Sign in to follow this  
Guest

Futuroscopio

Recommended Posts

Guest

Per adesso è un lusso ed un vezzo, non serve a nulla semplicemente perchè non ci sono prodotti da utilizzare, e gli unici HD che la sfruttano costano più degli SCSI dual channel...

Probabilmente diventerà un must fra un paio di anni, o forse no, forse si diffonderà ma non come la Fwa 400, perchè si focalizzerà sui segmenti di nicchia, come la postproduzione video...

3anni e mezzo fa, un mio caro amico, acquistò uno Yosemite con FW, praticamente inutile allora, come la 800 adesso, bene solo da poco meno di un annetto, ha preso in cosiderazione la possibilità di utilizzarla, ma oramai deve sostituire il suo Yosemite...

Ah proposito, sono passati 2anni dalla implementazione della ethernet Gigabit, ed ancora sono in attesa di vedere d'essere utilizzata...

Forse alle volte, ci sono cose di cui non abbiamo bisogno, ma il marketing ti fa credere di averne bisogno, è un po' il cavallo di battaglia di Intel...ma ogni tanto dovremmo anche svegliarci per vedere cosa realmente ci serve e poter scegliere se ci serve.

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho preso un iMac DV tre anni fa e l'unica ragione per cui non mi sono subito riempito la scrivania di periferiche firewire è che sono squattrinato e allora costavano un occhio della testa...

Dici giustamente che non ci sono prodotti da utilizzare con la FW 800, ma fino a tre settimane fa non c'erano neanche buchi dove attaccare le loro spine...

Il tuo ragionamento ha senz'altro senso, io dico solo che essendo Apple una forte promotrice del Firewire, e penalizzando anche USB 2.0 in quest'ottica, mi sembra importante che faccia degli sforzi per spingere lo standard: se la FW 800 per un anno o due la trovi solo sui PMac, stai tranquillo che di periferiche ne usciranno ben poche; se i produttori sanno che invece da oggi chi compra un qualsiasi Mac nuovo è un potenziale acquirente, beh magari ci si dedicano un po' di più.

Dico questo perchè ho paura che Firewire sia cannibalizzata sul mercato da USB 2.0; a parità di prestazioni i produttori preferiscono concentrarsi su USB 2.0 che gli costa meno, credo, e ha il favore del mondo PC. Il rischio è che lo standard privilegiato da Apple sia ghettizzato... con danno quasi solo per l'utente finale, che comincerà ad avere difficoltà magari a trovare un drive FW400, piuttosto che 800...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Un modo per utilizzare la gigabit ci sarebbe anche; connettere direttamente due macchine con gigabit!

Share this post


Link to post
Share on other sites

> Abundance: Dico questo perchè ho paura che Firewire sia cannibalizzata sul mercato da USB 2.0; a parità di prestazioni i produttori preferiscono concentrarsi su USB 2.0 che gli costa meno, credo, e ha il favore del mondo PC. Il rischio è che lo standard privilegiato da Apple sia ghettizzato... con danno quasi solo per l'utente finale, che comincerà ad avere difficoltà magari a trovare un drive FW400, piuttosto che 800...

D'accordissimo! Con USB 1.1 vs Firewire non c'era gara, ma ora... Per dipiù non devono neanche cambiare gli spinotti. Ma perché poi gli FW800 devono essere diversi dai FW400? Boh!

La speranza è che nel settore video dove FW è standard continuino logicamente a supportarla.

Però ho visto al Mediaworld che a parità di dotazione le periferiche USB 2 costano di più di FW400

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mi sembrerebbe piu' semplice supportare un vero build to order: vuoi la firewire 800? la metti e te la paghi. Non vuoi proprio la firewire e la gigabit eth? non le metti e non le paghi. ecc.ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Andrea,

per qualità e caratteristiche non c'è paragone tra FW e usb 2.0; la Fw infatti:

1)riesce a pilotare i dati con un flusso continuo (l'usb va a "singhiozzi", anche se intel usa dire "a pacchetti"...)

2)supporta le connessioni point-to-point (molto importante in caso di utilizzo multiplo di periferiche).

L'usb no; tutti i dati scambiati tra due periferiche usb devono sempre risalire il bus, raggiungere il controller e tornare indietro. Un po' come se per andare da MIlano a Torino si debba per forza passare da Roma...

3)non abbisogna di hub per collegare più dispositivi (catena rulez )

4)assegna la banda a disposizione in modo dinamico e all'occorrenza (l'usb in modo statico e al momento collegamento delle periferiche, non a quello dell'utilizzo)

L'hub elimina questo inconveniente, ma solo nel caso in cui le periferiche ad esso connesso vengano utilizzate una per volta.

5)Impiega meno risorse di sistema (CPU) rispetto all'usb.

Cisco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

xxx> hai perfettamente ragione, ma il popolo (informatico) bue (mi scuso per il termine ma rende l'idea), mai sarà a conoscenza di queste informazioni, sarà sufficiente al rivenditore, di fronte a una ipotetica domanda "perchè non Firewire?", rispondere "eh, ma USB è più veloce, è retrocompatibile (che è praticamente la parola magica per tutto... lo è anche FW 800, nda), è Intel (altra parola magica), ecc..."

Più volte ho riportato alcune specifiche tecniche come il fatto che USB (1.1 e 2) assegna staticamente la banda sul numero delle porte disponibili, non sul numero delle periferiche collegate e/o accese...

Che ci vuoi fare, c'est la vie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Cisco, sospettavo che Intel non l'avesse fatta proprio giusta. D'altronde è proprio la loro politica: dai all'utente qualcosa che sembra funzionare e supportalo con adeguato marketing, poi incassa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maxm, la gigabit ehternet non può essere sfruttata neppure collegando direttamente 2 computer, perchè 1Gigabit/sec è ancora molto più veloce delle capacità di trasferimento dei dischi rigidi più veloci (fa circa 120MB/sec, mentre i dischi standard arrivano ancora a 40-50MB/sec)!

Digiamolo: la gigabit ethernet è una strunzata tranne che per i server aziendali in cui all'interno ci sono i dischi ultra-scsi.

Decisamente non dei portatili...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero è anche, però che la versione inferiore, la 100mbit può essere considerata "lenta" in cui una connessione punto-punto.

Hanno messo la prima cosa oltre i 100mbit, che però è lontanissima dall'essere saturata, e sulle macchine attuali non lo sarà mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Abundance><font color="ff0000">Scusa Mickey ma un disco ATA/100 a 7200 giri (che oggi è l'entry level, lo trovi anche dal panettiere) con bridge Oxford 911 non satura già la banda disponibile della Firewire 400?</font>

I dischi attuali (forse eccetto quelli da 200 GB) non saturano il firewire 400.

Mickey><font color="ff6000">Ah proposito, sono passati 2anni dalla implementazione della ethernet Gigabit, ed ancora sono in attesa di vedere d'essere utilizzata... </font>

Stavo pensando la stessa cosa ieri...

Marco100F><font color="119911">Mi sembrerebbe piu' semplice supportare un vero build to order: vuoi la firewire 800? la metti e te la paghi. Non vuoi proprio la firewire e la gigabit eth? non le metti e non le paghi. ecc.ecc.</font>

Sono sul chipset, non penso si possano togliere! :-(

Chest><font color="aa00aa">Digiamolo: la gigabit ethernet è una strunzata tranne che per i server aziendali in cui all'interno ci sono i dischi ultra-scsi. </font>

Oppure serve quando uno vuole pilotare un altro computer via rete (vedi VNC) oppure nei server che distribuiscono pagine e dati a molti client. Poi, come dici tu,

<font color="aa00aa">Vero è anche, però che la versione inferiore, la 100mbit può essere considerata "lenta" in cui una connessione punto-punto.</font>

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

hany><font color="ff0000">Queste 3 tipologie di potenziali clienti fino a ieri erano obbligate ad acquistare un imac/emac, oppure magari un dell a 1500 euro. Oggi no. Oggi chiunque puo', con soli 1800 euro (600 euro in meno = 'un palo e due', nn so se mi spiego..), acquistare un mac mantendo gran parte del proprio hardware e potendo in futuro aggiornare la scheda video, la ram, le perifercihe ide/scsi, superando tutti i limiti di quelli che fino a ieri erano gli unici mac 'per la massa'. </font>

Per essere hai ragione, ma mi piange il cuore: 1800 euro? se penso che con 1000 ci si fa una bella macchina pc... Comunque la direzione è quella giusta, se non fosse per il fatto che la gamma andava alzata di 200 MHz. Sarebbe stata perfetta.

Mickey><font color="119911">Oggi con "Soli" 1800€??? ma che sono bruscolini???</font>

Pensavo lo stesso. Sono comunque tanti, oggi non so quanti se li potrebbero permettere (intendo: quando i computer te li tirano dietro...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this