Sign in to follow this  
ClaZ

Installazione Carputer sull'Audi del ClaZ

Recommended Posts

Questa è la copertura inferiore del cruscotto e quello a sinistra è il portaoggetti che vi dicevo.

E' piccolo, praticamente inutile, scomodo e pure di forma irregolare, quindi più che i Santini e gli occhiali da sole non ci mettevo niente...

Siccome ho perso gli occhiali da sole ecco che diventa il posto ideale per metterci il card reader... :)

Posted Image

Posted Image

A questo punto ho realizzato tre forellini per fissare il lettore con tre viti + dado bloccate con dello smalto per unghie (ah, le vibrazioni...) e ho creato anche il punto di passaggio del cavetto USB, tagliando un cavetto non funzionante, in modo da non dover utilizzare la presa posteriore del lettore stesso, poichè non ci sarebbe stata per il solito millimetro e non volevo che sporgesse dall'incavo...

Posted Image

Come si può vedere dalle macro, sulla scheda elettronica è presente già la predisposizione per un connettore a cui agganciare il cavetto. Questo nel caso che il costruttore avesse voluto risparmiare qualche centesimo sul connettore che si vede a destra...

Questa volta il produttore non ha risparmiato e quindi mi sono dovuto fare il lavoretto io...

Ho pure realizzato una scantonatura nella scatoletta per la fuoriuscita del cavetto USB..

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted Image

Ecco quindi il risultato del lavoro dopo avere rimontato il lettore..

Posted Image

Posted Image

Manca solo la copertura anteriore che è fissata con del banale biadesivo

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma, si presenta bene, ma aprendo la porta della vettura, l'occhio cade immediatamente su quel coso in bella vista.

Lo so che sono un maniaco, ma mi dava pesantemente fastidio e quindi ho realizzato una piccola copertura che ho provveduto a rivestire in pelle nera.

Per farla ho utilizzato del Forex che è un prodotto leggerissimo e lavorabilissimo. E' il sostituto dell'ABS che era un materiale plastico a buon mercato con cui si potevano realizzare delle cose interessanti ma che richiedeva una attrezzatura non proprio "alla portata".

Ecco quindi i passaggi:

Posted Image

Posted Image

La copertura calza più o meno in questo modo...

Posted Image

Ecco la solita fintapelle nera...

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo punto ci si munisce del solito Attack e, facendo bene attenzione come sempre alle dita, si comincia ad incollare sulla copertura:

Posted Image

Posted Image

Posted Image

A questo punto con delle tronchesine e con il bisturi, si ritaglia la parte di pelle in eccesso e il risultato è più o meno questo:

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed eccola posizionata sul lettore di card. Il risultato non è malaccio e il lettore è di fatto più nascosto, mantenendo, comunque, la parvenza di portaoggetti ancora più inutile di prima... ma molto più tecnologico... :)

Posted Image

Posted Image

Posted Image

Per il fissaggio della copertura al lettore ho semplicemente usato un buon biadesivo, quello usato per le modanature sulla carrozzeria. E' lo stesso tipo utilizzato per le scritte sui portelloni... tiene in modo formidabile con qualsiasi temperatura...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi avverto fin da subito.... ci sono un casino di foto, quasi una sessantina.

Quindi mettetevi comodi che c'è da leggere e guardare.

Allora, all'inizio di questo 3D vi avevo fatto vedere le immagini di un Hub USB2 montato all'interno del tunnel centrale della vettura.

Questo Hub gestisce la presa USB inserita sotto il bracciolo centrale anteriore e anche il trackpad nel bracciolo stesso.

Delle 4 prese disponibili, solo due erano utilizzate. Non era uno spreco o una dimenticanza. Era una preparazione all'installazione di un tunnel posteriore aggiuntivo, posizionato tra la fine dell'originale stesso e il sedile posteriore.

Su questo particolare aggiuntivo è stato montato il dock per l'ipod e una ulteriore presa USB per i passeggeri posteriori da utilizzare, magari, per una chiavetta USB di qualche amico di passaggio....

In questo modo ho sfruttato uno spazio inutilizzato e ho ottenuto, come sempre, di avere tutto a portata di mano pur stando seduto al posto di guida.

Non si è trascurato neanche il fatto che di notte in macchina non si vede niente e si è quindi provveduto a realizzare un sistema di illuminazione del vano iPod tramite l'utilizzo di 4 spezzoni di Fibra Ottica e anche una discreta illuminazione interna della porta USB ottenuta scavando da dietro il rivestimento in plastica e posizionando due led ad alta luminosità.

Cominciamo con le lavorazioni iniziali.

Come materiale ho utlizzato dell'MDF da 5mm e un regolino quadrato da 1cm come rinforzo.

Non si è fatto uso nè di chiodi nè di viti. Solo colla vinilica.

La forma irregolare ha costretto a prendere le dimensioni di massima utilizzando una sagoma in cartone.

Successivamente si è ritagliata la base e si è cominciato ad incollare le pareti laterali utilizzando il regolino quadrato come sponda e rinforzo.

Ecco le prime foto:

Posted Image

Il lato superiore è ricurvo per adattarsi al tunnel originale.

Posted Image

Posted Image

La presa USB è stata inserita in una struttura ad angolo che rimane all'interno del tunnel, in modo tale da evitare che, accidentalmente con un piede, sia possibile sradicarla o romperla.

Questa struttura è realizzata con due pezzi di MDF incollati a 90° a cui verranno aggiunte delle pareti a forma triangolare.

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

E questa è la disposizione che si è scelto di utilizzare all'interno della scatola

Posted Image

Non fatevi impressionare dalle foto sopra, il risultato finale sarà migliore di quanto sembra.

Infatti, rivestendo in pelle nera il manufatto, la situazione già migliora un poco.

Ecco come appare la presa USB vista di profilo

Posted Image

E qui sotto si vede il lato ricurvo della scatola in fase di incollaggio per posizionarla correttamente.

Posted Image

E dopo avere ritagliato i due triangoli di copertura laterale e rivestiti in pelle ecco la struttura della presa USB nel suo insieme

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si provvede a terminare la scatola. Viene lasciata una sporgenza fuori dai lati, che sarà l'incastro sotto il sedile posteriore.

Questo permetterà di non dover forare niente sulla vettura per effettuare il fissaggio della struttura aggiuntiva.

Posted Image

Posted Image

Finita la parte inferiore e ritagliata la copertura superiore, è necessario tagliare il fondo perchè la parte superiore sarà incollata e non si potrà rimuovere.

E quindi il montaggio delle parti sarà fatta "da sotto".

La parte più rognosa di tutto è stato effettuare i fori a misura per il dock e per la porta USB.

Essendo tutto fatto a mano e senza attrezzi particolari che non siano delle lime, il tempo perso per questa operazione è stato davvero molto...

Ecco quello che intendo.

Posted Image

Posted Image

In questa foto si vedono i due led utilizzati per retroilluminare la porta USB.

I led sono stati molati per rimanere incastrati nella fresatura realizzata nella plastica di rivestimento della presa volante stessa.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come si può notare, ho utilizzato tre spezzoni di regolino per preparare la sede del dock.

Posted Image

E visto da sopra

Posted Image

Una volta asciugata la colla ho fatto qualche prova per come posizionare le fibre ottiche e successivamente ho realizzato 4 fresature negli angoli del foro di alloggiamento dell'ipod.

Posted Image

Nelle tre foto sotto, si vede come la luce emessa dalla fibra ottica sia molto discreta e assolutamente puntiforme.

La fibra ottica è illuminata da un led ad alta luminosità.

Posted Image

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted Image

E qui si vedono bene le 4 scanalature che fanno da sede alle fibre ottiche.

Posted Image

A questo punto ho incollato la parte superiore e ho provveduto a limare e a scantonare il fondo della scatola per adattarlo alla conformazione della moquette in vettura.

Qui sotto una visione di insieme dei pezzi che compongono la scatola.

Posted Image

Posted Image

E qui sotto la scatola finita.

Con una bella lima si sono smussati gli angoli.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

E adesso la parte più impegnativa, ovvero il rivestimento in pelle....

I due lati nascosti alla vista celano il lato "brutto" del rivestimento.

Posted Image

Posted Image

Mentre questi due sono i lati "a vista"...

Posted Image

Posted Image

Terminata la fase di rivestimento della struttura, si provvede a ritagliare la pelle per liberare i fori.

Il difficile di questa operazione è fare in modo che la pelle non si rompa negli angoli lasciando intravedere il legno sotto.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted Image

La pelle è rifilata esattamente all'altezza del lato interno, in modo da andare a filo con il dock "a vista".

Prima di fissare il dock, vengono incollate le 4 fibre ottiche.

Posted Image

Posted Image

Posted Image

E a questo punto si monta il dock e si provvede a fissarlo sempre con la colla vinilica.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this