MacOs 9 e precedenti


Recommended Posts

problemi di connessione ai win pipi

?

ah forse quelli sulla rete del politecnico (la rete è con WinNT)?

in realtà ho cambiato aula informatica (e presa dati) e tutto ha funzionato senza problemi.

tu hai dovuto adattarti al nuovo os non vicerversa!

da un certo punto di vista è vero, ma 1°) non siamo ai livelli di windows e 2°) dipende dalla natura del sistema, anzi dalla sua struttura.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Elio, sulle AOpen che citi tu (AK86 per Hammerhead e AX4b per Pentium) in varie liste di discussione per musicisti ed appassionati di Hi-Fi ed Home Teather ci siamo fatti delle risate grosse come case: volendo forzatamente trascurare il problema legato alla temperatura ed alla disposizione semplicemente RIDICOLA dello stadio valvolare e delle componenti di raffreddamento della scheda, anche chiudendo un occhio sul fatto che la AK86 ha un chipset VIA, incompatibile con la stragrande maggioranza delle applicazioni audio professionali, facendo finta di non sapere come mai AOpen non dichiari quali siano e quali prestazioni abbiano i convertitori a bordo della scheda, mi spieghi cosa ci fai con tre doppi triodi ECC88 che sono delle valvole da preamplificazione (e non per uno stadio finale) non necessariamente ad alta fedeltà che sviluppano una potenza RMS inferiore a 2 Watt per canale (e, come succede sempre, non sfruttata fino in fondo dalle applicazioni...)??? Giusto per farci qualche partita a FIFA in surround... Tutti gli iMac hanno un preamplificatore digitale in classe D da 7+7 watt, che con l'aggiunta dell' iSub diventa un 7+7+20 RMS (con casse Harman-Kardon...), i nuovi PowerMac hanno addirittura i convertitori D/A a 24bit/48Khz di serie... Insomma, facciamo il punto su chi veramente ricicla (quando non tira delle sòle paurose che puntualmente vengono bevute dal popolo). - Matteo PS. Ho trovato un paio di forum italiani di utenti PC che alla pagina della recensione della AOpen AK86 Tube hanno riempito il sito di commenti che rasentavano l' insulto.

Link to post
Share on other sites

>la cartella sistema la lasciavo com' era --- allora potevi anche usare windows o linux. E' una estremizzazione, certo, ma se non vedi i privilegi per l'utente di cose come questa, non esisteva alcun vantaggio nell'usare un mac. > il cestino mi ha sempre fatto bestemmiare, perchè finiva immancabilmente sotto qualcosa e allora rilascia il drag, sposta lo spostabile, ricerca il drag , che nel frattempo è finito lui sotto qualcosa, e poi finalmente procedi --- hint: menu contestuale. Lo hanno messo apposta. E poi nessuno nega che la vista a colonne di next sia molto comoda, cosi' come lo spazio orizzontale superiore iin cui puoi draggare qualsiasi cosa, dai documenti, alle cartelle, alle applicazioni, agli url, ai suoni. >sul mio g4 450 scorro tutto velocemente, sia le applicazioni che i pdf --- questo taglia la testa al toro: hai delle macchine speciali, non quelle che apple fornisce al resto del mondo. Fammi un favore: scrolla lo stesso pdf da 500-600 pagine in X, in OS9 e su win con una macchina intel/amd della stessa generazione. Cronometra in quanto tempo arrivi alla fine. >prontezza e velocità sono 2 cose diverse ed entrambe importanti, ma non confondiamole.... --- non le confondo: X e' poco reattivo (eufemismo) e anche un po' lento. Non lo dico io, lo dicono i test numerici. Secondo te e' un caso che apple da qualche tempo abia smesso di usare pubblicita' di lumache con sopra un Pentium II, o di omini tostati, o di straparlare di mhz myth o di fare dimostrazioni con PS? Perche' apple e motorola non pubblicano i test spec degli ultimi processori? >sul fanatismo: non credo di esserlo, ma almeno sono nel posto giusto, macity, non in wincity... riflettici --- non mi riferivo a te. E comunque si puo' essere utenti apple, leggere e scrivere su macity e riconoscere i difetti di apple, cosi' come si possono usare linux e win, apprezzarli e vederne i difetti. >(BE) non avrebbe fatto girare nessun programma mac, --- palle. Hint: SheepSaver >avrebbe necessitato driver nuovi --- anche next >era solo in inglese e un po' in francese, --- perche', next in quante lingue era? e comunque: quanti dialog non sono stati cambiati dai tempi di next? > e non era multiutente, che per alcuni non è un problema, anzi, ma se vuoi fare un server serio. --- questa e' una obiezione accettabile. Personalmente credo che un sistema desktop abbia una necessita' limitata della multiutenza, che comunque puo' essere implementata in maniera "fasulla" come su OS9 o i vari win9x. Pero' e' una considerazione importante. Sui server... beh... apple non ha mai vissuto di server, e dubito saranno mai parte del suo core business. Ad oggi il core di apple e' ipod, altro che server. >rancamente non ricordo che la cartella sistema potesse essere rinominata, ma forse non ci ho mai provato perchè non ne sentivo la necessità --- la rinominavi, la spostavi... Facevi cose del tipo: prendo la cartella sistema, la trscino sulla icona dello zip e poi bootstrappo dallo zip. Fallo adesso. Pensa alla comodita' per fare i backup del sistema.

Link to post
Share on other sites

Matteo /> Solo uno stupido prenderebbe sul serio le valvole della scheda (pre o finali che siano) per lavorarci a qualunque titolo: da cui lasciami concludere qualcosa a proposito dei siti italiani di cui parli... Il mio era solo un esempio di creatività del tipo che si discuteva se Apple abbia perso. Ma - concedimi - mi sballano molto più quei tubi del chip Crystal da 0.95 cents usato da Apple sul mio G4. Elio ps: non so quanto costino i convertitori 24/48 (2 dollari?) ma so che servono (servirebbero) a far riprodurre a quei cosi di plastica HK masters utilizzati per la registrazione multitraccia professinale: cioé a niente.

Link to post
Share on other sites

gennaro>nel dock ho le 10 applicazioni che più uso, se ne aggiungo altre si espande in lunghezza, non altezza... si, carbonizzare un' applicazione il più delle volte vuol dire fare poco lavoro, il che non garantisce però che andrà al meglio delle possibilità, infatti vedi adobe. per il file pdf, se non è una cosa mastodontica, mandamelo pure per e-mail, la trovi nel profilo, magari ho sempre usato file molto leggeri (principalmente documentazione adc) chiaramente le fondamenta di os x sono next, ma ad esempio, quicktime è di derivazione mac, carbon pure, il core audio è totalmente nuovo (hanno preso il tipo di oms, e ci hanno messo 1 anno)... mc100>sinceramente di cambiare nomi ad elementi del sistema non mi interessa, quello che cerco in un os è che funzioni al meglio, sia stabile e veloce, se poi mi arriva prima la stabilità della velocità, pazienza, meglio che velocità e inaffidabilità. sarà che ho una macchina speciale (in effetti sì, ho un dual) ma l' ho sempre trovato usabile sin dalla beta pubblica. a proposito, quest' ultima l' ho vista girare con i miei occhi su un imac 266 viola con 64 MB ram, più che internet e mail e un filmino quicktime non li facevi, ma per questi scopi era accettabile. non un missile, accettabile. ma il menù contestuale non è quello con ctrl click? in questo caso però non uso più il drag & drop, quindi avere il cestino in un punto piuttosto che in un altro non cambia, così come non averlo su be: i primi 3 punti valevano anche per next, è vero, e infatti volevo proprio dire questo, solo che per la localizzazione credo che os x abbia la migliore implementazione, perchè ad un' applicazione nib chiunque può fare una traduzione, e gli aggiornamenti diventano indipendenti dalla lingua; sul server, apple aveva bisogno di un server mac serio, è chiaro che venderà più ipod, ma poter piazzare un server in un piccolo ufficio è un colpo non da poco, e tra l' altro doveva essere necessariamente mac. elio>ha ragione matteo, le valvole su una scheda madre non sono innovazione, nè creatività: sono idiozia.

Link to post
Share on other sites

andrea

<FONT COLOR="ff0000">gennaro>nel dock ho le 10 applicazioni che più uso, se ne aggiungo altre si espande in lunghezza, non altezza...</FONT>

certo, si espande in larghezza ma perdi anche 5 cm in altezza (a meno che non metti le icono minuscole) che è proprio l'altezza del dock.

come dicevamo ai tempi in cui la ferrari arrancava, io preferisco la velocità...l'affidabilità in seguito Posted Image che m'importa riavviare una volta al giorno se per fare lo stesso lavoro senza riavviare ci metto il doppio del tempo?

Link to post
Share on other sites

Marco, Apple li fa ancora i test sui Pentium IV... Sul sito puoi trovare i grafici. Elio, Sono d'accordo con te, ma sui siti di cui parlavo c'era il solito smanettone Wintel che appena uscite le schede di cui sopra gridava al miracolo tecnologico... I convertitori 24/48 sono montati solo sui "Tupolev" PowerMac G4, e devo dire che con un bel paio di casse monitor attive attaccate dietro (tipo le Genelec 1031A...) suonano assai bene... Poi, col professionale, ovviamente, è un altra storia. L' iMac e le HK (iSub, praticamente obbligatorio) dal punto di vista audio si comporta assai bene, tanto che i ragazzi del MW dove lavoro io lo hanno eletto jukebox d'eccellenza del reparto PC, nonostante abbiano prodotti (e macchine) nominalmente superiori. Teniamo presente che tutti i produttori di diffusori multimediali di qualità ormai adottano in OEM trasduttori Odyssey. Un piccolo appunto sulla creatività di Apple: In meno di un decennio l'azienda ha inventato: 1) Il primo palmare (Newton). 2) Il sistema più diffuso per lo scambio di dati ad alta velocità (Firewire). 3) Il lettore di Mp3 col maggior successo d'immagine (e forse anche di vendite...) al mondo (iPod). 4) Una delle gamme di Display LCD migliori sul mercato, sebbene non economici (Apple Studio Display). Se qualcuno dovesse obiettare sulla qualità di tali prodotti, specifico che sto parlando di GAMMA in generale, non di un singolo modello. 5) Il primo sistema di LAN wireless realmente funzionante (AirPort). Faccio a meno poi di parlare di design... Concludendo, non mi pare che Apple stia a guardare. Certo, su alcune (molte) cose ha dovuto rincorrere la concorrenza, ma consideriamo il fatto che nel mondo PC esistono due colossi (AMD ed Intel) che si stanno facendo una guerra spietata e per ammazzarsi hanno dovuto per forza di cose inventare cose nuove e migliorare quelle esistenti. Apple, invece, i nemici se li è trovati in casa, con due fornitori essenziali, come IBM e Motorola, che avevano poca o nessuna voglia di investire in ricerca e sviluppo, e che non si facevano assolutamente concorrenza. Credo che se Motorola fosse stata spronata in qualche modo avremmo anche noi i processori a 3 Ghz e forse anche le nuove fantomatiche tecnologie di accelelrazione del bus che sono state promesse, ma di cui non si è vista nessuna traccia... - Matteo

Link to post
Share on other sites

gennaro: visto che hai problemi di dock, non hai mai installato X-assist? ricrea in alto a dx un menù a tendina come quello di os9, nel quale segna le applicazioni aperte e nel quale puoi farti tutte le scorciatoie che vuoi organizzate a piacimento ... io nel dock ho 11 icone + il cestino (che non uso mai xchè ho messo il tasto "elimina" nella barra di navigazione), tutto (ma proprio tutto, ho l'alias di tutte le apps installate) il resto ci accedo da lì ...

Link to post
Share on other sites

si l'ho provata...ed ho provato (anzi comprato) labex per le classi. però resta il fatto che non si possono mettere 1000 hack (o utility dipenda dai gusti) per ripristinare le migliori caratteristiche del mac Posted Image

sinceramente il dock è questione anche di gusti. io proprio non riesco ad abituarmi...però dico una cosa. se next fosse stato tutto questo ben di Dio, avrebbe avuto un pò di sucesso in più non credete? invece è stato il mac a dominare la scena delle GUI (nel senso della funzionalità e non della diffusione purtroppo Posted Image)

Link to post
Share on other sites

Gennaro>se next fosse stato tutto questo ben di Dio, avrebbe avuto un pò di sucesso in più non credete? Correva l' anno 1994 ed io, da brava matricola, mi recai a ritirare la "Guida dello Studente" '93-'94 della Facoltà di Scienze Matematiche dell' Università della mia città (Firenze). In 4a di copertina campeggiava l' annuncio: "Trasforma il tuo Personal Computer in una Workstation" che introduceva la pubblicità di NeXT. Insieme alla mia ragazza (di allora) mi recai dal rivenditore autorizzato proprio dietro P.zza Dalmazia per ricevere ulteriori informazioni. La versione NeXTSTEP ACADEMIC BUNDLE veniva resa disponibile agli studenti universitari al prezzo eccezionale di L. 550.000 + iva (di allora...) Anche allora ero convinto, come sono tutt'oggi, che il futuro dei sistemi operativi fosse in UNIX. Poi, molto tempo dopo, arrivò Linux, che aveva il vantaggio assoluto di essere gratis... Purtroppo, Steve Jobs non era Linus Torvalds, nel senso che quest' ultimo non aveva niente da perdere ed (eventualmente) nulla da guadagnarci sopra la sua invenzione, al contrario del simpatico Stefano che in quegli anni aveva l' acqua alla gola, sia perchè la Pixar di ieri non era la Pixar di oggi sia perché intorno aveva numerosi personaggi (Sculley in testa) pronti eventualmente a fargli al pelle... - Matteo

Link to post
Share on other sites

Sapete cosa darebbe il colpo di grazia ad apple? il porting di Photoshop o di Quark su Linux. A quel punto ci sarebbe: Unix, le applicazioni, la velocità spaziale. E sapete perchè non lo fanno? Perchè sennò microsoft li spappola. Apple ormai è un carro nell'esercito di Ziobill. Inutile persino prendersela con il mancato arrivo di Copland. La <FONT COLOR="ff0000"></FONT> strutturale, è stata negli anni 94-95 non investire di brutto sui cloni. A quest'ora la quota di mercato del Macos sarebbe stata almeno del 15%, e tutto sarebbe stato diverso. Anche la scelta di non tenere OSX su Intel non è stata degna di Einstein (gioca sempre ricordare che Next girava alla grande su intel, e che fu deciso di non provare per nessun motivo quella carta). Ma ormai erano già in mano a ziobill, che avrebbe smesso di fare programmi per Macos se fossero scesi sullo stesso terreno di gioco. Triste ma unica realtà storica.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now