MacOs 9 e precedenti


filippo
 Share

Recommended Posts

E' vietato.

Leggiti la legge con attenzione.

La pena da me citata e' esagerata ma se applicano la legge alla lettera ci sara' poco da scherzare...

In "America the Land of the Free" un ragazzino di 16 anni e' stato *incarcerato* perche' avevo fatto un programma per eludere la protezione DVD.

E lo aveva fatto non per scopi pirateschi ma per permettere la visione dei DVD agli utenti Linux

(sacrosanto diritto a mio avviso)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Innanzitutto qui siamo in Italia e per quanto ne so la pirateria è considerata reato solo se c'è lucro; in secondo luogo mi pare un pò complicato per la finanza ottenere un permesso di perquisizione di casa mia e del mio computer! non ti pare? e per beccare chi? uno che si diverte a giocare con le potenzialità multimediali del suo nuovissimo (finalmente) e amatissimo Mac! ma stai scherzando? se sai come aiutarmi grazie, altrimenti....bye-bye

Link to comment
Share on other sites

Non te la prendere...non ti ho mica infamato....è che tutte le volte che chiedo un aiuto tecnico su questo forum, non ottengo (quasi) mai una risposta tecnica risolutiva; tutti a parlare del futuro del mac, della differenza tra questo e quello, a scherzare e polemizzare su questioni in fondo abbastanza inutili; sono il primo ad ammettere che mi ci metto spesso anch'io (e mi diverto), ma se posso consigliare ben volentieri e invece niente di niente: possibile che su questo bel forum non ci sia neppure uno smanettone in grado di aiutarmi? cos'è questo pudore? non ci credo che avete paura della SIAE, che vorrei sottolineare essere dei <FONT COLOR="ff0000"></FONT> spaventosi! lucrano sia sui consumatori che sugli artisti in maniera vergognosa! ma ti rendi conto che chiunque voglia pubblicare un brano musicale (SUO, DA LUI COMPOSTO) su internet, è obbligato pagare quei <FONT COLOR="ff0000"></FONT>! senza contare che oltre alle tasse si beccano un terzo del biglietto delle discoteche, ecc....io me ne frego, smenettando non faccio nulla di male (almeno fino a quando ciò che faccio non esce dalle mura di casa mia) e se ottengono il mandato vengano perquisirmi voglio proprio vedere per cosa riescono a perseguirmi: una cosa è il diritto d'autore altroè il diritto alla privacy alla libertà d'espressione

Link to comment
Share on other sites

La parola "la-dri" è censurata per "motivi storici", ovvero certi problemi che ci sono stati sul vecchio forum e che sarebbe meglio evitare su questo.

Le risposte tecniche a volte arrivano, a volte no... a me, col thread della rete domestica, è andata bene... a quelli che non riuscivano a scrivere gli accenti con la nuova tastiera pure, perché ho spiegato come ottenere qualsiasi carattere accentato su qualsiasi tastiera, ma non mi ha cagato nessuno. ;-)

Sulla SIAE, qualche tempo fa ho notato una cosa che mi ha sorpreso. Come molti sapranno, Taiwan non ha firmato alcun accordo internazionale per la protezione del copyright, perciò le ditte taiwanesi possono produrre in serie copie di CD stranieri senza pagare un soldo agli autori; questi CD si trovano anche in Italia, e hanno addirittura il regolare bollino SIAE!!! (NON contraffatto, per quanto ho potuto vedere.) Mah...

Link to comment
Share on other sites

Camillo>

Sono contento che abbiate risolto il problema delle accentate.

Peccato che le tue accentate mi appaiano come asterischi nel tuo post...

Sai che figata...

La vogliamo smettere di usare caratteri non ASCII sui forum per cortesia?!! :(

Link to comment
Share on other sites

Caro Giovanni.

Non so se ti rendi conto della quantità di post che riusciamo a scrivere in questo forum e della loro lunghezza: (non) riesco neppure a leggerli tutti (due negazioni affermano?).

Colpa mia, colpa tua ma, sopratutto, colpa di Diego!!!

Scherzi a parte, rippare un DVD con un PC è facilissimo e si fa in un solo passaggio: basta usare Flask. Si inserisce il disco, si lancia il programma, si regolano le preferenze per l'audio ed il video; si schiaccia il bottone e basta. 24 ore dopo hai un file DivX, cioè dato da una traccia video MPEG4 Microsoft + una traccia audio mp3 o, a scelta, WMA.

Fa tutto Flask e tutto da solo ma il suo ripping NON funziona con VPC 3.0; quindi, su Mac, il procedimento è complicato dalla necessità di dividere tutto (ma quanto durerebbe la ricompressione in DivX su un emulatore?).

Esiste un Ripper per Mac in alfa che si chiama "DVDExtractor 0.4b" ma non mi ricordo dove l'ho trovato e non ci sono riferimenti nel README: cercalo, provalo e portalo in ambiente Windows: sempre che sia possibile. Adesso non mi sovviene il discorso delle cartelle condivise ma non sono sicuro che VPC sia in grado di formattare dischi immagine tanto grandi da farci stare 4GB (sia pure divisi in qualche sequenza).

Sul Web ci sono molti tutorial che possono confondere perché trattano il processo di cui prima attraverso numerose alternative software, perché ci sono e perché talvolta Flask perde la sincronizzazione fra audio e video e, così, si ricorre ad altri software per rippare, comprimere l'audio, comprimere il video ed unire le due tracce in fasi discrete.

Poi, come se non bastasse, ci sono numerose interfacce alternative.

Usa Flask, per cominciare, ma comprati o fatti prestare un PC.

Poi vorrei dire la mia sulle nuove leggi.

Passerò per antitaliano (forse lo sono già e -sorry - non me ne pento) ma sono stupide. Peggio, sono anche offensive e false.

Sono stupide, perch'è stupido non capire che l'impegno necessario per apprendere bene un software professionale è tale da legare chiunque abbia raggiunto una dimestichezza "produttiva" a quell'applicativo per tutta la sua vita in trincea: col cambio generazionale, quando la persona dell'esempio diventerà dirigente, la struttura si adeguerà anche con le svolte tecnologiche.

Sono offensive, perché niente di meno può essere l'equiparazione di chi gioca con un software senza rubare nulla con chi ci lavora e guadagna: pretendendo per il suo lavoro senza dare per quello altrui.

Se gli sviluppatori di applicativi verticali giustificano il costo di decine di migliaia di dollari dicendo che il loro software ne fa guadagnare 100 volte tanti, allora ne facciano una versione da regalare a natale al posto di Flight Simulator e si accorgeranno di quanto siano stati saggi e lungimiranti.

Sono false, perché, come sempre accade in questo paese, SI VIETA TUTTO PER ACCONSENTIRE SOLO IN VIA DI FATTO. Così anche il vigile urbano ci guadagna qualcosa: che se non sta zitto le do anche eccesso di velocità in curva.

E così un giorno andai a trovare un famoso architetto di un piccolo paese della riviera ligure sempre sulle riviste di settore che NON AVEVA UNA SOLA LICENZA. Lavorava proprio di fronte all'ufficio della polizia municipale, da sempre, ma nessuno gli aveva mai controlato niente.

Chissà se per colpa del "paradosso dell'evidenza" o perché aveva sempre declinato l'invito a candidarsi a sindaco del paese...

G.

Data la natura controversa della questione non aggiungo link

Link to comment
Share on other sites

Gianni: ho sentito dire che con la nuova legge le pene per la copia del software per uso personale sono più o meno pari a quelle per omicidio colposo plurimo. Dire che la cosa si commenta da sé è poco...

Diego: non mi puoi chiedere di cambiare le mie abitudini e la grafia della mia lingua solo perché nel 2000 ci sono ancora dei computer che fanno fatica a visualizzare i caratteri accentati!

Link to comment
Share on other sites

Giovanni >

Dare dei <FONT COLOR="ff0000">•••••</FONT> a qualcuno e' un reato. Se la SIAE volesse querelarci lo potrebbe fare. I pallini rossi non servono a gran che, ma sono meglio di niente. Perchè abbiamo attivato questa ingenua, imprecisa, approssimativa e forse anche infantile forma di protezione, averlo spiegato in qualche altro thread sepolto chissa' dove.

Link to comment
Share on other sites

Camillo>

Ti ho gia' risposto su un altro thread (vantaggi macOS parte 2)

Quello che affermi qui (esistono ancora computer...) e' la lampante dimostrazione di come tu *non abbia idea* di come funziona l'informatica oggi. E' come se tu volessi regalare un film in videocassetta a un tuo amico americano e gli dessi un film PAL.

Lui ti ringrazierebbe poi direbbe "ostrega friend!

Questo film is in PAL e io non posso vederlo!"

Tu gli risponderesti con un bel sorriso. "Guarda bello che siamo nel 2000 se non riesci a vedere il PAL che e' lo standard migliore del mondo a me di sicuro me ne puo' fre*are di meno..."

Non so sai se resterebbe tuo amico...

Gianni> Ho molto pensato al problema della pirateria iformatica.

Ero giunto alla conclusione che se un ragazzino usa AutoCad pirata per impararlo non e' un reato mentre se lo utilizza un architetto che ci guadagna sopra invece si...

Poi ho pensato ai giochi.

Conosci qualcuno che guadagni giocando al computer?

(ce ne sono si ma quanti sono...)

Allora vedi che il discorso regge fino a un certo punto.

Oppure chi programma giochi non ha lo stesso diritto di vedersi retribuire il tuo lavoro di chi programma applicazioni "serie"?

Resta il fatto che:

1) il software in genere costa troppo

2) la nuova legge sulla pirateria e' imbecille a voler essere carini...

Link to comment
Share on other sites

concordo che:

il software costa troppo

la nuova legge sulla pirateria fa ridere

resta il fatto che:

se di mia spontanea volonta' compro un computer e mi metto a fare il programmatore, faccio un'applicazione bella o brutta e decido di venderla a 100 milioni, chiunque, ripeto, chiunque, voglia usarla deve darmi i 100 milioni, punto e basta. Se costruisco automobili, belle o brutte, chiunque voglia averla deve comprarla, il fatto che sia costosa, utile o meno, usata per studio o per lavoro o tutte le altre considerazioni del mondo, non mi autorizzano a rubarla, neppure se mi serve per andare all'universita' a studiare ingegneria meccanica. Altrimenti datemi una ragione valida e garantitemi che sia ingiusto denunciarmi e con quella motivazione rubo una Lotus Elise :-)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share