Hardware: Periferiche e componenti


alessandro
 Share

Recommended Posts

  • Replies 6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Per riattivare il disco puoi anche semplicemente ricollegare il cavo FW. E' soprattutto la fase di scollegamento ad essere critica: devi sempre ricordarti di smontare il volume, prima, per evitare danni.

Link to comment
Share on other sites

ok, grazie, quindi non è necessario spegnere il computer per collegarlo: è sufficiente inserire la firewire a computer acceso e il disco viene montato immediatamente, giusto?

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

la rete del mio ufficio è costituita da 3 PC (Win 95, Win XP Home e Win XP Pro con stampante HP 1300 via usb), connessi via cavo ad uno switch; a quest'ultimo sono poi collegati un modem-router Zyxel e un access point wireless D-Link.

Sono riuscito ad entrare nella rete con il mio Powerbook via Airport senza problemi, posso navigare in internet ed accedere tranquillamente alle cartelle condivise dei PC; viceversa, non c'è verso di stampare con la HP 1300.. Il pannello di controllo della HP (scusate se non utilizzo la terminologia più appropriata Posted Image ) riporta il seguente messaggio di errore: "Connection failed with error NT_STATUS_ACCESS_DENIED", seguito da: "Unable to connect to SAMBA will retry in 60 seconds".

Attendo fiducioso i vostri consigli.

Grazie in anticipo a chi vorrà darmi una mano.

Volden.

Link to comment
Share on other sites

Ciao raga,

vi aggiorno sull' installazione del mio box della hamlet ...

Innanzitutto vi confermo la dotazione della confezione del suddetto box come detto da Vivian, poi vi dico che lo sto usando come masterizzatore DVD e non come HD esterno e di seguito vi mostro il riconoscimento da parte di MacOSX e dei + conosciuti software di masterizzazione:

Panther:

Posted Image

Dragon Burn:

Posted Image

Toast Titanium:

Posted Image

Ho già provato a masterizzare e funzia perfettamente e senza l'ausilio di alcuna patch.

byez

Link to comment
Share on other sites

Torno sulla thread per dire come e' finita la storia dell'installazione della Lexmark z515 su Os 9.

1) sulla scatola e' indicata la compatibilita' da Mac Os 9.04 in su;

2) nel cd allegato alla scatola non c'e' alcun driver per Mac (sia Os9 che OsX);

3) sul sito della lexmark, c'e' il driver per Os X. Il driver per Os 9 non c'e'.

Conclusioni:

- la stampate e' inusabile con Os9 malgrado quanto dichiarato sulla scatola;

- la stampante funziona benissimo con OsX e me la sono ricomprata io dalla mia amica (tanto mi mancava una stampantina).

- la mia amica deve ricomprare una stampante e, chiaramente, non ricomprera' una Lexmark.

In ogni caso tutta la storia mi ha sorpreso non poco.

Link to comment
Share on other sites

Se installo un hard disk con capacità di 160 o 200 giga viene sempre visto con capacità di 131 giga, sia con mac Os 9.2 che con OsX 10.3.4 su un G4 733. Cosa si può fare perchè gli hard disk possano essere visti senza limiti di capacità?

Fabio

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Mi sa che va fatta un po di chiarezza:

è vero che entro fine anno Sky trasmetterà solo in NDS ma non è vero che i decoder common interface diventeranno cestinabili.

Infatti entro fine anno NECESSARIAMENTE Sky dovrà rendere disponibili le CAM common interface.

A maggior chiarezza posto questa mozione parlamentare che vi chiarirà meglio il concetto:

<FONT COLOR="0000ff">Mozioni

COSTA, NESSA, SAMBIN, COMINCIOLI, FAVARO, TREDESE, ARCHIUTTI, MAINARDI, PASINATO, ZORZOLI - Il Senato,

considerato:

che in Italia il sistema televisivo privato a pagamento è in mano al monopolista Sky Italia;

che la succitata società ha rilevato le preesistenti società Telepiù e Stream, con relativi abbonati;

che oggi le tecnologie di codifica dei segnali sono molteplici; in particolare per gli utenti italiani le trasmissioni vengono attualmente codificate sia con il sistema "Seca" (sistema già adoperato dall'ex gestore

Telepiù) che con il sistema NDS (già adoperato dall'ex gestore Stream);

che attualmente Sky ha più di 2,5 milioni di utenti digitali, di cui 1,9 milioni utilizzano decoder Seca ed i restanti 600.000 utilizzano decoder NDS;

che il sistema Seca consente agli utenti una maggiore libertà, anche per la possibilità di utilizzo di moduli CAM (moduli di accesso condizionato) su decoder common interface, di cui tra l'altro moltissimi utenti sono dotati;

che i decoder common interface sono dotati di tecnologia avanzata neanche lontanamente paragonabile a quella dei decoder dedicati quali i cosiddetti gold box o skybox, che limitano pesantemente le possibilità di visione dell'utenza arrivando persino a non consentire la visione di altri canali quali quelli del bouquet RAI e Mediaset o di altri bouquet stranieri trasmessi in chiaro;

che la codifica NDS a livello tecnologico è disponibile solo sui decoder proprietari di Sky Italia e al momento non esiste una CAM (modulo di accesso

condizionato) che consenta l'applicazione del sistema NDS sui decoder common interface;

che in data 28 aprile 2004 Sky Italia ha annunci ato che cesserà di utilizzare il sistema di codifica Seca entro la fine dell'anno;

che allo stato attuale gli 1,9 milioni di utenti che utilizzano per la visione la tecnologia Seca saranno fortemente penalizzati, in quanto saranno obbligati a cambiare decoder e a rinunciare alla libertà di informazione e di visione che il nostro ordinamento garantisce;

che all'epoca dell'acquisizione di Stream e di Telepiù da parte di Sky Italia c'erano ampie assicurazioni, anche da parte dell'Antitrust e della Commissione europea, sulla salvaguardia dei diritti e della libertà dell'utenza, soprattutto in relazione ai diversi sistemi di codifica adottati,

impegna il Governo ad adottare ogni misura atta a garantire all'utenza la salvaguardia dei propri diritti e la libertà di informazione e di visione, intimando a Sky Italia di mantenere gli impegni assunti ed invitando la suddetta società a rendere disponibile su moduli CAM (moduli di accesso condizionato) la tecnologia NDS.</FONT>

Link to comment
Share on other sites

Heilà, salve!

ho acquistato un case esterno USB 2.0 e Firewire della Extreme technology (è italiana, lo faccio per smuovere l'economia...), ho aggiunto un masterizzatore Waitec Storm 52x ma nessun programma di masterizzazione riconosce il masterizzatore, nè sotto OSX nè sotto classic, nè via usb nè via firewire.

da system profiler ricevo messaggi tranquillizzanti (il case dovrebbe funzionare bene)

Posso fare qualcosa?

aiut!

Link to comment
Share on other sites

Sul bus USB ad esempio system profiler dice che qualcosa c'è, ma irrimediabilmente non masterizzerà

ATAPI-6 Bridge Controller:

Produttore: WAITEC

Modello: WAITEC STORM 52/3

Tipo Unità: CD-RW

Masterizzazione Disco: Non Supportato

Disco Estraibile: Sì

Drive Staccabile: Sì

Nome BSD: disk1

ID prodotto: 13575 ($3507)

Velocità: Fino a 12 Mb/sec

Unità OS9: No

Nome Produttore: CD-R3-U2FW

Potenza Bus (mA): 500

Numero di Serie: 4000

Su Disc burner cercando il masterizzatore trova quel qualcosa, che però non potrà funzionare:

Found 1 devices.

Device #0:

Vendor Name: WAITEC

Product Name: STORM 52/3

Firmware Revision: 1.25

Physical Interconnect: USB

Physical Interconnect Location: DRDevicePhysicalInterconnectLocationExternal

Level of support: DRDeviceSupportLevelNone

Device Write Capabilities:

Can Write: False

Can Write CD: False

Can Write CD-R: False

Can Write CD-RW: False

Can Write DVD: False

Can Write DVD-R: False

Can Write DVD-RW: False

Can Write DVD-RAM: False

Can Write CD Text: False

Can Test Write CD: False

Can Test Write DVD: False

Can Underrun Protect CD: False

Can Underrun Protect DVD: False

IsBusy: False

IsTrayOpen: False

MaximumWriteSpeed: 52

CurrentWriteSpeed: 52

MediaState: DRDeviceMediaStateMediaPresent

Burn Speeds: Unknown.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share