remington

Apple, non ti voglio così

Recommended Posts

Una volta dicevo che avevo Mac e venivo subito escluso dalla "conversazione seria" riguardo ai computer, ora è la gente che viene a chiedermi info per fare il passaggio. Quindi il momento è più che brillante!

pensa che a me succede il contrario.

dipende con chi ti relazioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

concordo più o meno con quello che avete detto, tranne piccoli particolari...

i mac costano meno di un tempo, è vero, ma nel panorama dei computer sono tra i "cari" (per intenderci nella stessa categoria dei pc sony...)

Beh, certo, se prendiamo come metro di paragone il "cassone"... confrontiamo, per favore, prodotti seri, industriali, con alle "spalle" marketing, logistica, ecc...

a mio avviso i nuovi OS sono troppo pesanti. ok le migliorie, ma bisogna smanettare un bel po' per ripulire l'OS di un sacco di inutility (dashboard ad esempio... che serve?).

L'hai mai usata Dashboard?

Se non ti serve non la usi.

apple si è adeguata alla frenesia... il forum è pieno di messaggi con ansia da acquisto, ansia da nuova uscita... ogni 2 mesi esce un iPod nuovo, prima arriva intel, tiger, no aspetta guarda che in primavera arriva leopard... e non è una ruota libera???

Questo non è un problema di Apple, ma degli utenti, abituati ad un emrcato frenetico... (infatti, l'ansia e la frenesia affliggono soprattutto gli switcher).

Apple, in linea di massima aggiorna secondo cadenze fisse... o comunque, i periodi di aggiornamento sono sempre quelli.

Anzi, con l'arrivo di intel, è quasi più facile sapere in quale periodo vengono aggiornate le macchine.

forse adesso come adesso si vede solo il bello del nuovo corso... iPod, marketing esasperato, puma, tigri, leopardi, giaguari... ma guardando un po' più in là??? spero non ci siano mufloni!

francamente, non ti seguo...

8 anni fa non si sapeva neanche se Apple potesse finire l'anno fiscale... oggi sappiamo che l'OS viene aggiornato con cadenza fissa, che è un'azienda in salute... ripeto, non ti seguo.

postilla: mi ricordo ancora anni fa, ero in aeroporto e un ragazzo mi si avvicinò estasiato dal mio portatile, chiedendomi se potevo farglielo vedere...

oggi mi guardano con dispetto e negli occhi si legge chiaramente "ma va sto buffone, cosa aspetta a infilarsi nell'orecchio le cuffiette bianche..."

gente strana frequenti... ;)

in ogni caso, ci sono molti, ma molti più utenti iPod con un PC che con un Mac...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, certo, se prendiamo come metro di paragone il "cassone"... confrontiamo, per favore, prodotti seri, industriali, con alle "spalle" marketing, logistica, ecc...

certo, e apple/sony costano di più degli altri non cassoni

L'hai mai usata Dashboard?

Se non ti serve non la usi.

l'ho usata ma non l'ho trovata sta gran cosa, soprattutto visto che è stata il cavallo di battaglia di tiger

cmq era solo un esempio...

Questo non è un problema di Apple, ma degli utenti, abituati ad un emrcato frenetico... (infatti, l'ansia e la frenesia affliggono soprattutto gli switcher).

è vero, infatti cambiata la apple, cambiati gli utenti...

francamente, non ti seguo...

8 anni fa non si sapeva neanche se Apple potesse finire l'anno fiscale... oggi sappiamo che l'OS viene aggiornato con cadenza fissa, che è un'azienda in salute... ripeto, non ti seguo.

cerco di aiutari con un esempio: la russia 15anni sembrava destinata all'implosione. poi è arrivato Gorbaciov, la perestroika, il consumismo etc. all'inizio era una nazione "illuminata" ora la russia è mafia e prostituzione...

poni russia=apple , gorbaciov=jobs , perestroika=iPod... quello che dico è che bisogna fare attenzione prima di infilarsi nella direzione sbagliata.

gente strana frequenti... ;)

in ogni caso, ci sono molti, ma molti più utenti iPod con un PC che con un Mac...

negli aeroporti non c'è più la gente di una volta :)

vero anche questo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cavallo di battaglia di Tiger era Spotlight e non certo Dashboard. ;)

I nuovi utenti sono un po' diversi dai vecchi, ma non necessriamente peggiori... e presto entreranno nella nostra stessa ottica e vedi che si tranquillizzeranno... :D

Il parallelo con la Russia non è nemmeno degno di una vera risposta tanto è fuori luogo.

Scusa, ma pare quasi che ti scocci che Apple abbia successo e visibilità. :)

cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cavallo di battaglia di Tiger era Spotlight e non certo Dashboard. ;)

mah, mi sembravano enfatizzati allo stesso modo, cmq ripeto che era solo un esempio.

I nuovi utenti sono un po' diversi dai vecchi, ma non necessriamente peggiori... e presto entreranno nella nostra stessa ottica e vedi che si tranquillizzeranno... :D

daccordissimo

Il parallelo con la Russia non è nemmeno degno di una vera risposta tanto è fuori luogo.

sicuramente forzato, ma se uno vuole capirla la capisce... poi se uno non vuole...

Scusa, ma pare quasi che ti scocci che Apple abbia successo e visibilità. :)

ti dirò, a me che apple abbia successo o visibilità non ne viene in tasca nulla.

se fossi azionista, probabilmente ne sarei felice.

sono contento che sia uscito dalla crisi - seppur contenstandone i metodi (anche se forse erano gli unici posssibili) - sono contento che potrò usare ancora mac. mi interrogo sul futuro

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me se Apple ha successo viene in tasca eccome! ;) Migliori prezzi, migliore supporto, più applicazioni.

Non è necessariamente vero che tutto migliori per questa visibilità, ma sono ottimista in questo periodo. :)

cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me se Apple ha successo viene in tasca eccome! ;) Migliori prezzi, migliore supporto, più applicazioni.

Non è necessariamente vero che tutto migliori per questa visibilità, ma sono ottimista in questo periodo. :)

cheers

da un lato è vero, ma dall'altro il supporto si deve adeguare ai numeri crescenti. e in genere non funziona così.

altro esempio (che spero ti piacerà più del primo):

bmw sta avendo enorme successo, dopo il periodo difficile pre-bangle.

conseguenze:

i prezzi sono aumentati notevolmente

la rete di assistenza non si è adeguata ai numeri di vendita, creando lunghe code per le riparazioni

non ho mai sentito così tanta gente lamentare problemi sulle loro automobili bmw

e occhio che bangle è californiano :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Almeno per ora i prezzi non stanno aumentando. ;)

ammetto che il numero crescente di utenti in relazione all'assistenza del prodotto è un punto che può rivelarsi pericoloso. Apple dovrà adeguarsi alla crescita espandendosi anche nell'assistenza, nella produzione adeguata e nella risposta alla nuova domanda d'utenza.

Ma non credo Jobs sia così miope da non considerare questo fattore nella crescita della società.. specialmente in questo momento in cui si rivolge alla massa consumer che come prima cosa vuole semplicità di utilizzo, ma come seconda vuole assistenza pronta e funzionale.

Cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non credo Jobs sia così miope da non considerare questo fattore nella crescita della società.. specialmente in questo momento in cui si rivolge alla massa consumer che come prima cosa vuole semplicità di utilizzo, ma come seconda vuole assistenza pronta e funzionale.

Cheers

me lo auguro, sempre che trovi un minuto per pensare anche a quello e non solo alle nuove colorazioni con cui far uscire i prossimi iPod.

sperando che una delle prossime "one last thing" sia su questo argomento...

una domanda: quanti sono gli apple centre in itala?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non saprei onestamente quanti siano... qui a Padova sono due i rivenditori ufficiali e qualche grande catena che ha qualche modello sparso.

Le One last Thing saranno sempre e solo annunci ad effetto (più o meno) perchè alla fine Jobs è un venditore e quello che fa è accattivare il pubblico. In Apple spero abbia un bel gruppo di persone che si occupino di far girare gli ingranaggi più "meniali" che magari non fanno scena durant eun Macworld, ma che contano a livello di fidelizzazione del cliente.

cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

naturalmente, sulla OLT era una provocazione... jobs covatts è un rappresentante di lusso ;)

tornando all'assistenza cmq per adesso la vedo grama. più volume, meno controlli, più difetti, più interventi di assistenza...

speriamo in bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho mai, per ora, dovuto richiedere assistenza. Questo depone a favore di due cose: l'affidabilità dell'hardware e la mia fortuna nella scelta degli apparecchi. ;)

Non è detto che per forza l'assistenza non si evolva con le vendite... potrebbe essere un problema, ma non necessariamente. Possiamo solo sperare che il tutto cresca di pari passo.

Cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now