Sign in to follow this  
alessandro

Hardware: Periferiche e componenti

Recommended Posts

Guest

<FONT COLOR="119911">Nel caso delle pellicole chimiche non si può parlare di risoluzione in termini di pixel, non esiste né una retinatura fissa, né una dimensione fissa dei "punti".

Per le pellicole si parla di acutanza e definizione, ma quest'ultima è intesa in modo diverso da quello che intediamo qui avendo in mente le immagini digitali.

E comunque questi valori sono assolutamente variabili, dipendendo dal tipo di pellicola, dal tipo di emulsione, dalla sensibilità, dal trattamento di sviluppo, bagni, tiraggio, composti utilizzati, eventuali sovra o sottosviluppi...</FONT>

Io ho acquisito con uno scanner a 2700 di risoluzione delle diapo. Vedevo senza problemi la grana della pellicola (100 ASA, colore). Forse la mia pellicola non era delle migliori (Scotch), però penso che le differenze non possano essere più grandi di tanto (i punti della grana prendevano più pixel).

Ora guardo il sito di qualche produttore di pellicole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Non è che il tuo scanner la fa vedere (grana)? Io facio le scansioni nel laboratorio Kodak, con Photo CD e non ho mai visto la grana, anche con risoluzioni davero grandi (4096x6144 pixel dal negativo).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="0000ff">il tuo scanner la fa vedere (grana)</FONT>

spiegati. o scanner dovrebbe far vedere ciò che c'è (o quasi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Sono andato allo studio fotografico che frequento normalmente e ho chiesto informazioni riguardo PhotoCD e passaggio da diapo a CD.

Il prezzo è a dir poco esorbitante: da 3000 a 4000 per diapo se il passaggio è fatto quando sviluppo la pellicola (probabilmente usano la striscia non tagliata), da 7000 a 9000 PER DIAPO se successivamente allo sviluppo. (chiedo quindi a chiunque di mandarmi un esempio di immagine di PhotoCD, il mioportafoglio piange a sentire queste cifre).

Ho anche capito perchè non vedete la grana nei PhotoCD: la risoluzione di scansione (parole testuali) è 1200 dpi, niente in confronto ai 2700 degli scanner per diapositive. Quelli sì che arrivano alla grana! (nel caso di pellicole a grana media, tipicamente 100 ASA colori o 400-800 ASA b/n).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

é possibile che un modem digicom leonardo 56 non si connette a + di 46677

(script ricevute da un tecnico della stessa casa) non dovrebbe avere il supporto della v90?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si e' possibile, la velocita' di connessione dipende da tantissimi parametri, compresa la qualita' della linea telefonica. Se non hai una linea telefonica cablata a dovere o semplicemente ha qualche anno sulle spalle, oppure la presa a muro non e' recentissima, oppure hai semplicemente frapposto una prolunga tra presa e modem, oppure ancora usi un cavetto di connessione un po' approssimativo, oppure ci sono interferenze elettromagnetiche..., insomma, in tutti questi casi la velocita' di connessione potrebbe risultare piu' bassa di quella possibile tra i due modem.

In ogni caso non e' un problema enorme, la velocita' di connessione non influenza la velocita' di navigazione oltre un certo limite, i modem durante la navigazione provano lo stesso a sparare dati piu' in fretta, se c'e' risposta lavorano piu' velocemente lo stesso, al di la' della velocita' di connessione.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranquillo Sergio!

Io ho un digicom Botticelli appena acquistato e normalmente si connette (a seconda dei momenti), tra 49333 e 50577 circa e la differenza non la noto; l'ho notata invece rispetto al precedente Geoport/ExpressModem di mamma Apple che al massimo si connetteva a 33600 nominali (ma poi andava, nella migliore delle condizioni, a 14000). Comunque mi è capitato che il Bottocelli si connettesse a velocità inferiori ma è bastato chiudere e riaprire la connessione per "forzarlo" a connettersi a una velocità superiore a 49000.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao. Io ho un 7600/132 (un po vecchio) e un modem Supra 56. Nonostante abbia l'iscrizione a tutti i provider gratuiti che ci sono in giro non sono ancora riuscita a trovarne uno "affidabile". Il mio rpoblema  che le mie connessioni hanno sempre una vita molto breve: mai pi di 10/15 minuti! Cade sempre la linea soprattutto ogni volta che provo a mandare un'e-mail con allegato (anche di pochi byte). Sapete per caso se potrebbe dipendere dal modem o dalla linea? Avete quache consiglio da darmi?

Grazie mille.

Ilaria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Ilaria,

due aspetti da valutare per il tuo problema: linea e provider.

Per la linea, il fatto che cada spesso puo' dipendere tranquillamente da un disturbo sul cavetto modem o della linea, se hai un impianto telefonico nuovo prova a cambiare il cavetto telefonico del modem, prova ad utilizzare ad esempio il cavetto che va dalla presa a muro al telefono di casa, staccalo dal telefono ed inseriscilo nel modem, poi prova come va il collegamento.

Sull'affidabilita' dei providers gratuiti c'e' da fare un altro discorso: libero, tiscali, jumpy, kataweb ecc... guadagnano una percentuale del traffico che tu fai con loro, il loro interesse e' farti navigare ma non troppo velocemente, cosi' spendi un po' piu', stesso discorso con gli scatti alla risposta, quindi semplicemente non possono essere piu' affidabili di un provider a pagamento, andrebbe contro i loro stessi interessi. Ad occhio, se navighi piu' di 5/6 ore alla settimana, tra minore costo telefonico e minori cadute di linea, un abbonamento a pagamento da 200.000 lire l'anno e' piu' conveniente che un abbonamento gratuito.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

per Ilaria:

se è colpa della linea telefonica una riduzione della velocità di collegamento protrebbe risolvere il tuo problema.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve

Avrei bisogno di un modem per un 6100.

So gia' che Digicom e USR funzionano ma volevo spendere il meno possibile.

Volevo sapre se un qualsiasi modem seriale esterno 56K funziona a dovere su Mac o devo stare attento a qualcosa.

In particolare ci sono tutta una serie di modem economici (Hamlet, D-Link, Viper, Trust...) che hanno 2Mb di flash eprom e promettono di autoconfigurarsi Flex o V90 a seconda del provider.

Devo attendermi sgradite sorprese da tali modem?

Dei vari che ho visto mi piace il D-Link, qualcuno lo ha provato?

Grazie anticipate

Share this post


Link to post
Share on other sites

La trovata della tastiera Standard QWERTY mi lascia realmente perplesso, capisco tutto, capisco le esigenze di semplificazione della produzione, capisco i maggiori costi nel produrre una serie di tastiere diverse, ma in Apple qualcuno capisce le esigenze di chi sulla propria macchina scrive per diverse ore al giorno? Sono quasi 14 anni che scrivo su una tastiera QZERTY con tanto di lettere accentate e numeri con lo shift (per non parlare di M, Z ecc...), qualcuno in Apple ha idea di quale improbo lavoro aspetta me e tutti gli altri nelle mie condizioni nel rieducare le dita a trovare le lettere in un altro posto dopo 14 anni di abitudine a trovarle li'? Passi per le macchine desktop, compreremo tastiere di terze parti, ma sui prossimi portatili? Che faccio? metto nello zaino una bella tastiera estesa McAlly?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this