Perchè windows è brutto?


Recommended Posts

comunque ti chiedo un parere da programmatore.

secondo te, photoshop elements è un programma fatto da capo con meno spesa di photoshop o han preso parti di photoshop e han tolto dei pezzi?

secondo me la seconda opzione è più realistica.

perché allora non costa di più? ci han lavorato di più no? han preso un prodotto enorme e ci han lavorato ancora su. no?

(oh, i discorsi sulle politiche di marketing li so, non stare a spiearmi tutto... è il solito discorso di licenze ecc... ma dio... le licenze... basta...)

è che il lavoro dietro è una minimissima parte. il resto è solo diventare grossi, raccogliere capitale per strozzare i piccoli.

mica che photoshop cs2 sia meglio del 5 eh... anzi.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 312
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest gennaro_mac

secondo te, photoshop elements è un programma fatto da capo con meno spesa di photoshop o han preso parti di photoshop e han tolto dei pezzi?

E' ovvio che non è fatto da capo e che condivide parecchio codice (ma tanto) con Photoshop.

Non costa di più perché le parti tolte sono costate in termini evidentemente di ricerca e sviluppo e quindi tu non acquisti quei "servizi", ma altri elementi di base che ti fanno tenere basso il costo del prodotto finale.

Il discorso delle licenze Lorenzo è veramente grosso. Purtroppo non lavoro per Adobe quindi non posso conoscere i loro costi di gestione, posso portarti l'esempio della mia azienda e ti posso assicurare che i costi degli strumenti, degli abbonamenti, degli SDK, dei supporti agli SDK, delle royalties da pagare è importante.

Che poi lo strumento Photoshop CS 2 non sia migliore del precedente, o sia addirittura peggiore beh, questo è il mercato a dirlo, certo è che il costo per proporre una nuova versione c'è stata. Infatti quel che mi dispiace è che molto spesso su Mac sei "costretto" a non poter utilizzare versioni vecchie (e spesso migliori) dei vari software per via della politica di Apple di migliorare sempre si .... ma anche di creare molte incompatibilità con il passato.

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo, quindi tu stai dicendo che per diventare un grafico professionista devi prima di tutto imparare a usare Photoshop... giusto? Un po' come dire che per diventare un pilota di F1 devi prima di tutto avere la possibilità di guidare una Ferrari da gara... Uhm, anch'io non so nulla dell'ambiente dei grafici, ma voglio sperare che non sia davvero così. Altrimenti, qualunque idiota privo di talento che ha la possibilità a 15 anni di farsi comprare Photoshop dal papi potrebbe diventare un grafico. Beh, permettimi di dubitarne. Se uno ha il talento e le doti, sono convinto possa benissimo studiare il lato "tecnico" del mestiere e farsi le ossa con software come Elements o The Gimp o simili... Quando poi arriverà il momento di "fare sul serio" e di intraprendere la professione, avrà sicuramente la possibilità di imparare l'uso di Photoshop legalmente nel primo studio che lo prenderà a lavorare. Ripeto, non so come funzioni nella realtà, ma mi pare che dovrebbe essere questo il normale iter!!!

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo, quindi tu stai dicendo che per diventare un grafico professionista devi prima di tutto imparare a usare Photoshop... giusto? Un po' come dire che per diventare un pilota di F1 devi prima di tutto avere la possibilità di guidare una Ferrari da gara... Uhm, anch'io non so nulla dell'ambiente dei grafici, ma voglio sperare che non sia davvero così. Altrimenti, qualunque idiota privo di talento che ha la possibilità a 15 anni di farsi comprare Photoshop dal papi potrebbe diventare un grafico. Beh, permettimi di dubitarne. Se uno ha il talento e le doti, sono convinto possa benissimo studiare il lato "tecnico" del mestiere e farsi le ossa con software come Elements o The Gimp o simili... Quando poi arriverà il momento di "fare sul serio" e di intraprendere la professione, avrà sicuramente la possibilità di imparare l'uso di Photoshop legalmente nel primo studio che lo prenderà a lavorare. Ripeto, non so come funzioni nella realtà, ma mi pare che dovrebbe essere questo il normale iter!!!

non capisco se queste affermazioni sono frutto di ingenuità o ipocrisia

le stesse software house "spingono" per diffondere il proprio software piratato

perchè? non per una particolare logica perversa, ma semplicemente perchè lo studentello o il ragazzino (che non hanno nessun motivo reale di usare photoshop - o illustrator) si FORMA su un programma, e in questo modo acquisisce una competenza specifica che ha due effetti

1. facilità l'ingresso nel mondo del lavoro: dopotutto si tende ad assumere chi sappia USARE un programma piuttosto che perdere tempo ad insegnarglielo

2. aumenta il fatturo della software house. se 100 impiegati sanno già usare OFFICE, perchè installare openoffice (rischiando la necessità di perdere tempo e denaro in formazione)?

ricordate che le ditte, specialmente con le nuove leggi sul software, non hanno convenienza a rischiare di essere beccate con software pirata

e il piccolo grafico che usa la suite copiata sicuramente non danneggia Adobe: quello in ogni caso non l'avrebbe potuta acquistare

esistono programmi assolutamente non piratabili: paradossalmente un esempio è proprio un programma per scaricare dalla rete, acquisition. provate a craccarlo, non c'è verso

perchè una software house ignota deve riuscire a proteggere il proprio software e chi ha miliardi da spendere non lo fa?

è lo stesso discorso dei videogiochi: sony e microsoft vendono perchè le loro console fanno girare software copiato

apple è relegata al 3% del mercato perchè inizialmente non c'era software pirata (e le macchine costavano il doppio rispetto ai PC)

=================================================

tornando al topic, la gente capisce solo dopo anni di uso del PC che WIN fa schifo, ma a quel punto è irrimediabilmente compromessa: il figlio vuole giocare a quake 4 e su mac non c'è, e poi il commesso di mediworld (il peggiore consigliere possibile) ti dice che l'imac è bello ma non fa girare windows...

GRAZIE, è proprio il motivo per cui lo compro!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo, quindi tu stai dicendo che per diventare un grafico professionista devi prima di tutto imparare a usare Photoshop... giusto? Un po' come dire che per diventare un pilota di F1 devi prima di tutto avere la possibilità di guidare una Ferrari da gara... Uhm, anch'io non so nulla dell'ambiente dei grafici, ma voglio sperare che non sia davvero così. Altrimenti, qualunque idiota privo di talento che ha la possibilità a 15 anni di farsi comprare Photoshop dal papi potrebbe diventare un grafico. Beh, permettimi di dubitarne. Se uno ha il talento e le doti, sono convinto possa benissimo studiare il lato "tecnico" del mestiere e farsi le ossa con software come Elements o The Gimp o simili... Quando poi arriverà il momento di "fare sul serio" e di intraprendere la professione, avrà sicuramente la possibilità di imparare l'uso di Photoshop legalmente nel primo studio che lo prenderà a lavorare. Ripeto, non so come funzioni nella realtà, ma mi pare che dovrebbe essere questo il normale iter!!!

OT Uno dei maggiori problemi dei grafici 'veri' è quello di farsi pagare al giusto prezzo per un lavoro che chiunque crede di poter fare avendo Adobe CS.../OT

Farsi le ossa su un programma professionale non significa essere poi in grado di avere la stessa operatività con un altro dello stesso settore, anzi...

Magari la forma mentis ed il modo di eseguire rimangono gli stessi, ma tutta una serie di nozioni sono da reimparare (strumenti, shortcuts, menu ecc.); già da versione a versione bisogna studiarsi le variazioni...

Infatti la politica delle grandi SH è stata proprio quella di favorire la pirateria per avere poi una larga base di futuri professionisti che acquistano le licenze;

Quando l'aspirante grafico si presenta presso l'agenzia o l'azienda e gli viene chiesto quali applicativi conosce, alla risposta "Photoshop Elements, Gimp, Graphic Converter" segue :confused::rolleyes::D:P

Ma chi ti prende a lavorare se non sei produttivo dal primo istante?

Link to comment
Share on other sites

okami e solo_mac, scusate ma questa vostra teoria secondo la quale le grosse software house favorirebbero la pirateria è assurda e priva di qualsiasi fondamento... Avete forse qualche prova reale e tangibile (attenzione, non congetture, elucubrazioni "filosofiche" e ipotesi ma prove inconfutabili) di quanto affermate? Credete veramente alle vostre parole, quando dite che secondo voi la mancanza di sistemi di protezione anticopia sicuri al 100% dimostrerebbero che le software house fomentano la pirateria dei propri stessi prodotti? Ma per favore, siamo seri!!! Questa è fanta-economia... I produttori fanno tutto ciò che è in loro potere per stroncare la pirateria, sia attraverso le protezioni che spingendo per leggi più severe nei confronti dei pirati. Ovviamente, questo compatibilmente con quanto ritengono sia il giusto investimento economico in questo settore. Se Adobe (per restare sul solito esempio) calcola che la pirateria gli faccia perdere, poniamo, 1 milione di dollari all'anno, di sicuro non ne investirà 2 milioni - sempre all'anno - in sistemi anticopia.,.. Mi pare una cosa evidente! Inoltre, non bisogna dimenticare che nessun produttore si può permettere di scontentare gli utenti regolari con protezioni troppo restrittive che rendano eccessivamente complesso l'uso del software.

solo_mac, forse sarò ingenuo come dice okami, ma quando l'aspirante grafico si presenta presso l'agenzia o l'azienda, dovrebbero chiedergli cosa sa fare e non certo con quali strumenti lo sa fare. Un bravo grafico potrà imparare l'utilizzo di Photoshop in poche settimane, un bravo utilizzatore di Photoshop che non sa nulla di grafica potrebbe non imparare i "segreti del mestiere" nemmeno in diversi anni, se gli mancano le doti e le conoscenze tecniche di base! Andando su un campo che conosco meglio personalmente, per imparare a usare word ci vogliono pochi giorni, per saperlo padroneggiare a fondo un po' di più... Ma per imparare a scrivere in italiano corretto e con uno stile che catturi il lettore, se non si hanno le doti non basta una vita... Altrimenti tutti coloro che sanno usare bene word potrebbero fare gli scrittori o i giornalisti!!!

Link to comment
Share on other sites

Guest SavioSaverio

Ma qui non si doveva parlaredel perché Windows è brutto.

Mi sembra che vi siete divulgati su altri elementi che tra l'altro non interessano alla gente che incuriosita di sapere perché Windows è brutto si trovano affermazioni sul piratare e baggianate simili.

Comunque Windows non fa schifo, fa cagare, nel senso che è un sistema operativo che secondo me a problema proprio alla base delle fondamenta, ad esempio ieri ho ricevuto in regalo da una mia amica Windows XP Media Center Edition 2005, lo installo e ogni volta che lo accendo dopo pochi secondi mi da una schermata blu con scritto Fatal Error e mi si riavvia, basta questo per dire che Windows a schifo?

Penso di si.

Io non ho mai provato un Mac, ma essendomi rotto le palle di utilizzare sta betoniera di XP ho deciso di passare a Mac.

P.S a me sinceramente mi piace Windows, esteticamente intendo, trovo il Mac troppo grigio, penso però che sia un problema facilmente risolvibile.

Link to comment
Share on other sites

>Oggi chiedono autenticazioni online, oggi... quando hanno ormai il 95% del mercato.

allora: se mettono i blocchi e le autenticazoni la gente si lamenta (peche' e' scomodo, perche' li trattano da pirati ecc.), se non li mettono la gente li accusa di favorire subdolamente la pirateria... Mettetevi d'accordo.

>no. o lo trovi pirata, o te lo danno pirata le scuole o lo paghi o fai anni di stage gratuiti (più o meno quel che ho fatto io). insomma, paghi o pirati.

cazzate (scusa l'eufemismo).

http://www.adobe.com/products/tryadobe/main.jsp

http://www.macromedia.com/downloads/

http://www.microsoft.com/office/trial/default.mspx

Hai tutti i trial del mondo per imparare. Non ti bastano i 30 gg? ti fai una immagine disco da ripristinare una volta al mese. CI metti 10 minuti e ti serve anche da backup.

Se vuoi imparare OGGI puoi farlo senza spendere una lira.

>solo che gli han tolto il cymk, classico esempio di come tarpare appositamente un prodotto.

non vedo il problema. Qualsiasi azienda posiziona strategicamente sul mercato i suoi prodotti.

Elements è essenziale per diffondere CS persso il pubblico amatoriale. Per quanto ne sai tu, è possibile che ci rimettano su ogni copia venduta. Magari no, non ho i conti in mano

In ogni caso: lo chiedo anche a te. Se accettiamo il fatto che il prezzo deve essere "morale" e non determinato da fattori strategici, quale è il modello di creazione dello stesso? Fammi un esempio.

Ma il punto è che se adobe prospera, puo' continuare a investire SOMME ENORMI in ricerca e sviluppo, e a sfornare prodotti con piu' features, e a stimolare la concorrenza.

L'alternativa gratuita è gimp. Se ti piace, puoi usarlo. Se ha una interfaccia orrida e manca di funzioni essenziali, chiediti perche'.

Ma in definitiva, torniamo il mio discorso iniziale: non ti piace la politica dei prezzi dei adobe? Neppure a me.

Aneddoto: dovevo comperare una decina di licenze di PS e i loro sconti per acquisti in volume sono ridicoli , molto piu' ridicoli di quelli di microsoft (addirittura mi volevano far pagare il supporto, cioe' il cd di installazione a parte). Risultato: non ho comperato Adobe, ho fatto pressione col direttore operativo per ottenere un programma di migrazione verso altri prodotti piu' economici in cambio di un pochino di sofferenza degli utenti e di maggior supporto da parte mia, confortato che l'uso che dovevamo fare del prodotto era davvero terra-terra.

Abbiamo risparmiato e mi pare che per ora gli utenti non siano troppo scontenti. Non avrei potuto farlo in caso di usi piu' professionali.

La morale è questa: ciascuno faccia i prezzi che preferisce, il mercato si regola da solo (nel medio periodo, e comunque nessuno è moralmente legittimato a copiare, in modo particolare per quanto riguarda l'uso pro.

Link to comment
Share on other sites

Ma qui non si doveva parlaredel perché Windows è brutto.

Mi sembra che vi siete divulgati su altri elementi che tra l'altro non interessano alla gente che incuriosita di sapere perché Windows è brutto si trovano affermazioni sul piratare e baggianate simili.

Comunque Windows non fa schifo, fa cagare, nel senso che è un sistema operativo che secondo me a problema proprio alla base delle fondamenta, ad esempio ieri ho ricevuto in regalo da una mia amica Windows XP Media Center Edition 2005, lo installo e ogni volta che lo accendo dopo pochi secondi mi da una schermata blu con scritto Fatal Error e mi si riavvia, basta questo per dire che Windows a schifo?

Penso di si.

Io non ho mai provato un Mac, ma essendomi rotto le palle di utilizzare sta betoniera di XP ho deciso di passare a Mac.

P.S a me sinceramente mi piace Windows, esteticamente intendo, trovo il Mac troppo grigio, penso però che sia un problema facilmente risolvibile.

Ecco, appunto, credo che quanto qui sopra sia proprio la prova tangibile di quanto dicevo nel mio precedente post:

Andando su cose che conosco meglio, per imparare a usare word ci vogliono pochi giorni, per saperlo padroneggiare a fondo un po' di più... Ma per imparare a scrivere in italiano corretto e con uno stile che catturi il lettore, se non si hanno le doti non basta una vita... Altrimenti tutti coloro che sanno usare bene word potrebbero fare gli scrittori o i giornalisti!!!

Beh, sono assolutamente convinto che SavioSaverio sappia usare benissimo word, eppure... :D
Link to comment
Share on other sites

>mica che photoshop cs2 sia meglio del 5 eh... anzi.

questa la avevo persa, ma è fantastica.

Se davvero CS ti permette di lavorare come PS5 e non meglio (e non ho motivo di dubitarne, non sono un grafico e tu lo sei), sei a cavallo: comperi una licenza di PS nel 2000 e la usi per 5 anni o piu'. Mi pare che lo ammortizzi bene, no?

Oppure, se inizi oggi, comperi una licenza usata per 2 lire.

Davvero non capisco a questo punto tutte le lamentele sui costi.

Link to comment
Share on other sites

Guest SavioSaverio

Ecco, appunto, credo che quanto qui sopra sia proprio la prova tangibile di quanto dicevo nel mio precedente post:

Beh, sono assolutamente convinto che SavioSaverio sappia usare benissimo word, eppure... :D

Non l'ho capita... me la spieghi così rido anch'io?
Link to comment
Share on other sites

>le stesse software house "spingono" per diffondere il proprio software piratato

non è vero. Se è vero voglio le prove: dati, statistiche ecc.

Le sw house introducono i seriali, le attivazioni online, certi addirittura i dongle usb. Tutti ormai propongono le trial a tempo o a funzioni bloccate. Perche' lo farebbero? Se volessero che il pubblico copiasse, lascerebbero tutto aperto.

Svegliatevi, non è piu' il 1990.

>e il piccolo grafico che usa la suite copiata sicuramente non danneggia Adobe: quello in ogni caso non l'avrebbe potuta acquistare

cioe' uno inizia una attivita' e non puo' investire 1500 euro nello strumento base del suo lavoro? Basta cazzate, per favore.

>esistono programmi assolutamente non piratabili:

non è vero. Dato un certo livello di interesse, qualcuno lo cracca. Vedi es. macosx per intel: hanno patchato l'immagine della iso!

>apple è relegata al 3% del mercato perchè inizialmente non c'era software pirata (e le macchine costavano il doppio rispetto ai PC)

ma questo è semplicemente un falso storico!

Apple ai tempi di spindler aveva ancora il 20% del mercato, che poi ha perso per errori strategici.

>Ma chi ti prende a lavorare se non sei produttivo dal primo istante?

usi le trial e sei a posto.

In ogni caso, è curioso come sia normale pagare 2000 euro ogni 3 anni per comperare l'hw e imparare (per le scuole superiori, l'universita' eccetera) e si ritenga immorale spendere 800 euro una volta per comperare PS.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share