Sign in to follow this  
bluesbraker

MacBookPro: schermo lucido o opaco?

Recommended Posts

Di questi "santoni" statunitensi ne ho piene le scatole.

Non capisco l'aggettivo statunitensi. Se fosse stato italiano no ? Cos'è, fa tendenza essere antiamericani ?

Ringrazia il cielo che esistono gli USA.

Deve essere il fratello di quel Rob Galbraith che meno di un anno fa dichiarò di aver volato dalla finestra i suoi Mac perché i PC costavano la metà ed andavano il doppio...

Rob Galbraith [che è un fotografo per la cronaca] si riferiva ai vecchi G4.

In effetti le conversioni dei Raw files sui G4 erano bradipesche rispetto a un win laptop di ultima generazione.

Adesso coi MacBook Pro la situazione è nettamente diversa, anche se chiaramente la mancanza di Photoshop universal si sente eccome.

Comunque non ha mai detto di averli lanciati dalla finestra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco l'aggettivo statunitensi. Se fosse stato italiano no ? Cos'è, fa tendenza essere antiamericani ?

Prego: non andare off topic.

Messaggi che fanno riferimento a questo parte del messaggio, postati in questa sezione verranno cancellati.

Grazie per la collaborazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragassi... ma che mi combinate? vadovia per tre giorni, torno.. e ancora due pagine di post sugli schermi???? :D

opaco.

opaco

opaco

(hihihiihi :P)

Parole sante, davvero parole sante ^_^

Comunque sono riuscito a trovare un vantaggio davvero innegabile agli schermi lucidi sui portatili: in viaggio hai sempre uno specchio a disposizione con cui farti comodamente la barba, leggere le iscrizioni al contrario (Da Vinci's Code docet) ecc.... :P :p :P;) (scherzo, non se la prendano i sostenitori degli schermi lucidi)

Una domanda invece seria su cui varrebbe la pena riflettere è sul perchè il macbook sia uscito solo in versione glossy.

La mia opinione è che sia stata una scelta per aumentare il diviario tra la variante professionale (mbp) e la variante più orientata agli home user (mb). Un modo per dire: se volete uno schermo professionale(opaco) dovete acquistare per forza un mbp.

E' una mia interpretazione, ovviamente ma, se ci fate caso, sul sito della apple nella descrizione del macbook esaltano le qualità dello schermo glossy per vedere film o fotografie con un chiaro orientamento verso applicazioni ricreative. Nella descrizione del macbook pro invece viene posto l'accento sullo schermo antiriflesso (opaco). Cito testualmente: "MacBook Pro offers an antiglare coated widescreen display that’s perfect for color-minded professionals."

Solo dopo viene precisato che "For a more immersive viewing experience, you can configure MacBook Pro with a glossy finish."

Peronalmente sospetto che fino a quando macbook e macbook pro nella pratica saranno così simili la apple lascerà i macbook nella sola variante con schermo lucido e offrirà lo schermo opaco opzionale solo quando i macbook pro si saranno ulteriormente differenziati grazie alle future release (ad esempio tramite l'arrivo dei nuovi processori).

Se ci pensate bene, al momento, chi fa grafica a livello professionale si orienterà comunque sui pro scegliendo il monitor che più gli aggrada ma ci sono schiere di programmatori che non necessitano di potenti schede video ma vorrebbero dei monitor che stanchino il meno possibile la vista e processori potenti. Un macbook con schermo opaco sarebbe una soluzione mooolto accattivante che orienterebbe molti acquirenti (idealmente appartenenti alla fascia "professional") ad acquistarlo a discapito del fratellone mbp

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Statunitensi significa "statunitensi" nel senso che Siracusa mi PARE sia americano. Nel mio post non c'era alcun riferimento politico, nonostante ciò che vorrebbe far venir fuori eorl. Vi consiglio una buona camomilla, ma forse "qualcuno" è politicamente troppo pieno di bile. Fine primo OT.

Galbraith dichiarò piuttosto pesantemente che sarebbe passato armi a bagagli al doppio Athlon, ed i G5 erano già in commercio, quindi si riferiva alle sue esperienza con quelli. Fine secondo OT.

Asustek produce i MacBook. Le fonti sono dappertutto sul web, basta fare una ricerchina(anche su Macity), e non voglio credere che tu pensi che Apple spedisca a Asustek le "sue" componenti per farsele assemblare, sarebbe da rotolarsi in terra dalle risate . Se poi vuoi inorridire, pensa che i Dell da 30" montano lo stesso pannello degli Apple Cinema Display HD da 30". E poi ti consiglio di essere meno ironico nei tuoi post all'indirizzo del sottoscritto, specie riguardo i paragoni con altri utenti, dal momento che non mi conosci affatto. Se non sbaglio, tu dicevi di apprezzare uno stile, ebbene se vuoi controbattere fallo su questo campo. Ti ho dimostrato dati alla mano, che Apple produce utilizazndo le stesse componenti dei PC che trovi sugli scaffali del MW di turno, solo che magari ingegnerizza il tutto meglio, ma non per questo la rende esente da difetti(vuoi farmi la cortesia di leggere quanti post sono com parsi negli ultim i mesi che lamentano questo o quel problema, dal whine al ronzio dell'inverter, dal danneggiamento del connettore MagSafe al riscaldamento eccessivo?). Apple da anni produce delle buone macchine, alcune eccezionali, ma non ha più il primato dal punto di vista hardware, e questo lo pensa la maggior parte degli utenti. Il vero vantaggio di usare un mac è il suo OS, cosa che per primo io ho riconosciuto e sottoscrivo. Del resto nessuno nega il valore di un MB o di un MBP, solo che sul mecato esistono macchine anche più costose(o anche dello stesso prezzo) che sono prestazionalmente pari, se non superiori. E' difficile ammetterlo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

psst! scherzavo... (vedi lo smiley)

te lo dico prima che tu subisca la censura.

Messaggi che fanno riferimento a questo parte del messaggio, postati in questa sezione verranno cancellati.

P.S. non ritirare fuori la storia della camomilla, ti prego, e non discettare di bile...

per fortuna non te l'avevo detto io:

Scusami ma hai perso un po' di credibilità, oltre ad aver assunto un atteggiamento leggermente stizzito che è fuori luogo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto giusto, tranne questo IMHO:

Del resto nessuno nega il valore di un MB o di un MBP, solo che sul mecato esistono macchine anche più costose(o anche dello stesso prezzo) che sono prestazionalmente pari, se non superiori. E' difficile ammetterlo?

Vengo da un dell, un asus, un fujitsu, e due vaio, e ho visto per lavori miriadi di HP, toshiba, etc...

Di recente (qualche settimana fa) ho dovuto scegliere un note per sostituire il mio fido Fujitsu-Siemens Amilo M3438G (ottima macchina, Sonoma 760, 17'' 1440x900, [email protected], 2gb di DDR2-533, 2x 80 gb 5400 RPM in RAID0, etc...), e mi sono spulciato fino a conoscerli a memoria tutti i listini di notebook delle varie marche.

Cercavo un note con un bello schermo 17'' possibilmente glossy (1440 o 1680, 1920 per i miei occhi è anche troppo), con una cpu potente (minimo Duo 2.0ghz), veloce (HD 7200), decente nei VG (4-5k in 3dMark05), e full featured (firewire800 che mi serve per il maxtorone esterno, bluetooth per il cellulare, wifi b/g per casa).

E, venendo dall'amilone (ottima macchina ma anche a causa del doppio HD, grossa e pensatuccia, 3,9 kg), volevo salvarmi un pò la schiena e portarmi a casa un notebook con le stesse prestazioni (o superiori), ma con ingombri e peso ridotti (pensavo a max 2,8-3cm di spessore, e max 3,2 kg di peso).

Il tutto doveva costare non più di 2700-2800€, tutto incluso.

Ho provato a configurare svariati portatili dell, asus, a spulciare i listini dei vaio, etc... per giunta avendo accesso ad esprinet, per molti di questi avrei potuto avere prezzi da rivenditore, contro il 'prezzo al pubblico' del MBP17, che mi è costato 2600€ tutto incluso (circa 6-7% di sconto fattomi dal commerciale al telefono).

Nonostante 2 settimane di tentativi, ho dovuto rinunciare: oggi, sul mercato, non esiste NESSUN portatile che ha le stesse features e la stessa potenza del MBP, per lo stesso peso e costo (o costano di più, o pesano di più, o, quasi sempre, costano di più E pesano di più...).

E questo senza voler neppure considerare i 'plus' innegabili del MBP rispetto alla concorrenza: trovami un altro note con tastiera retroilluminata, webcam integrata, sensore di luminosità, sensore di movimento, alimentatore 'sicuro', batteria che indica lo stato anche a PC spento, etc...

Ora, sarò stato ciecato io: ma non ho trovato un portatile 'di pari requisiti' del MBP17 (più facile trovarlo per il 15, ma il 17 davvero no).

Tu cosa consiglieresti (bada bene i vincoli: 3,2 kg, 2,8 cm di spessore, 2600€ di prezzo con wifi, bluetooth, firewire800 e tutto) che sia 'al pari' dell'MBP17?

Io non ho trovato nulla all'altezza di questa belva, per i miei 'canoni'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OT ->

Statunitensi significa "statunitensi" nel senso che Siracusa mi PARE sia americano.

Perdonatemi, qua devo dar ragione a matbard; essendo stato esplicito nell'usare il termine "statunitense" e non "americano", era ovvio che intendesse quanto dichiara.

Tuttavia non concordo con questo:

Asustek produce i MacBook. Le fonti sono dappertutto sul web, basta fare una ricerchina(anche su Macity), e non voglio credere che tu pensi che Apple spedisca a Asustek le "sue" componenti per farsele assemblare, sarebbe da rotolarsi in terra dalle risate . Se poi vuoi inorridire, pensa che i Dell da 30" montano lo stesso pannello degli Apple Cinema Display HD da 30". E poi ti consiglio di essere meno ironico nei tuoi post all'indirizzo del sottoscritto, specie riguardo i paragoni con altri utenti, dal momento che non mi conosci affatto. Se non sbaglio, tu dicevi di apprezzare uno stile, ebbene se vuoi controbattere fallo su questo campo. Ti ho dimostrato dati alla mano, che Apple produce utilizazndo le stesse componenti dei PC che trovi sugli scaffali del MW di turno, solo che magari ingegnerizza il tutto meglio, ma non per questo la rende esente da difetti(vuoi farmi la cortesia di leggere quanti post sono com parsi negli ultim i mesi che lamentano questo o quel problema, dal whine al ronzio dell'inverter, dal danneggiamento del connettore MagSafe al riscaldamento eccessivo?). Apple da anni produce delle buone macchine, alcune eccezionali, ma non ha più il primato dal punto di vista hardware, e questo lo pensa la maggior parte degli utenti. Il vero vantaggio di usare un mac è il suo OS, cosa che per primo io ho riconosciuto e sottoscrivo. Del resto nessuno nega il valore di un MB o di un MBP, solo che sul mecato esistono macchine anche più costose(o anche dello stesso prezzo) che sono prestazionalmente pari, se non superiori. E' difficile ammetterlo?

Sarà anche che Apple utilizza pannelli che usa anche, che ne so?, Asus o Vaio o i 30" della Dell, ma certo non tutti i PC o notebook Wintel utilizzano nello stesso momento tutti i componenti utilizzati da Apple. Intendo dire, ci sarà lo stesso schermo ma non le stesse casse, o materiale per la tastiera e viceversa; tanto sapevamo già tutti che Apple usa CPU Intel, le stesse che usano Asus, Sony, Acer, HP, Samsung, Fujitsu-Siemens, Toshiba, Dell, etc., etc., etc... grazie della spiegazione.

Nessuno qui ha mai detto che tutte le componenti di un Wintel fanno schifo: è come dire che il T2500 (il CoreDuo 2,0 Ghz) del Toshiba fa schifo e invece quello della Apple è ottimo... sono uguali!!!

Il problema di fondo, matbard, non che io non ti possa vedere o chissà cosa ti sia venuto in mente (non ne ho l'interesse, per niente!), ma che non condivido il tuo sbavare per i Vaio, come tu puoi giustamente non condividere il mio di sbavare per i MacBook "lite" e Pro.

Altra cosa, credo sia opinione comune che il design e (fatta qualche eccezione, capitano le pecore nere in un grande gregge) l'assemblaggio dei Mac siano di gran lunga superiori (ed i computer di conseguenza più appetibili) della concorrenza Windows-ready.

PS: se pensi che possa averti offeso paragonandoti ad altri, mi scuso formalmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OT ->Perdonatemi, qua devo dar ragione a matbard; essendo stato esplicito nell'usare il termine "statunitense" e non "americano", era ovvio che intendesse quanto dichiara.

questi messaggi immagino saranno cancellati, ma nel frattempo sembrerebbe che con i termini "statunitense" ed "americano" si stia facendo una bella confusione eh?

sono chiamati statunitensi i cittadini di una nazione, gli USA, presente sul suolo di un continente, l'America.

quindi ogni statunitense è anche americano, ma non viceversa...

:P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo venia per il mio OT riguardo agli statunitensi/americani.

Non contribuisce a nulla sulla discussione.

Peace :)

Tranquillo, in fin dei conti anche le discussioni sull'assemblaggio/componentistica dei portatili non apple contro l'assemblaggio/componentistica dei portatili della Mela potrebbero essere considerate OT in una discussione su monitor a schermo lucido / opaco... ;-P

Ai vari Matbard/Lord Tiger e co. che mi sembrano abbastanza ferrati in materia porgo una domanda da neofita (senza nessun intento polemico ben inteso):

Personalmente trovo che il vero valore aggiunto dei computer targati apple sia il sistema operativo e ciò che questo offre. Una seconda caratteristica notevole è la qualità dell'assistenza, innegabilmente veloce e di alto livello. Non dico superiore a tutte le altre ma senza ombra di dubbio di "buon livello".

I portatili sulla carta hanno delle buone caratteristiche ma, se ci fermiamo all'hardware, non possono certo essere definiti una spanna sopra tutti gli altri. Sono ben "calibrati" con una componentistica degna del prezzo ma potenzialmente non così superiori ad ogni altro portatile in commercio. Comunque, facciamo finta per amore di discussione che siano davvero composti dalla miglior selezione di HW esistente al momento.

Il punto in cui, però, mi trovate davvero discorde è sull'assemblaggio. La qualità dell'assemblaggio non è assolutamente superiorie a quella di altri portatili bensì in media con i vari asus / sony / dell... I luoghi dell'assemblaggio sono gli stessi (anche a me risulta che gli asus e i mbp siano assemblati dalla medesima ditta, se non addirittura dalla asustek...), le tecniche sono le stesse e con gli stessi "errori umani".

Senza citare i vari whine/heat/bla bla ho visto un mbp con alcuni tasti che sono saltati via dopo un mese di utilizzo. Un incidente come può capitare ad ogni portatile ma IMHO è un sintomo del fatto che i computer apple sono assemblati come tutti gli altri.

Questa almeno è la mia personale impressione da neofita. Mi piacerebbe sapere però se avete qualche dato oggettivo su cui basate le affermazioni inerenti all'assemblaggio di qualità superiore.

La Apple offre il miglior rapporto qualità/servizio/prezzo al momento (IMHO) ma ogni tanto mi sembra di scorgere nelle vostre discussioni toni da tifo calcistico ;-)

Ciao ^__^

ps. E vai di avatar ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una mia interpretazione, ovviamente ma, se ci fate caso, sul sito della apple nella descrizione del macbook esaltano le qualità dello schermo glossy per vedere film o fotografie con un chiaro orientamento verso applicazioni ricreative. Nella descrizione del macbook pro invece viene posto l'accento sullo schermo antiriflesso (opaco). Cito testualmente: "MacBook Pro offers an antiglare coated widescreen display that’s perfect for color-minded professionals."

Quoto su tutta lalinea. In ogni caso io ho scelto il Glossy anche se sono una Graphic designer perchè lo uso anche on site per far vedere i lavori ultimati ai clienti.. e riflesso o non riflesso non c'è paragone...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this