Sign in to follow this  
manclu

Cerco un avvocato. Che usi Mac;)

Recommended Posts

approfitto del thread per sollecitare una risposta aggiornata.

Sapete se è possibile fare girare su mac (leopard) le usb key infocert per la firma digitale (si tratta di quelle distribuite presso le camere di commercio)?

In caso negativo, avete qualche suggerimento da darmi, posto che:

- vorrei attivare anche una casella di PEC per le notifiche societarie e i depositi telematici;

- ho bisogno di usare, quindi, contestualmente sia la firma digitale che la pec;

- non intendo fare gestire a windows le mie email (certificate o no);

- in definitiva avrei bisogno di una soluzione firma digitale+pec per mac.

avete qualche suggerimento da darmi?

Sapete, comunque, se è possibile firmare i documenti da windows, esportarli su mac (lasciando integra la firma e l'eventuale marca temporale) ed inviarli attraverso mail?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se può essere d'aiuto, ecco quello che uso io per collegarmi a Polis:

- Macbook Intel

- OS 10.4.11 (tiger)

- Smart card Infocamere CNS (carta nazionale servizi)

- lettore usb esterno Bit4id comprato alla Camera di commercio

- driver aggiornato all'OS 10.4.9

- browser Safari 3.1.2

Funziona.

Piergiorgio Ognibene

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se può essere d'aiuto, ecco quello che uso io per collegarmi a Polis:

- Macbook Intel

- OS 10.4.11 (tiger)

- Smart card Infocamere CNS (carta nazionale servizi)

- lettore usb esterno Bit4id comprato alla Camera di commercio

- driver aggiornato all'OS 10.4.9

- browser Safari 3.1.2

Funziona.

Piergiorgio Ognibene

Scusa, mi sembra di capire che ti sei limitato a chiedere alla camera di commercio il kit per la firma elettronica e la smart card di infocamere e basta.

Te lo chiedo perché io ho chiesto di poter inserire la qualifica di avvocato sulla smart card, nella convinzione che l'inserimento della qualifica fosse rilevante per accedere a Polisweb. Di fatto però, la camera di commercio si è rifiutata di rilasciarmi la smart card appunto perché chiedevo di inserire la qualifica di avvocato (con tanto di modulo scaricato dal sito infocamere e debitamente firmato dal presidente dell'ordine) dicendomi che non era possibile (probabilmente perché nessuno glielo aveva mai chiesto prima e non sapevano come fare). Per cui l'alternativa era o ottenere una smart card "semplice" (nome e cognome e basta) o nulla.

Io allora ho lasciato perdere, ripeto nella convinzione che se non potevo essere identificato come "avvocato" con la smart card, allora Polisweb non mi avrebbe fatto accedere.

In conclusione, la tua smart card è "semplice", ma funziona ugualmente su Polisweb?

Se mi chiarisci questo punto mi faresti veramente un grosso favore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa, mi sembra di capire che ti sei limitato a chiedere alla camera di commercio il kit per la firma elettronica e la smart card di infocamere e basta.

Te lo chiedo perché io ho chiesto di poter inserire la qualifica di avvocato sulla smart card, nella convinzione che l'inserimento della qualifica fosse rilevante per accedere a Polisweb. Di fatto però, la camera di commercio si è rifiutata di rilasciarmi la smart card appunto perché chiedevo di inserire la qualifica di avvocato (con tanto di modulo scaricato dal sito infocamere e debitamente firmato dal presidente dell'ordine) dicendomi che non era possibile (probabilmente perché nessuno glielo aveva mai chiesto prima e non sapevano come fare). Per cui l'alternativa era o ottenere una smart card "semplice" (nome e cognome e basta) o nulla.

Io allora ho lasciato perdere, ripeto nella convinzione che se non potevo essere identificato come "avvocato" con la smart card, allora Polisweb non mi avrebbe fatto accedere.

In conclusione, la tua smart card è "semplice", ma funziona ugualmente su Polisweb?

Se mi chiarisci questo punto mi faresti veramente un grosso favore

E' passato molto tempo e, all'epoca, usavo ancora windows. Non ricordo come andarono le cose, comunque nel mio certificato non compare da nessuna parte la qualifica di avvocato.

Mi ricordo che mi dissero che l'identificazione avviene tramite il codice fiscale.

Come avvenga questa identificazione non saprei.

P.O.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa, mi sembra di capire che ti sei limitato a chiedere alla camera di commercio il kit per la firma elettronica e la smart card di infocamere e basta.

Te lo chiedo perché io ho chiesto di poter inserire la qualifica di avvocato sulla smart card, nella convinzione che l'inserimento della qualifica fosse rilevante per accedere a Polisweb. Di fatto però, la camera di commercio si è rifiutata di rilasciarmi la smart card appunto perché chiedevo di inserire la qualifica di avvocato (con tanto di modulo scaricato dal sito infocamere e debitamente firmato dal presidente dell'ordine) dicendomi che non era possibile (probabilmente perché nessuno glielo aveva mai chiesto prima e non sapevano come fare). Per cui l'alternativa era o ottenere una smart card "semplice" (nome e cognome e basta) o nulla.

Io allora ho lasciato perdere, ripeto nella convinzione che se non potevo essere identificato come "avvocato" con la smart card, allora Polisweb non mi avrebbe fatto accedere.

In conclusione, la tua smart card è "semplice", ma funziona ugualmente su Polisweb?

Se mi chiarisci questo punto mi faresti veramente un grosso favore

sì, ti confermo che per l'accesso a polisweb non occorre che nella chiave della camera di commercio risulti la qualifica di avvocato (non avrebbe senso). Sono due cose distinte: la chiave ti dà solo la firma digitale, che è una sorta di carta di identità, che serve a polisweb (come ad altri servizi) per riconoscerti.

Una volta che sei in possesso di una smartcard puoi effettuare la registrazione a Polisweb. Il sistema controlla che la persona con le tue generalità (risultanti dalla smartcard) sia un avvocato iscritto ad un albo convenzionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il mio collega di studio usa iCal come pro-memoria e scadenziario, adesso poi iCal può anche essere sincronizzato con Calendar di google, e Calendar può essere consultato via cellulare. Per i gestionali costruiti su filemaker pro, esiste filemaker pro mobile, che ti consente di consultare l'agenda di studio sul palmare, o anche di vederla in rete dal browser del telefonino. Si può fare tutto, con molto ingegno e molti soldi.

Perdona la mia ignoranza Giulio,

significa che posso consultare per esempio i dati dell'agenda (tuo software) sul palmare?

In che modo? Devo aver installato filemaker sul palmare? E come sincronizzarla?

Grazie,

Emanuele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non l'ho ancora provato personalmente, però so che per l'accesso al polisweb (e contorni) c'è Dike:

http://www.altera.it/firmadigitale/

Sì, Dike funziona, ma é da tempo che non lo utilizzo. C'erano dei problemi con alcuni lettori di SMARTCARD, che personalmente ho risolto, ma alla casa madre non sono riuscito a trovare la soluzione definitiva. Faccio presente che in Spagna, per esperienza personale da oltre un anno non viene più proposta la carta, ma una chiavetta USB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero di essere utile per qualcuno.

Ho acquistato la carta CNS presso la camera di commercio della mia città, ho installato Dike e mi sono collegato a Polisweb e funziona perfettamente!!!

Le uniche accortezze sono quelle di installare il driver per Mac del lettore di smartcard e ad ogni riavvio di avviare Dike, andare nelle preferenze ed avviare il servizio Pcscd, che serve per la lettura appunto della Smartcard.

Purtroppo non ho ancora trovato il modo di farlo partire in automatico allo startup, ma a parte questo piccolo fastidio, funziona tutto perfettamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Volevo chiedervi informazioni e aggiornamenti sulle certificazioni e sulla firma digitale, che, confesso, conosco ben poco, ma con cui dovrò prima o poi confrontarmi.

In particolare, mi sono affacciato sul sito di giustizia amministrativa (il mio settore di attività professionale) che rimanda alla convenzione con il CNF che fungerebbe da "punto di accesso" per gli avvocati per le consultazioni. Sul sito CNF l'autorizzazione a utilizzare il punto di accesso è condizionata alla certificazione elettronica e alla smart card. Nel modulo d'ordine si indica come kit fornito, quello della DCS software, azienda di Torino, che, come al solito, è compatibile solo con Windows.

Idem per la smart card fornita dal mio ordine di Roma, compatibile solo con Windows.

In questo forum ho letto che esiste qualche kit o qualche installazione compatibile con Mac (Dike).

Vengo alle domande:

a) posso utilizzare smart card e autenticazioni diverse da quelle imposte dal CNF e dall'Ordine per la consultazione del sito di giustizia amministrativa ed eventualmente di polisweb?

b) per il futuro processo telematico dovremo comunque utilizzare software (e firme digitali) che girano solo su Windows?

c) è legittima la scelta delle istituzioni e degli ordini di accreditare solo smart card compatibili con Windows? chi sceglie e come sceglie?

Spero di non dire banalità.

Vi sarei grato di qualche vostro chiarimento e suggerimento.

Non vi nascondo l'idea di far valere le ragioni di noi Macchisti nelle sedi competenti, compresa l'antitrust e di sollecitare la stessa Mela (sapete come si può fare) a controllare cosa accade in settori così importanti della nostra economia domestica (molto domestica a volte).

Sono disponibile a discutere con chiunque per qualsivoglia iniziativa.

Giuseppe Naccarato

Roma

Share this post


Link to post
Share on other sites

per Jus

No, non è necessario utilizzare solo le carte indicate, ma funziona (o meglio funzionava sino a qualche giorno fa), anche la CNS rilasciata da Infocamere (ovvero dalla Camera di Commercio della tua città), che grazie al software Dike è compatibile con macosx e consente di utilizzare la firma elettronica con il mac, compreso il collegamento a polisweb.

Questo tuttavia sino a qualche settimana fa, perchè dopo un aggiornamento del sistema polisweb non consente più alla mia carta di accedere, anche se supera il test di attivazione (sul sito consiglionazionaleforenze.it) che servirebbe a verificare se si è appunto attivata correttamente la carta.

La cosa più strana è che la sezione relativa al Consiglio di Stato continua d essere regolarmente accessibile, per cui è evidentemente solo una questione di Actalis e Dcs (gestori del servizio per conto del Consiglio Nazionale Forense) che evidentemente impediscono illegittimamente anche ai possessori di carte di altri gestori di accedere al servizio.

Ho provato ad inviare una mail, ma ovviamente non ho avuto risposta.

Qualcun altro ha il mio stesso problema?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this