Sign in to follow this  
filippo

MacOs 9 e precedenti

Recommended Posts

Guest

>Macteo: Per me questo è frustrante: l'emblema sono i wizard, tanto "utili" quanto insistenti e inquietanti... vuoi masterizzare un cd dati? ci pensa Windows! Vuoi condividere i dati in rete? Ci pensa Windows! Ditemi come si fa che poi ci penso io ai miei dati!!!

------ mah... gli wizard se non li vuoi li disattivi, li quitti, non li segui... sinceramente non vedo il problema di uno wizard che anzi aiuta l'utente che proprio non ha idea di quello che deve fare.

Ho installato un masterizzatore sullo win2000 di mio padre, come sw aveva in bundle Nero e il genitore assolutamente ignaro di qualunque cosa sulla masterizzazione, segue gli wizard da un paio di mesi e crea cd dati, audio ecc. senza problemi.

Tu aggiungi "ditemi come si fa", bene, da win2000 in poi le guide in linea di MS sono molto esaustive, molto piu' di quelle di Apple che trovo indecenti, e i siti MS di Technet e la Knoledge Base sono completissimi. La grandissima parte dei possibili problemi sono coperti e risolti, solo che sono pochi gli utenti che *leggono* qualcosa prima di lamentarsi.

Inoltre MS ha iniziato una politica di presidio dei newsgroup: avete capito bene, c'e' personale pagato MS che segue ad esempio it.comp.os.win2000 e risponde ai problemi della gente!

>Pietro:la differenza che c'e` tra mac e windows e tra mac osx e mac classic, e` la sensazione di avere le cose sotto controllo di sapere dove mettere le mani, di capire cosa sono tutte le cose che ti circondano, cosa sono e a cosa servono tutti i file che ti vedi intorno, di capire cosa chiedono tutte le schermate di configurazione etc.

------ Era vero per i system classici... il mio primo computer e' stato un Apple e in poche ore avevi capito tutto. Sono rimasto quasi deluso, quando dopo un paio di giorni avevo individuato le funzioni di ogni file sul disco ;-)

Adesso le cose sono cambiate: i computer sono infinitamente piu' potenti e svolgono molti piu' compiti, si sono diffuse a dismisura le reti, il system e' multiutente, e questo prevede ad esempio la duplicazione di cartelle e files, prevede la gestione dei permessi su di essi e le conseguenti frustrazioni ("perche' non posso cestinare questo coso!"), il filesystem ha perso gran parte dei metadati (prima spostavi qualunque cosa in ogni posto del disco e funzionava lo stesso, ora se togli una applicazione dalla cartella Applicazioni e questa deve aggiornarsi scoppia un casino), OS X usa le estensioni per riconoscere i files (cosa che ironizzavamo degli utenti win...) con tutti i possibili casini che ne derivano...

Potremmo andare avanti per ore, ma non fraintendetemi, a me X piace, non tornerei mai ai system classici se non per una botta di nostalgia, ma lo trovo moooolto immaturo e con certe scelte di progetto abbastanza discutibili.

Non smettero' mai di sognare cosa avrebbe potuto essere Copland (o anche l'acquisto di Be, invece di Next)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="red">Per me questo è frustrante: l'emblema sono i wizard, tanto "utili" quanto insistenti e inquietanti... vuoi masterizzare un cd dati? ci pensa Windows! Vuoi condividere i dati in rete? Ci pensa Windows! Ditemi come si fa che poi ci penso io ai miei dati!!!</FONT>

E' per questo che è nato l'Open Source ;-)

Quel che a me personalmente dispiace è che in tutti questi anni non siano nati, anche in Italia, tanti piccoli consorzi di programmatori Linux per creare un'interfaccia (leggi desktop) semplificata, sviluppare un installer facile per il Pinguino e tutta una serie di programmi, giochi e utilità appetibili per l'uso domestico, professionale e didattico. Ovvero: finalmente il vero pluralismo in un mercato più simile a un colorato bazaar che al manicomio di "Qualcuno volò sul nido del cuculo", per chi l'ha presente. Qui il mondo si sta riducendo al numero due: due partiti, due poli televisivi, due giornali, due editori, due sistemi operativi...

Non va bene Posted Image

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>Rodic: Quel che a me personalmente dispiace è che in tutti questi anni non siano nati, anche in Italia, tanti piccoli consorzi di programmatori Linux per creare un'interfaccia (leggi desktop) semplificata, sviluppare un installer facile per il Pinguino e tutta una serie di programmi, giochi e utilità appetibili per l'uso domestico, professionale e didattico

------- beh, in Italia esistono diversi sviluppatori Open Source, ad esempio Prosa lavora solo con l'open. Ricorda pero' che Open non significa gratuito. Se ti serve una applicazione particolare o vuoi qualche modifica a KDE o OpenOffice trovi molti bravi italiani disponibilissimi a farlo, magari anche Arcangeli (che uno degli sviluppatori del kernel di linux) basta pagare...

L'installer di linux e' ormai davvero semplice quanto quello di windows o macos, il suo problema e' che generalmente viene installato *dopo* un altro os, e quindi occorre ripartizionare il disco, e questo e' un concetto e una operazione relativamente complessa per un utente comune

Share this post


Link to post
Share on other sites

pietro, quei file sono comparsi anche sul mio 10.1.5, siccome dovevo formattare ho provato a cancellarne uno (non ricordo quale, ma sicuro dice che era un alias), che il mac os x non è più ripartito Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="0000ff">>non vedo il problema di uno wizard che anzi aiuta l'utente</FONT>

per aiutare aiuta...

ma l'utente, secondo me, non capisce il meccanismo e rimane "ignorante": con il wizard non impari ad usare il computer, ne deleghi l'uso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che so non si puo' fare uno switch di lingua con il sistema 9. A meno che tu non formatti il disco rigido e installi un sistema 9 italiano (che dovresti comprare a parte).

Ovviamente perdi in questo modo TUTTO il contenuto attuale del disco rigido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

AAAAAAAAAAARRRRRRRRRRRRRRGGGGGGGGGGGGGHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

PPPPPPPOOOOOOOORRRRRRRCCCCCCC!!!!!!!!!!!!!!!!!

VVVVVVVVVAAAAAAAAAFFFFFFFFFFFF!!!!!!!!!!!!!!!

Allora non so da dove cominciare.....

forse è meglio contare fino a dieci prima di cominciare:

1.2.3.4.5.6.7.8.9.10.....

Ieri sera non volendo stare tanto al computer decido di spegnerlo come ho sempre fatto quindi faccio smetti e dopo un buon 20 sec si è spento.

Stacco l'alimentazione (è un titanium) e vo a durmì.

1.2.3.4.5.6.7.8.9.10.....

Stamane accendo la belva e... SORPRESA: il "mitico" dock, già decisamente inferiore al Menu Apple, ha deciso di spostarsi nella posizione in basso con tutte le app di base e nessuna che avevo aggiunto io (veramente tante). Allora ecco che inizio lo sbattimento di reinserire tutte le mie utilities che avevo a portata di click. Intanto apro ichat e dico quello che mi è successo a mio fratello che usa AIM con 10.1.5. cerco la cartella dei download di explore che si chiama Scrivania e non riesco a trovarla dov'era ieri sera?!?!?!. da finder la trovo in una cartella mia per fare un back up in DOPPIA COPIA????? ma che starno allora racconto anche questo a mio fratello e apro Mail mentre scrivo e mi compare un messaggio " Importa Caselle - Vuoi importare caselle da un'altra applicazione di posta?" COSA?????? io non ho un'altra applicazione di posta?!?!?! Inizio a sudare freddo! Allora clicco No e... mail si chiude inaspettatamente. Riapro mail e alla domanda clicco Si e... come prima mail si chiude inaspettatamente.

AAAAAAAAARRRRRRRGGGGGGGGHHHHHHHH alla Hulk ma + incazzato e verde!!!!!

1.2.3.4.5.6.7.8.9.10

Aprima expoder e vediamo i miei cari amici di macity se sanno qualcosa e magia exploder non ha + i miei coockies di login al forum.

non posso andarle a leggere perche mail è morto (ma è mai nato?) e allora mi riregistro (scusa settimio).

Ora cosa faccio...

L'installazione di jaguar è stata Archivia e installa quindi se qualcuno sa esattamente come faccio a riprendermi le vecchie password ed email gli sarei estremamente grato.

In caso contrario divento ancora + verde e volo dal cugino nerds dello zio bill un certo cugino steve che con lo zio inizia a condividere troppe idee del c...o.

Un saluto da uno che sta per cambiare sponda... Posted Image convincetemi a non farlo o meglio sapete se fastweb supporta un Plus 256KB/40MB??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Scusate ma perchè si continua a fare l'installazione archivia e installa?

Non è meglio farla ex-novo? perderò un pò di tempo a fare il back-up, ma almeno sono sicuro del risultato.

Il tempo perso nel back-up (anche se non si può parlare di tempo perso al riguardo!!) lo recupero evitando tutti 'sti problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>Macteo: per aiutare aiuta...

ma l'utente, secondo me, non capisce il meccanismo e rimane "ignorante": con il wizard non impari ad usare il computer, ne deleghi l'uso...

------ Ok, allora tu usi il computer sempre e solo tramite una console seriale e impartisci i comandi esclusivamente via CLI, vero?

Anzi, inserisci i dati usando le schede perforate... ;-))

Voglio dire che se la metti in questi termini, un Mac e' assolutamente fuori luogo: ti assembli il computer per capire qualcosa di HW, e poi usi solo linux, possibilmente slakware senza mettere X-Window e ricompili il kernel una volta al giorno...

E magari non basta neppure... quale e' il limite di istruzione necessaria dell'utente?

Io trovo invece corretto avere la possibilita' di scegliere una modalita' di uso semplificata al massimo e una da esperti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">Anzi, inserisci i dati usando le schede perforate... ;-))</FONT>

no uso direttamente tavole di pietra scolpite...

parlo per esperienza personale: preferisco sapere come si fa una cosa e non accettare di principio il modo in cui quella cosa viene fatta dal computer.

con windows mi sento costretto a fare le cose in un modo preimpostato dal sistema, con il mac no, tutto qui...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>Macteo: preferisco sapere come si fa una cosa e non accettare di principio il modo in cui quella cosa viene fatta dal computer.

assolutamente anche io...

Pero' a volte voglio fare una cosa in fretta senza capire, perche' magari mi interessa una tantum.

In questi casi uno wizard e' comodo. Oltretutto credo sia uno strumento indicato alla tipica utenza mac, che tipicamente di "robe tecniche" vuol saperne il meno possibilie .

Inoltre siamo sempre li': fino a che livello vuoi capire come funzionano le cose? Fino allo scambio elettrico dallo scanner al computer? Fino al layer fisico dello stack tcp/ip? Fino all'assembler del PPC?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this