Sign in to follow this  
Guest

Mac e PC Windows: la sfida continua...

Recommended Posts

Eccone un'altra, questa per la serie intergrazione tra hardware e software.

Cito dall'insospettabile Microsoft.com

Requisiti di sistema

Tastiera e mouse Microsoft o periferica di puntamento compatibile

Ecco un'altra autostrada di furti, ruberie e soprusi aperta ai fanatici di Redmond: la integrazione tra hardware e software con la scusa che "è meglio supportato".

Non esiste alcuna legge che impedisca che vengano vendute non solo tastiere o mouse, ma domani anche monitor, schede video (in effetti già lo fa tramite gli ignobili servi di nVidia), schede madri etc etc. Restano fuori solo i processori, ma vedi prossimo post...

Del resto come può il mercato fare fronte al monopolio? Non può. E cmq, anche se potesse, ai fanatici di Redmond è sufficiente inserire una riga di codice che controlla la firma digitale della periferica per far scattare oppure no le funzini aggiuntive. E a quel punto non c'è più trippa per gatti.

Di nuovo: solo la LEGGE può impedirlo.

Io non sono statalista. Io sono per la difesa del libero mercato e dei diritti dei consumatori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccola perla aggiuntiva. Prego notare questa iconcina

Posted Image

E' vomitevole. Ed è esattamente ciò che Diego ed io preconizzammo. Che poi non bisogna essere Harry Potter per prevedere certe cose.

Questi sono come Cosa Nostra. Se per caso c'è un competitore serio (tipo Linux) sono capaci davvero di strisciarsi addosso come vermi per far sì che il Penitum supporti davvero (mia bassa insinuazione che la attuale sia solo pubblicità ingannevole) solo i prodotti del Padrino di Redmond.

Anche qui. E' sufficiente inserire 2 righe di codice che marcano l'os per impedire che gli OS alternativi siano supportati.

Mi si dirà piagnucolando e giuggiolando che "non è vero" che "alla Intel sono buoni", che loro "non hanno interesse a stare nella Cupola".

PIPPE!!!

Questi hanno tutto l'interesse del mondo alle peggiori camarille da CdA piuttosto che alle gare sugli scaffali dei negozi.

Ma per carità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gennaro il fatto è vecchio come il mondo, ci sono talmente tanti pc assemblati in giro ce troverai sempre uno più economico e performante dell'iMac...però hai un assemblato che se fatto bene farà magiare la polvere al piccolo di casa Apple, altrimenti arrancherà di brutto.

Purtroppo la questione non è così facile, ed effettivamente un iMac a 700mhz con CDR-Rw etc etc è un bel computer, performante etc etc ma cacchio ti devi dissanguare per averlo, ragazzi si parla di 4.000.000 e rotti, mica una fascia economica.

Il 500mhz base è un poco ridicolo a quel prezzo, almeno così la penso io.

Sarebbe interessante per Apple avere un prodotto da meno di 2.000.000...ma a parte un futile e veloce tentativo l'anno scorso non è stato più riproposto, ed era cmq +iva.

Evidentemente il Marketing mondiale di Apple non lo ritiene giusto almeno nel vecchio continente.

Ma il problema è sempre quello del confronto con l'America.

In america lo stipendio medio sarà sui 2000$ e i 799$ per l'iMac base sono giusti, con le dovute proporzioni da Noi dovrebbe costare sotto al milione...ma le tasse ed il cambio ci penalizzano.

Altro esempio per capire, se vai a Londra al cinema un biglietto lo paghi circa 9,45 sterline ( come da noi circa 10/12.000) ma con il cambio il lire 30.000!!

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>dell'iMac...però hai un assemblato che se fatto bene farà magiare la polvere al piccolo di casa Apple

Concordo pienamente. Il mio confronto è però con i piccoli di altre famose case come IBM, Compaq, HP, etc. etc. e qui l'iMac è certamente uno dei migliori computer riguardo al rapporto prezzo/prestazioni.

Giustissimo è anche il tuo ragionamento riguardo stipendio americano-costo dell'iMac.

In ogni caso la qualità di iMac e la sua semplicità sono inarrivabili per qualsiasi altra macchina. Ti faccio un esempio. Io sono stato utente PC fino al '98 quando letteralmente corsi a comprare l'iMac originale (che costava 3200000 tutto compreso). Da allora ho acquistato iBook SE, iMac 600Mhz Snow, più altri Mac usati solo per collezione (tra l'altro sono alla disperata ricerca di un Macintosh compatto come Plus/SE, nel caso....).

Mio fratello ha sempre avversato la mia scelta e ha sempre rimpianto il PC. Bene a marzo ha acquistato un Compaq Presario a 2500000, più o meno la stessa configurazione che ho riportato sopra. Cia ha giocato per una settima e da allora sono ogni giorno liti perchè vuole il mio iMac del '98!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">Tastiera e mouse Microsoft o periferica di puntamento compatibile

Ecco un'altra autostrada di furti, ruberie e soprusi aperta ai fanatici di Redmond: la integrazione tra hardware e software con la scusa che "è meglio supportato"</FONT>

Per quanto ne so io si chiamano cos tutte le tastiere: Microsoft compatibili, ma da molto tempo ormai.

Come i computer fino a qualche anno fa erano chiamati AT compatibili o IBM compatibili.

Per quanto riguarda le ottimizzazioni dell' XP per il P4, vorrei sapere a cosa si riferiscono: SSE (in tal caso l'Athlon XP le avrebbe), SSE2 (in tal caso e nei seguenti ciccia), ottimizzazioni per sfruttare i nuovi sistemi che il P4 ha per ridurre le latenze o che cosa?

Ogni informazione sarà utile.

Avete poi visto la pubblicità del P4? (ne ha accennato Giacomo sul thread XPeriences): vogliono far credere che il P4 dia più "luminosità" e più "volume" ai video!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Io mi ero fatto un assemblato alla Essedi (sul sito): con 2100 + monitor iva incl. avevo preso un K7 1.4 non XP, 256 DDR, 40 GB IBM, ATI Radeon 32 DDR All in wonder, DVD 16x. Aggiungiamo (tanto per rimanere sulla stessa fascia di qualità) un monitor LG Flatron da 600k e siamo a 2700. Come un iMac Veloce+.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mentre il commesso mi spiegava le varie potenzialità di XP ne ho notata una particolare: parole del tecnico: "quando c'è un problema non ci sarà bisogno di portare il computer in assistenza perchè si potrà fare via Internet assegnando temporanemante dei privilegi all'utente remoto". Al che io, con il sorriso sulle labbra perchè non riuscivo a trattenerlo (di solito invece cerco di sembrare interessato e anche incompetente, salvo fregarli quando mi rifilano scemate) ho risposto: "Mah, in teoria se il sistema è fatto bene NON ci dovrebbe essere bisogno dell'assistenza...".

Lui: "certo, ... però in quei casi....."

AHAHAH

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>vogliono far credere che il P4 dia più "luminosità" e più "volume" ai video!!!!!!!

Ma non dicevano la stessa cosa quando presentarono i Pentium MMX?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

PS, per i seguaci del cubo:

ho visto un computer dimensioni circa 18x18x8 cm a 1.000.000: 10 GB (!!!) , 64 RAM (!!!), due usb, seriale (!!!), audio in e out, no fw e un gran ventolone di circa 7 cm di diametro (!!!) dentro che occupava un bel po' di spazio dentro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il Corriere, Win XP Home costa 259K come aggiornamento, 519K nuovo; Win XP Professional costa 519K aggiornamento, 789K nuovo.

259K, per chi ha già Windows originale, non è moltissimo - ammesso e non concesso che il sistema meriti. Le 519K per il pacchetto nuovo sembrano una specie di tassa aggiuntiva per chi ha 98/ME etc. piratato e vuole mettersi in regola. Non credo che possano chiedere 519K anche per la versione OEM.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camillo: <FONT COLOR="0000ff">il Mac ha goduto a lungo di un'interfaccia molto pulita e consistente</FONT>

luca: <FONT COLOR="ff0000">gia`, finche` non l'ha gettata alle ortiche con quicktime 4</FONT>

Infatti parlavo al passato; forse avrei dovuto usare il passato remoto... ;_;

Myname: be', dipende dal forum... se hai postato un messaggio del genere in un forum tecnico per amministratori di sistema...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this