Sign in to follow this  
Guest

Futuroscopio

Recommended Posts

Guest

Edoardo, ben inteso il mio sfogo non é contro di te...sono ben altri gli obbiettivi...

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evocato dal demone dell'incandescenza, svolgo l'anamnesi dagli atti e pongo diagnosi.

L'attività onanistica su microprocessore non presenta immediate controindicazioni, al contrario rendendo ciechi cancella anche qualsiasi diatriba sulla superiorità dei monitor catodici rispetto agli lcd.

A livello terapeutico, si propone comunque almeno moderazione dell'attività onanistica, con al contrario maggiore concentrazione sul "bus".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Michey in questo momento ed in questo caso, secondo me, è del tutto inutile che ti arrabbi: alla Apple di cavolate ne fanno tante (tipo i flowers) ma in questo momento hanno un solo obbiettivo: evitare il fallimento... hai presente Compaq? avrò la memoria corta ma quando ero piccolo io conoscevo Apple IBM, MS e Compaq!! inglobata!! sparita!! per carità, non mi interessa nulla, ma il fatto che una delle aziende in assoluto sparisca è significativo; siamo in un periodo nel quale le compagnie aeree falliscono perché non hanno neppure i soldi per la benzina, la Boeing licenzia 20.000 dipendenti e le Apple perdono metà del loro valore in un giorno: è già molto sopravvivere...

Io credo che l'Imac LCD non lo hanno presentato a Luglio perché ancora non si vede la luce in fondo al tunnel... tant'è che la MS, lo scorso trimestre, ha realizzato lo stesso margine di Apple (cioè pochissimi milioni): finchè la borsa non torna a tirare è inutile lanciare un nuovo Mac perchè tanto gli americani, mercato di riferimento, non comprano! figuriamoci se comprano in caso di recessione (già prevista da mesi) e figuriamoci se Jobs in piena guerra lancia un Ti a prezzo "rinnovato". Per Apple l'unica strada per non fallire è risparmiare, evitare accumuli di magazzino tenendo i prezzi bassi (un Ti scontato attualmente vende di più di un Ti col combo a prezzo pieno) e "stabilizzando" definitivamente X, nella speranza di tempi migliori.. con un occhio alla borsa: MS docet! solo in questo, ma sulla borsa Gates ha ragione, e secondo me Jobs fa benissimo a tenere la Apple in letargo...

Comunque non capisco perchè vi lamentate tanto: il Ti 400 è un super portatile ad un prezzo abbordabilissimo: non so se la concorrenza offra davvero delle caratteristiche tecniche superiori ma di certo ho anche sentito parlare di costi stratosferici superiori anche ai 10 milioni... e senza X: secondo me, se la Apple offre un HW appena inferiore alla concorrenza è perché a differenza di Toshiba & Co. deve sopportare anche gli altissimi costi di sviluppo (e i bassi volumi di vendita) del suo magnifico OS, oltre che lo sviluppo di svariati standard quali Airport e Fire Wire: quanto costa sviluppare uno scadentissimo XP? quanto un sempre migliore X? secondo me, se si divide la cifra per le copie vendute si vedrà che alla Apple non hanno altra soluzione che scaricare una parte dei costi di sviluppo sulle macchine; Quanto costa alla MS adottare, dopo attente valutazioni, gli standard migliori? nulla! quanto costa alla Apple svilupparli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mickey, tranquillo, non ci pensavo neanche :-).

Il nodo cruciale del mio precedente post in effetti non l'ho specificato: la differenza di prezzo la trovo giustificabile solo nella diversità tra i mercati americano e italiano: qui la quota di Apple è più stretta e secondo me, ancor più che in USA, la clientela di Apple è più "zoccolo duro" e quindi più restia a passare alla concorrenza: chi ha un mac in Italia deve esserne convinto; francamente penso siano pochi coloro che prendono un mac così, senza sapere che entrano, ahimé, in una "casta" isolata, anche se con privilegi in termine di qualità, di affidabilità dei prodotti etc.

Per cui per l'iMac il prezzo è quello: se va bene il cliente lo compra altrimenti aspetta qualcosa che ritiene veramente innovativo e che lo convince fino in fondo, ma difficilmente comprerà un PC (chiaro il linea di massima: ci saranno anche i clienti che stufi si compreranno un bel Pentium IV a 3700Mhz al cui confronto Radio Vaticana è niente).

Poi siamo perfettamente d'accordo che mettere a dura prova la fedeltà della clientela non sia certo cosa gentile e gradita dalla medesima.

Io penso che comunque essendo la Apple una grossa multinazionle, alla fin fine, come qualunque altra grossa società, debba agire talvolta anche sulla base di bieche strategie e simili ragionamenti.

In fondo portare avanti hardware e software di qualità e innovativi con Gates (ma anche con i produttori di PC) che appena può scopiazza è dura anche per la Apple e per Jobs.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

< Camillo

"Per Apple l'unica strada per non fallire è risparmiare, evitare accumuli di magazzino tenendo i prezzi bassi"

Beh tanto bassi non mi sembrano i prezzi...

Il Titanium scherzando è ridendo costa 6.000.000.

L'iMac, ricordo il computer consumer, per la famiglia ed i giochi, scherzando è ridendo costa 2.500.000l'Entrylevel e quasi 4.000.000 il top della gamma.

Insomma insomma, spero propio che facendo questa politica possano come dici tu "sopravvivere", e diminuire le scorte di magazzino.

Cmq io credo che la Apple proprio per la sua natura del tutto particolare e per il suo zoccolo duro, non rischi per nulla il fallimento, anzi gode di ottima salute, ma ha un problema per quanto riguarda la borsa, per non sprofondare del tutto, a differenza delle altre ditte produttrici di computer, DEVE presentare nuove linee, DEVE innovare, DEVE comparire, DEVE far sapere al mercato che sta per presentare un prodotto nuovo, solo così le sue azioni e la sua ppetibilità può salire.

Del resto è ampiamente dimostrato che nonostante sia una delle uniche aziende dell'IT che chiudi i bilanci in nero, che vende cmq e che ha una grossa liquidità disponibile, viene mazzolata dal mercato, mentre se si sparge la voce di nuovi prodotti imminenti essa sale e non di poco.

Mickey

p.s.: cmq hai ragione, cosa cavolo mi arrabbio affare, tanto non cambia nulla...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chest>

"E comunque solo di bus vedresti una differenza tra Cpu e bus di un fattore 5x. Qualche anno fa non esisteva!!!"

Mica vero.

Cito solo il G4/500 con bus a 100 e vari modelli di Mac con G3 333 e bus a 66.

Che il bus non vada alla stessa velocita' del processore e' una cosa ormai consolidata da un pezzo.

Non sono difensore dei supergigahertz, trovo che vi siano altre strade da seguire invece della "brute force" alla intel, cio' non toglie che *uno* dei

sistemi per aumentare le prestazioni sia aumentare la frequenza di clock di

varie parti del computer (core, bus, scheda video...).

Non e' chiaro dove vuoi andare a parare.

Se intendi che, oltre un certo "limite ragionevole" ulteriori aumenti di MHz

non portano vantaggi sensibili ti do ragione.

Non saprei dire pero' quale sia il "limite ragionevole" e, non me ne vogliate, dubito che una persona con questa capacita' frequenti il forum...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché non provi a fare un confronto con la concorrenza? quanto costa un ThinkPad o un Vaio?

Sull'iMac in parte hai ragione, è vecchio; ma a parte questo, se guardi alla sostanza, con tre milioni ti porti a casa un computer efficente da 500Mhz, che non sono poi così disprezzabili, e con masterizzatore; io ho il DV400 e sono ancora contentissimo dopo due anni!! Cosa ti compri oggi con tre milioni?

L'unica vera fregatura è che magari a Gennaio uscirà un nuovo modello molto più bello, ma è un discorso che vale in tutti i campi ad iniziare, per esempio, dalle automobili: se ci tieni ad avere l'ultimo modello ti devi informare per tempo e devi anche saperla acquistare al momento giusto, visto che i primi mesi di produzione, sono sempre piuttosto difettosi... anche in casa Mercedes!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chest: <FONT COLOR="ff0000">Caro Camillo (sospiro per la grande pazienza),</FONT>

Credevo fosse il risucchio delle ventose. Te le ha prestate Olmo? ;)

<FONT COLOR="ff0000">Consentimi però,</FONT>

Non consento. :P

<FONT COLOR="ff0000">A 2Ghz ci va un cristallo dentro il core della Cpu.</FONT>

Certo (credo). Ma tu hai scritto che ci va *solo* quello, il che è falso. Il microprocessore lavora effettivamente a 2 GHz, esattamente come il mio G3 lavora a 315 MHz. In entrambi il casi, il bus lavora a frequenze assai più ridotte, ma il processore va *veramente* a quella frequenza. Nessuna "pippa".

<FONT COLOR="ff0000">Poi il bus.</FONT>

Per quanto riguarda il bus e il moltiplicatore, le cose non stanno diversamente da prima (vedi il messaggio chiarificatore di Diego). Pentium IV 2 GHz, bus 400 MHz, moltiplicatore 5x. Mio computer: G3 a 315 MHz, bus a 45 MHz, moltiplicatore 7x.

Ora, il tuo ragionamento si può esprimere con questo sillogismo:

- se un processore ha un clock molto più alto del bus è una pippa

- il Pentium IV ha un clock molto più alto del bus

- dunque il Pentium IV è una pippa.

Ma se ammettiamo la premessa maggiore, dobbiamo concludere che tutti i processori moderni sono pippe. Ma questo non è vero, quindi dobbiamo concludere che la premessa maggiore è falsa. In termini colloquiali, questo si può esprimere dicendo che è una "castroneria".

Sì, ho solo ripetuto la spiegazione del precedente messaggio in maniera un po' più estesa: spero che questa volta sia sufficientemente chiara.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Olmo: <FONT COLOR="ff0000">Camillo????</FONT>

A quanto pare Mickey sentiva così tanto la mia mancanza da essere vittima di allucinazioni. ;)

Quel che è più preoccupante è che qualcuno abbia potuto confondere me e te... brrr.... per quanto mi riguarda lo trovo raccapricciante, e credo che il sentimento sia reciproco. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this