Sign in to follow this  
Guest

Mac e PC Windows: la sfida continua...

Recommended Posts

Guest

Cixxo, hai ragione.

Quando ci si trova bene, ci si ferma.

Ricordiamoci però di valutare il nuovo OS, anche se non ritenuto indispensabile, provandolo per un po' (magari a casa di altri).

Una cosa è trovarsi bene, però se il nuovo OS permette di aumentare la produttività...

Il nuovo Os X, secondo me è in questa condizione: se hai una macchina potente (diciamo 800+), ti permette di fare più cose e, magari, meglio (rendering mentre fai altro, ...).

Certo, usa molta più potenza, però se per muovere le finestre di potenza ne hai abbastanza e quando serve la potenza pura il sistema è in grado di restituirla, perchè non sfruttare la maggiore potenza quando inutilizzata?

Più o meno accade così anche sotto Windows XP (lo sto usando, LEGALMENTE!!!). Ma chiudiamo questa parentesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

cixxo: hai perfettamente ragione!!

Io non ho cominciato con il mac, ma ho avuto commodore 64, amiga 500, amiga 1200 (l'ho portato a casa assieme ad un numero di Mc computer, quando era ancora una ottima rivista) e mentre stavo sballando il computer ho letto del fallimento di commodore!!. poi sono passato al pc ma non mi piaceva, non mi piaceva e basta senza una ragione. Avevo paura di passare al mac per via dei luoghi comuni che giravano e girano tuttora. Ma alla fine, il design dell'imac (e il suo prezzo) mi hanno convinto a fare il grande passo.

Ho ancora un pc in casa, un athlon 1000 con 384 Mb ram e 18 Gb ultra 160; grandissima macchina, potente anche se un pò troppo rumorosa per via delle ventole. Per il mercato è praticamente obsoleta. ;-) (tranne per il sottosistema dischi)

Siccome la utilizzo per applicazioni di estrema importanza (doom, doom 2, in futuro doom 3, quake (tutta la famiglia), unreal) e visto che queste applicazioni ora ci sono anche per mac entro l'anno sicuramente passerò ad un bel G4!

No scherzo! ho aspettato che uscisse photoshop su os x, visto che per arrotondare lo stipendio faccio lavoretti a casa di grafica. Per maya sono contento, ma io preferisco lightwave. Lo conosco dalla vesione 3 che girava su amiga (si lottava con i byte per lanciare i rendering in notturna! che bei tempi) e mi seccherebbe imparare tutto da capo; e in ogni caso col suo prezzo....

E poi, lo userò per ascoltare la musica (e a metterla nell'iPod) a guardare i dvd, e a giocare. Insomma "digital life" ....

In effetti sapete, ripensando a tutto quello che ci siamo detti, anche se esiste il pentium 4 a 1.7 ghz, o il k7 a 2 ghz teorici, o la scheda madre non con il bus ma addirittura l'autobus, ma chissenefrega! Il Mac è insuperabile per quello che promette di fare.

OS X è un po acerbo? diamogli tempo. Windows quanti anni a richiesto a Microsoft per diventare veramente utilizzabile?

L'hardware non si discute. Tecnologie non proprio all'ultimo grido ma collaudate. Ma cura dei particolari eccelsa. Tanto per dirvene una: Sapete bene che quando si monta un Pentium 4 sulla scheda madre occorre montare un dissipatore di calore per non avere un piatto di transistor fritti. Bene, una volta montata la classica ventola, la scheda madre in quel punto è piegata. E le specifiche Intel lo richiedono.

Roba da matti.

E poi per i software, quelli arriveranno.

Non ho idea di come sarà il G5, nè di quando arriverà ma non potrà essere che una bomba.

Certo, ci sarà il Pentium 5, anzi no lo chiameranno Pentium 6 o Pentium XP per far credere alla gente che è un nuovissimo processore, e ritorneremo alla situazione di adesso. E magari verrà aperto nuovamente un forum con lo stesso tema. Il cerchio si chiude e la vita continua......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Il problema non è convertire le persone, ma tenerle ancorate alla piattaforma. Speriamo bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cixxo > Oh yes: ...di MacOS 9 ormai sappiamo tutto a menadito. Anche la capacita' di intuire in anticipo quando il Mac si piantera' (e che occorre un riavvio per deframmentare la memoria) e' una prerogativa ben assimilata nel nostro codice genetico. Anche chi viene da Windows puo' apprendere questa magica arte in brevissimo tempo.

Milioni di utenti Windows credono che il 'riavvio' del Macintosh sia una fatica immane, un supplizio di Tantalo, una tortura indicibile, un ceffone doloroso. Ora invece - come giustamente dici tu - con tutta quella memoria Ram che trovano installata nelle nuove macchine si accorgeranno che il problema del riavvio e' quasi una dolce carezza...

Il 'multitasking preemptive con microkernel' si paga con un milione di rogne tanto su Windows che su MacOS-X. Un milione di rogne contro una: ...vale la pena di fare tanta fatica?

Gli utenti Win che hanno comprato un Mac provino ad avviare il 9 tutti i giorni e imparino la 'magica arte'. Poi passino al 10 e mi dicano se non avevo ragione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Olaf>

Il nuovo Os X, secondo me è in questa condizione: se hai una macchina potente (diciamo 800+), ti permette di fare più cose e, magari, meglio (rendering mentre fai altro, ...).

Ma tu sai benissimo che se il processore è uno continua a fare SEMPRE una ed una sola operazione alla volta. Non può farne due contemporaneamente. Quindi, è vero che OSX ti permette di operare contemporaneamente, ma se ci deve stare il DOPPIO del tempo.....

Io ho fatto la prova. Ma il tempo perso è lo stesso. E in più non devo avere a che fare con quell'interfaccia monolitica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

O.T. Per Marco Tiramani o altri

Hai detto che la batteria dell'iBook non dura 5 ore e questo lo sapevo....ma mi potresti dire quanto dura veramente in generale e in specifiche situazioni se ci hai fatto caso? es. DVD o scrittura o solo internet....Te ne sono grato.La ritengo una cosa importante.Grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Di solito accendo l'ibook verso ne 9 di sera, navigo in internet per le novità, (ovviamente ho una pagina aperta sul forum) ogni tanto uso ivisit con un mio cugino di Londra (possiede 5 mac e ha uno studio di grafica suo www.whiteroomstudios.co.uk), ascolto musica con itunes, guardo "spezzoni" di dvd dei miei film preferiti e tira tranquillamente fino a quasi mezzanotte. Poi attacco l'alimentazione. Quando uso iPod utilzzo subito l'alimentazione per via della sua ricarica automatica.

Se faccio delle partite ad unreal o quake, dopo circa un'ora e mezza rivendica i suoi diritti di ricarica.

Quindi non 5 ore, non 4 ma ti posso dire tranquillamente 3 e poco più.

Devo solo ricordarmi di non tenerlo troppo sul letto altrimenti sotto si scalda moltissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this