quando lo facevo... :-)

Puoi fare due partizioni sull'HD esattamente come sotto Windows... ammettendo di avere due sistemi operativi diversi puoi scegliere da quale fare il boot, ma non so esattamente come implementare questa funzione, non avendone mai avuto bisogno.

E se tra l'altro ti serviva solo per il boot in diversa lingua allora non ti stare a preoccupare.. non ne hai bisogno come detto nell'altro thread... :-)

Saluti

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ovviamente è meglio usare applicazioni *per mac*, piuttosto che applicazioni per windows in emulazione.

dovresti informarti sull'equivalente versione per Mac dei programmi che usi; può esserci lo stesso programma, come programmi compatibili.

ciao.

Link to post
Share on other sites

zax> ci servono 2 cose:

nome del computer (è scritto sul fronte del computer in maniera sintetica: imac, iBook, PowerMacintosh G3... e sul retro c'è un etichetta più dettagliata: processore, ram, hd...)

versione di MacOS: vai sul menu mela e seleziona" info su questo Mac"

Link to post
Share on other sites

Per tutti coloro che devono cambiare il nome breve del proprio utente e lo vedono in grigio ecco la soluzione sperimentata da me ieri sera.

1) scaricate da qui http://www.macosxpowertools.com/ la piccola applicazione "ChangeShortName"

2) Fate il logout dall'utente a cui volote cambiare il nome breve. Se è necessario create temporaneamente un nuovo utente e loggatevi con questo

3) montate il disco immagine della applicazione che avete scaricato

4) dall'interno del disco immagine fate partire lo script (è la terza e ultima icona dentro la finestra) e dopo alcune procedure automatiche con il terminale vi sarà chiesto a quale utente volete cambiare il nome breve

5) Digitate il nome breve da sostituire

6) vi sarà chiesto il nuovo nome breve. Digitatelo.

7) per poter completare l'operazione è necessario che l'utente loggato durante questa operazione sia abilitato alle operazioni di amministratore (entrare in preferenze di sistema per abilitare questa funzione nel pannello account>sicurezza>connsenti all'utente di amministrare questo computer)

8)Vi verrà chiesta conferma digitando uno "yes". Se avete fatto tutto correttamente avete finito.

Riloggatevi con l'utente a cui avete cambiato il nome breve e voilà la casetta uitente ha ora il nome da voi scelto.

Link to post
Share on other sites

Usato: se si compra in un negozio, la legge prevede 12 mesi di garanzia (poi naturalmente bisogna magari litigare col venditore per farsela applicare.)

Vita del Mac: fino a questa primavera, quando la Personal Laserwriter si è rotta, mia moglie ha lavorato tranquillamente sul vecchio Quadra 650 del '94. Adesso è passato a mio figlio che ci gioca a SimAnt, ecc.

Comunque, i miei vecchi MacPlus dell'86 e LC del '90, funzionano ancora.

Link to post
Share on other sites

ma carlo li utilizzate anche per andare su internet, o per usufruire di programmi come word o l'e-mail??

e cmq vorrei farvi alcune domande sul wireless, per adoperare questa tecnologia con stampanti, mouse e tastiera ecc. mi basta comprare la scheda airport?? e potreste indicarmi quale stampante e desktop utilizzereste compatibile con questa funzione?? in teoria col wireless nn avrei + fili, e le mie porte usb rimarrebbero libere??

Link to post
Share on other sites

eleonora> <FONT COLOR="ff0000"> cmq vorrei farvi alcune domande sul wireless, per adoperare questa tecnologia con stampanti, mouse e tastiera ecc. mi basta comprare la scheda airport??...</FONT>

così come per essere messi in rete i dispositivi devono essere dotati di porta ethernet, altrettanto per essere messi in una rete airport (IEEE 802.11) devono essere dotati di scheda wireless.

non confondere tra airport (=IEEE 802.11 =WI-FI) e bluetooth: sono sì senza fili, ma hanno caratteristiche e funzionalità diverse.

per mouse, tastiere, cellulari, palmari è sufficiente BT, per stampanti, computer, router ADSL è necessaria airport

quindi per collegare una stampante potrai usare la porta USB della base airport extreme (o express) oppure comprare una stampante già dotata del collegamento senza fili: attualmente la HP PSC 2510 è una delle poche stampanti (peraltro multifunzione) dotate di collegamento wi-fi.

Link to post
Share on other sites

ma quello che mi interessa è nn usufruire di porte usb, quando prendo l'imac g5 se per ipotesi inserisco il supporto interno al bluetooh la tastiera e il mouse (per esempio ilmodello navigator della logitech) nn mi creerano problemi di fili, e cmq nn dovrei mettere nemmeno il dispositivo usb da davo escono le frequenze??

Link to post
Share on other sites

la tastiera logitech che hai o che hai intenzione di prendere usa una porta usb per il trasmettitore RF (radiofrequenza, non bluetooth).

l'opzione bluetooth consiste in un 'chip' interno che usufruisce di antenne integrate nel case, come per airport.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now