Sign in to follow this  
PATO

come faccio a scrivere programmi in c.....

Recommended Posts

ahhhhh, che bello quando c'era solo il fortran e le schede perforate!!!

i giovani d'oggi ... senza voglia di far nulla

Gia`, ora siamo tutti imbambolati davanti ai colori sbrilluccichevoli di aqua, o peggio ancora del tema di default di Windows XP che e` veramente allucinoggeno

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe, bhoo :P gli ultimi programmi tipo C++ borland 6 è vero che ti suggeriscono praticamente tutto...

Comunque, ora ho chiesto anke un po' in giro, il programma, lo devo ancora finire di prendere, l'unico problema che mi ha fatto notare il mio prof. è che su Borland, usiamo molto l'interfaccia grafica, ciop, le solite cazzietelle di finistre coi bottoni che se ci schiaccia fanno qualcosa che NON dovrebbero fare :D , e mi domandavo se con Xcode ho anke questa possibilità (del tipo x chi nn lo sapesse lì con un semplice giochino di mouse il bottone si crea trascinandolo).

Per quanto riguarda la programmazione in style linux/unix, che editor serve?

Text Wrangler o GCC?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Scusa ... parla chiaramente ... devi scrivere un'applicazione ANSI C oppure un'applicazione per Windows?

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe, bhoo :P gli ultimi programmi tipo C++ borland 6 è vero che ti suggeriscono praticamente tutto...

Comunque, ora ho chiesto anke un po' in giro, il programma, lo devo ancora finire di prendere, l'unico problema che mi ha fatto notare il mio prof. è che su Borland, usiamo molto l'interfaccia grafica, ciop, le solite cazzietelle di finistre coi bottoni che se ci schiaccia fanno qualcosa che NON dovrebbero fare :D , e mi domandavo se con Xcode ho anke questa possibilità (del tipo x chi nn lo sapesse lì con un semplice giochino di mouse il bottone si crea trascinandolo).

Si`, pero` in modo completamente diverso.

Per quanto riguarda la programmazione in style linux/unix, che editor serve?

Text Wrangler o GCC?

Text Wrangler E gcc (che e` incluso in Xcode). Al posto di TextWrangler puoi usare un editor di testi qualsiasi (anche emacs o TextEdit).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa ... parla chiaramente ... devi scrivere un'applicazione ANSI C oppure un'applicazione per Windows?

entrambe, purtroppo penso che tenderemo a creare programmi che girino sotto window, anke s eper ora no

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe, bhoo :P gli ultimi programmi tipo C++ borland 6 è vero che ti suggeriscono praticamente tutto...

Beh, i duri e puri sostengono che è l'utilizzatore (in questo caso programmatore) a dover capire cosa fa e non il computer a doversi sostituire all'utente. Io sostengo un'altra cosa: l'utilizzatore deve capire cosa fa e il software deve aiutarlo a perdere meno tempo nei compiti più ripetitivi.

Comunque, torniamo a noi.

ora ho chiesto anke un po' in giro, il programma, lo devo ancora finire di prendere, l'unico problema che mi ha fatto notare il mio prof. è che su Borland, usiamo molto l'interfaccia grafica, ciop, le solite cazzietelle di finistre coi bottoni che se ci schiaccia fanno qualcosa che NON dovrebbero fare :D , e mi domandavo se con Xcode ho anke questa possibilità (del tipo x chi nn lo sapesse lì con un semplice giochino di mouse il bottone si crea trascinandolo).

Ci sono due lati del problema: gli strumenti che devi usare per realizzare l'interfaccia del software e il framework, ovvero le funzioni particolari del sistema operativo o dell'ambiente di sviluppo che devi richiamare per creare l'interfaccia. Mi spiego meglio. Nel sistema di interfaccia più rudimentale, quello delle console a caratteri, in C ci sono funzioni (printf, scanf) che servono per comunicare con l'utente tramite sempici operazioni di input/output di sequenze di caratteri. In questo caso l'unico strumento che ti serve è l'editor con la quale scrivere il codice. Quando invece si passa ad una interfaccia utente di tipo grafico il problema si complica. Intanto le funzioni che si usano sono molte di più ed si basano su meccanismi molto più articolati della semplice manipolazione di sequenze di caratteri. Si tratta di definire gli oggetti grafici che compongono l'interfaccia, di manipolarne lo stato, di rispondere ad eventi generati dall''interazione dell'utente con l'interfaccia dell'applicazione e di diverse altre cose. Tutte queste funzionalità sono disponibili al programmatore attraverso funzioni e strutture dati ben definite che cambiano da sistema operativo a sistema operativo e che in alcuni casi dipendono anche dall'ambiente di sviluppo usato. Ad esempio, tu hai parlato di Borland che distribuisce una suo framework per la creazione dell'interfaccia utente, che a sua volta si appoggia al framework del sistema operativo sottostante (mi pare solo windows nel caso del C++ Borland, sicuramente non OS X). Nel caso di OS X i framework utilizzabili sono due: Cocoa e Carbon. Per utilizzare questi framework non ti basta l'interface builder, ma devi anche studiarti la relativa documentazione. L'interface builder è solo uno strumento che permette di disegnare l'interfaccia dell'applicazione senza dover perdere tempo a scrivere tutto il codice che serve a dire come è fatta l'interfaccia. In pratica l'interfaccia disegnata diventa un template (modello), poi il programmatore scrive solo il codice che serve per dire al framework di usare il template per creare l'interfaccia e poi quello che serve per controllare l'interfaccia e per rispondere alle richieste dell'utente. I dettagli cambiano a seconda dell'ambiente che si utilizza.

Come ti ho detto prima su OS X si possono usare due framework, Cocoa e Carbon. Tra i due il meglio supportato dall'interface builder di X Code è Cocoa. Ti suggerirei di usare questo. L'unico inconveniente è che per poter usare le funzioni del framework dovresti imparare ad usare almeno uno tra i seguenti linguaggi: Java e Objective C. Tra i due forse per te è più indicato l'Objective C, che non è altro che un'estenzione ad oggetti del C pienamente compatibile col C al 100% (al contrario del C++). Nel caso in cui tu voglia interfacciare Cocoa con del codice C++ una soluzione possibile è usare la variante dell'Objective C compatibile col C++, chiamata appunto Objective C++. Per me non sono linguaggi complessi. L'unica cosa particolare è la sintassi dell'Objective C, assolutamente differente da quella del C++ per quel che concerne la sola programmazione ad oggetti. Ma è solo questione di abitudine. In più, non è necessario scrivere l'intero programma in Objective C, basta solo il codice relativo all'interfaccia. Anzi, la teoria prevede che codice dell'interfaccia e logica applicativa debbano essere separati ed interfacciati attraverso uno strato intermedio di integrazione. La documentazione di Apple su Cocoa tra le varie cose parla anche di queste cose. Leggi la documentazione.

Per quanto riguarda la programmazione in style linux/unix, che editor serve?

Text Wrangler o GCC?

TextWrangler è un editor, il gcc è il compilatore. Io ti suggerisco di usare Xcode anche per questo tipo di programmi. Quando crei un progetto, Xcode ti chiede quale tipo di applicazione vuoi realizzare. E tra i tipi previsti ci sono anche le applicazioni che funzionano solo via shell. Se fai così hai in più tutti gli strumenti di gestione del progetto, di editing ed il debugger integrato utile per cercare eventuali errori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this