Sign in to follow this  
Guest

Futuroscopio

Recommended Posts

Guest

>l'effetto a video ed un programma X11 non avrà mai lo stesso aspetto di uno che sfrutta Aqua

--- a prescindere dal look, e' proprio una questione di funzionalita'. Parlo di drag&drop, o di dialog box, o file chooser ecc per esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<font color="ff6000">a prescindere dal look, e' proprio una questione di funzionalita'. Parlo di drag&drop, o di dialog box, o file chooser ecc per esempio</font>

Esatto

Share this post


Link to post
Share on other sites

> gennaro: <font color="ff0000">FinalCut, iDVD, QuickTime, iTunes, iMovie sono tutti programmi prevenienti dal Mac OS classic</font>

Non capisco cosa vuoi dire. Girano male su X? Non sarebbe riuscita Apple a farli nascere direttamente su X? boh Posted Image ...

> gennaro 2: <font color="ff0000">Perché apple dovrebbe implementare sue soluzioni? Semplicemente perché alcune cose potrebbe farle meglio.</font>

E cosi' avremmo un'Apple impegnata in un proprio webserver, in un java proprietario, nell'Apple php, nell'AppleGL, AppleGIMP ecc. Un suicidio per la piattaforma. Tutto quello di cui un utente "normale" necessita su X c'è e non occorrono terminali e altre diavolerie per andare avanti (mio padre fa di tutto su OS X senza problemi mentre su Classic faceva solo danni e s'incazzava). Aqua è sicuramente da migliorare ma io mi preoccuperei solamente se non ci fossero segnali da Apple in questa direzione, invece mi pare costante l'impegno nel migliorare il nuovo OS (cosa che non accadeva col Classic).

> gennaro 3: <font color="ff0000">Per X11, beh, se volete i programmi opensource l'X11 è quasi d'obbligo.</font>

Allora, vedi, è difficile pensare che tutti gli sviluppatori linux si mettano a programmare per Aqua di botto. Prima occorre mostrare loro ciò che vogliono e cioè che OS X è in grado di offrire un sistema X 11 molto vantaggioso, in grado di farli "smanettare" meglio che su Linux.

>gennaro 4: <font color="ff0000">X11 non avrà mai lo stesso aspetto di uno che sfrutta Aqua</font>

Si ma non che gli freghi molto al 99% di quelli che lo o non lo usano. E poi bisogna sapper aspettare, X11 è solo alla seconda beta se non sbaglio (quando dico "quelli che usano X11" intendo quelli che lo usano sul serio, non come qualche mio amico che installa di tutto tanto per vedere com'è)

>gennaro 5: <font color="ff0000">Apple ha fatto delle scelte sbagliate in alcuni versi [..] alcune caratteristiche dell'OS [...] font [...] il centro di stampa.</font>

Sante parole. Incazziamoci di brutto Posted Image!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>se non piattaforma completa hw/sw, cosa?

--- ormai non c'e' piu' scelta. Occorre continuare in questa direzione.

Purtroppo apple paghera' e rimpiangera' per sempre tutto il tempo perso dal system 7 a osx.

E' li' in mezzo che si e' persa la partita, con le valanghe di soldi e di tempo buttati nel fallimento di copland proprio mentre ms presentava win95 e nt.

L'ultima occasione la si e' avuta al momento della scelta di next.

Con (molto) coraggio e (infinito) azzardo, forse si poteva saltare il guado e creare un os per piattaforma intel (nextstep lo era).

I vantaggi: chi desidera provarlo non necessita di comperare tutto l'hw, gli sviluppatori non hanno costi aggiuntivi, le periferiche e i vari componenti (come i processori) sono i piu' diffusi ed economici.

Gli svantaggi: fino ad oggi apple i soldi li ha fatti sull'hw, e per ottenere i vantaggi di cui sopra occorre rinunciare all'idea di "proprietarizzare" la piattaforma con qualche rom particolare. Certo, apple avrebbe potuto comunque continuare a fabbricare macchine particolarmente "stilose" (piccole, silenziose, di bell'aspetto ecc,)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Punto primo: l'iMac LCD non piace??? boh... mi sembra un ottimo oggetto di design (a prescindere dalle specifiche tecniche), ben studiato e costruito...

Punto secondo: questione X11; non conosco il 'programma'/'ambiente' ma ritengo che sia una specie di testa di ponte per aprire la piattaforma Mac alle moltitudini di programmatori unix/linux... esiste il problema sottolineato da Marco e sottovalutarlo sarebbe stupido. E' compito di Apple invogliare gli sviluppatori a aggiornare i propri programmi per essere integrati nell'OS X (sia a livello di interfaccia che di funzionalità).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>Windows NT, ma lo consideri (o consideravi) un sistema operativo per desktop?

--- no, ma era gia' un buon sistema per workstation, e quello e' un campo che tanto ha reso ad apple

>aqua, platinum per classic e metal per le iApps

--- magari fooero solo quelle: metal e' incoerente con se stesso!

Guarda con attenzione applicazioni metal di tempi diversi e vedrai un sacco di piccole differenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Marco100F><font color="ff0000">Gli svantaggi: fino ad oggi apple i soldi li ha fatti sull'hw, e per ottenere i vantaggi di cui sopra occorre rinunciare all'idea di "proprietarizzare" la piattaforma con qualche rom particolare. Certo, apple avrebbe potuto comunque continuare a fabbricare macchine particolarmente "stilose" (piccole, silenziose, di bell'aspetto ecc,)</font>

Sai che non funzionerebbe? io quando parlo di mac con qualcuno, questo per prima cosa mi dice che i mac hanno processori diversi e sono più potenti (beh, lo dicevano tempo fa, è da un po' che non mi capita di parlare di questo argomento) e che è per i grafici (questo vale tempo fa quando non c'era l'iMac LCD).

Se Apple passa ad x86 tutti penseranno: "tanto vale usare win che ha più software".

Non si può passare a x86 per almeno due anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>non sono affanto convinto che all'accoppiata hw/sw non sia più un'idea vincente.

--- l'idea puo' essere vincente, ma il mondo reale non ti lascia lo spazio per una nuova piattaforma.

Pensa al fatto che per linux, che gira su tutto l'hw del mondo, che ha ormai 10 anni di sviluppo alle spalle e che per certi versi e' un fenomeno irripetibile, non esiste ancora photoshop o xpress o flash ecc.

Senza sw fai la fine di be, solo piu' velocemente di be.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<font color="ff0000">Sottolineo poi che anche se fosse davvero migliore di win xp, os x non per questo venderebbe di più o potrebbe aspirare ad aumentare la sua quota: pochi vogliono *il meglio*, moltissimi guardano anche al rapporto prezzo/risultato. E Apple costa troppo per ciò che dà. Se vuole aumentare la quota deve far sì ch un mac sia MOLTO più vantaggioso di un pc per le questioni di prezzo (cioè: costare quanto un pc medio offrendo di più). È l'unico modo.</font>

sic... purtroppo è una questione reale...

mentre il mac ha avuto uno sviluppo 'normale' sia per quanto riguarda la velocità dei processori che i prezzi, il mondo pc è entrato in vortice (pseudo)concorrenziale che ha portato all'esasperazione (e quindi ai limiti) dei prodotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulio

<font color="ff0000">Allora, vedi, è difficile pensare che tutti gli sviluppatori linux si mettano a programmare per Aqua di botto. Prima occorre mostrare loro ciò che vogliono e cioè che OS X è in grado di offrire un sistema X 11 molto vantaggioso, in grado di farli "smanettare" meglio che su Linux.</font>

chiariscimi una cosa, non scherzo. l'X11 di Apple permette di sfruttare quartz? se non lo fa allora gli sviluppatori che vantaggio traggono? un'applicazioni su OS X che non fa uso di quartz è una qualsiasi applicazioni *nix come ce ne sono tante, ed il mac non fa certo la differenza.

<font color="ff0000">E cosi' avremmo un'Apple impegnata in un proprio webserver, in un java proprietario, nell'Apple php, nell'AppleGL, AppleGIMP ecc. Un suicidio per la piattaforma. Tutto quello di cui un utente "normale" necessita su X c'è e non occorrono terminali e altre diavolerie per andare avanti (mio padre fa di tutto su OS X senza problemi mentre su Classic faceva solo danni e s'incazzava).</font>

no, non c'era bisogno di riscrivere il TCP/IP o samba o l'open gl. però pensare di basare il nuovo OS sulle soluzioni opesource è un suicidio perché tanto ci saranno sempre soluzioni più economiche. si doveva fare un sistema operativo in grado di dare un qualcosa in più. così non è stato o almeno non è stato fino in fondo.

sul fatto che non si deve andare al terminale....ma solo a me capita di non poter elimiare alcune file normalissimi o svuotare il cestino?

marco è vero, apple perse troppo tempo dietro ad un progetto diretto dall'alto in maniera sucida, io credo tuttavia che il passaggio ad x86 per apple significherebbe la morte, farebbe semplicemente la fine di NeXT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this