Cella Frigorifera per le vecchissime discussioni


Guest

Recommended Posts

  • Replies 1.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il tutto è vero, però...ci si lamentava quando i prezzi dei mac erano alti rispetto ai normali pc, e non avevamo neanche il design!!!

Ci lamentavamo della esistenza limitata di periferiche a prezzi simili a quelli dei pc!!

Qualche cosa credo sia cambiata in meglio o no?

Ovviamente l'adozione di alcuni standard dei "nemici" non farà felici tutti, si dice così.

Questo non toglie che per avere alcuni miglioramenti ne abbiamo persi altri,purtroppo, lasciare il meglio ed aggiungere novità non pare sia possibile nel mondo informatico qualche SCHIFEZZA wintel la dobbiamo sopportare.

:-)

Link to post
Share on other sites

la dobbiamo sopportare!? e perchè? spendiamo fior di milioni per acquistare macchine altamente professionali e dobbiamo accontentarci? io sono convinto che almeno a pagamento dovrebbe essere prevista in opzione, è scomodissima da usare e totalmente irrazionale...lo ripeto il mercato italiano per quanto "piccolo" vale comunque centinaia di miliardi e per quanto stimi Steve Jobs questi comportamenti da superpotenza mi irritano: l'Italia è la culla della cultura occidentale ma se continuano così tra qualche anno saremo costretti ad usare in inglese (o in francese) anche SO Office PhotoShop.....

Link to post
Share on other sites

Guarda Mickey che i Mac, dopo un brevissimo periodo i cui avvenne il miracolo, costano ancora più dei PC. Parecchio di più a dire la verità.

E ormai non danno niente in più (neanche una tastiera comoda per scrivere, che ci servirebbe visto che il riconoscimento vocale lo possono avere solo gli utenti Win italiani), a parte le plastiche colorate. Ma per questo ci vorrebbe un altro thread.

Link to post
Share on other sites

Ragazzi, vedete che io sono con voi, vi volevo far notare solo che la situazione negli ultimi 3 anni è parecchio migliorata per "noi", se in generale l'italia è arretrata nel campo informatico figuratevi nel campo mac che obbiettivamente ha una percentuale bassina...

Sono d'accordo con voi su tante cose che non vanno, la @ spostata, le tastiere nuove diverse dalle vecchie etc,etc...Anche il prezzo dell'iMac non arriva a quello dei PC, ma potete scordarvelo che costerà di meno in futuro, il design, il system, e quant'altro ci diversifica lo devi pagare.

La Apple non monta più "pezzi" d'avanguardia?? Si certamente, basti vedere le Ati dei G4!!

Ma non compreremo mai(???) credo un iMac allo stesso prezzo di un pc sconosciuto, perchè si tratta sempre di un PC sconosciuto, non credo che riesci a pagare un IBM, EPSON, HP, ad un prezzo MOLTO inferiore...

:-)))

Link to post
Share on other sites

Magari, Carlo, che tutti usassero OS e applicazioni esclusivamente in inglese.

Ci sarebbero minori costi e tempi di sviluppo, e tutti potrebbero usufruire (e contribuire) con tutorial e supporto nei newsgroup.

Quando uso un programma italiano e chiedo aiuto in Internet gli italiani competenti sono quattro gatti e allora devo ricorrere ai newsgroup in inglese e vai a risalire ai nomi originali dei menu'...

Perche' invece di lagnarci qua' che nessuno ci xaca non organizziamo una petizione?

Gli americani fanno venti petizioni al giorno (l'ultima che ho sentito e per salvare OMS) mentre qua' si chiacchiera e basta.

Io sono per' l'azione.

Non ci danno la tastiera qzerty?

Milioni di e-mail per richiederla...

Il Grande Fratello con tutti i pirla che vanno a vedere le webcam intasa la rete?

(hanno "ucciso" il mix, stamattina alcuni siti, tra cui Macity, erano irragiungibili)

Si organizzano flood delle chat come hanno fatto alcuni gruppi di netgamer (ieri sera per esempio).

Link to post
Share on other sites

Guarda che io non mi lamento dei prezzi; da una mercedes cerchi lusso e qualità, da un Mac voglio il massimo e trovo che infatti fornisca da sempre il miglior rapporto qualità/prezzo: se la tastiera italiana costa di più, benissimo, la pagherò a parte (come tantissime altre cose) ma è un abuso toglierla da un giorno all'altro sia perchè questa fa schifo! sia per la mancanza di un'alternativa sul mercato.

Quanto alla petizione è proprio quello che avevo proposto: Macity ha le conoscenze, anche tecniche, per portarla avanti e mi auguro che lo faccia: si tratta di compilare un modulo (che deve essere sempre uguale) e su un server sicuro (per evitare problemi con la privacy) raccogliere i dati personali completi di codice macchina (o magari potrebbe bastare solo questo?)

Siamo passati all'estremo opposto, prima la standard non era disponibile, soprattutto sui portatili, ora è imposta...

Link to post
Share on other sites

Purtroppo le petizioni hanno poco effetto, molto poco effetto, soprattutto su decisioni strategiche di questo calibro, figuratevi che con il casotto che hanno combinato gli inglesi, tutto cio' che hann ottenuto e' stato: nulla! e volevano soltanto uno show ufficiale, non chiedevano di rivedere le politiche produttive di un pezzo hardware...

Comunque, le tastiere QZERTY esistono, le produce McAlly e, che io sappia, continuerà a produrle, quelle le possiamo comprare liberamente, utilizzarle e ritrovare il nostro caro Layout. Del resto se a pagamento dovrei poter trovare disponibile pressoche' tutto, altrettanto vero che cio' che trovo potrebbe costare prezzi terrificanti: chi ricorda la tastiera regolabile Apple? era disponibile anche con Layout italiano, bellissima, costava qualcosa tipo 350.000 lire piu' iva e nessuno mai la comprò (io ne ho viste dal vivo un paio, di cui una al MOMA a NY...), siamo sicuri ceh ci sia tutto questo mercato per tastiere molto personalizzate ed anche molto costose?

ciao

Link to post
Share on other sites

Bravo Attilio!!!

Sono d'accordo sulle tastiere, non so quanti si comprerebbero la tastiera con layout in italiano, rassegnamoci abbiamo ri-avuto la tastiera estesa, abbiamo ri-avuto un mouse che si possa chiamare tale, anche se uno scroller potevano inserirlo.

Nessuno ci vieta è meno male, di continuare a protestare su cosa non ci va, solo che badate già fra noi quante richieste diverse...non si può accontentare tutti.

Il tentativo di apple, non troppo segreto è quello di attirare più utenti win possibile,con ogni mezzo, ma ironia della sorte scontenta propio i vecchi utenti. :-(

Io piuttosto mi chiedo quando C...O ci daranno dei processori più performanti, siamo fermi a 500mhz dall'anno scorso!!!

Il doppio processore va bene, ma dov'è il system che lo supporta???

I problemi sono tanti... ;-)))

Link to post
Share on other sites

Per tutti: conservo la mia bellissima tastiera dell' 8600/250 (quella che faceva clic come gli IBM) nell'armadio ed ogni tanto la vado a vedere.

E' (E+apostrofo) stato l'amore della mia vita mentre la vituperata Xmicro Ultimate Rez avrebbe fatto mangiare la polvere all'ATI nel 2D: mi portavo i file da 64MB di Photoshop in giro con la manina come sui cuscinetti a sfera.

Per Giovanni Gaeta> La cultura occidentale è nata dal rapporto dialogico fra l'antica Grecia ed Israele. Lo diceva Borges e lo ripeto io (lo so sono modesto:-) Pensiero e morale.

Inoltre le centinaia di miliardi del mercato Apple I-Tal-Ya(no) é più facile che interessino la marca trevigiana piuttosto che la valle del silicio: non del silicone, ho sentito anche questo.

Può darsi che l'UPS col decodificatore AC3 optional e il Bodysan di serie venga accessoriato con tastera QZERTY che fuoriesce dalla parte opposta del <FONT COLOR="ff0000"></FONT>.

Si sa, il modo migliore per prevedere il futuro é quello d'inventarlo. Brrr

In ogni caso sarebbe stato meglio fondare una nazione sull'esame di coscienza (con la i, vero?) piuttosto che su quello di demenza. Od i concorsi sull' INCIPIT.

Forse oggi Olivetti non produrrebbe preservativi a tripla azione:...vabbé lasciamo stare.

Per Settimio:Certo che "nella tastiera francese e' rimasto dov'era..." Quelli non scherzano con les ordinateurs numerique: se provi a dire Computer ti sparano e, nel Quebeq, c'é persino una legge che stabilisce la proporzione che le insegne in francese dei negozi devono avere rispetto a quelle in inglese (2:1).

Per Fabrizio: per trovare la "e" maiuscola accentata fai così: Menù Apple>Sherlock 2

Per Diego:Il Mix non c'entra. E' (E+apostolo) Albacom che si collega con 100Mbits/s. Come Telecom ed Infostrada hanno una capacità di interscambio totale dei dati al secondo pari alla metà del tuo Hard Disk e ad un decimo di quella di Galimberti (iNet) che ha firmato una jointventure per fare streaming QT attraverso Interex Interview 2.0 beta, quello da 69 dollari (dov'é il simbolo di zio Paperone ?) Mentre quelli di Quokka.com stanno trasmettendo in video già montato e compresso a 6.000metri d'altitudine sull'Everest coi collegamenti satellitari e bons multicasting enabled in grado di gestire molti milioni di utenti contemporaneamente.

Il problema è che a Pablo Silvio Escobar Berluscon de Medellin (ed a suo cugino Fujimori) degli italiani interessa solo il

Mentre alle jointventured, di cui prima, forse non interessano soluzioni tipo "ImOn.comTV"

Akamai, Digital Island, Ibeam,On2, PlayStream, Real et caetera non sono in grado di soddisfare lo standard "facìle facìle" che permette agli italiani di vedere una partita di calcio fullsize & fullframe su internet senza fare brutta figura con la <FONT COLOR="ff0000"></FONT> straniera (sss, loro sono più progrditi...)

g

Scusate tutti ma devo aver confuso il Dabor con con la valeriana.... o forse era il CalorStop

della bella Renoir (non sò, non ricordo)

Link to post
Share on other sites

Per ottenere qualsiasi vocale con l'accento basta premere il "dead key" dell'accento seguito dalla vocale. Sul layout italiano vecchio i dead key sono:

accento grave: opzione-à

accento acuto: opzione-é

dieresi: opzione-u

tilde: opzione-n

accento circonflesso: shift-ì (è segnato sulla tastiera)

Per vedere i dead key (o le dead keys?) sulla vostra tastiera usare l'accessorio "Tastiera". I dead keys sono i tasti che hanno un bordo grigio scuro. Per vedere i dead keys ottenibili con le varie combinazioni di tasti, provate a premere i tasti modificatori: ad esempio, con layout italiano vecchio, premendo opzione appaiono i primi quattro dead keys elencati sopra.

Inoltre, si possono ottenere i singoli simboli (accento senza alcuna lettera, etc.) premendo lo spazio dopo il dead key.

Ah, li chiamo dead keys perché questo è il nome "tecnico" usato dalla Apple, se non sbaglio (sono i tasti, o combinazioni di tasti, che non generano eventi).

Infine, "so", "sa", "fa" etc. si scrivono senza accento, e "perché" si scrive con l'accento acuto.

Link to post
Share on other sites

Balle! la cultura occidentale è stata forgiata dal protestantesimo seguito alla guerra tra Lutero, armato dai principi tedeschi che del clericalismo della Chiesa romana ne avevano piene le palle, e il Papa che pretendeva di comandare su tutto e tutti: prima era medioevo.

Quanto alla tastiera estesa, ai bei tempi esisteva anche quella corta (decisamente più comoda da tenere sulla scrivania); poi non credo che il layout italiano la Apple lo farebbe costare così tanto, in ogni caso non più di centomila lire; infine per fortuna che esiste la McAlly e speriamo non smetta mai di produrle...solo che non ce la faccio a non incazzarmi perchè non si tratta di organizzare una fiera del cavolo (tanto c'è Macity ad aggiornarci) ma di un qualcosa che influisce direttamente sull'interfaccia utente-Mac: vi lamentate tanto dello scroller e del secondo tasto...ma avete provato a usare seriamente una di quelle tastiere? che cosa influisce di più, secondo voi, nell'utilizzabilità di un Mac: la rotella di Bill o la tastiera standard di Steve? io non ho dubbi....e poi ragazzi stiamo parlando di un pezzo di plastica che alla Apple costerà si e no da diecimila lire !!! (foooorse) non le centinainaia di miliardi necessarie a progettare un OSX o un G5.

Alla Apple devono rendersi conto che la politica centralizzatrice che hanno deciso di seguire è ALTAMENTE CONTROPRODUCENTE: basti pensare che al minimo difetto tocca fare a meno del Mac per settimane (non sempre ma sempre più spesso, si) solo perchè a Cupertino hanno deciso, non solo che vanno spediti fino ad Amsterdam (li dopassero a dovere almeno...) ma che i centri di assistenza locali (peraltro già intasati di lavoro) non possono effettuare alcuna riparazione che non sia la sostituzione della ram (quasi): non conosco possessori di pc con lo stesso problema; per non parlare dei ritardi incredibili con i quali escono gli aggiornamenti: quest'ultimo problemino dovrebbe essere risolto dal nuovo OSX: ok forse ma che figure hanno fatto quest'anno? come con il firmware: "mi dispiace non ce ne eravamoi accorti, ma funziona anche con il system italiano".

Insomma io sono convinto che un'altra incazzatura, dopo quella inglese, da parte degli italiani, su una questione certamente meno strategica di una fiera (forse Jobs aveva paura di distrarre l'attenzione da quella parigina) contribuirà se non a far cambiare, quantomeno a rallentare il processo in atto: il discorso è che magari a Cupertino non si sono resi conto del problema, troppo concentrati allo sviluppo delle loro meraviglie, troppo glorificati e addirittura premiati alla Casa Bianca, per accorgersi di queste "piccolezze": allora distraiamoli e facciamoci sentire...o no?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now