Reflex digitale con grandangolare


Guest
 Share

Recommended Posts

Mmm... E ci credo che non trovavo recensioni su quelle Canon.. ...Ho avuto modo di correggermi solo al mio ultimo messaggio: credo di potermi orientare verso le meno impegnative SLR-like...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 38
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

... la mi risposta precendete si riferiva, chiaramente al post incui dicevi che vuoi una vera reflex digitale.

Se parliamo di SLR-like, la mia preferenza va alle olympus ed in particolare alla 8080.

(... e ora verro' massacrato....)

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Guest falkor

Martina,

se devi/vuoi usare il grandangolo considera che il CCD di una SRL digitale è molto più piccolo di un fotogramma classico per cui sono stati progettati gli obiettivi intercambiabili. Questo significa che devi moltiplicare per 1.5 (1.6 nel caso della Digital Rebel) la focale per ottenere il medesimo angolo di campo. Esempio: un grandangolare da 28 mm sulla Canon digitale diventa quasi un 50, un obiettivo normale. In altre parole devi spendere molto ma molto di più considerato che l'obiettivo in dotazione standard è molto scadente, certo più di quelli montati sulle 8MP prosumer, mentre quelli dedicati al digitale sono ancora pochi e prodotti solo da Nikon. A parte il caso della Olympus E1.

-f

Link to comment
Share on other sites

Falkor, pure per la Canon Powershot Pro1 vale lo stesso discorso sul "28"?

Mi sto chiedendo anche perche' non si parla mai di questa macchina che sulla carta sembra essere piu' che buona: qualcuno l'ha provata?

Link to comment
Share on other sites

Guest falkor

No! L'obiettivo della Pro 1 è ED (con vetri speciali): ottimo ed ovviamente i 28mm sono 'effettivi' perché l'obiettivo integrato è necessariamente progettato sulla dimensione del sensore. Solo lo zoom a corredo della D300 è dozzinale.

-f

Link to comment
Share on other sites

A mio avviso i risultati finali del " fondo di bottiglia canon "18-55" venduto insieme alla D300 sono notevolemnte superiori rispetto ai risultati delle prosumer come Powershot Pro 1.

Il risultato finale infatti non è solo il frutto dell'ottica, ma del complesso ottica + macchina. Il risultato è: -minore distorsione; -effetto porpora assente; -il rumore di fondo cresce in maniera meno spropositata all'aumentare degli Iso -minor vignettatura; -minor consumo delle batterie. Questo grazie al rendimento del sensore montato sulle Reflex, che essendo sensibilmente più grande in dimensioni (in sesnso fisico...) riescie a lavorare con più efficacia ed efficenza di quelli montati sulle compatte.

Rimane chiaro che al momento il Kit fornito dalla D70 (Nikon) (1570 euro) è nettamente superiore!

In ogni caso fra una Powershot 1100 euro circa e una 300 D a 1290, non avrei dubbi punterei decisamente alla 300D. La 300 D oltre tutto consente di poter ampliare i confini della propria passione permettendo al fotografo di costruirsi nel tempo un parco ottiche di grande prestigio il cui valore permane nel tempo e utilizzabile con le future macchine digitali. l'obiettivo di serie non è un gran chè, ma è sufficiente per iniziare! In effetti su Internet si dovrebbero trovare prezzi migliori rispetto a quelli che ho citato! La Canon Powershot Pro 1 è stata provata su questo sito: http://www.dpreview.com

A mio avviso oggigiorno ha senso comprare una digitale compatta di alta fascia solo se si vuole ridurre gli ingombri al minimo e si desidera da subito un'escursione focale molto ampia; in quanto le prestazioni complessive del prodotto sono sempre inferiori a quelli delle Reflex che a livello di costo sono poco più care!

Altrimenti non conviene spendere in tali oggetti più di 800 euro.

Link to comment
Share on other sites

Nel caso di una compatta io prenderei la Minolta A1 costa il giusto... 850 euro circa e ci puoi fare di tutto!

Le 8Mpx non hanno portato la rivoluzione che annunciavano anzi sotto molti aspetti si sono rivelate un po' deludenti! Per questo motivo le lascerei fare! Anche la 7hi potrebbe essere un'ottimo acquisto se trovato sui 750-800 euro (consuma un po' troppe batterie, ma come macchina è discreta!)

Link to comment
Share on other sites

Guest falkor

Le fotocamere compatte (tipo la classe 8MP) sono prodotti diversi che soddisfano esigenze differenti e si guardano bene dal sovrapporsi. La Reflex non è - a mio avviso, sempre la soluzione migliore e l'aspetto plasticoso, argentato della D300 mi infastidisce pure. E' chiaro come La D300 garantisca risultati superiori alle compatte di cui si parla ma queste sono spesso ingegnerizzate molto bene ed hanno obiettivi *sorprendentemente* buoni; a quel che mi risulta più dello standard sulla Digital Rebel (che è una vera schifezza e se vuoi un'altro 28 non ti basta comperare il 20). Parlo della PowerShot, della Konica-Minolta e della Sony per lo meno. Queste sono spesso piccole, sempre integrate, versatili e rapide; capaci di ottimi risultati concreti.

-f

Link to comment
Share on other sites

Ciao Michele,

> Mi sto chiedendo anche perche' non si parla mai di questa

> macchina che sulla carta sembra essere piu' che buona:

> qualcuno l'ha provata?

Ho comprato la Canon PowerShot Pro 1 a fine maggio e devo dire che mi trovo molto bene per quanto riguarda la risoluzione e la fedeltà dei colori. Il telecomando per scatti a distanza (per evitare il mosso) è veramente comodo. Il monitor LCD orientabile da 2 pollici poi è stupendo. Il sensore interno che rivela se la foto è stata scattata in orizzontale o verticale è molto comodo, così quando scarichi le foto sul computer sono già orientate nel verso giusto e non perdi tempo a girarle (solo in qualche occasione il sensore non percepisce l'orientamento, ma è raro).

Le note negative sono:

- sul sito Canon non ho trovato da nessuna parte che la funzione SuperMacro può scattare al massimo foto da 5 mega pixel così ho una macchina da 8 MP ma ne sfrutto solo 5. Amara sorpresa letta sul manuale, una volta acquistata :-(

- l'obiettivo sporge leggermente dal barilotto e così è facile urtarlo quando si mette o toglie dalla borsa. Sembra una stupidaggine ma capita spesso che in borsa salti via il tappo copriobiettivo con il rischio di graffiare la lente. Nella mia Nikon CoolPix 880 quando è spenta l'obiettivo rientra completamente e lo protegge di più.

- è piuttosto lenta tra il momento della pressione del pulsante di scatto e lo scatto vero e proprio.

- avvolte 28 mm di grandangolo non bastano e sul manuale non parla di aggiuntivi ottici per il grandangolo, solo di tele e macro.

- per regolare la messa a fuoco manuale c'è solo una barra graduata (50, 20, 10 cm) sul display ma non le misure precise in cm come avviene per la Nikon CoolPix 880 (che riporta 4 cm, 5 cm, ecc...). Anche questo sembra una cosa da nulla ma è difficile stabilire quando sei veramente a fuoco nella fotografia macro e le misure precise sul display farebbero comodo.

Tutto dipende da cosa devi fotografare. Io ad esempio la uso per lavoro (foto di prodotti per parrucchieri ed estetica, boccette, flaconcini, ecc... e quindi uso molto la macro o per foto di camere d'albergo e quindi fa comodo un grandangolo spinto) ed un po' nel tempo libero. Quando scatto per lavoro ho poco tempo e molti prodotti da fotografare. Quindi la foto deve venire bene subito al primo colpo sia per fedeltà dei colori che per messa a fuoco. E per questo devo dire che sono molto contento.

Detto questo te la consiglio perchè secondo me sono 1100 euro spesi bene nonostante i difetti. La Canon 300D o la Nikon D70 sono ottime, ma aggiungendo gli obiettivi che permettono di avere un grandangolo da 28 mm ed un tele da 200 mm costano un sacco di soldi in più rispetto al prezzo di base. E poi c'è la scocciatura di montare e smontare gli obiettivi per avere il grandangolo o il tele. All'epoca avevo dato un'occhiata ai prezzi per avere un unico obiettivo 28-200 mm per le reflex ed erano folli. Costavano più della fotocamera.

Ciao,

Matteo

Link to comment
Share on other sites

Scusa Matteo, da quanto dici si può desumere che la qualità della foto non sia importante per l'uso che fai delle tue immagini. Se puoi prendere in considerazione di usare "aggiuntivi ottici" il tuo è un caso specifico.

Inoltre non capisco (forse per miei limiti) come si possa pensare ad acquistare le macchine pro-sumer per una differenza di prezzo intorno a 250-300€ o meno rispetto ai modelli professionali. Attualmente uso la D70 ma ho provato per sfizio la 8700 e mi risulta del tutto inutilizzabile:

1- fà la foto quando vuole lei, sequenza manco a parlarne neppure con Sundisk Ultra II

2- colori poco gestibili in automatico (va bè che c'è PS ma non mi sembra una cosa positiva)

Con la D-70 il tempo di ritardo nello scatto è inavvertibile, inoltre riempie la flash card in sequenza con ca 2 foto al sec in formato RAW

La gestione del colore è ottima anche in presenza di temperature miste nella stessa foto

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share