Sign in to follow this  
Guest

Futuroscopio

Recommended Posts

Guest

No, e' verissima.

Tu parli dell'accordo Gates-Jobs, quando Jobs torno' dall'esilio.

Io parlo di Sculley, che, quando ancora MS annaspava con i vari windows 1 e 2, temendo per le sorti del mac (che non aveva praticamente applicazioni e stava vendendo pochissimo -ricorda che fino alla botta di fortuna del dtp, apple stava rimettendoci un mucchio di soldi con mac-) cercava una soluzione per entrare nel mercato business, e credette che excel fosse l'unica soluzione possibile.

L'accordo garantiva l'uscita di excel per il mac e il ritardo della versione per win (che non era pronta, ma in apple non lo sapevano) in cambio della possibilita' di copiare la gui di mac (non e' proprio cosi', ma vado veloce).

In apple poi dissero che intendevano l'accordo limitato solo ad una versione di windows o qualcosa di simile, ma ovviamente si tratto' di una cantonata storica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi (come avviene spesso) ho letto su macity

<FONT COLOR="ff0000">Teoricamente e tecnicamente parlando, Apple è attualmente nelle condizioni di cambiare il processore dell'iBook visto che la roadmap del PPC 750FX di IBM lo proietta fino ad 1 GHz, ben al di sopra, quindi, degli attuali 700 MHz. Il problema per Apple, però, resta quello di non presentare una macchina che sia anche intuitivamente inferiore in fatto di prestazione di dotazioni al Titanium. Nel caso quest'ultimo, il prossimo 5 novembre, dovesse essere portato a 800 e 933 MHz, come è possibile, si spianerebbe la strada anche per un iBook da 800 MHz.</FONT>

insomma, con questo fatto del G4 apple si sta buttando un macigno sui piedi....a parte che se solo ci fossero le richieste IBM certamente preparerebbe CPU "G3" più spinte e che in ogni caso Apple non sfrutta adeguatamente il PPC 750xxx qui la situazione è comica.

il g4 più veloce è a 1ghz (che apple overclocca a 1,25ghz) esattamente come il g3. mi pare d'aver letto che il g3 oltre ad avere un processo di miniaturizzazione a 0,13 ha anche un bus più veloce (intorno ai 200mhz). inoltre a parità di clock (senza l'uso di altivec) hanno le stesse prestazioni, tenendo conto che altive è sfruttato in (relativamente) pochi casi.

os x certo pare ottimizzato per altive, ma qui tutta la potenza dell'unità vettoriale viene sprecata con giochetti grafici etc. etc.

insomma cosa voglio concludere? vorrei che apple la finisse di correre dietro a motorola e ad un processore che non permette crescita. vorrei che la piantasse di appesantire il system con aqua e mi piacerebbe vedere os x simile a questo

Posted Image

chiedo troppo? si poteva fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

E dire che next girava su un 68030 a 33mhz (mi pare) con 8 Mb di ram...

Pensare che parte del kernel e' lo stesso, e oggi se non hai 512 mb di ram e almeno un 400 mhz il system e' un morto.

Gennaro, tu rhapsody lo hai provato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

intendevano l'accordo limitato solo ad una versione di windows o qualcosa di simile, ma ovviamente si tratto' di una cantonata storica

il classico offrire un dito per vedersi prendere poi un intero braccio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gennaro> l g4 più veloce è a 1ghz (che apple overclocca a 1,25ghz)

forse no...

il G4 a 1,25 GHz potrebbe essere un processore leggermente diverso dal G4 a 1 GHz, per cui si spiegherebbe anche il ritardo nelle consegne.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Chest ma Nagel non e' arrivato dopo l'uscita dei Palmari colorati?

In ogni caso per piu' di un anno e mezzo il vero portabandiera di Palm OS e' stata Sony.

In questo momento pero' il migliore Palm con Palm OS (come rapporto dimensioni, potenzialita' prezzo) sul mercato e' il Tungsten.

Vediamo se ne producono abbastanza...

La crisi di Palm dipende soprattutto dall'hardware... finchè non c'era un modello al pari di quello di Sony la gente che aveva sempre usato un palmare non si prendeva il modello top di Palm ma quello intermedio di Sony che aveva carattertiche e soprattutto schermo migliore.

Tungsten in questo momento è il palmare che puo' attirare tutti coloro che con il palmare ci lavorano veramente e morivano d'invidia rispetto alle caratteristiche dei Pocket PC.

Il tungsten e' piu' piccolo, ha bluetooth dentro ad un prezzo concorrenziale, ha documents to go professional dentro, non ha la lettura MP3 ma ha un processore TI con un DSP integrato.

Ha le SD card che sono molto piu' versatili...

e verso cui si stanno spostando i produttori di PPC.

Lo Zire puo' sembrare un passo indietro (solo 2 MB di RAM) ma attacca tutto quel mercato di agende elettroniche come quelle di Casio, Oregon Scientific et similia che non sono compatibili con niente e costano una discreta cifretta....

D'accordo che la memoria non e' tanta ma circa 8.000 delle 10.000 applicazioni per palm ci stanno comodamente dentro....

Secondo me Palm sta facendo le mosse giuste muovendosi sul segmento medio alto e bassissimo del mercato.

Nessun PPC potra' arrivare a costare 99 dollari per almeno 12-18 mesi.

E venderanno un sacco di Tungsten ai loro clienti o a quelli di Handspring... e forse, se Sony non fa un modello bluetooth di ridotte dimensioni, li prenderanno anche da Sony.

In prospettiva non mi sembra una politica sbagliata.

E' da vedere comunque come si muovera' il marketing. I prodotti ci sono. (era ora!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Adesso palm ha i prodotti, ma e' tardi: hanno perso quasi due anni!

E inoltre mezzo mondo sa che i modelli che sono in commercio ora sono solo una transizione verso palm 6, e di conseguenza aspetteranno a comperare.

Un po' come se apple dicesse che dal prossimo anno usciranno i mac con i processori power4.

Un mucchio di gente aspetterebbe l'uscita di quelli prima di comperare una macchina nuova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

iBook a 800? io dico che così non si va avanti: la curva dei MHz deve essere più ripida: bisogna crescere più velocemente. Non per i MHz, per la potenza!.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Io dico:

kde 3 è comparabile sul mio pc a win2000, gnome è uguale ma se attivi lo smoothing dei caratteri si rallenta;

il tablet pc se fatto bene (wireless, piccolo disco fisso o memoria stato solido di 50 MB è sufficiente, display con riconoscimento scrittura, autonomia di 6 ore e non troppa potenza, poche finezze grafiche, dimensioni tipo un palm) è molto bello, però conoscendo M$ tutte quelle caratteristiche verranno stravolte e diverrà un "table" pc (disco da 40 GB, tastiera su schermo, 2 ore di autonomia a causa di processori ultra potenti e inutili, ...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this