Sign in to follow this  
alessandro

Hardware: Periferiche e componenti

Recommended Posts

Franco

il discorso "ridaccelo se sei schizzinoso" lo ha fatto la Samsung o il negoziante?

Perche' se tu vai da Samsung ti parla di tolleranza statistica perche' se lo deve riprendere indietro, se vai dal negoziante lui ti ritira il tuo monitor e lo da ad un altro che non gli rompe le scatole se c'e' un pixel difettoso.

Io ho avuto 3 Mac con schermo LCD: tutti e 3 avevano un pixel difettoso.

Mentre in un 800x600 e' una cosa abbastanza fastidiosa, in un 1024x768 e' assolutamente ininfluente sulla qualita' di visione e sulle informazioni che perdi.

Anche nel menu.

Ovviamente se uno desidera la perfezione ed ha il diritto di pretenderla e' giusto che si faccia valere ma un pixelino che non funziona non e' un buco nel monitor.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Franco> <FONT COLOR="ff0000">Quattro pixel adiacenti, ma già due, è un buco grande come una casa; inoltre, conoscendone l'esistenza, l'occhio è sempre lì.</FONT>

Secondo me hai ragione solo nel caso di TFT: io ho usato per 3 anni un monitor della Apple 17" CRT (quelli beige, Trinitron) che aveva 2 pixel morti adiacenti. Facevi fatica a notarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Settimio> sulla schizzinosità, ovvio che è il negoziante, ma il discorso fila lo stesso: dove ci sono i numeri di vendita, ti possono anche fare il favore e darlo a chi non ci bada.

Come criterio, invece, mi parlarono di due pixel, ma non ho visto nessun documento ufficiale.

Comunque è accademia, visto che l'oggetto era impeccabile anche al controllo con LCDtest.

Bel monitor, tra l'altro, con un buon suono e l'opzione di metterlo in verticale, è consigliabile a chiunque; io lo uso anche come complemento del pismo.

Mi pare però di ricordare che la soglia di ritiro di apple all'epoca dei powerbook 14.1" era di quattro pixel, oppure due adiacenti.

Olaf> parlo di tft, come fa un catodico ad avere pixel morti? sarà stato un difetto del cristallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ho controllato bene il mio ibook prima di comprarlo, e non c'erano dead pixel... il mio negoziante mi aveva cmq assicurato che in caso l'avrebbero sostituito tranquillamente, in barba alle disposizioni apple ("capisco che comprare un'oggetto da 4 milioni e passa e non averlo perfetto puo' essere una palla")... beh e' passato meno di e' apparso un dead pixel (non capisco di che tipo... sicuramente non bianco...) tra pochi giorni glielo riporto e vediamo se mantiene le promesse!

Secondo voi quanto tempo ci mettono, in caso, a sostituire il monitor?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>Franco

anche il monitor del mio iMac ha un pixel morto (che sfiga!!!).

>el marpietto

Il mio iMac è andato in riparazione per aggiustare un problema del monitor e mi è tornato dopo 14 giorni.

Ora sono veramente seccato della qualità dei prodotti Apple. Ho preso l'iMac originale ed era veramente ottimo, sia qualitativamente che esteticamente. Ho poi preso un iBook SE e aveva un pixel bruciato "fisso" più un altro adiacente che si accedeva una volta ogni due giorni. Tra l'altro la qualitò d'assemblaggio non brillava particolarmente.

Ho ridato fiducia ad Apple ed ho preso l'iMac precedente alla serie TFT e a parte il fatto che un mese dopo il mio acquisto hanno cominciato a venderlo a 500000 in meno pur dando in regalo una macchina fotografica digitale, devo dire che è assemblato veramente male. La qualità del monitor fa schifo e domani vado un pò a farmi sentire al rivenditore Apple perchè in riparazione non m'hanno fatto proprio niente Posted Image

Comunque il mese prossimo vado a comprare un bel portatile Toshiba.....Dopo 5 anni, devo capitolare e ricomprare un PC, a pensarci sto veramente male, ma se a Cupertino pensano solo alla bellezza estetica, a me servono essenzialmente i contenuti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io ho un grosso retrogusto amaro nell'aver comperato un pc, però in tutta obiettività un athlon xp 1.6, con il bus a 266, sulla carta meritava di essere valutato.

Mi han fatto provare un assemblato per un paio di giorni, in modo che potessi valutare l'integrazione in ethernet, la velocità di navigazione sotto adsl e finanche la velocità di esecuzione di task analoghi per esempio con photoshop e lightwave, non parliamo poi della visione di materiale filmato anche divx.

Il monitor samsung 15" tft è valido, e costa una milionata con altoparlanti e doppio posizionamento (tiltable).

Prezzo di un computer con prestazioni a livello di un alto di gamma mac: due milioni e spiccioli, più il monitor.

Credo che al momento apple sia competitiva solo sui portatili, ma anche lì... ho provato tre giorni un toshiba degli ultimi e devo dire che il pismo è certamente più figo, ma non è superiore sul piano prestazionale.

Parliamoci chiaro, non si possono vendere in eterno i computer solo per il design, o per una netta superiorità sul sistema operativo che è un ricordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Io sono profondamente innamorato della piattaforma Apple, però attualmente non riesco a trovare un motivo valido per prendere un nuovo mac al posto del portatile toshiba.

L'iBook è caruccio però a 3000000 mi danno un P3 a 1Ghz, 256Mb RAM e 20Gb HD più tutto il resto (monitor 14.1"!!!) mentr l'iBook base costa 400000 pippe in più e ha una dotazione moooolto inferiore.

L'anno scorso l'avre preso per il sistema operativo, ma oggi ci troviamo con un Mac OS X ancora troppo immaturo che comunque mi costringerebbe a riacquistare tutto il software di cui ho bisogno, troppo lento per i G3, ma indispensabile se si vuole giocare un pò con telecamere digitali e cose del genere (iMovie 2 con OS9 mi va in bomba ogni volta che devo cercare un filmato sulla cassetta). Inoltre sono rimasto troppo scottato dalla scarsa qualità del mio iMac, bellissimo si ma con un monitor che mi affatica gli occhi come il vecchio monitor a fosfori verdi che avevo sul Commodore 64 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gennaro penso ke tempo due giorni di Toshiba ti rimangerai le parole per quanto riguarda il mac!!!!

Sarannno pure 400 mila pippe in + ma almeno non ti tocca formattare l'HD una volta per settimana!!!

Esempio pratico......oggi sono andato ad installare Win XP Home ad un utente PC....dalle due e trenta fino alle dieci di sera.....8 formattazioni....e non si collega ancora ad internet (le impostazioni sono perfette e il modem l'ha riconosciuto) e per lui una sound blaster non esiste!!!! Meno male che hanno il sistema plug and play!!!!! io oggi ho applicato il plug and pray dopo la terza formattazione ed installazione!!!!! e non ha funzionato nemmeno quello!!!! immagina che tra una formattazione e l'altra, appena finito di intallarlo...durante il primo avvio...mi dice che il registro di sistema era corrotto....meno male che lo aveva appena installato!!!!!!!

Mac Os 9 avrà pure i suoi piccoli difetti ma se si rimane aggiornati con le nuove versioni dei programmi e del sistema non si hanno problemi.....testato da 17 anni su MAC!!!!

Anche X ha qualche difetto...ma mi sembra che nessuno di Apple abbia mai detto che ora come ora X sia un sistema operativo fisso e che non sia da migliorare.... .

E poi almeno noi lo diciamo...avvisiamo l'utente...c'è qualcuno invece che non lo fa (una a caso la Microsoft)....e non mi sembra giusto!!!!

E soprattutto consiglierei ai tecnici Microsoft su piattaforma Apple di farsi una bella ripassatina del nostro Sistem (sia X che 9)....non si può......che per risolvere il problema di salvataggio di Word ed Excel ci abbiano messo più di tre mesi!!!!! Io ci ho messo esattamente 30 secondi il tempo di riavviare il computer con l'estensione ASML Open Trasport dell'altro computer dove non avevo aggiornato Apple Works e il gioco era risolto! E glielo sono anche andato a dire.....sembravano cadere da un altro mondo.....non sapevano come ringraziarmi....penso che anche un normale utente lo avrebbe fatto!!!! (be l'unica cosa che mi sono fatto dire da loro era l'estensione che faceva il casino....)

Per quanto riguarda i pixel diffettori il mio iBook 500 non ha mai avuto problemi e nemmero l'Apple Display da 15 pollici.....e l'assistenza apple è impeccabile....15 giorni per cambiare un alimentatore di un G4....da precisare l'alimentatore veniva direttamente da Cupertino.....in Irlanda li avevano finiti!!!! ricordo 15 giorni....

Poi se volete comprarvi anche il pc...fate pure....e come dice la apple qui: http://www.apple.com/it/myths e sulle ultime due pagine della brochure del nuovo iMac (quella formato A4) (anche se su un'altro discorso ma l'idea è quella):

"E POI NON DITE CHE VE L'AVEVAMO DETTO!!!!"

Saluti a tutti e ringraziate di avere un Mac....

Tia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Spero di aver fatto capire a tutti gli incerti (utenti Mac) che vogliono cambiare sponda (andare su PC) che "di là" non stanno meglio!!!!!!!!

STANNO PEGGIO!!!!!

RICORDATEVELO!!!!!

Think Different!

Anzi come è diventato ora "Tutto è più facile su Mac" (vedi http://www.apple.com/easier)

Saluti Tia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mi piacerebbe un mondo (ritornare ad) essere ottimista come te. Il fatto è che Mac OS 9, il quale è per il momento il miglior sistema operativo di Apple, è in molti aspetti datato (vedi l'assenza di memoria protetta e multitasking preemptive ad esempio) e in altri casi ha le funzionalità un pò limitate (vedi la multiutenza e le possibilità di "connettività").

Il nuovo sistema operativo, ha grandissime possibilità di crescita, però ha un'interfaccia grafica terribilmente lenta (anche se spettacolare) e un'interfaccia umana molto rozza se la si confronta con il Mac OS 9. Inoltre le prestazioni generali su G3 non sono ottimali.

L'hardware poi ha perso le caratteristiche d'avanguardia di un tempo. Il processore PPC è "migliore" della concorrenza Intel, però ha ancora poco carburante (mhz) o carburante molto costoso (G4, Dual G4...), firewire, usb, ethernet, oggi ogni wintel (o quasi) ha queste interfacce. Per non parlare poi della velocità del bus, delle memorie e degli hd.

D'altra parte chi mi costringerebbe ad utilizzare Windows? A parte il fatto che ho lavorato e lavoro con Win2k Server che nonostante sia macchinoso l'ho trovato molto stabile e relativamente performante, la prima cosa che farei è creare una partizione sull'hd e metterci Linux o Solaris!

Ma avete provato a installare LinuxPPC su un nuovo iMac? Hanno cambiato il sistema d'avvio e ora per far partire LinuxPPC c'è bisogno di mandare comandi tramite tastiera al firmware, manco i peggiori Pc fanno questo!

Io spero che Apple stia un pò a sentire le lamentele dei suoi affezionati clienti-supporters, perchè come dice Franco non si può pensare di vendere computer solo per l'aspetto esteriore se non si comincia a dare anche contenuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è la sponda, è sempre l'equilibrio migliore tra risorse, necessità ed efficienza.

Le necessità sono sempre personali, ovviamente.

Nella mia attività ho spesso necessità di interfacciarmi con gente che usa windows (e spesso si tratta di autentici crani, ingegneri o fisici con due zebedei così in tema di informatica, difficile dire che usano win perché sono di bocca buona), oppure di confezionare cd-rom che allego a relazioni peritali che andranno in mano a magistrati, avvocati, assicuratori, in cui la quota di presenza mac è omeopatica, e che devono funzionare senza creare problemi. Per me sarebbe addirittura tollerabile che questi cd non fossero leggibili da mac, ma non posso permettermi la figuraccia dell'illeggibilità, o di problemi di attivazione, da windows.

Finora mi sono arrangiato con PowerPrint, potendo quindi stampare ovunque quando sono in giro, e con VirtualPC, funzionale ma con grosse difficoltà a connettermi in ethernet.

Sono terrorizzato dai report che danno VPC 5 come più lento del 4, che è già al limite.

Se OS X mi aggiunge anche solo questo problema, non fa per me.

Per ora il pc servirà come macchina di supporto, per navigare su internet (in cui è drammaticamente superiore), per lavorare con acrobat e via voice, e per leggere i cd-rom win senza passare dal vpc.

Poi vedremo se sui tempi lunghi è più instabile, o se mi farà perdere dati.

Resta il fatto che per me la spinta all'acquisto non è stato il risparmio di due lire, ma la mancanza sulla piattaforma mac di software essenziale, come il riconoscimento vocale per videoscrittura, e le caratteristiche deficitarie di alcuni applicativi (vedi acrobat).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Penso che comunque per lavoro se si è costretti ad utilizzare un PC, averlo in casa non farebbe male.

Non sono d'accordo su che il PC è più veloce del Mac a navigare in Internet....ma scherziamo.....mai stato e mai lo sarà......

Per quanto riguarda mac os x non mi sembra lento....ce l'ho instalato su un G3 500 e va più che veloce e questo vale anche per il G4 400 naturalmente.

E' naturale che su macchine piuttosto vecchiotte e con poca ram può essere un po lentino....

Ma io vi consiglio di usare per un mese mac os 10.0.3 e poi passare alla 10.1.3.....le differenze (dopo meno di 4 mesi dall'uscita di uno e dell'altro) sono abissali!!!!

Si dice:"Linux è veloce va, su tutte le macchine, ha il multitasking, ecc"....e vero in parte ma in parte no....bisogna avere un sacco di Ram e un HD abbastanza veloce......e scusate fate partire Linux PPC su un 603ev e vi rendete conto che ci mette almeno 5 minuti per avviarsi!!! Mac OS 9 almeno ce ne mette 1 e mezzo!

Lo so che una volta avviato non è necessario spegnerlo ma non si può mica spendere milioni di euro di bolletta perchè si ha il compo che ci mette una vita a partire....

Sulla storia di Linux PPC che non parte sul nuovo iMac aggiungerei che non parte nemmeno sul nuovo iBook 2001.....da ricordare....Linux PPC è uscito a gennaio 2000...ora siamo nel 2002.....ci saranno stati degli aggiornamenti....io vi consiglio Suse 7....168.000L e sono 7 CD....cosi lo fate funzionare sul nuovo iMac....

Se poi intendete fare quello che fate con iMovie, iTunes e iPhoto su Win XP potete anche evitare di iniziare a farlo, non ce la farete....ho visto P4 a 2,2 Ghz morire solamente perchè stavano editando delle transizioni.....ad esempio con il nuovo iMac poi editare transizioni, titoli ed vedere il tutto in tempo reale a tutto schermo senza uno scatto.(mentre sta creando le transizioni stesse).

Comunque non penso di essere ottimista ma bensi realista....poi dipende da che cosa uno ci deve fare con un computer e da molti alti fattori personali....

Rimane solamente il problema che noi siamo il 5% loro sono il 95% e anch'io se fossi una software house (magari appena nata) e mi interesserebbe il guadagno, mi orienterei più sul 95! come daltrocanto fanno tutti.....

Per questo sono d'accordo con le critiche di Franco...ma mi trovo molto in contrasto con Gennaro....

La conosci la storiella che il Mhz non vale una cippa come termine di paragone...se no perchè AMDè costretta a chiamare Athlon XP 1900+ un Athlon XP a 1700 Mhz?????????? Per poter vendere!, questa è l'unica risposta...ma cosi l'utente medio rimane ignorante e non capirà mai che il Mhz è la frequenza del clock e quello che invece conta sono i cicli/operazioni che un processore fa al secondo!!! La Apple anticonformista da sempre e mai copiona....(be forse un pochino nel dock....ma almeno lo ha fatto meglio..) fa bene a mantenere i Mhz quelli che sono.....!

Comunque consiglio a Gennaro di farsi un giro su apple developer e scaricarsi le specifiche tecniche dei G4.....l'unica cosa che ci manca sono le memorie RAM DDR......per il resto il mac non ha nulla da invidiare al PC anzi lo è sicuramente il contrario!

Saluti Mattia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this