Sign in to follow this  
MrTree

Se lascio Windows... sono matto?

Recommended Posts

Oh ragazzi ripigliatevi per favore...

A leggere 'sto thread c'è da spaventarsi...

D'accordo il bisogno di identificarsi con qualcosa ma si sta parlando pur sempre di pezzi di ferro e plastica.

Sembra che scegliere il mac sia come bagnarsi nelle sacre acque del Gange e rinascere a nuova vita...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh ragazzi ripigliatevi per favore...

A leggere 'sto thread c'è da spaventarsi...

D'accordo il bisogno di identificarsi con qualcosa ma si sta parlando pur sempre di pezzi di ferro e plastica.

Sembra che scegliere il mac sia come bagnarsi nelle sacre acque del Gange e rinascere a nuova vita...

Finalmente un "macchista" con i piedi per terra!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh per alcuni è come l'avverarsi di un sogno...non si parla solamente di pezzi di plastica ma di qualcosa di più, come se io ho il sogno di avere una ferrari è normale che poi uno è emozionato ultra felice ma se ci pensi è solo metallo e ruote tutto qua.

Oppure è come se uno riuscisse ad avere il posto di lavoro dei suoi sogni sarebbe commmosso ma è pur sempre un lavoro tutto qua.

Magari uno identifica il mac come l'avverarsi di un sogno di un suo desiderio e realizzandolo è normale che sia ultrafelice, commosso, ora perché tu lo vedi come un qualsiasi computer è normale che possa sembrar strano ma sono sicuro che dinanzi ad un tuo sogno, che io non condividoanche, io posso dire, in fondo si tratta solo...niente di speciale, non vedo dove sia la straordinarietà della cosa.

Le cose bisogna vederle sotto più ottiche...vi faccio un altro esempio un mio amico super patito di auto si è fatto la prima auto della sua vita e gli stava venendo quasi da piangere, io che non capivo la sua contentezza pensavo "eppure è solo metallo con ruote tutto qua"

come vedi se la questione viene analizzata sotto più punti di vista la situazione cambia molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh per alcuni è come l'avverarsi di un sogno...non si parla solamente di pezzi di plastica ma di qualcosa di più, come se io ho il sogno di avere una ferrari è normale che poi uno è emozionato ultra felice ma se ci pensi è solo metallo e ruote tutto qua.

Oppure è come se uno riuscisse ad avere il posto di lavoro dei suoi sogni sarebbe commmosso ma è pur sempre un lavoro tutto qua.

Magari uno identifica il mac come l'avverarsi di un sogno di un suo desiderio e realizzandolo è normale che sia ultrafelice, commosso, ora perché tu lo vedi come un qualsiasi computer è normale che possa sembrar strano ma sono sicuro che dinanzi ad un tuo sogno, che io non condividoanche, io posso dire, in fondo si tratta solo...niente di speciale, non vedo dove sia la straordinarietà della cosa.

Le cose bisogna vederle sotto più ottiche...vi faccio un altro esempio un mio amico super patito di auto si è fatto la prima auto della sua vita e gli stava venendo quasi da piangere, io che non capivo la sua contentezza pensavo "eppure è solo metallo con ruote tutto qua"

come vedi se la questione viene analizzata sotto più punti di vista la situazione cambia molto.

Vedi, quello che mi spaventa è proprio questo. Se qualcuno non sogna altro che avere una Ferrari, so bene che non sogna solo il metallo e le ruote. Purtroppo.

Voglio dire che ci sono altre cose nella vita per cui commuoversi e che una persona non potrà mai essere ciò che non è grazie a un oggetto che si compra o all'immagine di sé che crede di comprare insieme all'oggetto.

Per tornare a terra - che di (pseudo) filosofia intorno al mac se ne fa anche troppa - diciamocela tutta una buona volta: il mac è solo un computer che funziona, per certi usi, un po' meglio di un pc. E nemmeno troppo. Tutto lì.

Se qualcuno si sente rassicurato nella sua identità per il solo fatto di possederlo... beh, forse varrebbe la pena che risparmiasse un po' di soldini in ram e schede video per pagarsi un buon analista. Senza offesa.

Purtroppo Steve Jobs (come tanti altri) gioca su queste ambiguità e ci fa un sacco di soldini. E la gente continua a essere infelice...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo.

Prima di conoscere il Mac (16 anni fa) non avrei mai pensato di usare un computer, leggere di computer, parlare di computer, sognare di computer. Eppure è successo.

Mi rendo conto che a volte è eccessivo, ma è uno strumento che ti si modella addosso, con cui pui fare tante di quelle cose... che chi non lo sa usare non sa che si perde!

Se poi è un Mac la cosa ha pure un doppio valore, per cui....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi, quello che mi spaventa è proprio questo. Se qualcuno non sogna altro che avere una Ferrari, so bene che non sogna solo il metallo e le ruote. Purtroppo.

Voglio dire che ci sono altre cose nella vita per cui commuoversi e che una persona non potrà mai essere ciò che non è grazie a un oggetto che si compra o all'immagine di sé che crede di comprare insieme all'oggetto.

Per tornare a terra - che di (pseudo) filosofia intorno al mac se ne fa anche troppa - diciamocela tutta una buona volta: il mac è solo un computer che funziona, per certi usi, un po' meglio di un pc. E nemmeno troppo. Tutto lì.

Se qualcuno si sente rassicurato nella sua identità per il solo fatto di possederlo... beh, forse varrebbe la pena che risparmiasse un po' di soldini in ram e schede video per pagarsi un buon analista. Senza offesa.

Purtroppo Steve Jobs (come tanti altri) gioca su queste ambiguità e ci fa un sacco di soldini. E la gente continua a essere infelice...

Gino ti prego, consigliami il tuo analista!!! Voglio guarire ;)

Ma scusami caro Gino, siamo sul forum di MACitynet di cosa dovremmo parlare, della fame nel mondo, probabilmente non hai letto il titolo del 3D, già da li si capisce che verranno trattati argomenti leggeri, frivoli, per passare 5 minuti in santa pace come dei vecchi amici, quando si raccontavano che con la loro vespina 50 impennavano per 30 metri e con una mano sola ;)

La vita è fatta di grandi e piccoli sogni, considera il MAC un piccolo sogno, anche un oggetto a fine serata ti può far star bene ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh ragazzi ripigliatevi per favore...

A leggere 'sto thread c'è da spaventarsi...

D'accordo il bisogno di identificarsi con qualcosa ma si sta parlando pur sempre di pezzi di ferro e plastica.

Sembra che scegliere il mac sia come bagnarsi nelle sacre acque del Gange e rinascere a nuova vita...

esatto!

scusa ma nel film The Blues Brothers, quando John Belushi dice "Ho visto la luce!" a cosa pensi che si riferisse? Ad una MELA illuminata!

Ah... nella storia ci sono troppi rimandi alla potenza divina del Mac...

Non ultimo il Codice da Vinci, hai presente qual'è la parola chiave di tutta la religione cattolica??? Non la dico qui per non svelarlo a chi non ha visto il film..

ciao :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahah giusto due appunti (non sapevo dove postarlo) mentre lavoravo al mediaworld come promoter Apple:

becco un ragazzo gli dico "conosci i Mac?" lui "si ma non riesco ad usarlo, trovo scomodo avere i collegamenti ai programmi li in basso"

....

sarà comodo avere la scrivania piena di collegamenti alle applicazioni... bah...

Una signora mi ha fatto morire dal ridere... è venuta a cercare un alimentatore per il suo Mac Book II !

che in realtà è questo:

Posted Image

Roba da matti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this