Invasioni Barbariche® in arrivo


Recommended Posts

Ho appena visto, con i miei occhi, Mac OS X 10.3 "in persona", ossia INTEGRALMENTE, TRASPARENZE DI QUARTZ INCLUSE, girare molto bene all'interno di un piccì grazie a un Emulatore che, mi hanno spiegato, vine migliorato di giorno in giorno.

Mi sono subito reso conto del fatto che, qualora sia installato su un piccì potente, Mac OS X può girarvi perfettamente, sia in finestra che a Schermo Intero, esattamente come se installato su un PowerMac G4 a 1,25GHz e tutto ciò grazie al fatto che i piccì attualmente venduti dispongono, mediamente, di 3,2GHz e di 1 GB di RAM, super bastevoli e anche eccessivi a supportare l'emulazione.

Ovviamente, agli smanettoni di turno e che, certamente lo installeranno per sfruttarne la miglior connettività Internet e i Download, gli ci vorrà poco tempo ad accorgersi che Mac OS X sia, impareggiabilmente, migliore di winzozz e che non ha senso relegarlo dentro un'emulazione.

E, magari, decideranno di settare il piccì in modo tale che Mac OS X si avvii quale SO preferito anche se, ovviamente, prima si avvierà win e solo dopo, allo Startup Automatico, l'emulatore del Mac.

Ovviamente, prevedo che Download dei Cd di Panther aumenteranno, notevolmente, in ambito p2p.

Dobbiamo esserene felici, oppure no e aspettarci, quindi, Invasioni Barbariche® i cui effetti finiranno per degradare la qualità del nostro bel mondo Mac?

Voi che ne dite?...

Mi sa tanto che anche qui stia per accadere quanto accadde al nostro bel mondo della Citizen Band non appena fu scoperta dai Camionisti e fu legalizzata al prezzo di 15.000 Lire annue da versare all'ESCOPOST.

Non mi risulta che Apple sia ancora intervenuta.

L'emulatore che io ho visto si chiama PearPC e ha, per simbolo, una Pera mordicchiata.

Ma esiste il più completo CherryOS che, nel caso da me osservato, pare desse problemi legati alla macchina non troppo potente (Pentium III 800MHz su Scheda ASUS con Chipset Intel 815E e 512MB di RAM) e, pertanto, era stato preferito l'uso del freeware PearPC.

Ciao

ET.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 59
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io sono a favore di questo emulatore, proprio perche fa fare un assaggio della potenza di mac OS, ma non è sufficientemente performante per essere usato oltre le 5 funzioni base, io stesso prima di switchare ho giocato un po con pearpc.

Ritengo che questa sia un altro fattore di macevangelizzazione gratuito e apple si guarderà bene dal dagli fastidio.

Link to comment
Share on other sites

Io sono a favore di questo emulatore, proprio perche fa fare un assaggio della potenza di mac OS, ma non è sufficientemente performante per essere usato oltre le 5 funzioni base, io stesso prima di switchare ho giocato un po con pearpc.

Ritengo che questa sia un altro fattore di macevangelizzazione gratuito e apple si guarderà bene dal dagli fastidio.

Sono d'accordo; anche se ciò non risolve l'assenza di programmi in certi campi specifici (come il mio :( )

Link to comment
Share on other sites

Ho appena visto, con i miei occhi, Mac OS X 10.3 "in persona", ossia INTEGRALMENTE, TRASPARENZE DI QUARTZ INCLUSE, girare molto bene all'interno di un piccì grazie a un Emulatore che, mi hanno spiegato, vine migliorato di giorno in giorno.

Mi sono subito reso conto del fatto che, qualora sia installato su un piccì potente, Mac OS X può girarvi perfettamente, sia in finestra che a Schermo Intero, esattamente come se installato su un PowerMac G4 a 1,25GHz e tutto ciò grazie al fatto che i piccì attualmente venduti dispongono, mediamente, di 3,2GHz e di 1 GB di RAM, super bastevoli e anche eccessivi a supportare l'emulazione.

Ovviamente, agli smanettoni di turno e che, certamente lo installeranno per sfruttarne la miglior connettività Internet e i Download, gli ci vorrà poco tempo ad accorgersi che Mac OS X sia, impareggiabilmente, migliore di winzozz e che non ha senso relegarlo dentro un'emulazione.

E, magari, decideranno di settare il piccì in modo tale che Mac OS X si avvii quale SO preferito anche se, ovviamente, prima si avvierà win e solo dopo, allo Startup Automatico, l'emulatore del Mac.

Ovviamente, prevedo che Download dei Cd di Panther aumenteranno, notevolmente, in ambito p2p.

Dobbiamo esserene felici, oppure no e aspettarci, quindi, Invasioni Barbariche® i cui effetti finiranno per degradare la qualità del nostro bel mondo Mac?

Voi che ne dite?...

Mi sa tanto che anche qui stia per accadere quanto accadde al nostro bel mondo della Citizen Band non appena fu scoperta dai Camionisti e fu legalizzata al prezzo di 15.000 Lire annue da versare all'ESCOPOST.

Non mi risulta che Apple sia ancora intervenuta.

L'emulatore che io ho visto si chiama PearPC e ha, per simbolo, una Pera mordicchiata.

Ma esiste il più completo CherryOS che, nel caso da me osservato, pare desse problemi legati alla macchina non troppo potente (Pentium III 800MHz su Scheda ASUS con Chipset Intel 815E e 512MB di RAM) e, pertanto, era stato preferito l'uso del freeware PearPC.

Ciao

ET.

Questa è solo l'evoluziona di un progetto che vuole il Mac su tutti i PC, è un segnale che una parte della comunità Windozzz vuole uscire da un incubo inevitabile..... Sceglie il Mac vero oggi è ancora la scelta migliore.... ma, in futuro questo non sarà così, la gente deve poter scegliere il proprio computer liberamebte e istallare il sistema operativo che preferisce.... un giorno anche sui Pc si istalerà Mac, ma, senza emulatori, io profetizzo che sarà dopo l'uscita di Longhorn nel 2006. Tutti i progetti di emulazione avranno scarso successo, perchè emulare non è la stessa cosa di istallare.....

Link to comment
Share on other sites

Carino come progetto, magari un giorno di questi riesumo il mio vecchio PC e provo a farci girare PearPC. Del resto siamo coerenti, a parte il processore, anche Apple utilizza harware "normale" e facilmente reperibile. La vera svolta sarebbe poter avere un OS X reale con un porting per processori Intel/AMD. Non so però se la cosa sia realmente fattibile in quando i PPC sono di tipo RISC mentre gli altri sono dei CISC....

Staremo a vedere nei prossimi anni che cosa accadrà, e soprattutto vedere che cosa tirerà fuori la Microsoft con Longhorn...... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

tutto ciò grazie al fatto che i piccì attualmente venduti dispongono, mediamente, di 3,2GHz e di 1 GB di RAM, super bastevoli e anche eccessivi a supportare l'emulazione.

ET.

tieni comunque conto che mediamente un'istruzione di pentium viene eseguita in più cicli, una di powerpc in poco più di uno.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share