Hardware: Periferiche e componenti


alessandro
 Share

Recommended Posts

Luca: <FONT COLOR="ff0000">Quando l'ho comprato non esisteva ancora FW800 ;D. Inoltre io guarderei per dischi interni... ah già che il G5 ha solo due Bay per HD... :P</FONT>

Anche a me piacerebbe che il G5 potesse alloggiare piu HD interni ed è un peccato che Apple non ci abbia dato questa possibilità per ora.

In ogni caso se a qualcuno proprio servisse, spendendo un po' (tanti) sodini, qualche soluzione di terze parti, per montare altri HD S-ATA, esiste.

Peccato che bisogni mettere mano al portafogli e che, visto lo spazio interno del G5, il posizionamento dei dischi extra è proprio davanti alle ventole dei processori... Chissà il raffreddamento...

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Caro Francesco,

mi hanno riattivato la partizione proprio con Disk Warrior.

Adesso vedo tutti i file.

Il problema e' che alcuni file, se tento di masterizzarli m'impallano Toast, se tento di copiarli altrove m'impallano il finder!!!

Ad ogni tentativo devo spegnere fisicamente il Mac e riaccenderlo!

Adesso ho DiskWarrior che pero' mi dice che e' tutto ok, cosi' come Utility Disco.

ma evidentemente NON e' tutto ok!

Che cos'altro posso usare?

Link to comment
Share on other sites

credo avremo soluzioni per box esterni S-ATA dal prezzo accettabile nel giro dei prossimi 12-18 mesi.

per ora ritengo che alcune soluzioni FW800 possano garantire ottimi risultati (come i dischi LaCie tripla interfaccia o 'extreme').

per abitudine, due dischi interni sono più che sufficienti... sul vecchio G4/500 erano infatti due per un totale di 4 partizioni...

sul G5, il bus S-ATA garantisce velocità massime su entrambi i dischi.

se serve ancora spazio (su macbidouille leggevo di un test per un disco da 400 GB!), il disco esterno garantisce massima flessibilità... ovviamente questo giudizio dipende da diversi fattori.

data la natura delle mie reti (di lavoro e casalinga), il disco esterno rappresenta la soluzione ottimale per molte funzioni.

e se al nalin non garba... pazienza... ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao!

Dunque, se può servirti come esperienza, ho installato circa un mese fa una laser Lexmark su porta USB (stampante di cui non ricordo il nome) sul Pismo+OS 9 di un amico e la cosa non è stata banalissima.

Come prima cosa ho dovuto scaricare l'installer aggiornato, quindi ho seguito la procedura di installazione passo passo.

Poi è venuto il bello: se vai su scelta risorse la stampante NON è visibile e questo mi ha parecchio disorientato. La stampante veniva vista dal System Profiler, ma non compariva in scelta risorse.

Questo perché il driver di stampa si appoggia al driver Apple LaserWriter.

Ignaro di come funzionassero le cose ho chiamato il servizio assistenza Lexmark, ma nemmeno la gentilissima signorina dell'help desk ha saputo aiutarmi.

Alla fine ho scoperto il sistema per far vedere la stampante alle applicazioni: bisogna creare una nuova _stampante da scrivania_, selezionando quella disponibile su connessione USB.

Fatto questo tutto funziona.

Link to comment
Share on other sites

File corrotti non possono essere riparati anche se li vedi perchè DW ha riparato la struttura dell'HD. Ma, come vedi, il bkp è sempre importante: il bkp si effettua con tre copie sulle quali effettui i bkp in sequenza, con la frequenza che tu stabilisci (una settimana, un giorno, un ora... etc....) in conseguenza del volume di dati che tu modifichi. Uno dei bkp deve essere fisicamente in un'altra parte del mondo (un server fisicamente lontano).

La procedura di bkp è così non per fantasia ma perchè:

avendo più copie anche se una và persa durante la procedura di copia, moltissimi dei dati sono reperibili sulle copie precedenti.

Una copia deve essere in um altro edificio, meglio in un'altra parte del mondo perchè se avviene un furto, vandalismo oppure una catastrofe climatica la copia è sempre in salvo.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

possiedo un G4 dual 1.25 del quale sono estremamente soddisfatto. Attualmente dispongo di un Maxtor da 120 GB interno a 7200 rpm.

Secondo voi installando una scheda S-ATA e aggiungendo un disco S-ATA da 160 o 200 GB (e utilizzandolo come disco principale) la differenza di prestazioni sarebbe consistente?

Devo infatti valutare bene se fare semplicemente una sostituzione del disco attuale con un altro ULTRA/ATA 133 da 250 GB o ricorrere alla soluzione di cui sopra.

Una delle mie preoccupazioni è la fattibilità di usare contemporaneamente un disco S-ATA ed un ULTRA/ATA 133 e l' altra è l' eccessivo calore che comporterebbe la presenza dei di due dischi a 7200 rpm ad alta capienza...

Attualmente infatti con un disco solo nello slot riesco ad usare senza problemi un efficace hard disk cooler ma con due non ci sarebbe più lo spazio fisico per utilizzarlo...

Graszie a tutti anticipatamente per l' attenzione e buone ferie a chi sta per partire e a chi è già in vacanza !

Link to comment
Share on other sites

Ciao ragazzi, è arrivato il pacchetto da itnetshop.

Per quanto riguarda i cavi firewire ho fatto una spesa inutile (3,11 euro, niente di che), essi sono tutti in dotazione 2 firewire (4/6 e 6/6 e un cavo usb).

Ora mi appresto a montarlo.

Ho un piccolo dubbio: quando collego e scollego la firewire devo spegnere tutto, espellere prima l'hd esterno? Quali precauzioni devo usare? Oppure posso fare come si fa con le periferiche usb staccando semplicemente il cavo?

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao Vivian,

effettivamente i cavi vengono forniti con i case e i dischi già preconfezionati... non l'ho segnalato perché ho pensato ti fossi informata al riguardo... meno male la spesa è stata irrisoria (per i cavi).

un buon uso dell'HD esterno consiste nell'espellere il disco prima dello spegnimento del computer (oltre, ovviamente, lo spegnimento del disco stesso).

alcune periferiche FW, come i masterizzatori portatili, possono essere collegati e scollegati a caldo (sempre che non stiano masterizzando), mentre i dischi (che vengono montati sulla scrivania e pertanto vanno rimossi).

Link to comment
Share on other sites

Avevo cercato di informarmi sul contenuto incluso nel box, ma non ero riuscito a trovare nulla, sul sito diceva solo alimentatore incluso. Comunque mi è andata bene perché il cavo in dotazione è troppo corto per le mie necessità per cui mio malgrado sono stato comunque costretto ad utilizzare quello che ho ordinato in più.

A titolo informativo devo fare una correzione: i cavi in dotazione col box sono 2, uno usb 2.0 e uno firewire 6/6.

Ho inizializzato, sembra tutto ok, è silenziosissimo. Però mi legge circa 153 GB non 160. Immagino sia normale.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Grazie Matteo, immaginavo che fosse qualcosa di simile. Un'altra domanda: una volta espulso il disco esterno, se volessi riattivarlo devo riavviare, scollegare la firewire e poi ricollegarla, o ci sono altre possibilità?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share