Sign in to follow this  
Guest

Ad Armi Pari

Recommended Posts

Ultimamente ho avuto qualche problema col mio iBook e questo ormai è noto. Per chi non avesse letto i miei ultimi post (non ne ho scritti molti, per la verità) giova ripetere che negli ultimi mesi il mio dual usb 500MhZ, con i suoi 10GB di hard disk iniziava a dare segni di insofferenza: poco spazio libero su disco, durata della batteria notevolmente ridotta, surriscaldamento della macchina ecc. Da quì le repliche di alcuni utenti che mi consigliavano l'upgrade - come io stesso pensavo di fare, per la verità - e di altri che, a cuor leggero, mi suggerivano il cambio di macchina senza mezze misure.

Oggi vi racconto quello che ho fatto per rimediare ai limiti fisici della mia macchina e le considerazioni che ne sono scaturite. Tanto per cominciare ho provveduto ad un backup dei documenti più importanti ed ho inizializzato il volume ( leggendolo come hd esterno dal G4 al quale lo avevo collegato). Successivamente ho reinstallato MacOS 9.1 e quei 3-4 programmi che uso per necessità. Premetto che non sono avvezzo ad usare il Mac per giocare o quant'altro, salvo sporadici casi. Ebbene, mi sono reso conto (a volte non ci si pensa, ma è proprio così) di quanto sia facile sprecare spazio su disco per riempirlo, o meglio "sporcarlo" con programmi e programmini poco utili se non talvolta del tutto inutili.

Adesso di spazio su hard disk ce n'è davvero abbastanza (almeno per quelle che sono le mie esigenze), la macchina è veloce in tutte operazioni che eseguo più frequentemente: dallo scrivere, al disegnare, all'elaborare immagini discretamente "pesanti". La batteria ha recuperato molto in termini di autonomia e dulcis in fundo, la macchina scalda pochissimo. Beh, avrò pure fatto la scoperta dell'acqua calda, ma vi assicuro che non sento più alcuna necessità di upgradare, ne tantomeno di cambiare il mio iBook e credetemi, non è il classico discorso da storiella della volpe e dell'uva.

Capisco che può sembrare anacronistico, adesso, venire quì e raccontare queste cose. Dico "quì" perchè da sempre la comunità degli utenti Macintosh rappresenta la voce di un'azienda (Apple) che dell'avvenirismo ha fatto uno dei suoi cavalli di battaglia... però fa uno strano effetto vedere come - macchine alla mano - un iBook ormai superato su cui gira Photoshop, esca a testa alta da un confronto con un Powerbook che soffre e scalda solo perchè "si deve avere tutto", anche se non lo si usa (parlo di tutta una serie di programmi che ingolfano l'hard disk, nonchè dello stesso OS X, indiscutibilmente più pesante dei precedenti OS).

Ma arriviamo alle considerazioni. Prima di tutto ho capito che ogni macchina deve essere gestita dall'OS su cui nasce (Moglie e buoi dei paesi tuoi. E' il caso di dirlo!). Mi sono reso conto di come, di fronte ad un sistema operativo nuovo, si stia spesso a tribolare per cercare un driver aggiornato che gestisca quel determinato dispositivo (sempre se non hai intenzione di cambiare anche quello, si sa...). Poi bisogna stare dietro agli aggiornamenti software, e non tanto perchè ti interessa quella determinata feature, ma piuttosto perchè sotto Classic di OS X il programma in questione gira peggio di prima ed è necessario passare anche lì alla versione per OSX.

E tutta questa perdita di tempo, stress e denaro? Siamo sicuri che ci farà produrre abbastanza da poter sostenere che l'investimento ha portato reali benefici? Ed ancora: siamo sicuri che, quando avremo raggiunto il break eaven point, la nostra macchina non sarà già vecchia? E che magari, ipnotizzati dall'ultima pubblicità degna di un Oscar per il marketing, non ci ritroveremo ad acquistare l'ultimo gioiello tecnologico, ignari di aver pagato l'ennesimo biglietto per una giostra che ormai conosciamo?

Bisogna sempre valutare le proprie esigenze, penso. Ritornando sulle mie osservazioni, mi rendo conto che non tutti la pensano così. E per fortuna, aggiungo! C'è una buona parte di utenti che acquista solo per il piacere di avere l'ultima novità hi-tec*. Ma in campo professionale, quanto può servire un "effetto genio" o altre (mi si perdoni l'espressione) cacchiatelle simili? E poi, quanto del mio investimento è speso per questi aspetti giocosi? Arrivo alla conclusione che anche queste frivolezze contribuiscono alla "difference" di Apple (rubo quest'espressione alla Nintendo non a caso) che fa apparire i suoi computers come dei giocattoli molto costosi.

Ma torniamo alla questione delle esigenze, perchè c'è ancora un nodo da sciogliere: quello della politica consumer-oriented che da qualche tempo Apple porta avanti con molti dei suoi prodotti. *Personalmente rispetto questa "fetta" di utenti che acquista per moda o per hobby, perchè è anche e soprattutto grazie ad essa che un'azienda trae profitti e cresce. Nonostante ciò auspico che Apple mantenga sempre un elevato standard qualitativo nel segmento professional senza necessariamente implementare, soprattutto nelle sue macchine di fascia alta, software features molto belle ma poco utili e proponga piuttosto le sue macchine a costi più competitivi (E' noto che col passare del tempo il prezzo dell'hardware cala mentre quello del software aumenta).

Il rischio è rappresentato dalla massificazione del "fenomeno mela", che da un lato incrementerà l'interesse dei produttori third parties a sviluppare per Mac, dall'altro condizionerà la casa di Cupertino a proporci computers con cicli di vita sempre più brevi. Ciò che in sintesi accade nel mondo PC Windows ormai da diverso tempo, lì dove bastano due mesi per dire che una macchina è vecchia.

Una volta potevi dire: "Compro Mac. Almeno mi dura di più..."

Asta la vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la parte tecnica non mi convince del tutto, ma lasciamo perdere, penso che il succo del tuo discorso vada oltre.

Quegli utenti che sono sempre aggiornati sono chiamati in gergo "pionieri", è una fetta di mercato che esisterà sempre e fa da apri pista agli altri.

Sul resto hai ragione, però mi auguro una "massificazione" del Mac e non la temo. Per chi sa cosa fa e cosa gli serve, qualunque computer, PC o Mac, dura di più, semmai il Mac si svaluta meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

...mi chiedo le classiche cose:

- esistono per mac tutti i programmi per PC? (esempio, software per realizzare film DIVX?)

- cosa succede se tra un anno voglio un processore, o una scheda video, o un qualunque pezzo hardware piu' potente? Non posso sostituirlo, vero?

- si trovano in giro sw copiati? La domanda non e' banale!

- il virtual PC e' davvero capace di far girare qualunque applicazione per Win? ad esempio, se scarico un programma qualunque dal sito di Tucows, funzionera'?

vi sarei grato se poteste rispondere a queste mie domande...so che sono comuni, ma cio' nonostante faccio fatica a trovarne le risposte!

grazie,

Patrick

Share this post


Link to post
Share on other sites

- esistono per mac tutti i programmi per PC? (esempio, software per realizzare film DIVX?)

la risposta è sì, alcuni sono identici, altri hanno il nome diverso ma fanno le stesse cose

- cosa succede se tra un anno voglio un processore, o una scheda video, o un qualunque pezzo hardware piu' potente? Non posso sostituirlo, vero?

per il processore non è molto conveniente, per il resto funziona tutto come per i pc per quanto riguarda i power mac, per gli altri modelli ci sono un po' piu' di problemi

- si trovano in giro sw copiati? La domanda non e' banale!

sì, certo

- il virtual PC e' davvero capace di far girare qualunque applicazione per Win? ad esempio, se scarico un programma qualunque dal sito di Tucows, funzionera'?

virtual pc funziona, le prestazioni però dipendono dal computer su cui lo carichi, windows funziona in emulazione quindi il tuo mac dovrà far girare due sistemi operativi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

1) dipende dai programmi... non ho ben capito cosa intendi per realizzare film Divx, comunque se cerchi 'divx' o 'dvd' su www.versiontracker.com (sezione MacOS X) o in italiano su AggiornaMac sezione video trovi molti software... freewarer, shareware, ecc...

2) dipende dal Mac: sostanzialmente per i portatili e per eMac e iMac puoi cambiare l'hard disk e, ovviamente, aggiungere ram; sui Powermac invece hai più possibilità (drive ottici, HD, schede video) anche se, attualmente, data l'architettura innovativa dei G5, è difficile trovare aggiornamenti hardware compatibili (ATI rilascerà una versione della radeon 9800 da 256 MB, solo, appunto per il G5... in futuro ci saranno schede video su slot PCI-X).

I processori dei PowerMac sono su slot zif, pertanto, in via teorica, aggiornabili...

Non è detto però che sia necessario aggiornare il mac dopo solo un anno di vita, anzi... in ogni caso, faccio solo un esempio, le ultime versioni di OS X hanno 'rigenerato' vecchi computer grazie ad una maggiore velocità dell'OS su hardware 'datato'...

3) sì

4) anche qui dipende... dall'applicazione: VPC è pur sempre una emulazione e in quanto tale non può garantire prestazioni elevate. Ad esempio, i giochi non gireranno... ma programmi come Access, Autocad e altri sì, anche se con prestazioni non elevate... (VPC crea un PC virtuale su cui installare Windows: le prestazioni migliorano se si usa una versione di Win non troppo esosa... sembra che la soluzione migliore sia usare o W95 oppure w2k...)

ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1)Immagino che tu intendessi dire "Trasformare un film DVD in Divx" giusto? La risposta è SI

Su versiontracker ne trovi quanti ne vuoi

2)Puoi aggiornare Ram dischi ed aggiungere schede (nelle versioni Desktop professioanli tipo G4 o G5), se devi aggiornare il processore ti conviene venderlo e comprarne un'altro

3)Si

4)Evitalo come la morte ;)

FUnzionare funziona ma "devi avere parecchia pazienza..."

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) sì

2) in genere non conviene ne' economicamente ne' tecnologicamente, posto che siano passati 3-4 anni.

3) sì

4) funziona bene, ma fai prima a dirci che programma vorresti usare.

<FONT COLOR="ff0000">so che sono comuni, ma cio' nonostante faccio fatica a trovarne le risposte! </FONT>

... e pensare che sul sito di Apple c'è una sezione che si chiama switch.Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

la sezione switch sul sito di apple l'ho OVVIAMENTE vista...

ma e' come chiedere all'oste com'e' il vino che ha nel locale!

quello che mi serve e' l'opinione di persone che usano quotidianamente il computer, che hanno i classici problemi "di tutti i giorni", e che soprattutto diano risposte non interessate!! Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Patrick: <FONT COLOR="ff0000">...mi chiedo le classiche cose:

- esistono per mac tutti i programmi per PC? (esempio, software per realizzare film DIVX?)</FONT>

Esistono programmi per fare tutte le cose che fai su un PC.

<FONT COLOR="ff0000">- cosa succede se tra un anno voglio un processore, o una scheda video, o un qualunque pezzo hardware piu' potente? Non posso sostituirlo, vero?</FONT>

Dipende da quale Mac hai scelto. In ogni caso, quando è ora di aggiornare molti preferiscono vendere il Mac vecchio e comprarne uno tutto nuovo. L'usato Mac mantiene il suo valore più a lungo.

Se invece si tratta di espandere il computer con periferiche esterne, non ci sono limiti.

<FONT COLOR="ff0000">- si trovano in giro sw copiati? La domanda non e' banale!</FONT>

Sì.

<FONT COLOR="ff0000">- il virtual PC e' davvero capace di far girare qualunque applicazione per Win? ad esempio, se scarico un programma qualunque dal sito di Tucows, funzionera'?</FONT>

Credo proprio di sì, ma probabilmente non ne avrai bisogno.

Fabrizio: <FONT COLOR="aa00aa">E tu per trovare pareri "disinteressati" vieni qui ?</FONT>

Ehi! In questo forum ci sono anche persone imparziali come me, oppure persone che hanno sempre ragione come Nalin. :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

oppure persone completamente parziali come il sottoscritto Posted Image

comunque ultimamente il Nalinâ„¢ sembra giù di tono... :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">comunque ultimamente il Nalinâ„¢ sembra giù di tono... :P</FONT>

Uff... la scuola mi assilla Posted Image

Domani vedrete una sorpresa (se Settimio collabora Posted Image)... PIVELLI! Posted ImagePosted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this