Futuroscopio


Guest

Recommended Posts

  • Replies 3.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • 2 weeks later...

Sorprendente che nessuno abbia iniziato un nuovo argomento (prima di me), su questo tema.

Forse siete ancora tutti in vacanza, e l'attesa di ciò che presenterà Jobs lunedi prossimo é più calmierata dopo l'esperienza iPod, presentato come rivoluzionario, mentre invece poteva essere presentato in modo più realistico, come il migliore nel suo settore, visto che é l'unico ad integrare diverse cosine con un'estetica d'occasione.

Quindi il prodotto nuovo che cosa integrerà al meglio delle tecnologie esistenti e quelle nuove(?) della Apple?

E alla fine di tutto, a che cosa servirà il nuovo prodotto? Sembra proprio che se non riesci a rispondere a questa domanda non si possa azzardare ipotesi.

Sicuramente é qualcosa che sfrutta le attuali tecnologie per portare il digital-hub ad un più ampio pubblico.

La mia ipotesi é che presenterà sicuramente un prodotto con lo schermo piatto LCD, forse 15 pollici, che in realtà può essere usato anche come un iMac, ma la sua collocazione nelle mura domestiche, si sposta dall'angolo del solitario a quello della TV.

Ci pensate che cosa si può realizzare in modo proficuo con Mac Os X piazzato lì? Controllo dello stereo, programmazione incrociata con ascolto programmi TV, segreteria telefonica con messaggio di risposta registrabile via microfono o tastiera. Mediante alcune webcam di basso costo monitorare in una finestrella dello schermo il neonato nella sua stanza, se poi metti un microfono nell'interfono di casa entri senza usare la chiave, ma puoi anche navigare in internet e fare la spesa in $ o €.

Non é tutto, se colleghi una tastiera ritrovi il tuo Mac ed il telecomando perde la priorità.

Ahh, già il telecomando, sarà un qualcosa di evoluto, che permetterà in modo semplice e intuitivo di navigare senza usare il mouse.

Che cosa manca a Mac Os X per non riuscire a controllare in parallelo diversi elettrodomestici se opportunamente interfacciati, che tra l'altro cominciano a essere sfornati alla chetichella, come le prime periferiche USB quando é comparso nell'estate di tre anni fa l'iMac. Oggi non solo via cavo ma anche via etere ci soo enormi possibilità. Ci pensate che comodo avere la lista della spesa in automatico? Come? Bastano i codici a barre un solo lettore in cucina e una bilancia anch'essa collegata e il gioco é fatto. La categorizzazione la fai facendo leggere il barr-code e assegnadovi gli opportuni attributi. Volendo anche in ambito aziendale può trovare una collocazione adeguata, sala riunioni con proiettaore digitale, impianto audio, possibilità di registrare la riunione con conversione del parlato e ascoltare riunioni dall'archivio o teleconferenze, etc.

Pensate ci siano prodotti migliori di Mac Os X per fare tutto ciò?

E non dimentichiamo i giochi, due telecomandi per due giocatori senza smettere di vedere nella piccola finestrelle se la tua squadra preferita sta segnando in rete.

Questa é la mia interpretazione o visione di un prodotto per nuovi mercati, per espandere quelli attuali, per andare più vicino alle esigenze di un mondo digitale. In fondo direte che non sarebbe rivoluzionario, perché da tempo si ventilano queste possibilità, ma assodato che siano le intenzioni di Apple (Jobs), sarà sicuramente come pacchettizza il tutto a renderlo interessante e innovativo. Ciò non toglie che occorre avere anche una piccola dose di coraggio, ma l'anno che é appena entrato, sarà sicuramente migliore di quello che se ne é andato e anche le prospettive di successo saranno meno influenzate da eventi nefasti. Speriamo.

come al solito

lucien

é partito per primo, aspetto commenti, più critici sono meglio é …

Link to post
Share on other sites

Chi lo sa... negli ultimi tempi grandi manovre pubblicitarie hanno spesso presentato Keynote deludenti o comunque inferiori alle aspettative...

Stavolta c'é quasi una calma piatta...quasi il silenzio prima dell'uragano..

Link to post
Share on other sites

Si é vero, il mare é piatto.

Sulla linea delle previsioni, azzardo dicendo che:

1 - la linea iMac attuale forse verrà conservata con un solo modello e un prezzo d'ingresso adeguato

2 - ci sarà il nuovo iMac con LCD di cui abbiamo già parlato tanto

3 - l'oggetto strano sarà un LCD che consentirà un'elevata interazione con l'utente, come scrivere sullo schermo, o dare input vocali permettendo il riconoscimento istantaneo dell'utente, ma riprendere la tastiera e anche usarlo normalmente, come un normale computer, da ciò l'idea che sia comunque un nuovo iMac con qualcosa in più che non dovremmo essere capaci d'indovinare.

Il famoso kit del giornalista, fotocamera, blocco note, registratore a nastro o meglio videocamera e cellulare, il tutto integrato in un'oggetto con display da 5" o 6" da 640 x 480 px su cui puoi scrivere, registrare suoni, fare filmati, fotografare, … e inviare in redazione, mi sembra ancora estremamente utopistico per i costi, anche se potenzialmente si riuscirebbe a cacciare tutto in un case di dimensioni 10x15x2,5 cm e di peso max 500 gr. L'integrazione con i Mac da scrivania via FW o Airport completerebbe il cerchio. A onor del vero, in molti sarebbero contenti di possedere un oggetto simile e mi piacerebbe tanto che la Apple arrivasse per prima. Ma realisticamente parlando, non penso che la Apple miri a ciò, anche se prima o dopo un prodotto del genere qualcuno lo sfornerà. Investimenti alti e fetta di mercato troppo piccola dovrebbero mettere ancora una volta nell'angolo quest'idea e quindi tornare al punto 3 dove le tecnologie Apple dovrebbere essere in grado di dare quel qualcosa in più da giustificare un così elevato livello di preparazione all'annuncio.

Link to post
Share on other sites

Non sarebbe solo un kit da giornalista: aggiungi anche una decente videoscrittura da input vocale ed è il sogno del professionista che opera in sedi diverse.

Credo anch'io sia in dirittura di arrivo, anche se non dietro l'angolo.

Quando sarà sufficientemente miniaturizzato, verrà compresso in una capsula di titanio e sarà impiantabile in un osso metacarpale, o si potrà aggrappare al terzo distale della diafisi radiale. Dieci minuti di intervento ambulatoriale e sei cyborg.

Per i meno esagerati, un orologio da polso alla Jimmy Olsen o alla Dick Tracy.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now