Hardware: Periferiche e componenti


alessandro
 Share

Recommended Posts

Il palmare e il cellulare si fonderanno, basta vedere i nuovi telefoni SonyEriccson...

io stavo pensando ad un palmare, poi ho preso lo z600...

per le mie necessità, è più che sufficiente.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Non posso che essere completamente d'accordo con Gennaro!

I palmari come son fatti oggi sono troppo cari per quello che offrono.

Ci sono agendine che costano 10 volte in meno e hanno molte stesse funzioni (come l'inserimento contatti e cosi via).

Bisogna dire che i palmari son un po' una moda di chi vuol andare in ufficio e far vedere che ha il palmare.

tutto li, perche' ad oggi, con i palmari si puo' fare davvero molto poco in piu' di quello che si fa con le agende elettroniche.

Qui ci vuole un cambio di direzione che solo Apple puo' fare, cosi come ha fatto nel settore della musica portatile MP3.

Un settore gia' esistente ma di nicchia che Apple ha trasformato in mainstream!

Questo e' quello che potrebbe fare anche con il settore palmari, un settore ancora di nicchia.

Bisogna essere ciechi per non vedere le possobilita' del settore.

E poi chi ha detto che i palmari devo rimanere stupidi in confronto ai computer?

Il vero palmare del futuro sara' un computer ultraportatile con risoluzione di almeno 300dpi. Cosi non serviranno schermi enormi per avere un'altissima risoluzione. Pensateci...

Basterebbe un palmare con uno schermo un filino piu' grosso di quelli sul mecato, ma non di molto.

E dentro di tutto, un vero computer, ed anche incluso il telefono che pero' non si usera' come cornetta ma con auricolare bluetooth.

Questo per me e' il vero palmare, non le cazzatine che son sul mercato ora e che non sanno neppure loro perche' ci sono.

Vi dico di piu', i computer come li vediamo ora spariranno.

Basta desktop per esempio.. a che servono se ho un oggettino ultraportatile che posso usare sia come palmare sia come laptop/desktop collegando schermo e tastiera?

Besos,

Antonino

Link to comment
Share on other sites

A favore del palmare

- con il palmare si fa molto di piu' che con le agende elettroniche... si fa il backup e la sincronizzazione dei dati.. provate a farlo con una casio

- uno zire costa pochissimo di piu' e fa 200 cose in piu

- i palmari GPS ci sono gia' e costano relativamente poco... 400 euro e fanno pure da palmare

A sfavore del palmare

- L'idea di un mondo senza carta e' fallita.

Il diario personale da scrivere non puo' andare sul palmare, casomai su internet (blog)

Il libro da leggere al mare o in tram sara' sempre di carta

- non sostiuiranno mai i portatili, sono troppo piccoli e quando diventano piu' grandi non sono piu' palmari.

Il miglior compromesso sono palmari come dice A.G. con risoluzione 800x600 e schermo da non piu' di 4-5 pollici.

Ma poi occorre leggerli da 20 cm di distanza.

In ogni caso il maggior problema per dispositivi di questo genere e' la durata della batteria.

Avere uno schermo grande, ad alta risoluzione, con collegamento wireless (BT-wifi-GPRS) costa ancora molto in termini di consumo e serve poco avere un mezzo palmare potente se lo puoi usare per poco tempo.

Link to comment
Share on other sites

Nuova nuova per gli ultimi post:

http://www.macitynet.it/macity/aA18069/index.shtml

Per vedere come è:

http://www.pocketpcthoughts.com/index.php?topic_id=28713

il filmato (e non poteva essere diversamente...)

http://www.oqo.com/

In fine, non sembra un po' iBook con look alluminio e....?

Mah, potrebbe essere comunque una buona idea di partenza anche se a me sembra una evoluzione del Newton2100 in chiave 2004 solo con Windows XP....

<FONT COLOR="808080"><FONT SIZE="-2">(Probabilmente, come ex di Apple, ha il dente avvelenato...)</FONT></FONT>

Link to comment
Share on other sites

Vorrei aiutare una persona a recuperare i dati dal suo amato g5, datemi un consiglio per favore.

Descrivo il problema:

- Mac G5 avviato sfruttando il sistema installato su un ibook g3, tramite firewire.

- Defrag del disco del G5 eseguito con Norton SpeedDisk (installato ovviamente sul G3)

- Messa in stop del G3 al 75% del defrag

A questo punto il G5 si blocca completamente e a partire dal successivo riavvio non riconosce più il disco rigido.

Tentativi di riparazione con Utility Disco, Norton Disk Doctor, TechTool non hanno portato ad alcun miglioramento della situazione. Vorrei sapere se c'è un modo per riparare la struttura del disco oppure di recuperare anche solamente i dati, grazie.

Link to comment
Share on other sites

Perché uno si deve cercare grane in questa maniera "gratuita"? Usare il Norton SpeedDisk per deframmentare un disco, gestito da OS X, non ha SENSO. Inoltre facendo l'operazione da un iBook che è anche andato in stop durante l'operazione...

Potresti provare ad utilizzare DataRescue, comunque non ho capito se il disco viene riconosciuto dal Mac, o non viene solamente "montato"?

Link to comment
Share on other sites

Perché uno si deve cercare grane in questa maniera "gratuita"? ... non ha SENSO e bla bla bla

La scelta di avviare il G5 utilizzando il disco del G3 credo sia stata dettata dalla necessità di velocizzare il defrag. Altre pappardelle hanno ancora meno senso, il danno ormai è fatto e mi preoccupo solo di riuscire a recuperare i dati di un amico.

DataRescue e VirtualLab purtroppo non hanno recuperato alcunché.

Link to comment
Share on other sites

Penso che il modo migliore per recuperare i dati sia un backup. Ovviamente è stato fatto un backup prima di procedere al defrag, come del resto avverte Norton stesso? Mi rispondo da solo: non è stato fatto alcun backup. Ma, gente, quando imparate che backup incrementale (al lavoro quotidiano) sia un obbligo.

Link to comment
Share on other sites

Rafal: <FONT COLOR="ff6000">Cmq io proverei DiskWarrior di Alsoft.</FONT>

Hai ragione.

Inoltre continuo a non capire se il disco viene riconosciuto dal Mac o no. Potresti provare ad aggiungere un disco uguale al precedente, formattarlo e tramite DataRescue copiare i primi settori contenenti le informazioni sulle partizioni, ecc. dal nuovo disco al "vecchio". Non so come si faccia, ma me ne hanno parlato al Macday.

Link to comment
Share on other sites

Pazzesco, abbiamo parzialmente risolto avviando da OS 9 il G3, e riparando il disco del G5 con Disk First Aid!!!

Utility Disco, TechTool, Disk Doctor, DiskWarrior, Data rescue, VirtualLab per OS X non servono ad una beata mazza!!!

Il disco non è ancora avviabile, ma i file sono ora perfettamente visibili e stiamo procedendo ad una copia di riserva. Fatto questo, una bella piallata e via ...

Rafal: Ve l'avevo detto io, che è meglio! ...

<FONT SIZE="+2">PATUUMM!!!!</FONT>

Grazie a tutti per i PREZIOSISSIMI consigli.

Link to comment
Share on other sites

Giulio: <FONT COLOR="119911">Grazie a tutti per i PREZIOSISSIMI consigli.</FONT>

Ah, che bello essere ringraziati (oltre ad essere monostellati.) con una cotale ironia.

<FONT COLOR="119911">non servono ad una beata mazza!!! </FONT>

Non serve ad una beata mazza Deframmentare un volume con OS X, continuo a ripeterlo nel caso che qualcuno voglia provarci.

Un'altra cosa che mi sento in dovere di dire, fate uno stramaledetto Backup ogni giorno! o al massimo ogni settimana!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share