Perchè windows è brutto?


Recommended Posts

Non vorrei sbagliare ... ma ci sono stati fior d'artisti nel Rinascimento, che ci hanno lasciato opere d'arte fondamentali che non la pensavano propriamente così ...

Gli artisti devono "campare", ma non lavorano per arricchirsi: il fulcro del loro lavoro è la ricerca

perpetua.

I buffoni inseguono prima il denaro come assoluto.

Puoi invece unire l'utile al dilettevole, e cioè fare un'opera che nons ia propriamente in linea con la tua ricerca, ma allo stesso tempo strapagata.

Questo ti permette di mettere d aparte i soldi per eventuali momenti bui o per alimentare la tua ricerca, o per provvedere a beni importanti che non potevi reperire seguendo i tuoi obbiettivi.

Quando anteponi il soldo al risultato, otterrai qualcosa di arido e visibilmente costruito.

Da noi si dice,in gergo, una "marchetta".:D

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 312
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest SavioSaverio

Gli artisti devono "campare", ma non lavorano per arricchirsi: il fulcro del loro lavoro è la ricerca

perpetua.

I buffoni inseguono prima il denaro come assoluto.

Puoi invece unire l'utile al dilettevole, e cioè fare un'opera che nons ia propriamente in linea con la tua ricerca, ma allo stesso tempo strapagata.

Questo ti permette di mettere d aparte i soldi per eventuali momenti bui o per alimentare la tua ricerca, o per provvedere a beni importanti che non potevi reperire seguendo i tuoi obbiettivi.

Quando anteponi il soldo al risultato, otterrai qualcosa di arido e visibilmente costruito.

Da noi si dice,in gergo, una "marchetta".:D

Ho appena installato Media Center e non penso proprio che la Apple possa arrivare a simili livelli di perfezioni.
Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Gli artisti devono "campare", ma non lavorano per arricchirsi: il fulcro del loro lavoro è la ricerca

perpetua.

Ma perché affermi queste cose con tutta questa sicurezza, quando invece agli altri metti in dubbio le affermazioni perché non lavorano in Adobe? Forse sei tu un artista del calibro di Michelangelo?

Gli artisti, all'infuori del loro campo sono persone come tutti noi, con i loro pregi e i loro difetti, "solo" sanno convogliare meglio degli altri doti naturali e produrre opere immense.

Non per niente ci sono artisti idealisti, altri arrivisti, altri ancora delinquenti ...

Link to comment
Share on other sites

>jackoilrain: Lavorare stabilmente nell'informatica significa avere automaticamente accesso alla politica economica e alla contabilità di Adobe?Credo che nemmeno lavorandoci dentro,come sviluppatore, ne potrsti avere di notizie attendibili.

la contabilita' industriale e la formazione strategica dei prezzi sono argomenti che si possono trattare indipendentemente dal conoscere i bilanci delle societa' (che peralto, essendo quotate in borsa, sono pubblici).

In ogni caso, il succo del discorso era che ciascuno ha il diritto di scegliere il prezzo del suo lavoro, persino di regalarlo, cosi' come ciascun compratore ha il diritto di scegliere di non comperare quel lavoro e di rivolgersi ad altri.

p.s.: chiedo per curiosita' e senza mailizia, proprio come ho fatto con Lorenzo, tu rilasci lavori sotto gpl o sotto licenza analoga?

>jeby: D è una bellissima partizione vuota

ma allora formattala da gui, usando l'apposita applet

Link to comment
Share on other sites

penso che nessun utente possa scendere a tali livelli di bassezza!!

comunque, sto convert non funziona, sono scemo io o cosa? scrivo semlicemente convert D:/fs:ntfs ma non porta a termine un bel nulla! Ho controllato, come suggerisce di fare, il disco con chkdsk D: e sembra tutto a posto, nel senso che non da' nessun errore

comunque non è normale che un utente si debba mettere a cambiare il filesystem di default del sistema operativo per non essere indietro di 5 anni! Sarà proprio tutta colpa di Acer?

Link to comment
Share on other sites

Mah...

Allora in tutto questo che ne pensate di Philippe Starck o del sarto Valentino o magari di Andy Wharol?

E al contrario che mi dite del fatto che il 99% dei tubetti di dentifricio hanno il foro tondo?

Insomma perche' facciamo diventare verità assolute descrizioni di singoli personaggi mentre la vita è piu' complessa e non ci curiamo del fatto che sprechiamo ogni mattina milioni di euro in pasta dentifricia?

Link to comment
Share on other sites

>okami:conoscete il rasoio di Ockham?

è più verosimile che una software house multimilionaria rilasci sottobanco l'algoritmo che presiede alla generazione dei numeri di controllo OPPURE che un gruppo di hacker destinato a restare anonimo, e per di più senza fondi, riesca ad scoprire lo stesso algoritmo e rilasci un key generator?

non farebbero prima a rilasciare il prodotto senza chiave?

vediamo se così è più chiaro

se uno deve andare a chiedere dello zucchero ai vicini può darsi che uscendo di casa chiuda la porta ma non usi la chiave

perchè non la lascia aperta?

perchè difficilmente una persona normale prova tutte le maniglie di un condominio per vedere se ne trova una aperta, mentre una porta bella spalancata rappresenta un invito

l'utilizzo di numeri seriali (e più recentemente di procedure di autenticazione) serve ad evitare che sia troppo semplice utilizzare gratis un programma, non invece a rendere del tutto IMPOSSIBILE l'utilizzo abusivo (ne è prova il fatto che il software è e rimane piratabile)

Link to comment
Share on other sites

E al contrario che mi dite del fatto che il 99% dei tubetti di dentifricio hanno il foro tondo?

Insomma perche' facciamo diventare verità assolute descrizioni di singoli personaggi mentre la vita è piu' complessa e non ci curiamo del fatto che sprechiamo ogni mattina migliaia di milioni di euro in pasta dentifricia?

non l'ho capita....intanto saviosaverio ha decisamente rotto!

Link to comment
Share on other sites

Gli artisti devono "campare", ma non lavorano per arricchirsi: il fulcro del loro lavoro è la ricerca

perpetua.

I buffoni inseguono prima il denaro come assoluto.

Puoi invece unire l'utile al dilettevole, e cioè fare un'opera che nons ia propriamente in linea con la tua ricerca, ma allo stesso tempo strapagata.

Questo ti permette di mettere d aparte i soldi per eventuali momenti bui o per alimentare la tua ricerca, o per provvedere a beni importanti che non potevi reperire seguendo i tuoi obbiettivi.

Quando anteponi il soldo al risultato, otterrai qualcosa di arido e visibilmente costruito.

Da noi si dice,in gergo, una "marchetta".:D

con un paio di post mi sei scaduto di mille punti

primo: memento non è solo un film, è il verbo latino che significa ricordare, ed è utilizzato in italiano e inglese come "ricordo" (oggetto con valore affettivo)

secondo: michelangelo e leonardo dipendevano entrambi da un mecenate, eppure non mi sento di definire marchette le loro opere

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share