Estendere garanzia? Vs. opinioni?


bf110
 Share

Recommended Posts

la maggior parte delle persone che scarica l'IVA lo fa in simil violazione della legge (esempio se ho un bar non posso ragionevolmente dichiarare che mi serve un mbp, anche se fiscalmente credo sì)... non volevo dire che era questo il tuo caso, sia chiaro...

bhe dai, lavorando in una webagency, penso sia legittimamente scaricabile l'IVA di un MBP, no? :P

non ricordo con precisione quanto la pagai, mi pare sui 100 euro.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 37
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

e' solo una questione di previsione; se parti dal presupposto di cambiare portatile dopo un anno allora ci si prende quello base, che lo paghi 1839,60 ( nel mio caso). per l'esperienza che ho nelle vendite su ebay ti posso dire che la svalutazione per i portatili della apple e' nell'ordine del 25% per il primo anno( per poi assestarsi ad una cifra piu' o meno discutibile). quindi dopo un anno lo si vende a 1350,00 circa. ho citato ebay perche' e' dove ci ricavi meno vendendo un portatile quasi nuovo.

in conclusione ( nel mio caso) conviene molto di piu' cambiare computer che prendermi l'apple care, perche' se sommassi i 439 euro con i circa 1350 coprirei la spesa dell'acquisto di un nuovo computer ( sempre se il prezzo del nuovo rimanga lo stesso di quello iniziale).

p.s.

la cosa e' complicata ma ho tirato avanti per tre anni ( 03, 04, 05) rispettivamente con un pb tita 15", pb alu 12" e un pb alu 15", spendendo mediamente per comprare il successivo circa 500 euro.

ps. 2

l'anno dell'introduzione del mbp ha decretato una svalutazione ( su ebay) del pb ultima serie di circa il 50%, maledetta intel!!;)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Qualcuno di voi sa dove reperire, la normativa che stabilisce la durata minima in due anni della garanzia dei prodotti informatici, sapete da sventole sotto il naso del negoziante, in caso di bisogno…

Ciao

Alessio

se il negoziante ti ha fatto lo scontrino ( e non la fattura) allora e' un dato di fatto e non ti serve nessuna "normativa".

Link to comment
Share on other sites

se il negoziante ti ha fatto lo scontrino ( e non la fattura) allora e' un dato di fatto e non ti serve nessuna "normativa".

mah...

Vista la fumosità della stessa, meglio informarsi, no?

Al momento non ho link, ma a suo tempo ho cercato e trovato su google diverse info.

Link to comment
Share on other sites

mah...

Vista la fumosità della stessa, meglio informarsi, no?

e' un dato di fatto, se al momento dell'acquisto viene rilasciato lo scontrino allora la garanzia per legge e' di due anni ( 1 apple e 1 negoziante). molto spesso per i prodotti con garanzia di un anno viene rilasciata la fattura per ovviare a questo problema.

p.s.

nel caso in cui il negoziante non provvede alla garanzia ( con rilasco dello scontrino) dopo l'anno di copertura della casa produttrice, allora basta andare dalla guardia di finanza e segnalare il caso. niente di piu' semplice.

Link to comment
Share on other sites

e' un dato di fatto, se al momento dell'acquisto viene rilasciato lo scontrino allora la garanzia per legge e' di due anni ( 1 apple e 1 negoziante). molto spesso per i prodotti con garanzia di un anno viene rilasciata la fattura per ovviare a questo problema.

p.s.

nel caso in cui il negoziante non provvede alla garanzia ( con rilasco dello scontrino) dopo l'anno di copertura della casa produttrice, allora basta andare dalla guardia di finanza e segnalare il caso. niente di piu' semplice.

Beh, allora diciamola tutta fino in fondo, no?

Il primo anno è a carico del produttore ed è la garanzia comunemente intesa che copre anche i guasti (non riconducibili ad uso improprio), mentre il secondo, a carico del venditore, copre i difetti di conformità ed è a carico dell'utente la dimostrazione del difetto.

E' sul concetto di "conformità" che si gioca la diatriba e su cui, volendo, i produttori/venditori possono adottare scelte diverse da quelle che si aspetta l'utente finale intenendendo questa famigerata garanzia europea come garanzia standard...

Link to comment
Share on other sites

Beh, allora diciamola tutta fino in fondo, no?

Il primo anno è a carico del produttore ed è la garanzia comunemente intesa che copre anche i guasti (non riconducibili ad uso improprio), mentre il secondo, a carico del venditore, copre i difetti di conformità ed è a carico dell'utente la dimostrazione del difetto.

E' sul concetto di "conformità" che si gioca la diatriba e su cui, volendo, i produttori/venditori possono adottare scelte diverse da quelle che si aspetta l'utente finale intenendendo questa famigerata garanzia europea come garanzia standard...

a questo punto diciamola proprio tutta, no?

se il macbook pro ( come da thread),ipoteticamente dopo 16 mesi non funziona piu' ( in una o in ogni sua parte) e le cause del difetto sono estranee all'utente finale ( nessun danneggiamento riconducibile a cadute, sostanze liquide o tensioni) il negoziante che 16 mesi prima te lo ha venduto e scontrinato deve per legge provvedere alla riabilitazione del su detto, senza batter ciglio. nel caso in cui si rifiutasse di ripararlo senza giustificare il motivo ( danneggiamenti a causa utente finale) , bisogna recarsi dalla guardia di finanza e segnalare il negoziane. ( il resto viene da se).

Link to comment
Share on other sites

a questo punto diciamola proprio tutta, no?

se il macbook pro ( come da thread),ipoteticamente dopo 16 mesi non funziona piu' ( in una o in ogni sua parte) e le cause del difetto sono estranee all'utente finale ( nessun danneggiamento riconducibile a cadute, sostanze liquide o tensioni) il negoziante che 16 mesi prima te lo ha venduto e scontrinato deve per legge provvedere alla riabilitazione del su detto, senza batter ciglio. nel caso in cui si rifiutasse di ripararlo senza giustificare il motivo ( danneggiamenti a causa utente finale) , bisogna recarsi dalla guardia di finanza e segnalare il negoziane. ( il resto viene da se).

fondamentalmente hai ragione, ma ciò che dice MacTeo è purtroppo vero...il termine conformità è di per se ambiguo, cioè, non è semplice dimostrare che il difetto è di conformità, e questa legge andrebbe quindi rivista...

se le cose fossero tanto semplici, allora si potrebbe mandare la finanza anche alla Apple, visto che l'Apple store non da garanzia di due anni, ma su ste cose è sempre un casino...che xxxxx! io in generale mi schiero a favore di Apple perchè spesso ne capisco la politica e ne apprezzo la qualita ei prodotti ecc, però ad esempio mi pare che Sony, per non avere problemi con ste leggi sulle garanzie, abbia portato la garanzia dei suoi computer da 1 a due anni per l'Europa...ma P.r.a vacca, per Apple sarebbe così difficile fare lo stesso?

Io per l'iMac ho esteso la garanzia per non dover ricorrere nell'evenienza a metodi legali e pensando che alla fine con 180€ la portavo a 3 anni e non solo a due, ma capisco che la cifra di sopra per il portatile è veramente altissima...un salasso oserei dire, che mi fa pensare che se e quando dovro comperare un portatile (che ovviamente sara Apple) potrei rivolgermi a grandi catene come mediaworld, dove la garanzia, te lo dicono loro per ogni acquisto, è sempre di due anni e con pochi euro puo essere portata a 4 dove, nei due ani successivi (cioè il terzo e il quarto) si paga eventualmente solamente l iva della riparazione (che puo essere alta, ok, ma mai quanto l intero costo della riparazione), del resto se ne incarica il mediaworld......

Pode

Link to comment
Share on other sites

a questo punto diciamola proprio tutta, no?

se il macbook pro ( come da thread),ipoteticamente dopo 16 mesi non funziona piu' ( in una o in ogni sua parte) e le cause del difetto sono estranee all'utente finale ( nessun danneggiamento riconducibile a cadute, sostanze liquide o tensioni) il negoziante che 16 mesi prima te lo ha venduto e scontrinato deve per legge provvedere alla riabilitazione del su detto, senza batter ciglio. nel caso in cui si rifiutasse di ripararlo senza giustificare il motivo ( danneggiamenti a causa utente finale) , bisogna recarsi dalla guardia di finanza e segnalare il negoziane. ( il resto viene da se).

Non è così.

Un guasto non sempre è riconducibile al difetto di conformità, per cui può non essere praticabile la garanzia. La normativa dice chiaramente che nel secondo anno di garanzia, quello appunto "di conformità", il difetto deve essere dimostrato dall'utente. Il venditore non deve "scattare" per alcun motivo...

Link to comment
Share on other sites

Non è così.

Un guasto non sempre è riconducibile al difetto di conformità, per cui può non essere praticabile la garanzia. La normativa dice chiaramente che nel secondo anno di garanzia, quello appunto "di conformità", il difetto deve essere dimostrato dall'utente. Il venditore non deve "scattare" per alcun motivo...

per tornare alla situazione ipotetica, se dopo sedici mesi il computer si guasta, la prima cosa da fare e' portarlo in un centro assistenza apple per fare una diagnosi. ottenuta la diagnosi scritta, si va dal negoziante per chiedere la riparazione. il costo della diagnosi e' l'unica spesa che l'utente deve affrontare.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share