Mac contro PC: la sfida continua (BIS)


Guest
 Share

Recommended Posts

  • Replies 1.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Abundance><FONT COLOR="0000ff">E quindi? A chi importa? Importa a me quando apro il portafogli per il mio computer, e quindi se il prezzo è giusto o no lo decido io in base a parametri miei.

Ribadisco un'altra volta che non siamo a far 'sta discussione per fare le recensioni di zdnet e appiccicare il bollino "best buy" su questo o quello scatolone, stiamo parlando di esperienze personali e preferenze soggettive. Parlandone fra di noi poi cerchiamo di mettere i puntini sulle i su questa o quella valutazione tecnica specifica, ma alla fine contano le sensazioni. </FONT><FONT COLOR="000000">

Ohhh! Mi hai colpito al cuore ;))

Ognuno di noi ora come ora dovesse cambiare computer ricomprerebbe un Mac, senza nemmeno andare a vedere i prezzi della concorrenza ma solo paragonando le caratteristiche dei vari modelli, e non negatelo !

</FONT>

Link to comment
Share on other sites

Matteo><FONT COLOR="ff0000">sfruttare una ram a 333 MHz (che, come dice Olaf va a 167 MHz ma gestiscono flussi di dati doppi... Double Data Rate...) non significa 'far viaggiare' le applicazioni con velocità doppia rispetto a chi le sfrutta a 167 MHz, soprattutto se non vi è alla base una buona ottimizzazione del codice dell'OS e della gestione delle risorse.</FONT>

Non direi.

I software ottimizzati riescono ad andare bene anche con poca banda (i programmatori lo sanno e ne tengono conto), sono gli altri (la maggior parte) che traggono una gran beneficio!

Poi, ovvio, anche quelli ottimizzati ne traggono.

Link to comment
Share on other sites

Olaf> non ti ho capito... forse stiamo dicendo la stessa cosa...

io intendevo dire che i software ottimizzati sfruttano al meglio la banda passante per l'accesso alla ram che hanno a disposizione; ciò non toglie che, se avessero accesso a 333 MHz alla ram piuttosto che a 167 MHz, le loro prestazioni potrebbero non essere 'doppie'...

bye

Link to comment
Share on other sites

Io ho l'ibook G4 800 da una decina di giorni e sul lavoro ho sotto mano un Asus M-qualcosa con Centrino 1,4. Ti faccio alcuni paragoni:

Dimensioni:

Mentre il peso è grosso modo uguale l'iBook è molto più compatto grazie al display da 12" rispetto al 14". L'Asus è corredato dal solito alimentatore-mattone PC-style che ancora un po e pesa più del notebook.

Robustezza e finiture

L'ibook vince a mani basse: L'Asus sembra molto fragile e già il meccanismo di apertura è duro e poco intuitivo.

Display

Il display dell'ibook è molto più luminoso ma più piccolo (i caratteri piccoli sono comunque molto nitidi se osservati dalla giusta angolazione, altrimenti sembrano sfumati). La risoluzione è la stessa.

Autonomia

Qua l'Asus è meglio, anche se non l'ho mai spinto a fondo con i vari accorgimenti secondo me può arrivare a 6 ore!! l'iBook fa a stento 5 ore (scrittura testi con tutto spento e luminosità a mezzo), 4 ore stando connesso a internet via bluetooth, 3,5 ore usando molto il disco.

Connettività

L'iBook ha integrato bluetooth e 802.11G (54 mbps) l'Asus solo 802.11b (11 mbps)

Velocità

L'Asus non è molto scattante avendo solo 256 mb, l'iBook ha 640 mb e va bene. Ma penso che sia difficile fare un paragone per la differenza degli OS

Dischi

L'Asus ha il masterizzatore di DVD, l'iBook solo il drive combo. L'HD è di 60 gb sull'iBook e 40 gb sull'Asus

Prezzo

1500 circa non mi ricordo la cifra esatta, forse qualcosina in più l'ibook (640mb da Apple 60 gb HD schede bluetooth e airport extreme, education) 1340 l'Asus.

Con una configurazione simile sarebbero costati più o meno uguale ( ci metti la ram , l'HD, il modulo bluetooth). L'Asus ha più autonomia e il masterizzatore di DVD. L'iBook ha Mac OS X, una dotazione software decisamente migliore, una garanzia e un assistenza degni di tal nome, è molto più bello, è decisamente più portatile (meno cavi, meno accrocchi esterni, più piccolo).

Fabio

Link to comment
Share on other sites

Ho per le mani l'iBook 12 nuovo nuovo della mia fidanza...devo dire, ottimo acquisto. Leggerissimo e pratico, della batteria mi sono stupido...sono andato oltre le5h. L'assemblaggio, in alcuni punti, non è perfetto, ma paga il colore bianco, si vede tutto....sui portatili neri è meno evidente, ad esempio, la batteria non perfettamente in asse. Dotazione applicazioni completa! Ho visto un Acer 12' con centrino, ma ha il drive ottico esterno e costa un cifro di più, consiglio l'acquisto su applestore per il bluetooth incorporato, più porte libere e più eleganza...ed eventualmente lo sconto edu

ciao

Link to comment
Share on other sites

Segue la traduzione di un articolo trovato nel forum di Mac Bidouille:

«I problemi d'Intel con il suo Prescott, ultimo nato dei Pentium 4 si confermano.

Il P4 E 3,4GHz uscirà con un mese di ritardo, mentre gli altri modelli sono ancora rari per via di una produzione insufficiente in 0,09 micron.

Il più fastidioso per loro: l'uscita del modello a 3,7GHz è rimandata di circa 6 mesi.

Lo scopo di un 4GHz per la fine del 2004 è quindi definitivamente non raggiungibile.

Se IBM mantiene le promesse fatte a Steve Jobs, dovremmo avere quest'estate dei processori a 3GHz, e forse a 3,5 GHz entro la fine dell'anno.

Per la prima volta da 4 anni, Apple sarà di nuovo nella corsa ai GHz con un processore che sarà molto più potente a parità di frequenza.»

(nota: il controllo ortografico ha trovato 3 errori: Intel - Prescott - Pentium Posted Image )

Link to comment
Share on other sites

sono andato a vedere sul sito della sony e dell'ibm, con gli stessi soldi prendi o un celeron 2ghz o un p42.2ghz, ma la dotazione finale è a favore dell'ibook....se poi scendiamo ad acer la dotazione sale ma a detta di molti nel forum mac fa portatili di fascia alta paragonabili a sony e ibm....l'ibook sulla carta vince in questo caso.

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda Panther con FAT32, io condivido i file tra il mio powerbook e il PC di mio fratello sul secondo hardisk di quest'ultimo (partizionato in FAT32)

si ma condividere è una cosa, è un software che lo fa. anch'io l'ho fatto con il mio pc e il mio mac in rete. diverso è che un disco formattato in fat32 venga collegato diretto su un mac e questo lo veda come disco e lo utilizzi senza volerlo formattare

per fabio:

alla fine sei più contento del mac o dell'asus?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share