Safari e qualunque altro browser ignorano il file hosts


Recommended Posts

Vi giuro, non so proprio che dire. Ho modificato il file hosts per puntare al mio spazio web con un nome di dominio (mio) che però attualmente viene usato x puntare ad un altro spazio web con altro provider. Ebbene, faccio la modifica da win e va, lo faccio da mac e non ne vuol sapere. Di più, smanettando tra /etc/hosts, /etc/resolv.conf (poco da fare qui) e pingando a manetta ogni tanto, improvvisamente, il ping va nella direzione giusta, adesso se ne è tornato all'indirizzo originale.

Mi vien da pensare che vi siano problemi a livello di installazione, questo scherzetto nn me l'aveva mai fatto. Ho provato a cambiare un'altra voce del file hosts e si comporta come atteso, ma di quel dominio lì non se ne parla proprio.

Per caso sapete se esiste qualcosa che modifica il comportamento della risoluzione dei nomi nel mac che risponda a questo comportamento?

Grazie ciao

Link to comment
Share on other sites

Mi è venuto un dubbio, può essere che, usando il servizio UMTS della vodafone, il sistema di risoluzione dei nomi sia corretto ma che il computer venga comunque costretto ad indirizzarsi verso l'indirizzo sbagliato? Una cosa del genere sarebbe anche sensata, per impedire che un utente venga redirezionato verso un sito trappola.

Che ne dite?

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo in qst momento non posso fare prove, pero' vi posso dire che ping ed i browsers sembrano perfino appartenenti a 2 computer diversi. Nello specifico accade, x es, che:

1 - ping 'ascolta' il file hosts, cioe' pinga correttamente, i browsers no. Dopo un po' ping non ascolta + il file hosts

2 - ping non ne vuole proprio sapere di pingare quel che gli scrivo nel file hosts

3 - se riavvio il mac me lo prende, ma solo x il ping. I browsers in ogni caso puntano al vecchio server

Veramente non vorrei che questa fosse una cautela della connettivita' data dalla vodafone.

Ma se riuscite a capirci qualcosa...

Link to comment
Share on other sites

UDITE UDITE, ho risolto l'inghippo!

Ebbene, il problema sembra essere la connettivita' della vodafone, che evidentemente svolge attivita' di proxy trasparente. Alla richiesta di un utente di connettersi ad un sito, x es www.esempio.it, la richiesta viene inviata alla rete vodafone, la quale si arrangia a rilevare l'ip reale.

Ho provato a fare le stesse cose attraverso una linea adsl standard ed il risultato e' stato quello atteso, con il browser che 'ascolta' il file hosts e va dove voglio io.

Queste ovviamente sono supposizioni, magari il metodo e' molto + semplice o complesso, fatto sta che questa sembra l'unica spiegazione plausibile. Mi rimane solo un dubbio: ma la risoluzione dei nomi tramite il ping e' diverso che non da qualsiasi altro browser? Cio' non spiegherebbe in toto come mai il ping non obbedisse sempre alla regola del file hosts.

Grazie comunque, ciao

Link to comment
Share on other sites

In teoria credo che prima di passare dal DNS, il Mac utilizza il file hosts per controllare eventuali IP associati. Ripeto che io non ho problemi a usare il file hosts con Safari.

quello che dici è corretto, Luca.

qualsiasi unix e anche windows si comportano in questo modo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share