Sign in to follow this  
MACBUK

L'open GL sul desktop. Dal mac os x al cubo virtuale.

Recommended Posts

Come molti di voi sapranno l'espediente di librerie 3d (open GL) in un ambiente bidimensionale, quella che ci permette di avere gli effetti genio, dock, expose' non è certo una idea mac (ha precursori in ambiente sparc e silicon graphics) ma sicuramente è di apple l'idea di farne un prodotto commerciale in breve tempo.

La stessa cosa accadde con la metafora desktop nei primissimi anni 80 quando Apple ha creduto di fare commerciale una idea nata nei laboratori xerox nella seconda metà dei 70 gridando poco utilmente "AL FURTO" presunto di microsoft.

Dopo circa una settimana di esperienza con Compiz e Beryl su distro LINUX su tutti i computer che ho trovato a casa mia (eccetto il macbook) volevo sapere cosa ne pensassero gli utenti mac per capire se qualcosa la vorrebbero/vorremmo anche nel proprio OS. Per capire di cosa parlo guardate questi due video (touchscreen a parte):

questo:

<object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/watch?v=Yx9FgLr9oTk"></param><param name="wmode" value="transparent"></param><embed src="http://www.youtube.com/watch?v=Yx9FgLr9oTk" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent" width="425" height="350"></embed></object>

e questo

<object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/watch?v=dQkSObRtw0o"></param><param name="wmode" value="transparent"></param><embed src="http://www.youtube.com/watch?v=dQkSObRtw0o" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent" width="425" height="350"></embed></object>

Quello che compiz-linux introduce (alcune caratteristiche sono già presenti su mac os):

- Un cubo a 4 facce (cube) che permette la selezione tridimensionale dei 4 desktop virtuali sia attraverso rotazione parcellare, sia attraverso l'assoluto controllo tridimensionale.

consente inoltre la traslazione delle finestre sui 4 desktop singolarmente o a gruppi.

- Una decorazione (decoration) dei contorni finestra semitrasparente con tanti temi e stili.

- Il carattere elastico di finestre (wobbly) con (spring K) che ne permette la deformazione, la dislocazione, la deformazione pur mantenendo ancorata la finestra ai contorni.

- scale e fade (nè più nè meno che l'expose' di mac).

- minimize, resize, move (variazioni animate 3d dei contorni della finestra)

- zoom sugli oggetti e/o figure il cui contorno viene corretto dall'antialiasing.

- Il dock così come lo conosciamo.

Chiaramente siamo a cavallo tra utilità e fattore "eye candy".

Ma provo a tralasciare un attimo l'aspetto estetico (che ha certamente una sua parte specie in ambiente mac) per capire cosa c'è di realmente utile e facilitante.

- Personalmente trovo molto interessante il cubo, la selezione tridimensionale dei 4 desktop

con continuità tra i confini del desktop usato e dei due adiacenti.

E' più intuitivo del desktop multiplo che promuove Leopard.

- Trovo geniale l'opportunità di deformare la finestra senza ridurla sulla barra, l'idea di una trasparenza interamente "tarabile" così da poter sfruttare intelligentemente il multi-layer. Insomma si puo' controllare una risposta in chat, o un processo complesso e delicato, o un film, tutto in trasparenza mentre magari si sta consultando un documento word

Molti di voi usano linux... ma anche chi non l'ha mai provato, cosa pensate? Esistono nuove prospettive per i monitor con touchscreen incorporato? Lo vorremmo sul macbook?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto molto bello a vedersi...

Di utilità trovo soprattutte le finestre gommose deformabili e la continuità tra i desktop virtuali...

Quello che mi chiedo è la mole di sviluppo che ci sia dietro... cioè: da una distro linux + un touch screen, come si arriva alla completa integrazione tra i due???

zio steve... urge assolutamente assoldare questi ragazzi... perchè se la loro altezzosità di programmatori smanettosi calasse, permettendo loro di creare un prodotto più user-friendly... direi che non c'è OS che tenga!!!

io continuo a confidare nel freeBSD

<a class=http://img406.imageshack.us/img406/6258/linuxbsdfs1.jpg' alt='a>'>

Share this post


Link to post
Share on other sites

Compiz (quello che si vede nei filmati) è una realtà tangibile da luglio dell'anno scorso.

Funziona con qualsiasi mouse, si prende il cubo in qualsiasi punto, lo si ruota.

Il touchscreen è più che altro per rendere più coinvolgente e realistico il modello fisico.

E' parte integrata di mandriva 2007 già nel pannello di controllo alla voce "effetti 3d".

è ovviamente installabile anche in qualsiasi distro con kernel recente.

L'interfaccia di compiz (o beryl, suo fork) sfrutta o l'AIGLX o l'XGL, sono due forme di openGL parecchio leggere (specie la prima) per la scheda grafica e per il processore.

La velocità degli effetti con schede vecchissime (radeon 7000, GF 2) è sbalorditiva.

Al di la del 3D linux si presenta oggi sempre più spesso con le carte in regola per rappresentare una alternativa valida su processori x86.

Mi auguro presto una buona integrazione dei bootloader con l'EFI dei macbook come accaduto per windows.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quindi? Io + che preoccuparmi di avere tutti questi effeti, molti dei quali inutili mi preoccuperei di migliorare le presazioni di OpenGL, poi con Core Animation ne vedremo delle belle.

A prestazioni OpenGL Linux è troppo avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

premesso che l' ho visto in azione dal vivo 4gg fa ma necessita di un computer altamente performante...

Personalmente mi auguro che Leopard non faccia abuso di questi effetti. Diciamocelo, bene per impressionare i clienti in un mega-store o gli amici a casa, ma chi lavorerebbe con questi effetti? alla seconda finestra "elastica" già mi sono rotto e gli occhi protestano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma adesso per integrare queste caratteristiche in una recente distro Linux, che sia Suse, Ubuntu, o RedHat è sufficiente scaricare il pacchetto, ed installarlo, oppure solo alcune ce l'hanno integrato? E' possibile avere dei link? Quale differenza c'è tra i due? Uno è più indicato dell'altro per determinate distro Linux?

Le animazioni sono interessanti e veloci, ma per il touch screen, le interfaccie sono fatte per il puntatore del mouse, le dita sono troppo larghe, ci vorrebbe un interfaccia nuova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
premesso che l' ho visto in azione dal vivo 4gg fa ma necessita di un computer altamente performante...

Personalmente mi auguro che Leopard non faccia abuso di questi effetti. Diciamocelo, bene per impressionare i clienti in un mega-store o gli amici a casa, ma chi lavorerebbe con questi effetti? alla seconda finestra "elastica" già mi sono rotto e gli occhi protestano...

Permettimi di dissentire... a me gira perfettamente con un PIII 800 ed una radeon 9000

sotto AIGLX.

C'è chi giura di farlo funzionare senza scatti anche con le radeon 7000 ed i geforce 2.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma adesso per integrare queste caratteristiche in una recente distro Linux, che sia Suse, Ubuntu, o RedHat è sufficiente scaricare il pacchetto, ed installarlo, oppure solo alcune ce l'hanno integrato? E' possibile avere dei link? Quale differenza c'è tra i due? Uno è più indicato dell'altro per determinate distro Linux?

Le animazioni sono interessanti e veloci, ma per il touch screen, le interfaccie sono fatte per il puntatore del mouse, le dita sono troppo larghe, ci vorrebbe un interfaccia nuova.

Si scarica per pressochè qualsiasi distro.

Basta fare un po' di rircerche su google :

XGL compiz e ubuntu

Xgl compiz suse

avrai tutti i tutorial che cerchi.

I pulsanti, temi, sfondi, trasparenze, e tutto l'immaginabile che vedi sono interamente dimensionabili e tarabili con un pannello ... se col dito non riuscissi a centrarli

nel touchscreen, non c'è motivo di ridisegnare alcunch-è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il primo filmato ha un qualcosa di comico...

Primo: il tipo e' nudo! (forse a causa del calore sprigionato dalla scheda video :D )

Secondo: Ad un certo punto il tipo, nella foga di passare una finestra ad un altro desktop virtuale, colpisce e butta giu' un microfono che era accanto al monitor... ihihihi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

WoW sono realmente impaurito!!!!

è a dir poco incredibile ciò che si può fare col touchscreen!!

Senza parlare poi, delle immense possibilità offerte dal linux, credo fosse un Ubuntu 6.4 con Berly poi non si sà, comunque una cosa è certa, dopo aver visto questo

VOGLIO UN TABLET DELLA APPLE!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this