Sign in to follow this  
alessandro

Hardware: Periferiche e componenti

Recommended Posts

Guest

sarò sfortunato io ma (pur avendo sempre utilizzato mac e continuando a farlo) è già la seconda volta che mi si rompe l'HD facendomi perdere gran parte dei miei lavori.

non ditemi la storia dei backup perché la so; solo non mi posso permettere attualmente l'ennesima spesa di un masterizzatore.

ma rifletto cmq sul fatto che di tutti i mac che ho avuto gli ultimi usciti (+ o - dai performa), da quando lo zio bill ci ha messo un pezzettino del suo, si spaccano come i pc.

voglio dire il mio g4 ha 8 mesi. è vero si che lo stresso da morire ma 20gb di hd non mi possono morire così in fretta.

solito cluster andato a male e tutto da gettare via.

non è che sarebbe meglio tornare al buon vecchio scsi di serie? costava un po' di più è vero... ma com'è che il piccolo classic (1990) è ancora lì che funziona e tutti i suoi fratelli maggiori che passano sulla mia scrivania ogni 10 mesi in media li porto a riparare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dirti? Io uso hd dal 1988 e non sono mai riuscito a schiantarne uno..., eppure ci lavoro tanto, in condizioni spesso precarie, ho lavorato spessissimo con gli hd penzoloni fuori dalle macchine o dai case, eppure mai un problema, sara' fortuna? probabile, comunque e' normale che all'abbassarsi del prezzo si abbassi anche la qualita', cosi' come e' normale che, all'aumentare dell'installato, aumentino proporzionalmente i problemi.

Se 5 anni fa Apple vendeva 1 milione di macchine l'anno a 5 milioni l'una, oggi vende 3 milioni di macchine l'anno a 3 milioni l'una. A parita' di qualita' i problemi si moltiplicano per 3, mettici che la qualita' si e' anche abbassata ed ecco che i problemi vengono fuori con piu' frequenza...

Il problema di tornare a macchine SCSI e' che oggi per avere un hd scsi da 20 Gb, uno dei piu' piccoli montati da Apple, ci vogliono moltissimi soldi in piu' rispetto ad un ultraATA da 20 Gb, il tuo mac non sarebbe costato qualcosina in piu' ma almeno un milione in piu', Apple avrebbe dovuto montare due controller: uno scsi ed uno eide, oppure uno solo scsi e prendere lettori dvd scsi, anche qui ben piu' costosi che eide, limitando le capacita' dei dischi e le possibilita' di aggiornamento degli stessi, un utente avrebbe avuto il problema che per cambiare un hd interno avrebbe dovuto spendere 1,5 milioni per un 36 Gb contro le 600.000 lire di un 40 Gb ultra ATA....

Come unica cosa che posso dirti per consolarti, sappi che il nostro buon Settimio ha l'abitudine di fare proprio come te, riesce a schiantare dischi con una frequenza ben al di la' della normale statistica di malfunzionamento...., come faccia rimane un mistero per tutti noi...

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dice Attilio.. anche io sono appena reduce da un 20 giga andatosene prematuramente... fortunatamente avevo preso un fratellino di pari misura per salvare tutto.

Il mio consiglio e'... fare delle partizioni sui dischi, cosi' se ti salta quella con il boot sector perche' danneggiato, recuperi i dati delle altre (io ho fatto cosi').

Fare backup.

Se hai dati che hanno valore il costo di masterizzatore o di secondo hard disk ha un valore molto piu' basso.

Un hard disk da 20 GB lo trovi a 310.000 Iva compresa. Valuta tu se il lavoro che hai perso ha un costo maggiore.

P.S.

Non e' un problema di Apple ma dei fornitori di Hard Disk...

Io ho "spaccato" hard disk SCSI e IDE, su Mac e PC, su portatili e desktop...

E' semplicemente un problema di affidabilità intrinseca di aggeggi meccanici che vengono prodotti in numero sempre maggiore con rinnovamenti di gamma sempre più frequenti che vanno a discapito della qualità sia sulle macchine Apple che sulle altre.

Il consiglio e' sempre quello... visto che costano relativamente poco prenditi un secondo hard disk...

montarlo su un G4 e' semplicissimo e tra poche ore metteremo in linea un tutorial fotografico su come farlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Tra le altre cose, si ricorda che la meccanica di un HD SCSI è la stessa di un HD ide, quello che cambia è solamente l'interfaccia di comunicazione elettronica. Quindi se si rompe un cluster, questo si sarebbe rotto sia che fosse stato IDE che SCSI.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io di persona no ma il Caviar Western Digital montato di serie sul mio vecchio G3 beige e' schiattato (fortunatamente con avvisaglie che ci hanno permesso di salvare la roba) pochi mesi dopo che lo vendetti...

Ora il G3 ospita un bel Quantum (e' la mia marca preferita...) da 15 giga...

Sttimio>

Tu che spacchi piu' HD che calzini, ci sai dire quali sono le marche piu' a rischio???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diego> chiedi a settimio una statistica settimanale..., al piu' potra' dirti che i quantum li schianta alla 20esima settimana mentre i seagate alla 18esima, per non parlare dei western digital che gli durano giusto per il week-end...:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli hard disk mi si rompono sempre intorno al primo anno di vita.

Se sono fortunato come negli ultimi 3 casi prima che scada la garanzia altrimenti (e mi e' successo altre 3 volte) 4 o 6 giorni dopo.

In altri 2 casi mi sono morti dopo soli 2 giorni.

Devo avere un flusso negativo sui miei hard disk perche' di solito quelli degli altri si rimettono a funzionare quando passo li' vicino...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho bisogno urgente di aiuto!!

Ho un HD esterno da 2.5 Mass Storage USB 12GB. Nonostante 15 gg di tentativi, non riesco ad ottenere che un invito ad inizializzare il disco (cui aderisco ) ed immediatamente dopo un messaggio di inizializzazione fallita. Ovviamente sono andato dal rivenditore dal quale l'unità funziona benissimo con un PB praticamente identico al mio (Lombard 333), ma anche con un IMac...

Ho caricato driver, reinstallato il sistema, riformattato il disco e reinstallato il sistema, usato altri driver, acquistato Tools come HDT ecc., usato Norton 4.0 e Techtool 2.5.4

Nulla!!!

Unico indizio: non sono riuscito a formattare a basso livello perchè l'opzione non era sceglibile inoltre il CD 9.00 non parte più, anzi viene sputato (sic). Ovviamente ho installato con un booot, ma da disco SCSI ...

Monto il System 9.04

Dimenticavo ho anche azzerato la PRAM e resettato il Power Manager.

Sono disperato... Aiuto!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quale versione del driver per utilizzi?

Si tratta probabilmente del Datafab che abbiamo provato anche su MacProf...

E' un uscito un aggiornamento che lo rende anche bootabile, forse fa al caso tuo.

Installa anche le estensioni firewire 2.5.

Non accettano il sistema italiano ma con TomeViewer puoi installarle manualmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La versione dell'installer è 2.03 anche se poi le estensioni sono marcate 1.03

Dove posso trovare l'aggiornamento di cui parli?

Sulla pagina di Turnover c'è la versione 2.03 su quella di Mass Storage nessuna proprio.

Non conosco TomeViewer. Dove lo trovo?

Intanto vado a cercare su Mac Prof. Per ora grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this