Futuroscopio


Guest

Recommended Posts

comunque dopo un aver fatto un pò d'esperienza posso dire che il miglior sistema operativo di microsoft resta il 2000 professional. Si è più pesante di win98 e meno adatto per giocarci, però se vuoi, puoi lavorarci (anche se con qualche compromesso e tutti limiti tipici di windows). Xp è più amichevole del 2000, di cui condivide i natali, però è molto più pesante e più instabile.

In ogni caso, che lo usino 10, 100 o 10^10 persone, OS X è attualmente (Jaguar e sottolineo Jaguar!) il miglior sistema operativo per desktop. Se le applicazioni continueranno ad affluire, il futuro di Apple è salvo (processori permettendo)

Link to post
Share on other sites
  • Replies 3.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

marco> "...i menu contestuali arrivati in ritardo e comunque poco sfruttati, le applicazioni che restano (a volte)aperte se chiudi la finestra di lavoro, la barra dei menu delle applicazioni in cima al monitor invece che nella finestra della applicazione stessa..."

Queste che citi sono caratteristiche della user interface guidelines di win e sono proprio tra quelle che rendono faticoso (e fastidioso) l'uso di win.

Link to post
Share on other sites

massimo

>Queste che citi sono caratteristiche della user interface guidelines di win e sono proprio tra quelle che rendono faticoso (e fastidioso) l'uso di win.

tra l'altro il motivo maggiore per cui si sceglie il mac, è proprio per la GUI che ti permette di essere produttivo. sui menu contestuali si può discutere, la rotellina del mouse è comodissima, però alcuni punti saldi della GUI sono intoccabiliPosted ImagePosted ImagePosted Image

Link to post
Share on other sites

>CISCO ;)

"Sicuro che su X non ci lavoreresti???" ...e certo che ci lavorerei, più che volentieri, ho aspettato mangiandomi le unghie il 10.2, ed è per questo che ho formattato il disco e mi appresto ad instllarlo nuovamente (vedi mai).

"Io dico che magari ci lavoreresti bene, solo che sei abitutato ad un sistema che è più leggero e "reattivo" (il 9) e che per i tuoi scopi va altrettanto bene di X." ...esatto, ma aggiungo, e ti posso assicurare, che tra tutti i colleghi, grafici, fotolito, tipografie e quant'altro nella mia zona (non così pronta alle novità), nessuno ancora ha neanche provato a testarlo, ritengo quindi che lo sforzo da parte mia ci sia,anche perchè, nella sostanza, dò fiducia a questo Sys!

Link to post
Share on other sites

> il menu in alto e non sulla finestra è un punto facilemnte raggiungibile

> Queste che citi sono caratteristiche della user interface guidelines di win e sono proprio tra quelle che rendono faticoso (e fastidioso) l'uso di win.

---------- ero certo delle risposte ;-)

Il fatto che certe scelte siano proprie delle guidelines di win non li rende automaticamente meno interessanti. Vediamo:

- applicazioni che restano aperte se chiudi la finestra di lavoro.

Ci sono 2 problemi: manca la coerenza, spesso il programma resta aperto ma ce ne sono alcuni che si chiudono.

In ogni caso per molti non e' facile capire quali e quanti programmi sono ancora aperti (provate a vedere la confusione di molti novizi quando gli dite che, nonostante abbiano chiuso tutte le finestre, hanno ancora 3 programmi aperti...)

- menu in alto: e' vero che sono piu' facilmente raggiungibili (basta spostare il mouse in alto all'infinito), ma si moltiplica lo spazio occupato sul monitor. C'e' il dock, la barra dei menu in alto e comunque i programmi moderni adottano almeno una altra palette.

Entrambe le carateristiche sono proprie e sensate nei primi system, quelli che erano monotask e dove quindi girava una sola applicazione per volta, spesso molto semplice.

Link to post
Share on other sites

> ho installato in dual boot (sul pc-ciofeca citato pocanzi) win98SE e win2000pro sp2.

Non c'è confronto, molto più veloce win98 IN TUTTO.

--------- ma win2000 lo hai installato e basta o ci hai perso un paio di ore a customizzarlo?

Alla installazione partono di default una valanga di servizi inutili su una workstation, e se li disabiliti cambiano molte le cose

Link to post
Share on other sites

Marco> i menu' servono all'uomo per interagire con la macchina e l'uomo compie un task alla volta quindi avere un solo menu' attivo per volta (quello dell'applicazione in foreground) e' solo un vantaggio.

Sulla coerenza dell'interfaccia del mac e sui suoi razionali ti suggerisco di leggere:

questo

e questo articolo per chi proviene da altri SO senza una robusta attenzione all'usabilita'.

Link to post
Share on other sites

Marco:

>- applicazioni che restano aperte se chiudi la finestra di lavoro.

Ci sono 2 problemi: manca la coerenza, spesso il programma resta aperto ma ce ne sono alcuni che si chiudono.

Si chiudono le applicazioni che lavorano esclusivamente con 1 finestra, le altre devi chiuderle tu con mela-q oppure menu dell'applicazione-esci. E' sempre così.

>In ogni caso per molti non e' facile capire quali e quanti programmi sono ancora aperti (provate a vedere la confusione di molti novizi quando gli dite che, nonostante abbiano chiuso tutte le finestre, hanno ancora 3 programmi aperti...)

Su OS X basta dare un'occhiata al dock, su OS 9 il menu sull'estrema destra, su win invece la barra dei menu bassa (quella del menu start) è un casino.

>- menu in alto: e' vero che sono piu' facilmente raggiungibili (basta spostare il mouse in alto all'infinito), ma si moltiplica lo spazio occupato sul monitor. C'e' il dock, la barra dei menu in alto e comunque i programmi moderni adottano almeno una altra palette.

Beh, il menu del mac occupa lo stesso spazio di quello win il "altezza", il larghezza, vuoi mettere avere sempre tutti menu ben visibili...

il dock se vuoi lo nascondi

>Entrambe le carateristiche sono proprie e sensate nei primi system, quelli che erano monotask e dove quindi girava una sola applicazione per volta, spesso molto semplice.

Beh, scusa ma il mac ha il multitasking dai tempi del multifinder e se non ricordo male, quindi dall'86/87, vale a dire da sempre. Inoltre l'interfaccia del Mac è in gran parte presa dal Lisa che già nell' '83 aveva il preemptive multitasking.

In ogni caso l'interfaccia del Mac, specialmente quella del Mac OS classico è stata realizzata anche con aiuto di psicologi ed esperti d'ogni tipo, che hanno studiato il modo di lavorare in un ufficio. Certo gli uffici dall'84 son cambiati, ma ancora oggi, la GUI di Apple è imbattibile. Basta provarla...

Link to post
Share on other sites

Marco,

ho letto tutti i tutorials di wintricks su win2000, ci ho perso giorni, non ore... alla fine dai 65mb di memoria che richiedeva (esclusa la cache del disco) sono riuscito ad andare poco sotto i 50mb (al tempo avevo solo 64mb di ram...).

Sono sempre stato uno smanettone di primo livello, ho installato (e configurato) sul mio pc e quelli altrui tutti i S.O. M$ dal 3.11 in poi (escluso XP-home).

L'unica spiegazione alla tua affermazione è che tu abbia provato win95 su un pc moooolto trascurato, ma proprio mooolto trascurato...

Allora può essere che win95 ti sia sembrato più lento di win2000.

Cisco

Link to post
Share on other sites

> Pescia: Sulla coerenza dell'interfaccia del mac e sui suoi razionali ti suggerisco di leggere:

questo e questo articolo

------- li conosco. Ovviamente sul sito per sviluppatori win trovi altrettanto, cosi' come, da poco, sul sito di gnome... Oste, e' buono il vino? ;-))

> Gennaro: Si chiudono le applicazioni che lavorano esclusivamente con 1 finestra, le altre devi chiuderle tu con mela-q oppure menu dell'applicazione-esci

------- benissimo: perche'?

> Su OS X basta dare un'occhiata al dock, su OS 9 il menu sull'estrema destra

------- certo, io lo so e tu lo sai. Quanti utenti niubbi lo capiscono al volo? Chiusa l'ultima finestra della applicazione = chiusa la applicazione. Semplice, logico e intuitivo.

Quale e' il motivo del contrario?

> Beh, il menu del mac occupa lo stesso spazio di quello win il "altezza"

-------- lascia perdere win! non pensare sempre in termini di noi e loro. Dock + menu + menu superiore delle applicazioni occupano un bordello di spazio. Il system classico infatti non ha il dock ed ha comunque tutto a portata di mano risparmiando spazio

> Beh, scusa ma il mac ha il multitasking dai tempi del multifinder e se non ricordo male, quindi dall'86/87, vale a dire da sempre

-------- benedetta gioventu'... ;-)

il mac originale faceva girare un sw alla volta, poi Andy Hertzfield, dopo aver lasciato la Apple, torno' un giorno con una invenzione strabiliante: lo Switcher, un aggeggio che permetteva di passare da un sw all'altro al volo, ma solo una applicazione alla volta poteva stare sul video.

Poi, nell'85, due studenti di Berkley portarono a cupertino un mac che faceva girare assieme MacWrite e il Finder. Era nato il multifinder.

E' vero che lisa era multitasking, ma il mac originale aveva troppa poca memoria per implementare una cosa simile.

> (l'interfaccia del mac) stata realizzata anche con aiuto di psicologi ed esperti d'ogni tipo, che hanno studiato il modo di lavorare in un ufficio

------ l'intefaccia del macos classico... su quella di x ci sono state molte critiche

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now