Sign in to follow this  
Guest

Cella Frigorifera per le vecchissime discussioni

Recommended Posts

Beh, nel topic c'è un "nerissimo"...

;-)

Sui risultati fiscali (dai quali si era già divagato) mi pare non ci sia molto da aggiungere.

Se leggo bene i commenti di oggi, proprio su Macity, l'hanno capito anche gli analisti finanziari che non c'è molto da aggiungere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Angelo, il problema non è la politica, è quella perversa e ipocrita invenzione anglosassone del politically correct.

Posso garantirti che "magrebino" non è un insulto, ma è semplicemente la descrizione obiettiva dello stato di chi abita, o è nato, in un paese del mondo come un altro.

Il parallelo coi tappeti è praticamente automatico per notorietà, le alternative potevano essere un persiano o un afgano. Spero che gli altri lettori del forum ci abbiano visto la semplice citazione di una popolazione da sempre considerata al top nella produzione dei tappeti, e non certo in senso spregiativo.

Secondo il Devoto-Oli:

magrebino, agg., del Magreb (nome arabo della regione costiera dell'Africa sett. occidentale).

Secondo il dizionario del DeMauro, ministro del centrosinistra e quindi appartenente a una selezionata élite culturale di anime belle e colte:

magrebino -> vedi maghrebino

maghrebino, s.m., relativo al Maghreb, ai paesi del Maghreb [av. 1536, der. di Maghreb, nome di unaregione dell'Africa settentrionale situata tra il Mediterraneo e il Sahara].

Ambedue razzisti, è chiaro, e come dice Angelo "senza che ci renda conto del significato" di quello che hanno scritto.

Ragazzi, sulla base del politically correct stiamo chiamando le cose non con il loro nome, ma sulla base di ciò che non sono:

"extracomunitario" e non nigeriano, ucraino, statunitense, argentino, e anche magrebino e marocchino, tié.

"ex-jugoslavo" e non serbo, croato, montenegrino, eccetera.

Faccio il medico legale e posso garantire che nessun cieco ha mai avuto un miglioramento clinico per essere definito "non vedente" o "videoleso", né uno zoppo ha mai camminato meglio diventando un "motuleso".

Secondo Aristotile, "il definito è uguale al definiente"; eppure, secondo un certo andazzo radical-chic, non si possono chiamare le cose con il loro nome. C'è qualcosa che non va.

Il presente messaggio non-orale è stato digitato su tastiera ametallica e controllato su monitor non-catodico, inviato tramite modem non-cornetto-provvisto alimentato da energia non-eolica.

Non so se rendo l'idea.

Invece, non capisco perché la manodopera "a basso prezzo" deve diventare "illegale" nel "nero" veneto ("non-rosso"?), questo è veramente razzismo alla rovescia. I lavoratori stranieri costano meno anche se impiegati in piena regola.

Ma tu hai mai comperato giocattoli fatti nella repubblica popolare cinese? Lo sai che sono prodotti da bambini e da prigionieri politici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Franco per averti frainteso, credevo che il significato ti fosse sfuggito: invece capisco ora, grazie alla tua reazione, che era voluto...

L'aggettivo "magrebino" non è mai stato in questione, in questione era ovviamente la frase:

"Apple potrà risparmiare sul personale, d'ora in poi basterà qualche magrebino per l'assistenza."

A meno che non ti sia sfuggito anche questo involontariamente.

In tal caso, sappi che dalle mie parti si dice: "medico, cura te stesso..."

Share this post


Link to post
Share on other sites

No problem.

Se i magrebini son bravi a fare i tappeti, saranno anche i più titolati per l'assistenza, no?

MAC: Maghrebin Apple Carpets.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora spero che chiedano ad Apple più di quanto vogliono i tecnici di Motorola...

La frase sarebbe allora:

"Se Apple facesse computer invece che tappeti potrebbe risparmiare sul personale, d'ora in poi basterà qualche americano per l'assistenza".

Ma dato che nessuno nel triveneto sfrutta gli americani, il tuo ragionamento contorto del razzismo al contrario non funzionerebbe: giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Franco, sai qual'è il problema?

Che indipendentemente dalla battuta sul personale dei tappeti, leggere nel tuo profilo: nazionalità padania, ci induce a ritenere le tue battute non proprio delle battute, visto l'accertato razzismo in alcuni ambienti veneti.

Capisci bene che la battuta, detta da un veneto che si dichiara padano, può dare luogo a incomprensioni anche se il tuo intento non era certamente razzista.

Comunque proporrei di glissare l'argomento, non adatto al Forum e soprattutto, visti i limiti del web, poco gradevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Angelo:

Non sono sicuro che un tecnico americano lavori necessariamente meglio di un magrebino, è tutto da vedere.

Non sono neanche sicuro che i veneti non sfruttino gli americani, vai a vedere i prezzi dei bar e dei ristoranti attorno alle basi Nato a Vicenza o Pordenone!

cixxo:

padano non vuol dire bossiano né leghista.

Gianni Brera era uno splendido animale padano e lo dichiarava, eppure era un uomo colto e scriveva pure meraviglie in dialetto.

Circa l'"accertato razzismo" in veneto, ci andrei piano. Se c'è un melting pot in Italia dove gli immigrati intra o extra si integrano, e alla seconda generazione sono indistinguibili, è proprio qui.

Non è così dappertutto.

Ogni tanto mi rivedo qualche film di Bolognini, e P.r.a miseria tutte le prostitute e le serve parlano veneto, e sono film fatti a cinecittà negli anni del boom economico, mica sotto il fascio.

In "Giovani mariti", un gingillo con parte della sceneggiatura di Pasolini, c'è un tafferuglio tra due mondane con un bel "ti no te me cavi el pan de bocca a mi". Ne "Il Rossetto", mitico giallo-noir degli anni '50, la prostituta uccisa è guardacaso friulana (io sono friulano doc), e un questurino al sentirlo commenta "queste friulane".

Devo dedurne che la cinematografia romana è accertatamente razzista? Non credo proprio di poter generalizzare.

Argomento poco gradevole: mah, di razzismo non si parla mai abbastanza, e poi confondiamo il razzismo con la xenofobia che è un'altra cosa, però siamo veramente troppo fiscali sull'uso delle parole.

Il che ci riporta ai risultati fiscali di Apple di cui si occupa il forum.

PS - Apple invia in Europa gli iMac con la scheda video da 8mega e con il processore 750 normale, quindi è razzista?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Franco, non ti agitare

Non avevo intenzione di offendere né te né tantomeno i veneti che fortunatamente si reputano italiani.

1)Dire Padania equivale a riferirsi esplicitamente alla Lega, che, vuoi o non vuoi, chiuderebbe molto volentieri le frontiere.

2) Conosco benissimo il Veneto e le sue meravigliose bellezze: ma se c'é una regione in cui il "razzismo" é statisticamente più diffuso in Italia, questa é il Veneto, che ti piaccia o no.

Penso che Apple spedirà all'Apple Padania delle schede da 8 mega come in Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this