Il Portatile Migliore del Mondo


dario_hal
 Share

Recommended Posts

Ne abbiamo passate davvero di tutti i colori insieme: prima mesi e mesi di

sballottamenti su e giù per aule, biblioteche e laboratori, poi le prime serate tra gli osservatori tedeschi, poi le ricerche più serie ai -50°C del Polo Sud ed ai +50°C dell'Arizona...

Insomma, è stata una vita piuttosto avventurosa e divertente, piena di lavoro e soddisfazioni... e sarebbe risultata del tutto impossibile senza il mio prode portatile, il migliore portatile del mondo!!

Ma ora torniamo indietro di cinque anni: dovevo comprare un computer che fosse discretamente potente e, soprattutto, facilmente trasportabile e con un'ottima autonomia. Insomma, come tutti volevo un po' di tutto.

Al giorno d’oggi ogni cosa è più semplice, il mondo dell'informatica progredisce così velocemente... Ora ci sono decine e decine di computer che avrebbero potuto fare al caso mio ma, cinque anni fa, il discorso era piuttosto diverso, che dite?

Eppure...

- design meraviglioso con chassis completamente in alluminio e peso complessivo (batteria montata) di 2,7kg

- display SXGA+ da 14.1'' con risoluzione a 1400x1050 (e non è un errore di battitura ragazzi...)

- piattaforma Centrino con proc. a 1.5GHz (era il primo modello in assoluto)

- Wi-Fi (ovviamente la versione b perchè la g ancora non era uscita)

- Bluetooth integrato

- Lettore/masterizzatore ottico ultra-slim (ovviamente non masterizzatore dvd, all'epoca non esistevano)

- durata della batteria che superava le 5 ore con wi-fi spento e luminosità del display a metà livello (per carità, non le 6 come pubblicizzato dalla casa produttrice ma cmq di tutto rispetto)

- firewire

- Scheda Video Ati Mobilty Radeon, HD da 40GB, 516MB RAM, usb ecc

Insomma, wi-fi, bluetooth, display 1400x1050, più di 5 ore di autonomia, chassis in alluminio e, il tutto, in 2,7kg di peso: quasi utopia 5 anni fa...

Ed aggiungiamoci pure un design stupendo che, ancora oggi, induce tutti a chiedermi dove l'abbia trovato un computer così bello, come se fosse stato appena prodotto...

Guardate qua, è in giapponese ma lo si naviga tranquillamente sia nella gallery che nel modello 3d: clicca qui.

5 anni fa ragazzi..!

Mi chiedo poi se siano mai state installate delle ventole perché, a parte il rumore delle testine dell’HD quando si muovono, non si sente alcun altro suono. E pure la temperatura è incredibile: al solo tatto è infatti impossibile capire se il computer sia acceso o spento!

Ed in più, in tutto questo tempo, non c’è mai stato un singolo problema, nemmeno uno. Non ha mai visto né l'assistenza né i tecnici.

Pensate che addirittura un giorno dovevo tenere una presentazione e, proprio mentre stavo dando l'ultima occhiata a degli appunti, un altro relatore ha pensato bene di inciampare sul mio cavo di alimentazione catapultando così il mio portatile fin giù dal palco... Un volo d'angelo interminabile di più di tre metri... Schizzò letteralmente via dalle mie mani come fosse stato un pesce. Ragazzi, vi garantisco che il tempo non è mai passato così lentamente come durante quell'arco in caduta, soprattutto considerando che il mio “futuro professionale†dipendeva in buona misura da quella presentazione.

Mamma mia, mi visi tenere l'intervento senza la ventina di grafici di supporto che avevo preparato... Nel salone scese un silenzio tombale. Mi alzai, scesi dal palco, presi il portatile con ben poca fiducia ed invece, a parte due quasi invisibili strisciate, era come se non fosse successo nulla... Quindi ora, a parte ritenermi estremamente fortunato, sono tra i più felici sostenitori della nuova tecnologia di Apple :-)

La presentazione poi andò così bene che poco dopo io ed il mio prode portatile ci trasferimmo in Inghilterra, dando così inizio ad una vita decisamente più pacata e meno avventuriera. Niente più elaborazioni a caldo steso sull'erba, niente più condensa da asciugare sullo schermo, niente più vita a batteria bensì sempre allacciato alla rete elettrica.

Lo so, ho sbagliato io nel non tenerlo più allenato ma le giornate diventavano sempre più piene e le priorità sempre maggiori... L'autonomia incominciò a calare, sempre di più, ma non era un problema perchè ovunque andassi c'era sempre una presa elettrica alla quale collegarsi.

In questi cinque anni ho sempre usato contemporaneamente linux ed Xp, e non ho mai avuto alcun rimpianto. Le elaborazioni d'immagini le facevo sotto linux, tutto il resto su Xp. So che quest'ultimo non è visto di buon occhio da queste parti ma, che vi devo dire, io mi sono trovato assolutamente benissimo. L'ho sempre tenuto aggiornato e pulito, e lui in risposta non è mai andato in blocco o in errore. E’ sempre stato stabilissimo, veloce e sicuro, che era quello di cui avevo bisogno.

Ora però c'è un nuovo viaggio all’orizzonte e, nuovamente, torno ad aver bisogno di autonomia. Questa volta, però, avrò bisogno anche di una buona potenza di calcolo perché avrò necessità di testare piccoli moduli di codice per simulazioni a N corpi e quindi il nuovo portatile dovrà processare una valanga di conti più velocemente di quanto il mio Sony potrebbe fare…

E così, sebbene abbia ancora un mesetto per ponderare la scelta, mi sono orientato verso i Mac, di cui ero stato utilizzatore quando suonavo da ragazzino. Tra l’altro, prima di prendere il Sony, ho avuto anche un Pismo che provai ad usare con l’X11 dell'appena uscito OS X, ma era troppo lento per le elaborazioni che dovevo fare e così comprai il computer nuovo.

Ho iniziato a seguire i portatili Apple, e questo forum, da quando sono stati implementati i processori Intel (quindi è già un bel pezzettino ormai) ed ora sono a chiedervi qualche consiglio anch'io. Non volendo però obbligare tutti gli utenti a leggere questo lungo e noioso post, ne ho pubblicato un altro separatamente.

Insomma, naturalmente non voglio convincere nessuno a pensare che questo sia davvero il miglior portatile al mondo, è un'affermazione che di per sé farebbe ridere chiunque.

Però, come tutti voi, anch'io nella mia vita ho acquistato tantissimi aggeggini elettronici e questo portatile è sicuramente stato l'acquisto che mi ha lasciato, e tuttora lascia, soddisfatto anche dopo anni ed anni di avanzamento tecnologico.

Mi ha dato veramente tanto e volevo lasciarne memoria da qualche parte.

Spero che il suo successore ne sia all’altezza.

Un saluto,

Dario

Link to comment
Share on other sites

complimenti per la storia del tuo portatile...veramente gloriosa.

Io per ora sto al secondo portatile un macbook e apparte un problema (tra l'altro neanche causato dal computer bensì dal router) posso dire di essere super soddisfatto...spero anche io che mi duri molto tempo...

cmq passa al mac non te ne pentirai...

scusa se sono indiscreto però ora mi hai messo veramente curiosità: ma che lavoro fai? l'indiana jones del XXI secolo forse?;)

Link to comment
Share on other sites

Io per ora sto al secondo portatile un macbook e apparte un problema (tra l'altro neanche causato dal computer bensì dal router) posso dire di essere super soddisfatto...spero anche io che mi duri molto tempo...

Bhè te lo auguro di cuore!! :)

cmq passa al mac non te ne pentirai...

Fortunatamente di questo sono quasi certo! Ho già provato sul portatile di un amico, sfrutterò il motore di X11 per utilizzare IRAF per ridurre le immagini fits, funziona proprio bene.

Se poi dovessi incontrare o aver bisogno di programmi disponibili solo per Windows, bhè, c'è sempre Parallels o Boot Camp, no? :)

ma che lavoro fai? l'indiana jones del XXI secolo forse?

eh eh, niente di così pericoloso per fortuna! Sono un semplice ricercatore espatriato :) Ma stelle e galassie sono moooolto più avventurose dei templi antichi ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Dario, come gira il mondo? ;)

Ma lo sai che mia moglie usa i tuoi stessi programmi con un ibook G3/366!!!

Sbaglio o sei un Astronomo?

Ps. i programmi in questione sono IRAF, SuperMONGO, MSDAS ed altri, ovviamente anche LATEX

A questo punto ti consiglio vivamente un nuovo MacBookPRO, anche se, secondo me sei stato davvero fortunato con il tuo portatile ;)

Ps... il portatile che hai postato è stato prodotto nel 2003 :confused: o sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

Ps... il portatile che hai postato è stato prodotto nel 2003 o sbaglio?

CINQUE anni fa (2006 - 5 fa 2001) non c'erano portatili con centrino

Ma sapete che quando vi ho letto non mi sembrava nemmeno remotamente possibile?! Possibile che avessi sballato di quasi ben due anni??

Ho allora aperto il file con la copia della fattura e... avevate proprio ragione voi! E' datata Maggio 2003!!

Per carità, non cambia di certo la grande soddisfazione che mi ha dato, però è stata una grande imprecisione e ve ne chiedo scusa!

Caspita, questo significa che ho usato il Pismo molto più a lungo di quanto non ricordassi!

Sbaglio o sei un Astronomo?

Yep, sgammato ;) Anche se qui faccio astrofisica sono di nascita, e di cuore, astronomo

Link to comment
Share on other sites

Complimenti! Bellissima storia, non l'avevo mai letta prima, se a quanto sembra è un rewamp...

Hmmm... grazie, ma mi sa che questo è uno slang un po' troppo spinto per me... che vuol dire rewamp?

Intendevi revamping? ...insomma, non ho capito cosa mi volevi dire, perdona.. :o:)

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Che bella storia!!!...complimenti davvero!!!...

Anche io ho un bellissmo portatile che mi serve dal Gennaio 2001 e da cui vi sto ora scrivendo!! ^^

Di sicuro la mia non è una storia bella ed avventurosa come la tua (è sempre rimasto a casa, al massimo da qualche amico ma niente di più), ma il mio bel Pentium III 933, 256mb di ram + 64 on board, lettore dvd, schermo 14" e 20 GB di HD mi serve con ancora buone prestazioni tuttora..

Ha un pò di piccoli acciacchi dovuti al tempo (batteria che dura ormai 2 minuti scarsi, cavo di alimentazione un pò logoro e schermo che si scurisce/schiarisce a suo piacimento ogni tanto) ma ci gira veramente ancora tutto quello che mi serve!..

Sempre trattato con amore, che lui mi ha sempre prontamente ricambiato!.. :)

Ho però ceduto alla tentazione e sono passato ad un MBP 2,16 C2D che mi dovrebbe arrivare intorno al 20 Novembre...

Che dire...si chiude un capitolo glorioso della mia collaborazione con i laptop...speriamo che se ne apra uno altrettanto magnifico e memorabile!.. ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share