Futuroscopio


Guest

Recommended Posts

  • Replies 3.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il 9500 arrivò a costarne 15, se non ricordo male. Ne vendettero uno al cugino di Jobs, che aveva aperto il museo degli orrori di Cupertino. Pezzi principe del museo le foto di Bill Gates sotto la doccia.

Link to post
Share on other sites

Rimango alquanto perplesso nel leggere questo thread. Si è passato dall'entusiasmo spropositato di qualche anno fa al pessimismo più cupo e sconsiderato di oggi. Allora, per tirarvi su il morale vi racconto una storiella.

Visto che sono un appassionato di giochi per computer, e di uno in particolare che purtroppo sul mio adorato mac non va un granché, ho deciso di aggiornare il PC, un vecchio dual PIII 550Mhz. Per la modica cifra di 650 euro circa mi sono portato via (dalla CDC a prezzo rivenditore) una scheda madre Chaintech modello Apogee 7NJL1 basata sul chipset nforce 2 con integrata scheda audio e di rete, 512 Mb di ram a 400Mhz, suddivisi in due banchi da 256Mb così da sfruttare meglio il doppio canale con la memoria della scheda madre, una scheda MSI basata sul chipset nvidia GEforce4 ti 4200, con 128Mb di ram (quantità esagerata, ma questo ho trovato!) e un hd nuovo hitachi da 40Gb/ata100, e per finire il processore consistente in un Athlon XP 1.8.

Rileggetevi la lista della spesa e fate attenzione all'ultimo elemento, il processore. (un Athlon XP 1.8 ha un clock pari a 1530 MHz).

Allora, il computer così assemblato è una scheggia. Vi assicuro che l'impressione di velocità è elevata. Chiaramente fino ad ora l'ho usato prevalentemente per giocarci e non so come si possa comportare con applicazioni che fanno uso intensivo del processore. Ma onestamente di prendermi un processore più veloce non sentivo la necessità e non credo di aver sbagliato. Tuttavia, lasciando da parte eventuali confronti con processori intel e AMD più veloci, l'impressione di velocità è tristemente visibile anche nei confronti dei G4 più carrozzati. Chiedetevi perché. Perché l'Athlon in questione è un processore molto più dotato di un G4 attuale? Lo è un po, forse, ma non così tanto. Ci sono ben altri fattori che influenzano la velocità del computer e che fanno la differenza, di cui purtroppo ci si dimentica troppo spesso da queste parti. Pensateci su.

Concludo dicendovi che io sono ottimista, nonostante ciò che vi ho scritto sopra. Perché? Per una fiducia immotivata in Apple? No. Per ragione veduta.

Saluti

p.s.: gli itanium, processori a 64bit puri, costano un pacco di soldi; gli AMD a 64bit, che costeranno meno, ma non saranno dei 64bit puri, come il PPC970.

Link to post
Share on other sites

Ragazzi, o si benedice il PPC970, qualunque cosa faccia, o si salta nella finestra...

poi, come dice Chest, io sono disposto anche a prendere le turbonacchere con smorzatore d'inerzia frattale se le producesse Apple...

Link to post
Share on other sites

Che oltre al cloccaggio del processore si devono considerare la velocità del canale verso la memoria e la rapidità di accesso alle informazioni su disco. Il PPC970, prevede si un cloccaggio minimo che è pari, se non superiore, a quello dei PPC più veloci, ma, cosa più importante, anche un bus che arriva agli 800Mhz, quando lo standard dei PC è 400, almeno per ora. Ancora più importante è abbandonare Motorola, per come la vedo io.

Un'altra cosa da non trascurare è il software. OSX al momento ha qualche difetto che lo penalizza nelle prestazioni, tra cui il dover supportare un filesystem concettualmente antiquato come HFS+, cosa che potrebbe incidere sulle prestazioni dell'I/O. Ho letto di qualche supposto guadagno sull'I/O in Panther (nuovo filesystem?), ma l'argomento è da approfondire.

Per finire, qualcuno già pubblica test 970 con OSX:

http://www.macbidouille.com/news-2003-05-05.php#5440

Link to post
Share on other sites

Speriamo bene, se i test sono davvero così incoraggianti, e Panther si perfezionerà come è successo da 10.1 a 10.2 possiamo davvero sorridere...Mancherebbe solo una cosa, i Prezzi...Non dico di abbassarli, ma perlomeno proseguire nella politica degli ultimi mesi...Sarebbe davvero il massimo

(Ore 01.19 - sogni di una calda notte di maggio)

Link to post
Share on other sites

Insomma, è chiaro che Apple non ha intenzione di restare con le mani in mano, dopo aver accumulato un ritardo di tre anni. Ma a mio avviso ci sono alcuni dati che fanno riflettere? Su quale terreno si svolge la competizione tra i diversi attori del mercato dei processori? Sui Mhz? Questo era vero fino ad un anno fa o poco più. AMD è chiaramente rimasta indietro. Che motivo ha Intel di spingere ulteriormente per avere un cloccaggio più elevato, quando è anche chiaro che per raggiungere certe frequenze si deve rendere più lunga la pipeline e rendere meno efficiente il processore? E siamo sicuri che non si siano avvicinati a limiti tecnologici che rendono più difficile l'introduzione di processori con un cloccaggio più elevato? Dov'è la tecnologia da 0.09 micron? Com'è che si parla di più di memorie DDR, di Hyper Threading, di 64bit e così via?

Leggete le ultime novità:

http://news.hwupgrade.it/9877.html

Noto che Intel sta per presentare un P4 con bus a 800Mhz, cosa che fa cadere il "per ora" di prima. Stranamente l'incremento del clock è da 3Ghz a 3,2Ghz, quanto basta per tenere il passo di AMD che presenterà gli Athlon XP 3200.

Link to post
Share on other sites

Certo che se i benchmark si Bodouille sono autentici è veramente l'ora di fiondarsi sul 970.

Mah, in giro se ne sentono di ogni, persino che il 970 avrebbe curato un lebbroso e trasformato un Quadra in un iMacLCD

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now