Sign in to follow this  
Guest

Futuroscopio

Recommended Posts

Guest

Settimio,

alle volte mi fai paura, hai una tenacia incredibile nel sostenere le [email protected] di Apple...

Tu scrivi:

"Il Macworld e' il momento per fare il punto della situazione.

Quello di SF da sempre e' l'occasione per presentare prodotti e lanciare strategie."

Ma dove?? hanno fatto il MacWorld di Gennaio annunciando l'iMacLCD e Jaguar, hanno fatto il Macwordl di Luglio senza annunci hardware e con la ripresentazione di Jaguar, hanno fatto il Macwrold di Settembre uguale a Luglio....

In compenso ad Agosto quando nessuno se li poteva cagare per le feste hanno presentato la Linea AMMIRAGLIA, non un semplice nuovo cazzillo, la Linea AMMIRAGLIA nel deserto dell'informazione...ed a Novembre hanno rinnovato tutta la Gamma Portatili...beh però che bella strategia di marketing, complimenti...se i Macworld li hai confermati sfruttali no?????

E no, perchè poi puoi dire che i Macwrodl sono inutili, uno spreco di soldi...grazie che sono uno spreco, non presenti nulla, per poi farlo dopo 20gg o un mese...mah mah mah...

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma i vari MacWorld sono fatti (ideati o quant'altro sia che non sovvengo) da IDG o da Apple? A me sembra che Apple approfitti dell'occasione fieristica più che idearne i contenuti, anche se fa la parte del leone e ne approfitta per presentare le novità.

I Titanium con SuperDrive sono arrivati dopo la "concorrenza" per mancanza della materia prima, anche se sono stati presentati a furor di popolo. Io cerco di vederla meno drammatica, alla Settimio forse, ciò non toglie che Apple si trovi in diffocoltà nelle CPU (la parte più evidente e misurabile, come i km all'ora) ma molto più avanti nel concetto di multimedialità.

Credo proprio che il 2003 sarà molto eccitante, per chi non cerca solo i Mhz... Poi ci sarà PPC 970, Intel forse a 4Ghz... ma sono curioso... Posted ImagePosted ImagePosted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Francesco,

non so ma anche io sono eccitato da quello che ci aspetta nel 2003, ma le stesse identiche speranze le avevamo qui un annetto fa, ed anche un paio di annetti fa...ma la famosa svolta non arriva...si resta pericolosamente nel limbo.

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

l'Amiga, si finisce come l'Amiga se non arriva un processore decente, perchè tutto il mercato pro si rivolgerà altrove come già sta facendo.

comunque, per il MWSF io prevedo (e badate bene che non ne ho MAI azzeccata una!):

1- iMac/eMac a 1ghz con bus a 133mhz (scandaloso che sia ancora a 100) e schede video aggiornate. l'iMac potrebbe anche avere qualche piccolo ritocco stilistico;

2- bluetooth di serie su tutti i mac, non so in che modo;

3- nuovi mouse e tastiere wireless;

4- tanto software: iMovie 3, iChat con videoconferenza; iPhoto 2. forse iTunes con supporto rendezvous e Appleworks 7 in cocoa. il browser non credo arriverà ma tanto chimera migliora giorno per giorno;

5- rinnovo dell'iPod: sono egoista e spero escano nuovi modelli così mi prendo il 20gb al prezzo del 10! :-)

6- nessuna novità per g4tower e portatili.

buon Natale a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Visto i PPC970 li vedremo solo da metà anno (luglio?), Apple deve spremere le ultime cartucce del G4 (almeno a livello di processore "professionale").

A San Francisco potremmo vedere queste novità, rispondendo anche a Marco:

1-iMac/eMac a 1 GHz (meglio tardi che mai...), che il bus sia a 100 o 133 poco cambia su una macchina consumer..., Geffo 4mx a 32/64 MB su tutta la gamma e monitor da 17" con, forse, il 15" solo per l'entry level

2-bluetooth... uhm... contestualmente al rilascio della versione definitiva di iSync, Apple farà qualcosa al riguardo... più probabile una nuova scheda Airport+Bluetooth sfruttando, se possibile, le antenne già integrate nei Mac.

3-muovi mouse e tastiere... magari! wireless? ci credo poco...

4-aggiornamento di tutte le applicazioni, soprattutto spero in iTunes con rendezvous (magari con qualche collegamento con stereo philips...), iChat con videoconferenza e Appleworks... l'aggiornamento di iPhoto è dato per scontato (capacità di masterizzare).

5-eh eh eh... forse qualche nuova funzionalità... ma non "percepisco" nulla...

6-nuovi PM con processori da 1, 1,25 e 1,5 GHz (con boot solo da OS X), stesso hardware odierno (DP, DDR PC333, ATA100, AGP 4x)... magari con ventole più silenziose

7-un marginale abbassamento dei prezzi (5-6%) sarebbe gradito...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Da più parti, non solo qui, leggo di un ritocco della linea PowerMac...inizio a sospettare che forse forse ci sia una possibilità.

Come abbiamo visto il rinnovo dell'iMac/eMac è praticamente certo, che tocchino almeno il Ghz anche...ma sul PowerMac...certo mi farebbe piacere avere una linea più performante, ma non so, sapete illudersi...e poi cmq 1,25Ghz o 1,5Ghz non cambia dal giorno alla notte, aiuta questo si manon cambia.

In qualsiasi caso se non è Gennaio sarà Febbraio, al più tardi Marzo per uno speedbump del PowerMac, perchè perdere completamente la fidelizzazione del settore migliore e storico per Apple equivarrebbe a dire Amiga=Apple...ha hai hai

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me il problema sta tutto nel fatto che ormai apple non dà quel tanto in più che una volta giustificava avere un os diverso ed un costo superiore.

ormai tutti i sistemi operativi moderni hanno delle GUI più o meno funzionali. il vantaggio di apple era avere una GUI e un OS assolutamente amichevoli ed assolutamente coerenti. oggi sul primo punto si può discutere, ma sicuramente il secondo (anche per colpa di apple) non vale più, basta pensare alle differenze nell'aspetto tra mail e itunes...

anche la linea hardware ha grossi problemi. a parte il meraviglioso ibook (che reputo portatile estremamente superiore al powerbook se non fosse per lo schermo forse un pò piccolo), le altre macchine hanno difetti più o meno evidenti.

il nuovo imac pur essendo dotato di un'ottimo stile, non è riuscito a ripetere lo straordinario successo del predecessore. certo, la crisi del mercato ha messo il suo zampino...però, specialmente all'inizio, il prezzo era troppo elevato per quello che offriva e per il segmento di mercato cui era indirizzato.

il powerbook, pur dotato di un monitor splendido è comunque troppo fragile, secondo me la mancanza di un portatile professionale indistruttibile com'era il powerbook g3 si fa sentire. inoltre in apple come vado dicendo da un pò ormai pensano solo all'estetica in senso stretto dimenticando troppo spesso la funzionalità. ad esempio per scollegare il cavo ethernet si devono farre delle acrobazie incredibili e sono stato costretto a taglia la limetta che scatta al fissaggio.

il powermac è chiaramente una macchina di passaggio. ho letto (smentitemi se sono in errore) che il processore di punta, quello da 1.25ghz non è altro che il vecchio 1ghz overcloccato apposta per apple. inoltre il problema della rumorosità non è da sottovalutare...

l'emac è veramente un bell'esempio di ciò che non si dovrebbe fare. il prezzo è assolutamente competitivo, ma il design è orrendo. visto da vicino vien da dire che è veramente brutto. pare che troppo spesso si abbiano problemi con il monitor ed inoltre è vetusto di concezioen.

insomma insomma. quello che ci vorrebbe sarebbe una chiara sterzata dal punto di vista hardware. rendere il mac il centro del mondo digitale, se poi si perdono i mercati tradizionali e non se ne acquistano altri, significherebbe veramente accostare apple ad amiga. in fondo quando commodore fallì disponeva del miglior computer multimediale dell'epoca...

si dovrebbe tornare all'origine, restituendo al sistema operativo quella snellezza ed immediatezza che sta irrimediabilmente perdendo ed inoltre i computer oltre ad essere progettati epr la bellezza dovrebbero anche essere pensati per essere quello che effettivamente sono: computer.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gennaro infatti...

è quello che orami vedono tutti, ottime linee, intuizioni eccellenti ma che poi non vengono supportate dall'hardware.

Si dirà non è tutta colpa di Apple, ma qualche buona parte si però, non si può solo dire:"quei <FONT COLOR="ff0000"></FONT> alla Motorola o alla IBM..."se la situazione stalla e non si cercano alternative, non ci si può piangere addosso, del resto non ci voleva un mago per capire che la situazione era questa e che lo sviluppo PPC stallava, purtroppo.

Tutte le iAppl sono ok, il design aiuta, Airport e quant'altro anche, ma alla fine serve anche la sostanza, che spesso manca.

Anche qui non ci la si può cavare con:"...ma i mha che hai sono cmq sufficienti alle tue esigenze..."

Il mercato lo consquisti o mantieni anche con i numeri da esporre, da mostrare al pubblico, l'unico vero ago della bilancia, che purtroppo non ha raccolto gli "sforzi" di Apple, almeno non come Apple stessa sperava.

La svolta bisogna darla a brevissimo, ammesso che non sia cmq troppo tardi.

Manca la potenza e le dotazioni adeguate per convincere i clienti a restare con Apple o a passare ad Apple.

Entusiasmarsi per qualche switcher, è poca cosa, probabilmente perchè se ne perdono talmente tanti altri, per una incredibile insana voglia di farsi male.

In questo alle volte mi trovo a scontrarmi con Settimio ad esempio, o con altri, perchè si nega l'evidenza.

Ritorno su Autocad, Settimio dirà che Archicad o VectorWorks è 10volte meglio, ma aimè il mercato è dominato da Autocad, che essendo solo per PCWin, domina quel mercato.

Mentre ci facciamo i superpippoli per un nuovo switcher con iBook, ne abbiamo persi 5 per Autocad, e non è un esmpio campato in aria, sono 5 miei ex colleghi universitari di Architettura, che utilizzavano Mac, ma adesso sono obbligati e sono passati a PC...si certo scemi loro a scegliere Autocad, ed il 99%degli studi di progettazione, degli Uffici Tecnici e dei liberi professionisti che invece utilizzano Autocad...certo certo continuiamo a dire che sono loro che sbagliano, che sono loro che non capiscono, e nel frattempo si è distrutto la base di installo di Mac in un INTERO SETTORE...valli a recuperare adesso.

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mickey

<FONT COLOR="ff0000">Mentre ci facciamo i superpippoli per un nuovo switcher con iBook, ne abbiamo persi 5 per Autocad</FONT>

lo sto dicendo da più di un anno. con le caramellosità e il design acquisti qualche utonto (non solo questi chiaro, ma in maggiorana è purtroppo così) e perdi però, non dando sostanza alle belle forme, un sacco di clienti affezionati che comunque facevano guadagnare ad apple più di due utonti messi insieme. la perdita di apple, perdendo gente fidelizzata, è doppia. il guadagno in "utonti" è molto dubbio.

dico anche che prima il mac era anche usato da gente "professionista", nel senso che se anche non aveva una preparazione tecnica sapeva esattamente quello che andava a fare. ora mi pare (e lo sto vedendo con i miei occhi) ci sono un sacco di nuovi utenti che veramente non capiscono un cavolo. lasciatemelo dire (anche se con infinita amarezza) mi pare che apple stia diventando la piattaforma di tontoloni ed a vedere gli spot della campagna switch...

PS: Buon Natale a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assodato che Apple non può guerreggiare contro tutti è anche pur vero che non può essere sempre e comunque all'avanguardia. Deve decidere, di volta in volta, cosa fare per non perdere (e non per vincere...). Si è convenuto che doveva cambiare system però era meglio (in alcune cose...) quello vecchio, che le CPU RISC sono migliori di quelle CISC ma la velocità.... Certo, mi ricordo bene, 5 anni fa di questi tempi quando il mio PM 5500/225 con 603e era sempre davanti ai Pentium MMX più performanti... E questo non me lo invento, trovato scritto e letto su PC Professional che metteva a confronto le varie CPU. Per di più il sw per Pentium era scritto espressamente per quella CPU e per quei tipi di test...(senza parlare dei 604...).

Ma tutto questo non ha cambiato di una virgola la storia, anzi.

Però è molto più facile fare come fanno tutti oppure pensare diverso da un punto di forza: è molto meno stressante e non ci fa venire l'ansia...

Questo non è colpa o merito di qualcuno, semplicemente la nostra natura (umana) fà in modo da preservarci dall'ansia, che è la fonte prima dei nostri problemi. Forse M$ è l'ansiolitico per antonomasia e non ce ne siamo accorti Posted Image.

Forse Apple va veramente al nocciolo della questione e non riesce a farlo comprendere...

Quante volte, davanti ad un'automobile abbiamo chiesto, invariabilmente: "Quanto costa, quanto consuma e quanto fa"? Ci siamo mai chiesti dell'abitabilità, del comfort di viaggio, della rumorosità, del bagagliaio, della sicurezza... Quando qualche amico o collega picista mi chiede di risolvergli un problema, non mi dice cosa gli era capitato, cosa stava facendo, che sw usava: semplicemente non funzia,«stavo scrivendo e me xe morto el pc» ed alla domanda «che pc hai?» risponde «ho un Pentium xy o AMD yz con Windows ab e Office». Questo è quello che sa e tanto mi basti. Se Apple aveva (?) una nicchia di mercato lo è stato per merito dell'hw o di certo sw? È sintomo di sudditanza (o piccolezza...) saper leggere e usare più di un formato di storage quando sull'altra sponda o hai questo o ciccia? È servito a qualcosa produrre il miglior PDA? Era un po' troppo avanti?

Al di là delle castronerie che posso aver detto, mi sorge spontanea una domanda:

Se Apple sta diventando la pattaforma dei tontoloni io sono diventato tontolone o dall'altra parte si sono intontoliti di più?

Forse è meglio aprire un altro thread Posted Image

Buon Natale!

PS Non formalizziamoci sulle date, visto che nel mondo pc oggi hai questo e domani, voilà, eccoti le novità: mica ti fanno una fiera Posted ImagePosted ImagePosted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Su Architosh ho letto un interessante articolo sull'evoluzione dei processori PowerPC, una cosa mi ha colpito (negativamente), la seguente road map per le velocità dei processori:

<FONT COLOR="119911">* Macworld Expo Jan 2003: Power Macs 1.0 - 1.4 GHz duals (.13micron MPC7457)

* May WWDC: Power Macs 1.25 - 1.5Ghz duals (same MPC7457 chip)

* August (Expo Summer): Power Macs pushed to 1.67GHz duals (same 7457)

* Macworld Expo Jan 2004: Power Macs 1.8GHz (IBM PowerPC 970 .13micron)

* Mid 2004: Power Macs 1.8 - 2.4GHz (PowerPC 970 .09micron)

</FONT>

Le cose stanno effettivamente così?

Abbiamo ancora UN ANNO di sofferenza prima di arrivare ai PPC970?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al prossimo MacWorld mi aspetto

1) 99%; grosse novità su iMac ed eMac. Del resto sono modelli che hanno parecchi mesi di vita. Facilissimo prevedere degli speed bump, che potrebbero arrivare anche sopra il Ghz. Abbastanza facile prevedere un progresso nelle dotazioni (ram, dischi, scheda video, velocità dei drive).

2) 70%: nuovi schermi piatti, sia come prodotti a se stanti che come monitor degli imac, dove il 17" widescreen dovrebbe essere affiancato da modelli più standard (4:3), ma anche (speriamo) da un 19" widescreen (mini-cinema!).

3) 60% progressi nella gestione delle ram a livello si scheda madre. E' abbastanza ridicolo che le DDR non siano sfruttate. Il rimedio ormai lo avranno trovato. la cosa dovrebbe applicarsi a tutte le macchine

4) 30% Speed bump sui PowerMac. Io non ci credo ma lo spero. sarebbe anche bene che cambiassero i processori, perchè questi a quanto si sente in giro scaldano assolutamente troppo.

5) 10%: novità in tema di firewire 2 o di Usb2

6) ???%. ingresso sulla scena di bluetooth e/o tastiere wireless

Infine il MIO GRANDE CRUCCIO:

7) 99.9%: il mouse a 3 tasti!!!!!!!!!! Sarebbe l'ora CAZZ0 Steve Jobs!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this