iBook VS Pentium IV


Recommended Posts

Per il resto io conosco due iBookuser e non patiscono assolutamente il loro 1,33 GHz

.

Non capisco: i tuoi amici fanno girare sugli iBook dei programmi di modellazione solida sotto emulatore?

Mi hanno sempre detto che erano programmi troppo pesanti, anche per un iMac G5 1.8 con 1 giga di RAM come quella che voglio comprarmi; da ciò la mia affermazione di poc'anzi.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

purtroppo devo per forza usare QUEI programmi perchè i prof poi voglionoi file delle esercitazioni...altrimenti da ora che mò sarei con la mela!!

in effeti mi stupisco che i due ibookuser facciano girare i programmi "senza patimenti"...come ho detto a me non interessa che la velocità nel meh up o il rendering dei poligoni sia ESATTAMENTE lo stesso, ma che non invecchi mentre lo uso!

se fosse vero che riesco a farli girare con l'ibook...tripudio!

Link to comment
Share on other sites

scusate, sono nuovo del forum, ma ansiché fare tutte queste discussioni su cosa è meglio se pc o mac, forse era più importante aiutare brofilo a fare una ricerca mirata su internet alla ricerca di informazioni un pò attendibili.

su Matlab il problema è presto risolto:

http://www.mathworks.com/support/sysreq/current_release/macintosh.html?BB=1

e in questo blog c'è qualcuno che parla dell'installazione:

http://radio.weblogs.com/0112083/stories/2002/08/20/reviewOfMatlab65ForMacOsXI.html

su SolidWork (al di là della miriade di petizioni per ottenere il porting su OS X) non c'è un'alternativa diversa dall'uso di Virtual PC che ovvio, essendo un emulatore è lento, ma alla pagina http://www.solidworks.com/pages/products/edu/studenteditionsoftware.html?pid=107 , dove si parla dell'edizione per studenti del programma sono presenti i requisiti di sistema, questi:

• Microsoft® Windows® XP Professional / Windows 2000 /

Windows NT® 4.0 (SP6 or greater)

•

Intel Pentium® or AMD Athlon™ - class processor

• 256 MB RAM or greater (512MB to 1 GB or greater recommended for assemblies exceeding 1000 parts)

• Pointing device

• CD-ROM drive

• Internet Explorer 5.5 or later

• Microsoft Excel 2000, 2002, or 2003 required for Bills of Material or design tables

• A tested OpenGL workstation graphics card and driver combination. (see:www.solidworks.com and select: * "Graphic Cards" )

che possono essere soddisfatti dalla Virtual PC se monti 256+512 di ram sul portatile.

Calcola che sul modello di iBook che hai scelto puoi arrivare solo fino a 1,256 Gb di RAM e che però non sei costretto ad acquistare i banchi RAM della Apple che generalmente sono molto costosi. A questo link puoi farti un'idea su che schede puoi acquistare e montare proprio su un iBook con processore G4 1,2 Ghz: http://www.crucial.com/eu/store/listparts.asp?Mfr%2BProductline=Apple%2BiBook&mfr=Apple&cat=RAM&model=iBook+%28G4+1.2GHz%29&submit=Go

Mia sorella sul suo PowerMac G4 1,25 Ghz Combo Monoprocessore e 256+512 Mb di RAM fa girare Virtual PC 7 senza particolari probblemi di lentezza (ovvio non è come avere un PC con un sistema operativo dedicato, si tratta sempre di un emulatore).

per il Nastran/Patran le informazioni su internet sono un pò difficili da trovare perchè di "Nastran/Patran" se ne trovano a bizzeffe e il primo sito che propone Google sulla questione è in polacco e, mi spiace, è una lingua che mi è un po sconosciuta... però (si trova sempre un però) a questo link, trovi un software Nastran che gira sotto Unix e Linux e quindi anche molto probabile che tramite X11 che è l'interfaccia Unix di Darwin su OS X tu possa far girare il programma sul tuo macintosh.

http://www.nenastran.com/newnoran/neiNastran.php.

Tutti questi software offrono delle versioni di prova o dimostrative.

Ora vedi se su internet puoi trovare ulteriori informazioni, ma chiedi anche se per caso ai tuoi professori possa andare bene l'uso di software analoghi per Mac.

come disse una volta De Benedetti: "per ogni probblema c'è almeno una soluzione" e poi in fin dei conti una volta che sai guidare che tu lo faccia su una vecchia cinquepiotte o su una F50 sempre una macchina è (e sempre a 130 al massimo puoi andare in Italia).

Link to comment
Share on other sites

Per far girare quei programmi con un emulatore in tempi ragionevoli ci vorrebbe un PowerMac con almeno 4 Giga di RAM

:eek:

Chiedo scusa ma ho sbagliato a scrivere: volevo scrivere 2 giga di RAM! :o

Concordo con quanto ha detto cl-artdesing, ma temo che 756 mega di RAM siano pochi (ecco che faccio di nuovo lo iettatore): io ho un PC con processore Athlon 1800 con i suddetti 756 mega e per certe esercitazioni (modellazione delle carene di una moto oppure, nel caso di mio fratello, rendering di condomini) fanno presto a partire interi pomeriggi nei quali il PC è inutilizzabile perché deve macinare dati.

Brofio, se devi installare un emulatore (non sò consigliarti quale) usalo per far girare il meno pesante Windows 2000 (se puoi). Informati se esiste la versione per Linux dei tuoi programmi perché al limite si potrebbe installare tale sistema operativo al posto di Windows; meglio no? :D

In ogni caso ti faccio sapere sull'esito dei miei esperimenti, così ti evito un acquisto affrettato. ;)

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Voglio ripetere ancora un'ultima volta il mio consiglio: se i tuoi software con i quali devi lavorare girano tutti (o in larga parte) su VirtualPC rimanda l'acquisto di un Mac. VPC è lento lento lento lento anche sui G5 dotati di tanta ram. Io ho provato ad usarlo per farci girare VisualStudio 6 che uso a lavoro, ma dopo un paio di giorni ho desistito, e ti parlo di PowerBook G4 1.33Ghz con 1.25Gb di RAM: semplicemente non è fattibile.

Né tanto meno puoi pensare di installare Linux sul Mac per usare un qualsiasi tipo d'emulatore.

Se il tuo business o l'argomento dei tuoi studi richiede Windows, devi ingoiare la foglia amara ed usare l'OS di Redmond.

Se poi puoi avere 2 computer ... beh, avrai da subito la possibilità di provare i benefici del Mac ;)

Link to comment
Share on other sites

Brofio, te lo dico con gentilezza ma con fermezza: un altro post sulla possibilità di far girare dentro Virtual PC programmi di CAD e sarai dichiarato ufficialmente un troll, cioè una finta identità di un utente PC che vuole solo provocare.

Chiaro?

Detto questo, amici come prima. E ricordati che un PC costa poco e ci puoi far girare tutti i programmi che piacciono ai tuoi professori. E che un Mac mini costa pure molto poco, non ignombra, è silenzioso e veramente bello; per cui se ti piace il Mac piantala con queste *******te insopportabili su Virtual PC, prenditi un Mac mini, goditelo per quello che può fare e torna presto tra noi con un altro spirito.

Link to comment
Share on other sites

grazie ragazzi!!!!

oggi dedico la domnica a cercare informazioni su internet!

per l'uso che facciamo noi di solidworks non penso sia richiesta una quantità esorbitante di memoria erchè il progetto (costruzione della strumentazione e dei sistemi di una capsula per il ritorno da una stazione orbitante) è composto si da molti pezzi, ma tutti di forma semplicissima (anche perchè in 5-6 esercitazioni sarebbe impensabile voler fare di più).

Comunque come detto,vi ringrazio per l'aiuto e riparte la ricerca in internet!!!

buona domenica a tuttti!!

Filippo

Link to comment
Share on other sites

Emiliano Caprilli, stesso identico post anche per te.

Veramente io sono tra quelli che ho sconsigliato l'uso di un emulatore! :(

Quando mi riferivo al suo utilizzo intendevo per programmi marginali come il diver della mia stampante che non gira su Mac (forse, non ho ancora indagato in maniera approfondita sull'argomento).

Per quanto riguarda Linux ho cercato di dire, devo essermi espresso male, che per alcuni programmi esiste la (remota) possibilità di girare anche su piattaforma PowerPC (così mi è stato detto) ma non con sistema operativo

Macintosh e SENZA emulatore; prima però devo verificare se ciò corrisponde al vero e se lo è vi faccio sapere. In caso contrario penso di passare a Linux (un PC con Linux è sempre meglio di uno con Windows) ed anche in quel caso vi terrò informati.

In ogni caso grazie per l'appunto Chest. ;)

Link to comment
Share on other sites

Originale inviato da Emiliano Caprili

Concordo con quanto ha detto cl-artdesing, ma temo che 756 mega di RAM siano pochi (ecco che faccio di nuovo lo iettatore): io ho un PC con processore Athlon 1800 con i suddetti 756 mega e per certe esercitazioni (modellazione delle carene di una moto oppure, nel caso di mio fratello, rendering di condomini) fanno presto a partire interi pomeriggi nei quali il PC è inutilizzabile perché deve macinare dati.

Cmq ritoccando il mio post o corretto il tiro e ho consigliato la saturazione della RAM sull'iBook.

Il punto è che forse la scelta di un iBook da 1,2 Ghz 12" non è certo quella più performante per fare qualsiasi cosa, dubbito che ci si possa far girare in maniera professionale neanche un software CAD dedicato Mac...

Non faccio CAD e quindi non posso sapere le reali esigenze di un professionista, ma brofio non sembra essere un professionista, ma uno studente e quindi non ha le esigenze che puo avere chest che evidentemente è architetto. Il computer che vuole brofilo ha delle caratteristiche, i programmi che deve usare ne hanno altre: che paragonasse questi dati per fare la sua scelta.

Secondo me è l'unica cosa seria e sensata da fare, poi si vedrà...

Originale inviato da gennaro_mac

VPC è lento lento lento lento anche sui G5 dotati di tanta ram. Io ho provato ad usarlo per farci girare VisualStudio 6 che uso a lavoro, ma dopo un paio di giorni ho desistito, e ti parlo di PowerBook G4 1.33Ghz con 1.25Gb di RAM

Scusa... polemica per polemica se usi un PowerBook G4 1.33Ghz con 1,25 Gb di RAM, non stai usando un PowerMac G5 1,8 Ghz Dual con 4 Gb di RAM...

Che Virtual PC sia lento è assodato perché è un emulatore e se senti in giro chi usa emulatori Mac su pc si trova nella stessa identica situazione, non stiamo parlando della Playstation, di DOS o dell'Amiga, sebbene anche in questi casi l'originale è sempre meglio... penso che esigenza che hai computer che compri... se hai un'esigenza professionale investi 4000 euro, se hai un'esigenza domestica pensi di spenderne al massimo 1500.

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

VPC lo puoi mettere su qualsiasi Mac prodotto e sarà sempre un chiodo, è normale che sia così, e nel futuro sarà anche peggio, perché se non momento in cui VPC fece i suoi primi passi il Mac era veloce il doppio rispetto a qualunque PC sia dal punto di vista dei Mhz, che da quelli dell'efficienza a parità di Mhz, la situazione attuale dice che hai prestazioni simili a costo di prendere il più costoso dei Mac.

Oggi VPC serve a poco più che fare da cuscinetto psicologico a chi fa il salto sulla piattaforma di Cupertino.

Detto questo ... Chest non è affatto un architetto, io non sono un architetto ma nonostante questo è palese che se devi fare uno o più esami che richiedano l'uso di uno strumento specifico, ne prendi uno diverso solo nel caso in cui puoi continure ad usare profiquamente quello che poi nella pratica ti è richiesto, quindi chi cerca di dare un consiglio il più possibile disinteressato di alcune cose ne deve pur rendere conto.

Poi ognuno si prende le responsabilità di quello che fa, ma sarebbe spiacevole che poi qualcuno venga a lamentarsi sul forum di una situazione che pensava d'essere differente.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share