MacOs 9 e precedenti


filippo
 Share

Recommended Posts

>Ma li vedi avviando da MacOS X?

certamente, se no che mi lamentavo a fare? Posted ImagePosted ImagePosted Image

pietro

>credevo che la directory di root fosse quella precedente cioe` quella che contiene i due dischi non quella che ho chiamato OSX

infatti in uno unix i dischi si trovano nella directory "/mnt" ma OSX è un pò diverso, per questo dico che alcune cose potevano startci un pò più attenti...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

> Macteo: Ad esempio iTunes: può essere banale ma alcune persone di età non più giovanissima non capiscono il funzionamento dell'ottenimento dei nomi delle tracce, del perchè importare i brani in mp3, perchè poi, per avere un cd audio, bisogna ri-convertire i brani... piccole cose che, francamente, un wizard non spiega

-------- capisco il tuo punto, ma la mia idea e' che se Apple vuole ancora avere un ruolo nel mercato dei computger deve non solo usare qualcosa di simile ad uno wizard, ma aumentarne la portata. Mio padre non vuole sapere nulla di mp3 e conversioni e simili, vuole fare un cd usando dei brani che possono essere mp3, altri ogg vorbis, altri aiff ecc. lui non ha neppure idea di cosa sia una compressione o una codifica, ma deve essere in grado di fare il benedetto cd *comunque*.

Apple ha fatto una grande mossa con airport prima (portando davvero lo wireless alla portata di tutti coloro che non hanno idea di cosa sia un router, wi-fi ecc.) e ora credo sia in procinto di mettere a segno un buon colpo con rendezvous (mettendo in grado l'utente comune di predisporre una piccola lan senza sapere nulla di ip, dhcp ecc.), se riesce a convincere un buon numero di partners.

Io credo che la via per avere una identita' riconoscibile nel panorama dell'IT sia questa: risolvere il problema dell'utente, non insegnarli a risolvero; far fare il lavoro sporco al computer.

In fondo era questa l'idea del Mac originale.

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="0000ff">far fare il lavoro sporco al computer.

In fondo era questa l'idea del Mac originale.</FONT>

Capisco il tuo punto di vista però l'idea alla base del computer non può essere sostituirsi concettualmente all'utente: l'essere umano DEVE avere sempre il controllo delle operazioni, controllo che significa anche capire i meccanismi, altrimenti il cervello si atrofizza.

L'idea del Mac originale era sì quella di fare il lavoro sporco, ma il processo (intellettuale) era sempre in mano all'utente.

Con i computer (e i sistemi operativi) sempe più potenti devo constatare i continui tentativi di sostituirsi alla decisione umana: l'utente deve semplicemente decidere cosa fare, al "come" ci pensa il computer in un modo del tutto invisibile all'utente stesso.

Postilla: insegnare all'utente come fare una cosa previene la creazione dei problemi e quindi la necessità di risolverli... Posted Image

Io, oggi, posso aprezzare i vari iTunes, Rendezvous, ecc... perchè in un modo o nell'altro ho compreso (più o meno bene) i concetti che stanno alla base (mp3, masterizzazione, reti...).

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">un utente a digiuno di UNIX</FONT>

... non si logga come root (dimostrando di essere un ... root) e non cancella file a casaccio.

Comunque è vero, ormai nei sistemi operativi "moderni" si toccano solo la cartella con le applicazioni, quella con le preferenze e quella degli utenti.

Link to comment
Share on other sites

Roberto><FONT COLOR="ff0000">Quel che a me personalmente dispiace è che in tutti questi anni non siano nati, anche in Italia, tanti piccoli consorzi di programmatori Linux per creare un'interfaccia (leggi desktop) semplificata, sviluppare un installer facile per il Pinguino e tutta una serie di programmi, giochi e utilità appetibili per l'uso domestico, professionale e didattico. Ovvero: finalmente il vero pluralismo in un mercato più simile a un colorato bazaar che al manicomio di "Qualcuno volò sul nido del cuculo", per chi l'ha presente. Qui il mondo si sta riducendo al numero due: due partiti, due poli televisivi, due giornali, due editori, due sistemi operativi...</FONT>

Hai mai visto una Mandrake linux con in funzione Gnome? Pens che ci hanno lavorato anche ex-sviluppatori della interfaccia mac! (hanno lavorato a Nautilus, se qualcuno dovesse avere la possibilità di darci una occhiata).

Link to comment
Share on other sites

Succede a chi partiziona l'HD. Apple lo ha sempre sconsigliato, poi da qualche parte un furbacchione disse che per fare andare più veloce OSX bisognava fare le partizioni separate... Se si installa tutto in un' unica partizione, e se non si fanno casini, non è mai successo nulla. A me non sono mai apparsi alias strani o roba simile. Tutto ciò che viene visualizzato sullo schermo è roba stupid-proof, come accadeva sul vecchio System (anzi, era più facile combinare macelli buttando via un' estensione...). Se poi ci si mette a giocare con SUDO et similia, beh, allora...

- Matteo

Link to comment
Share on other sites

Attenzione, l`idea originale del Mac era quella di dare all`utente degli strumenti virtuali: icone, cestino, finstre, etc. in modo che, l`utente, agendo su di essi facesse fare al computer delle operazioni anche complesse per traposizione, i wizzard sono il contrario di questo, essi dicono: dimmi cosa vuoi fare che lo faccio io. Se ci pensate bene tutto il SW attuale del mac per la connessione alla rete e` molto lontano da questa idea, dove sono le icone del server e degli altri computer, le linee di connessione da unire etc? la connessione e` automatica fa tutto il computer l`intervento dell`utente non c`e` piu` non era questo lo spirito del mac

Link to comment
Share on other sites

A me piace tenere separate le cose, tutto cio` che riguarda classic in una partizione e cio` che riguarda OSX nell`altra, generalmente tengo anche i dati in una terza ma in questo caso avevo un hard disk troppo piccolo. Comunque questo sistema continua a non piacermi, perche` devo tenere i miei dati nella cartella utenti? e se non ci stanno piu` sul disco e voglio aggiungere uno o due dischi in piu`? a quel punto non sono piu` nella cartella utenti e quindi la cartella utenti con le sue belle cartelle foto, musica etc. che ci sta a fare?

Link to comment
Share on other sites

Se non ci stanno piu' sul disco cancelli i file.

Si e' sempre fatto cosi'...

oppure fai un backup e cambi le proporzioni tra le partizioni... cosa normale pure questa

oppure cambi hard disk... vedi sopra...

non cambia assolutamente nulla con X.

Solo che dopo una transizione completa partizionare il disco serve a poco o nulla.

Posso capirlo per chi fa video digitale ma per chi fa un uso normale il partizionamento alla lunga si rivela controproducente soprattutto su dischi piccoli.

Link to comment
Share on other sites

>Macteo: l'essere umano DEVE avere sempre il controllo delle operazioni, controllo che significa anche capire i meccanismi, altrimenti il cervello si atrofizza.

----- tutto vero, ma rimango della personalissima idea che uno wizard (ben fatto, e sono pochi) riescano con quella tipologia di utenti che non avrebbero altrimenti speranza alcuna di portare a terminte il compito che si sono prefissi. E non e' una cosa da poco.

Poi, come detto, lo wizard lo spegni o lo interrompi.

Curiosamente il tuo medesimo punto di vista (l'aiuto che atrofizza il cervello) lo ho sentito innumerveoli volte in gruppi di discussione linux, quando qualche guru se la prendeva con i nuovi che lamentavano la scarsa intuitivita' del sistema e la mancanza di efficaci interfaccie grafiche.

Secondo il guru del momento, l'unico modo ammesso di usare il computer e' leggersi la canonica tonnellata di howto, pagine man e magari spulciare i sorgenti; un uso "punta e clicka" degenererebbe le capacita' intellettive e comunque non permetterebbe il pieno controllo della macchina.

Come vedi sono piu' o meno le tue stesse argomentazioni, solo ancora inasprite, e' per questo che negli scorsi messaggi ti chiedevo quale e' il limite.

A me pare che l'errore sia partire dalla considerazione che tutti gli utenti debbano raggiungere il nostro grado di capacita' di uso, e che questo grado sia scontatamente facile da raggiungere.

Occorre invece rilevare che esistono categorie che non possono/vogliono avere questa dose di skill, ma hanno comunque il diritto di usare con profitto il computer.

Se vorranno potranno approfondire come meglio gli aggrada e quando preferscono, ma intanto hanno lavarato con successo.

Link to comment
Share on other sites

> Settimio: Se non ci stanno piu' sul disco cancelli i file.

Si e' sempre fatto cosi'...

oppure fai un backup e cambi le proporzioni tra le partizioni ... non cambia assolutamente nulla con X.

------- non e' proprio la stessa cosa: con i system classici potevi aggiungere un disco e spostare i tuoi dati o la cartella sistema o quel cavolo che ti pareva sul secondo disco, di qui e di la.

Con X devi spostare la home e non e' una operazione banale. Non parlamo dello spostamento di altre directory...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share