Sign in to follow this  
alessandro

Hardware: Periferiche e componenti

Recommended Posts

Direi che invece i dubbi restano. Fra i tanti:

- Quanto cala la velocità di un HD FireWire se lo utilizzi contemporaneamente alla telecamera sullo stesso bus da 400?

Essendo la banda occupata dal flusso DV puro e semplice di 3.6 MB/sec ed essendo la banda disponibile con firewire 400 = 400/8 = 50 MB/sec molto superiore non hai grossi problemi anche se consideri che la banda "sicura" per l'acquisizione di filmati è in realtà 2 o 3 volte tanto i 3.6 MB.

In pratica la banda e' sovrabbondante per questo tipo di compiti.

- Quanto dura un mese? (16-09-2003 è due mesi fa? O è solo la data dell'aggiornamento sui G5? :P)

La data dell'articolo originale e' sull'articolo di lancio che trovi nella home di Macity in questo momento...

era di luglio... quindi sono passati 2 mesi..

Posted Image

- Un tutorial non è un sussidio che ti insegna a fare qualcosa, guidandoti passo passo?

Si, ma non ho detto che era un tutorial, e' semplicemente inserito in una cartella del sito che comprende Faq e tutorial e che per comodita' si chiama cosi'.

-

e' lui...

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Dicci o Santo Settimio...

Il bus USB divide la velocità in siffatta maniera?

in pari modo ogni porta ha la sua banda?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Posted Image

Allora, appurato che per Camillo i dati dall'HD2 all'HD1 passano per il Mac centrale, sono pronto per un'altra domanda Posted Image

I dati in transito vengono "depositati" da qualche parte sull'HD primario dell'iMac, quindi con un calo delle prestazioni per via del 5400 rpm? Questo passaggio inoltre dipende dal fatto che l'HD interno è quello di Boot?

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Settimio: <FONT COLOR="ff0000">In pratica la banda e' sovrabbondante per questo tipo di compiti.</FONT>

OK, allora è deciso... meglio l'HD FireWire.

Camillo: <FONT COLOR="0000ff">Passa senz'altro dal Mac.</FONT>

Nalin: <FONT COLOR="ff6000">Sei sicuro?</FONT>

Sono pronto a scommetterci un Mac (il tuo, per la precisione).

Gli hard disc non sono in grado di gestire da soli un file system, ci vuole un computer e un OS.

Teoricamente, con un protocollo di comunicazione sofisticato si potrebbe pensare di fare questo: il computer prepara il disco sorgente a leggere un blocco di allocazione, quello di destinazione a scrivere il blocco corrispondente (eventualmente, una sequenza di blocchi, se capita che sia contigua su entrambi i volumi), e poi fa partire il trasferimento diretto fra i due dischi. Però non credo che le interfacce attuali offrano questa possibilità. Inoltre, se anche FireWire avesse questa funzionalità esclusiva, per farne uso servirebbero modifiche molto profonde al sistema operativo.

L'accesso al file system si è sempre basato sul paradigma di lettura/scrittura attraverso un buffer in RAM. E' impensabile modificare tutti i programmi esistenti in modo da utilizzare, quando possibile, una API di trasferimento diretto, che comunque sarebbe meno flessibile.

Allora si dovrebbe implementare una sorta di "lettura pigra", in cui una read non trasferisce effettivamente i dati, ma comunica al gestore della memoria virtuale di usare quei settori del disco come backing store per le pagine del buffer (una sorta di file mapping trasparente in sola lettura). Naturalmente, questo sarebbe possibile solo quando l'OS ha il controllo esclusivo dell'accesso al disco, quindi non sui volumi di rete, ad esempio. Comunque, la lettura effettiva dei dati avverrebbe nel momento in cui qualcuno cerca di accedere al buffer, attraverso un normale page fault. La write, invece, controllerebbe se il backing store del buffer risiede su una unità che è capace di trasferimento diretto con quella di destinazione, e in tal caso attiverebbe il trasferimento senza caricare il contenuto del buffer in RAM.

Questa è, in effetti, una applicazione del metodo "Zero-Copy"; per renderla davvero efficace, esso dovrebbe essere implementato pervasivamente in tutto l'OS. Comunque, una soluzione di "lettura pigra" come quella che ho escogitato in questi dieci minuti (e che spero sia già venuta in mente a decine di altre persone, altrimenti sarei un idiota a parlarne pubblicamente su un forum ;D), porrebbe dei notevoli problemi implementativi, non solo per l'integrazione e la contaminazione fra parti diverse dell'OS, ma anche per questioni di sincronizzazione ed ottimizzazione.

Tutto questo per dire che se Apple ha implementato una cosa del genere in Mac OS X, l'OS super-moderno basato su un BSD di dieci anni fa, io sono Babbo Natale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nalin: <FONT COLOR="ff6000">I dati in transito vengono "depositati" da qualche parte sull'HD primario dell'iMac, quindi con un calo delle prestazioni per via del 5400 rpm?</FONT>

No. Potrebbe avvenire nel caso in cui il buffer venisse swappato su disco. Questo, a sua volta, potrebbe avvenire nel caso in cui il gestore della memoria virtuale fosse alla disperazione. E a quel punto avresti comunque performance abissali, indipendentemente dalla velocità degli HD. =)

<FONT COLOR="ff6000">Questo passaggio inoltre dipende dal fatto che l'HD interno è quello di Boot?</FONT>

No. Be', nel caso estremo che dicevo sopra sì, visto che di default OS X usa il volume di avvio per lo swap, ma in condizioni normali non importa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

l'interfaccia firewire non la conosco (nel mio ibook non c'e';-( ),

pero' la scsi permetteva questo tipo di funzionamento in un trasferimento tra due dispositivi di massa:

il controller primario (id=0) programmava i controller dei due dischi in modo che uno leggesse un certo numero di blocchi e li inviasse all'altro che li doveva scrivere senza coinvolgere il controller del mac che se ne poteva stare a guardare il flusso di dati che passavano.

I primi masterizzatori SCSI sruttavano proprio questa funzionalita' per riuscire a fare la copia diretta tra due dispositivi scsi senza coinvolgere la CPU anche su mac lenti senza problemi!

Addirittura era possibile fare delle richieste multiple ai dischi non sincronizzate e ricevere le risposte anche in disordine in funzione della velocita' di accesso dei dispositivi.

Tutte queste cose erano possibili grazie ad un controller a bordo di ogni dispositivo scsi (hd, cd, stampanti, scanner ecc): era questo il motivo per cui i dischi scsi costavano di piu'.

Ora e' probabile che Apple quando ha inventato il firewire (che e' fatto con lo stesso target in mente) vi abbia messo tutte le funzionalita' che aveva messo nella scsi, ma potrei anche sbagliare!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Anche io sto avendo dei problemi con la masterizzazione di Dvd con idvd 3, Mi spiego meglio ho fatto dei piccoli montaggi con i movie2 e ultimamente dopo aver acquistato il pacchetti Ilife li continuo a fare con Imovie3, bene durante la masterizzazione con Idvd3 (usando dvd originali mac o altri) mi si pianta e praticamente mi fa solo vedere il video fatto con imovie3. Sarà mica un caso o è un problema di compatibilità ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

powergigi: <FONT COLOR="ff0000">I primi masterizzatori SCSI sruttavano proprio questa funzionalita' per riuscire a fare la copia diretta tra due dispositivi scsi senza coinvolgere la CPU anche su mac lenti senza problemi!</FONT>

Per questo basta il DMA, che FireWire ha. Però i dati passano comunque in RAM.

Ho provato a cercare "scsi direct transfer" e "firewire direct transfer" su Google, ma il massimo che ho trovato è stato un riferimento alla possibilità di trasferire dati direttamente da videocamera a HD in una futura versione di FireWire. Tu hai dei link migliori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK, quelli di Lithium confermano la conclusione a cui siamo arrivati anche noi, cioè che FireWire è molto meglio di USB2.0. Però mi sembra che ne sappiano meno di noi!

Olaf, visto che hai un account su quel forum, da' loro queste informazioni:

- DVI e DV sono due cose completamente diverse, quello che vuole usare lui è DV, non DVI;

- DV usa una banda fissa di 3.6 MB/s (trasferimento isocrono su FW, fra l'altro);

- Può benissimo collegare alla stessa porta FireWire l'HD e il coso per l'acquisizione e altri 61 dispositivi, in catena o usando degli hub. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this