iBook VS Pentium IV


Recommended Posts

Ragazzi io sono abbastanza nuovo del mondo mac, tra un mese festeggio un anno esatto. Fino a quel momento ho usato un pentium IV a 2,6ghz con 728ram. come pc era una potenza. Conclusione: da quando ho mac non mi ci riesco ad avvicinare. Sulla velocità non direi proprio che sia più veloce (se contiamo poi le volte che windows si blocca....). Ho un ibook g4 a 1ghz 728ram e 30gb, appena lo accendo è operativo, iphoto mi apre 4000 fotografie in un paio di secondi, mi si è bloccato si e no un paio di volte, ma non il computer, solo il singolo programma che ho dovuto chiudere forzatamente e subito dopo il computer era perfetto come prima. Ho fastweb e sto connesso all'incirca 5 ore al giorno, senza protezioni e nessun virus. Il mac non è meno veloce, è una ferrari. Il pc è solo fumo. Mac non vende come il pc solo per i programmi (che poi esistono anche per mac e sono anche migliori....perfino office è meglio su mac). Gestisco un sito realizzato con Macromedia (su mac), e non voglio neanche immaginare le volte che programmi come dreamweaver e flash si sarebbero bloccati su xp.

Puntualizzo dicendo che xp è un buon sistema operativo, ma non può essere paragonato a X, e che il mac come computer di per se si trova su un altro pianeta.

L'unica pecca che ho riscontrato nel mac è il p2p che è comunque inferiore (soprattutto per programmi) al pc (li ho provati tutti da direct connect a limewire, direct connect su pc è un'altra cosa), ma questo me lo aspettavo. L'unica mancaza (che in fin dei conti è irrilevante) è un traduttore di ligue come traslator, sul mac non ne esistono.

Ma di questa mancaza vieni ripagato abbondatemente da una macchina che a livello di prestazioni si trova molto lontana da quelle di Bill.

Ora aspetto Tiger e il nuovo Windows, se ne vedranno delle belle anche se poi già si sa quale sarà meglio (tiger) e quale avrà più successo (windows).

Basta con winzozz, il mac è più facile, più bello, più stabile, più sicuro, più tutto.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Chest, sei una delle pochissime persone (ragazzini esclusi) ancora convinte che i Mhz abbiano una così forte influenza sulla velocità reale di un processore. Persino Intel ormai ha capito che non è così e che contano molto anche altri fattori, come architettura e ottimizzazione. Quanto alla velocità del computer, i fattori che la influenzano sono tantissimi, dalla quantità di ram alla qualità costruttiva generale, dall'integrazione e velocità degli altri componenti fino - soprattutto - all'efficienza del sistema operativo. Se vuoi, polemizza pure con me, ma questa tua mania del +Mhz = +velocità è un'emerita strònzata (e non sono certo solo io a dirlo).

Detto questo, hai ragione per quanto riguarda Virtual PC: trattandosi di un'emulazione, la velocità è estremamente ridotta. Io avevo fatto delle prove con Virtual PC 7 e Windows XP installato sul mio Mac MDD Dual 1 Ghz con 1 gb di ram, 512 mb della quale assegnata a VPC; a differenza di quanto dicono in molti, il sistema era perfettamente utilizzabile, quantomeno con applicazioni da ufficio, browser web o programmi di grafica "light", ma con task più pesanti diventava un chiodo. E anche per quanto riguarda i programmi "leggeri", a naso era paragonabile al massimo a un Pentium III a 700 mhz con 256 mb di ram e XP installato. Quindi, se non esistono versioni Mac dei programmi che servono a Brofio, forse a lui conviene davvero - mi spiace dirlo (soprattutto per lui) - rimanere con il pc. Ma non certo per una sciocca questione di Mhz... i Mac, con applicazioni scritte per OS X, sono in genere più veloci dei pc, anche di quelli che hanno molti più Mhz, e soprattutto l'esperienza d'uso è infinitamente migliore!!!

Radena, se vuoi un client per Direct Connect su Mac paragonabile come efficienza a dc++ su Windows, prova Valknut, io non lo conosco direttamente (salvo in casi rarissimi ed eccezionali, non utilizzo il P2P) ma ne ho sentito parlare benissimo, soprattutto da utenti Mac che hanno FastWeb. Per il protocollo openap, i migliori dovrebbero essere Xnap e Lopster (a seconda dei gusti) ma credo ce ne siano anche altri. Quanto ai programmi di traduzione, credo che ne esistano diversi ottimi anche per Mac, ma pure in questo caso non sono certo un esperto, secondo me le traduzioni fatte dai software fanno sempre e comunque schifo, non c'è Mac o Windows che tenga!!!

Link to comment
Share on other sites

Comunque guarda: nel giro di 10 giorni metterò finalmente le mani sul MAc mini (1.25Ghz). FArò tutti i debiti test di velocità paragondandoli ad un Athlon da 1.2Ghz che ho comprato 4 anni fa. Ebbene sono sicuro che i due computer saranno sostanzialmetne equivalenti, come è lecito aspettarsi.

Io credo che ti sbagli e resterai moooolto sorpreso.

Però è ovvio che non si può paragonare un PC con VirtualPC, quello è tutto un altro discorso.

Link to comment
Share on other sites

L'unica mancaza (che in fin dei conti è irrilevante) è un traduttore di ligue come traslator, sul mac non ne esistono. .

forse no, ma hai provato Sherlock-traduzione ? l'ho scoperto da poco e mi ha sorpreso piacevolmente

perhaps not, but have you tried Sherlock-traduzione? I have uncovered it

from little and it has been strange to me pleasantly

peut-être non, mais as-vous éprouvé sherlock- traduzione ? je l'ai

découvert de peu et il m'a surpris agréablement

Link to comment
Share on other sites

Guest _jovenal

Invece ti rispondo *****. Perchè la polemica non è una cosa che uno ce l'ha solo quando gli va. Se mi rispondi in questo modo la polemica te la porti in casa e non ci puoi far nulla.

Io rispondo solo la verità. Dire ad una persona che ha un penitum a 2.8Ghz con 512MB di Ram, una ottima scheda video di passare a Virtual PC su Mac OS X è

- o abboccare a un troll che si diverte a prendere in giro la gente su questo forum per vedere fino a che punto sono fanatici gli utenti Mac

- oppure è una brutta fregatura ai danni dell'utente in buona fede che crede davvero che Altivec sia una potenza che trasforma un processore a 1.2Ghz in equivalente di 5Ghz nel penitum.

Comunque guarda: nel giro di 10 giorni metterò finalmente le mani sul MAc mini (1.25Ghz). FArò tutti i debiti test di velocità paragondandoli ad un Athlon da 1.2Ghz che ho comprato 4 anni fa. Ebbene sono sicuro che i due computer saranno sostanzialmetne equivalenti, come è lecito aspettarsi.

Ti ricordo infine che su questo forum si fa anche informazione e non solo proselitismo. Per cui è decisamente preferibile una verità amara ad una propaganda edulcorata, che non ha impedito ad Apple di scivolare al 2%, quota dalla quale si solleverà solo se saprà vendere i propri prodotti per quello che sono.

Cheeest? Caaaalmo chest, s t a i caaaaaaaaalmo.

Non hai ragione: di più, hai a s s o l u t a m e n t e ragione…

Solo che hai scritto di tutti i mac in commercio, non del macmini.

Quindi ti seeeeei: s b a g l i aaaaaaato [con caaaaalmaaa, il semaaaaafooooro, la mortadeeeeeeellaaaa].

[carmate].

Link to comment
Share on other sites

PER PIETRO:

Forse no, ma hai provato Sherlock-Traduzione ? L'ho scoperto da poco e mi ha sorpreso piacevolmente.

Perhaps not, but have you tried Sherlock-Translation? I discovered it some time ago and it has surprised me pleasantly.

Peut-être non, mais as-tu éssayé Sherlock- Traduction? Je l'ai découvert il n'y a pas longtemp et il m'a surpris agréablement.

Io non sono certo un traduttore professionista, parlo un inglese appena decente e, pur essendo lingua madre francese, lo scrivo piuttosto male. Eppure, le mie traduzioni sono di sicuro molto migliori di quelle di Sherlock. Quindi, ripeto quanto ho scritto: i traduttori software fanno schifo!!! Le lingue sono troppo ricche e hanno troppe variabili per potere essere gestite in modo corretto da un programma per computer. Ci vuole il cervello umano per fare una traduzione come si deve. Resta inteso che, se non si parla una parola di una lingua e si ha la necessità di capire un testo scritto proprio in quella lingua, si può anche utilizzare il software, ma a condizione di essere coscienti che la traduzione sarà, nella migliore delle ipotesi, estremamente approssimativa se non completamente assurda!

PER ALEX: Suppongo sia uno dei canali di Sherlock (lo trovi nella cartella Applicazioni di MacOS X)

Link to comment
Share on other sites

ciao ragazzi!(..Mi riconnetto dopo una settimana di vacanza da internet..)

scusate ma non volevo essere la causa di tutti questi bisticci!

quando dicevo che non mi interessava la velocità volevo dire che non mi interessa che i 3 software per Win che mi servono debbano girare alla stessa identica velocità (so bene che in emulazione si perde qualcosa) ma nemmeno che debba ammufire nell'attesa che mi facia 2+2!.

Ieri parlando con una addetta di Mediaworld ho scoperto che installando anche linux (Yellow Dog) in dualboot su mac e utilizzando vmware posso emulare win XP quasi alla stessa velocità che ho sul pentium.

che ne pensate?

dannazione questo ibook lo sto desiderando proprio....

Link to comment
Share on other sites

Ieri parlando con una addetta di Mediaworld ho scoperto che installando anche linux (Yellow Dog) in dualboot su mac e utilizzando vmware posso emulare win XP quasi alla stessa velocità che ho sul pentium.

che ne pensate?..

io avrei chiesto a questa "addetta" di darti una dimostrazione, vale a dire mostrarti un Mac con una Paritizione Linux , VMware e XP e vedere come va xp .

Sai io sono come tommaso, se non vedo non credo. Inoltre mi piace sempre approfondire l'argomento, quindi avrei chiesto alla signora se lei l'aveva visto con i suoi occhi o se glielo avevano raccontato, quale era la fonte, etc.

Sono un pò diffidente, primo perché la notizia è grossa e richiede un alto grado di specializzazione, poi perché l'impressione dei Mediaworld che ho visitato è di un cash & carry dove ti danno il Mac imballato e ti mandano alla cassa a pagare. Se poi gli chiedi quale sistema operativo c'è nella scatola, magari ti rispondo che c'è XP HOME.

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Da MacTaleban ti dico di lasciar perdere l'idea di eseguire produttivamente Windows XP in un qualsiasi ambiente, che sia VPC o altro, su un Mac, è solo un'esperienza frustrante :(

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share