Futuroscopio


Guest

Recommended Posts

>Chest ti faccio notare che per ogni Palm escono svariati Symbian, mentre il povero Pocket non se lo fila nessuno

--- non e' assolutamente vero. Come non sono realistiche molte altre cose.

Ma non importa. Diamoci appuntamento qui fra, diciamo, 2 anni.

Vedremo quanta percentuale di mercato dei palmari avra' MS e quanta Palm.

Vedremo quanto MS sara' penetrata nel settore dei cellulari.

Le mie previsioni sono: MS 60 e Palm al 40% e per i cellulari MS al 30% e il resto del mondo (con soluzioni varie) a dividersi il restante 70%.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 3.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Boh, mi sarò assuefatto al dock perché lo trovo abbastanza funzionale...soprattutto dopo che, con TinkerTool, l'ho ancorato al lato destro così che il cestino rimane sempre allo stesso (vecchio) posto; postilla, di tutti i documenti che cestino, solo il 20% lo trascino sull'icona, il resto viene cestinato con la scorciatoia da tastiera o con menu contestuale, i dischi vengono espulsi equamente con trascinamento, tasto sulla tastiera o icona nella barra strumenti della finestra.

Purtroppo sembra che oggigiorno i sistemi operativi debbano avere aspetti "inutili" o perlomeno "appariscenti": avete mai visto le dissolvenze dei menu di XP?... da rabbrividire; l'effetto genio? carino ma puramente appariscente, cioè per nulla funzionale.

Basterebbe che mettessero opzionali alcuni effetti, un po' come il dock (a parte la sua presenza che, come abbiamo visto, viene contestata da una parte di utenti) che può animarsi oppure no, le icone possono saltellare oppure no...

Se Gennaro non vuole le dissolvenze dei menu è un suo diritto! Io, per esempio, rivoglio le CLASSI... così comode per individuare in un colpo d'occhio le cartelle...

Gennaro... più che scrivere feedback alla Apple non so che consigliarti/mi!

Link to post
Share on other sites

Ieri mia moglie, che svezzai al macintosh nell'autunno 1988 e non ha mai usato altro fino a pochi mesi fa, per scrivere una lettera ha acceso direttamente l'athlon con xp.

Dice che l'interfaccia di X è infantile, oltre che un gran casino e non riesce a mettere i suoi documenti dove vuole lei.

Non sopporta trovare file e cartelle uno sull'altro, non ha mai visto una cosa simile nemmeno ai tempi del system 6 sull'SE.

Le manca il menu mela, di cui soprattutto non capisce quale mente perversa possa aver decretato la soppressione e per quale motivo.

Non sopporta che la sua stampante (una hp 920) si decida ad "interrompere la stampa" senza preavviso e senza motivo, creando lunghe code di documenti che non vengono stampati, e nemmeno io capisco perché (ma lo fa anche la mia laser epson, se ne astiene solo se stacco e riattacco il cavetto usb prima di lanciare la stampa).

Quando ha anche scoperto che c'era roba sua, di cui lei ignorava l'esistenza perché mai ce l'aveva messa, nella sua cartellina user, mi ha chiesto espressamente di rimettere il Nove - ovviamente improponibile, ormai è defunto e dovrei reinstallare un fracco di software in versioni adatte, e poi si inchiodava spesso.

In sintesi, mia moglie è il primo soggetto in famiglia a operare il famoso Switch.

Infantile l'interfaccia di X? Secondo me, ovviamente si esagera: è semplicemente uno sviluppo coerente all'eleganza già dimostrata da Apple, per esempio, con la livrea FlowerPower degli iMac. Roba di matura compattezza virile, ahem.

Link to post
Share on other sites

La questione delle percentuali è sempre un po' fuorviante per i ragazzi, Marco. Bisogna fare loro degli esempi più chiari.

Definite N il numero degli essere umani che nei prossimi 2 anni si compra *per la prima volta* un palmare. Non so bene stimare N, ma immagino sia dell'ordine dei 10 milioni, max 50.

N è il "mercato delle vergini".

Ebbene, potete star certi che di questo N almeno l'80% andrà a Pocket PC, con punte del 95% se il mercato esplode, cioè se ci avviciniamo ai 50 milioni.

Perchè?

Perchè se un mercato diventa consumer, cioè esce dalla nicchia degli smanettoni (o dei manager cui l'azienda paga il gadget), allora va ad intercettare queli miliardo circa di persone che hanno già in casa uno o due sistemi operativi Microsoft, e che quindi non hanno alcun interesse a imparare una nuova interfaccia grafica.

Sto parlando della semplicità d'uso, che fino a prova contraria dipende dalla familiarità, esattamente come la lingua madre: ecco, Windows è la lingua madre di un miliardo di persone. Perchè impararne una nuova???

Grande parte di queste vergini si è già data a Ziobill con il PC, ed è soddisfatta. Ed in queste genere cose emerge una fedeltà ignota in natura.

E sto volutamente ignorando le compatibilità software, che per alcune vergini rappresenta anche un vantaggio economico.

Ammetto che sui cellulari la cosa sia un po' diversa, soprattutto perchè le vergini sono finite.

E per Microsoft, come per tutti, è assai più difficile portare la gente allo "switch" che convincere le vergini.

Il problema qui sarà analogo a quello della guerra delle consolles.

Geopolitico anzitutto: USA contro resto del mondo, con il consumatore USA che per ragioni nazionalistiche premia le ditte di casa.

Tecnologico in secondo luogo: cioè se davvero i prodotti di Ziobill avranno un valore aggiunto anche nel campo della telefonia.

Link to post
Share on other sites

Muliebre o virile non è così importante. Importante è che oggi (2 Novembre 2002) Apple sta vendendo dei computer G3 a 600Mhz.

Se si pensa che ad inizio 1997 (quasi *6* anni fa!) c'erano in giro dei g3 a 233Mhz e dei 604e a 350Mhz direi che si coglie in pieno l'enormità della crisi dell'hardware Apple.

Squinternati fan o disinformati amateurs possono ancora esaltarsi per Altipippa e per il doppio brain (che appare e scompare dalla strategia Apple come il fluido vitale nel mostro di Frankenstein).

Almeno lì abbiamo glassa e panna da spalmare sullo sterco per presentarlo in tavola come torta di compleanno di Mr Jobs, prego-favorite-tutti.

In fin dei conti anche l'eunuco che agita il braccio in aria per masturbazioni immaginarie può a buon diritto sospettare che 2 processori G4 da 1.25Ghz possano competere con i processori da 2 o 3 Ghz di quei derelitti dei nostri avversari.

La dove l'eunuco più non giunge, e dove Jobs meriterebbe qualche mese di carcere turco con tanto di frustate sul palmo dei piedi dopo essere stato appeso a testa in giù, è l'evidente, innegabile, matematico fatto che 2 processori G4 da 1.25Ghz debbono essere *almeno* 4 volte più veloci di un processore G3 da 600 Mhz.

Altrimenti chiamiamo l'aretino Pietro, quello che fuggì dal campo di battaglia con una mano davanti ed una dietro, per farci suggerire la strategia per una onorevole ritirata dal consesso degli animali cosiddetti pensanti.

Ma dunque diamo credito al sito Apple e convinciamoci che 2 g4 a 1.25 Ghz sono almeno 4 volte più veloci di un G3 a 600Mhz.

E a questo punto ecco che scopriamo che la coperta è talmente corta da non lasciare solo i ditoni dei piedi scoperti se uno vuol coprirsi i baffi (passi la barba, che da mondo è mondo può stare fuori dalle coperte), ma anche il pancino, lo sterno e mezza faccia.

Questa coperta è un fazzolettino di qualche damina del menga dell'800 inglese.

Comunque la rigiri viene fuori che un qualunque portatile taiwanese di quelli messi in giro a 3 milioni con un Penitum a 2.4Ghz è 2 o 3 volte più veloce di un iBook (naturalmente a patto che funzioni; ma per questo ci sono le varie garanzie...; e comunque lo user compra sapendo di dover tenere pronto il retto a dolorose esplorazioni, chiunque sia il vendor).

Ed allora che faremo: metteremo 2 processori anche nei portatili? Ma sì, crepi l'avarizia; anzi, te ne impacchetto uno nella gazzetta di ieri, così se ti va te lo monti da te. Ciao e un bacione da Apple.

Dopodichè uno si stupisce che Apple venda pochi computer.

Link to post
Share on other sites

Mah! Uso OS X dalla Beta ma in modo stabile dalla 10.1. Aqua è criticabile ma files e cartelle uno sull'altra le trovavo anche nei precedenti System ed ho sempre scelto la vista per elenco. In X uso la vista per colonne senza disdegnare l'elenco; per icone mai più. Dock o Mela? Mi trovo meglio con il Dock ed il menu Mela mi va bene così com'è (e come ogni opinione sono perfettamente opinabili...). Oddio i documenti sul desk sono ingrigliati ed in ordine alfabetico ma se dovessi seguire il mio innato disordine... comunque al di là del desk i files li metto dove voglio io. Aqua può sembrare infantile ma lo era anche il System ai primordi, o meglio, veniva così definito dai suoi detrattori, poi è divenuta la GUI migliore. Aqua, per me, è solare, limpida, tranquilla, mi mette a mio agio; trasparenze ed ombre sicuramente appesantiscono ma migliorano la tridimensionalità facendo sembrare realistiche cose che non lo sono ed il tutto può anche non essere "produttivo" però a me piace lavorare in un ambiente luminoso e non grigio. Il grigio è il colore dell'ufficialità, in compagnia di nero e blu: il resto è femminile, adolescenziale, fanciullesco, infantile, sportivo, di moda, casual, altrochenonso ma, sicuramente, non serio e pro, come se la serietà e la professionalità fossero prerogative maschili... ed in effetti i PM sono tornati grigi (più professionali). Il Pro è scuro ed il Consumer è chiaro: nelle preferenze si può scegliere fra blu e graphite. Se Apple ci ha "ridato" alcune vecchie funzioni le ha rimesse, probabilmente, perché un buon numero di utenti le ha richieste e probabilmente le Classi, invero comode, non lo sono state così tanto oppure ci sono dei problemi sw più complicati che nel vecchio OS.

XP lo uso per lavoro, non mi piace molto, sul Celeron (Disegnato per XP dice l'etichetta) è performante come, se non peggio, OS X 10.1.5 su un iMac 500, ed alcune funzioni, pur copiate, sono peggio implementate. Col Mac siamo sicuri che quando metto l'icona di un file sul programma che lo aprirà e rilascio, il file verrà aperto immantinente; in XP abbisogna di un ulteriore clic. Niente di grave, anzi, solo che gli utenti Win che lavorano con me manco conoscono questa possibilità. E questo è solo un esempio. Ho notato, in molti anni, che un utente Mac, normalmente, è più esigente di un utente Win, non so se sia anche più informato tecnologicamente... in comune c'è solo la difficoltà ad abbandonare il vecchio per il nuovo.

Dimenticavo. Quando i menu erano «ballerini» si invocava la stabilità dei menu Win, quando le finestre erano «poco tridimensionali» veniva chiamata a gran voce la tridimensionalità di finestre ed icone di Win, quando.... Poi MS copia Apple!? Forse è vero, vogliamo sempre ciò che non abbiamo...forse...

Link to post
Share on other sites

kiko

<FONT COLOR="ff0000">Se Apple ci ha "ridato" alcune vecchie funzioni le ha rimesse, probabilmente, perché un buon numero di utenti le ha richieste e probabilmente le Classi, invero comode, non lo sono state così tanto oppure ci sono dei problemi sw più complicati che nel vecchio OS.</FONT>

visto che c'è un'utility (a pagamento) che le riporta, non credo che NeXT...ops scusate Apple avrebbe molte difficoltà a rimetterle. se siamo in pochi poi...boh non saprei Posted Image

<FONT COLOR="ff0000">XP lo uso per lavoro, non mi piace molto, sul Celeron (Disegnato per XP dice l'etichetta) è performante come, se non peggio, OS X 10.1.5 su un iMac 500, ed alcune funzioni, pur copiate, sono peggio implementate.</FONT>

premetto che a xp preferisco comunque os x. è vero anch'io ho un celeron designed for xp, e va malissimo con luna. però m$ ha pensato di tenere il tema precedente, che ho (come tutti gli altri utenti xp che ho visto) celermente ripristinato.

chest

<FONT COLOR="ff0000">Se si pensa che ad inizio 1997 (quasi *6* anni fa!) c'erano in giro dei g3 a 233Mhz e dei 604e a 350Mhz direi che si coglie in pieno l'enormità della crisi dell'hardware Apple.</FONT>

per favore, non farmici pensare Posted Image come abbiano fatto a buttare un vantaggio tecnologico così grande (sto parlando di motorola) non riesco a capirlo. e come abbia fatto poi apple a continuare testardamente dietro quelle cpu ancora non riesco ad immaginarlo.

franco

<FONT COLOR="ff0000">Infantile l'interfaccia di X? Secondo me, ovviamente si esagera: è semplicemente uno sviluppo coerente all'eleganza già dimostrata da Apple, per esempio, con la livrea FlowerPower degli iMac. Roba di matura compattezza virile, ahem.</FONT>

è vero, c'è stata una grossa caduta di stile. i flower power erano improponibili. i nuovi g4 non sono all'altezza dei precedenti. l'imac nuovo è si innovativo, ma molto più simile ad una lampada che ad un computer (altro che l'imac originale). il titanium poi...qualcuno a preso dimestichezza a come togliere il cavo di rete? e poi approdiamo ad aqua...

kiko

<FONT COLOR="ff0000">Oddio i documenti sul desk sono ingrigliati ed in ordine alfabetico ma se dovessi seguire il mio innato disordine...</FONT>

appunto, quello che penso me lo confermi tu stesso. il mac pre os x permetteva comunque di far risaltare la tua personalità ed il modo in cui sei portato a lavorare. il computer si uniformava a te....con os x ahimé è il contrario Posted Image

Link to post
Share on other sites

>Col Mac siamo sicuri che quando metto l'icona di un file sul programma che lo aprirà e rilascio, il file verrà aperto immantinente; in XP abbisogna di un ulteriore clic.

--- questa non l'ho mica capita. Me la rspieghi per cortesia?

Per il resto sottoscrivo ogni parola di Gennaro

Link to post
Share on other sites

>Marco

Forse sono stato frettoloso, lo ammetto, perciò ecco una spiegazione seria. Esempio: sul desk (di OSX) ho l'icona di un file .pdf; sul Dock ho l'icona di Acrobat Reader. Seleziono e trascino l'icona del file sull'icona di Acrobat, rilascio ed il documento si apre con Acrobat. In WinXP avevo excel nella barra e sul desk avevo una finestra aperta con files di excel; ho fatto come per il Mac: mi si è aperto excel ma ho dovuto fare un ulteriore clic con il tasto sx per vedere il file aperto. L'ho ripetuto un paio di volte e l'ho pure fatto vedere all'insegnante (sto seguendo un corso per la «patente», la mitica ECDL) che è rimasto un po' incredulo: non si aspettava una funzionalità del genere. Tutto qui.

Gennaro, hai ragione e comunque c'è sempre (ho sempre) molto da imparare dagli altri.

Link to post
Share on other sites

Non ci ho mai fatto caso: l'icona nella taskbar del nuovo documento aperto lampeggia?

L'importante comunque e' che il comportamento sia coerente: se lo fai con documento excel e si comporta cosi' e con uno word diversamente e' una minchiata.

Se e' sempre cosi' e' una scelta by design che puo' essere opinabile, ma ha una logica.

Link to post
Share on other sites

Peccato Francesco che in XP (anzi, da win98) puoi trascinare l'icona del documento o sulla finestra ttiva della applicazione (800x600 pixel sono un po' più facili da centrare di una icona, nonchè più intuitivi...) oppure se l'applicazione è in background basta che tu trascini l'icona del file sulla "icona" della applicazione iconizzata nella barra delle applicazioni, ottenendo

1) l'applicazione viene in primo piano

2) molli l'icona del file nuovamente sopra la finestra intera.

Devi solo attendere qualche istante per dare tempo alla applicazione di "de-iconizzarsi".

Che poi nessuno sappia questa cosa è un difetto di comunicazione, mica di Windows in se'.

Link to post
Share on other sites

>Chest

Ho detto forse qualcosa di diverso? Probabilmente la mia comunicazione non è molto efficace, cercherò di rimediare come è giusto. Però queste cose esistevano anche con gli altri system, non è cambiato nulla nel Mac in questo senso, se la memoria mi sorregge ancora; che poi le app di win lavorino in finestra e quelle mac no (solo barra dei menu e palettes flottanti) è assodato, una barra delle applicazioni tipo win c'è solo con OSX e va bene... Diciamo che avendo un alias (collegamento) sul desk o sul Dock (barra applicazioni) e trascinandovi sopra e rilasciando un file mi si apre l'app ed il file; se l'app è già aperta (triangolino sotto l'icona nel Dock) fa anche prima... semplicemente ho cercato di lavorare su win utilizzando le metafore (idee, app o come volete chiamarle) del Mac e la cosa funzia abbastanza e rilevavo questa diversità: ciò non mi fa propendere per l'uno o l'altro sistema.

Mi trovo molto più che bene con il binomio PBG4 e MacOS X Posted Image

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now